Ultimi Articoli

VLC, VideoLAN aggiorna il player su tutte le piattaforme

28 febbraio 2015 di Martina Oliva
0 commenti
VLC, VideoLAN aggiorna il player su tutte le piattaforme

Nel corso delle ultime ore VideoLAN ha annunciato la messa in atto di un mega aggiornamento, quello che può essere etichettato come il più grande di tutta la sua storia. Il team di VLC ha infatti dato il via al rollut delle nuove versioni del celebre media player per Windows, Windows RT, Windows Phone, OS X, Linux, Android, Android TV e iOS. La novità che è stata introdotta in egual maniera su tutte le piattaforma è quella che riguarda la rilevazione automatica dell’orientamento dei video. Infatti, i video nei formati MP4/MOV, MKV e H.264 vengono ora ruotati usando l’accelerazione hardware e finalmente sarà possibile dire addio ai fastidiosi filmati verticali. Altre novità disponibili per tutti sono poi il supporto per Digital Cinema Package, la compatibilità per un ampio numero di codec poco diffusi ed il miglioramento della compatibilità con i video Ultra HD codificati in VP9 e H.265 e i file Ogg, MP4 e WMV.Continua a leggere

Spotify integra Musixmatch, ora si visualizzano i testi dei brani

27 febbraio 2015 di Martina Oliva
0 commenti
Spotify integra Musixmatch, ora si visualizzano i testi dei brani

Importanti ed interessanti novità per tutti gli utilizzatori di Spotify che amano canticchiare i brani in ascolto. La celebre piattaforma di streaming musicale ha infatti pubblicato un apposito post sul suo blog ufficiale mediante cui ha annunciato il lancio di una nuova versione di Spotify per computer desktop che va a caratterizzarsi per la presenza di alcuni miglioramenti e funzionalità inedite tra cui spicca la possibilità di visualizzare i testi dei brani in riproduzione. Ebbene si, grazie alla neo integrazione di Musixmatch, l’italiana che nel giro di pochi anni ha conquistato tutti con il lancio di un’app e di un ricchissimo elenco di lyrics, d’ora in avanti Spotify si trasformerà in un vero e proprio karaoke. Per comprendere meglio il funzionamento della nuova feature è sufficiente dare un sguardo al video disponibile dopo il salto.Continua a leggere

50 sfumature di grigio ha influenzato persino le ricerche su PornHub!

26 febbraio 2015 di Desiree Catani
0 commenti
50 sfumature di grigio ha influenzato persino le ricerche su PornHub!

Il porno domina il mondo del web, probabilmente insieme a Facebook, e spesso il noto portale PornHub pubblica delle interessanti analisi. Dopo aver scoperto se il porno va in vacanza e dopo aver letto le statistiche delle ricerche condizionate dagli eventi mondiali, passiamo all’influenza di 50 sfumature di grigio. E bene il famoso libro erotico, diventato recentemente anche un film con Jamie Dornan nei panni […]Continua a leggere

Google, nuove funzioni per impedire l’installazione di malware

26 febbraio 2015 di Martina Oliva
0 commenti
Google, nuove funzioni per impedire l’installazione di malware

Al fine di garantire un maggior livello di sicurezza e di protezione per i suoi utenti nel corso degli ultimi giorni Google ha introdotto alcune novità in Chrome, nel motore di ricerca e per quanto concerne le inserzioni pubblicitarie. Nello specifico Google ha scelto di focalizzare la sua attenzione sulla lotta ai malware cercando di impedirne l’accidentale installazione durante la visualizzazione dei siti web.Continua a leggere

Apple, emoji etniche in arrivo con iOS 8.3 e OS X 10.10.3

25 febbraio 2015 di Martina Oliva
0 commenti
Apple, emoji etniche in arrivo con iOS 8.3 e OS X 10.10.3

Entro tempi più o meno brevi l’universo della comunicazione istantanea diventerà ancora più rispettoso della grande varietà dell’essere umano. Infatti, con le nuove beta di iOS 8.3 e OS X 10.10.3 Apple ha deciso di abilitare quel che è stato definito come “emoji diversity” ovvero la possibilità di personalizzare i tratti di faccine ed altre icone sia a livello somatico sia a livello culturale. Quanto accennato a novembre dello scorso anno è dunque destinato a prendere ufficialmente forma a partire dalle prossime versioni stabili del sistema operativo di Apple per Mac e per device mobile offrendo agli utenti la possibilità di decidere il colore della pelle della faccina e di strutturare elementi locali o culturali oltre che le bandiere del paese di residenza, così com’è anche possibile notare osservando l’immagine annessa a questo post.Continua a leggere

Pebble Time, ecco il nuovo smartwatch con display e-ink a colori

25 febbraio 2015 di @naqern (Andrea Guida)
0 commenti
Pebble Time, ecco il nuovo smartwatch con display e-ink a colori

A poche settimane dal lancio ufficiale di Apple Watch, che a meno di rinvii dell’ultim’ora arriverà nei negozi ad aprile, Pebble presenta la sua nuova proposta per il mercato degli orologi hi-tech. Il suo nome è Pebble Time e la sua caratteristica principale – strano a dirsi – è il rispetto dello spirito che ha contraddistinto il Pebble originale, con l’aggiunta di un display e-ink […]Continua a leggere

Windows, nel 2014 è risultato meno vulnerabile di OS X

24 febbraio 2015 di Martina Oliva
0 commenti
Windows, nel 2014 è risultato meno vulnerabile di OS X

Nel corso delle ultime ore GFI ha pubblicato la classifica dei sistemi operativi e delle applicazioni più vulnerabili nel 2014 ormai trascorso. Osservando la classifica quel che è saltato subito all’occhio è stata un’inattesa novità: le varie versioni di Windows sono risultate più sicure di OS X. Le sorprese, però, non finiscono qui, Nei primi tre posti in classifica ci sono infatti anche iOS e il kernel di Linux mentre Internet Explorer è andato a confermarsi come il browser più vulnerabile con un numero di bug nettamente superiore rispetto a Google Chrome e Mozilla Firefox.Continua a leggere

OneNote gratis funziona, raddoppiati gli utenti attivi mensilmente

23 febbraio 2015 di @naqern (Andrea Guida)
0 commenti
OneNote gratis funziona, raddoppiati gli utenti attivi mensilmente

Microsoft è riuscita in un’impresa che in principio sembrava quasi impossibile: trasformare una delle applicazioni secondarie di Office in un prodotto di successo. Chiaramente parliamo di OneNote che nel 2014 è stato trasformato in un’applicazione multi-piattaforma ed è stato distribuito sugli store di tutti i principali player: naturalmente Microsoft, ma anche Apple e Google. Il suo costo? Zero euro, ed è stata proprio questa una […]Continua a leggere

Pagina:12345678...203040...2.491
Software
Altri Articoli
Social Network
Altri Articoli
Hardware
Altri Articoli
Applicazioni Web
Altri Articoli