Geekissimo

Venerdì, giorno libero da e-mail

 
Daniele Semeraro ([email protected])
10 ottobre 2007
5 commenti
Emailaddicted

Una premessa è doverosa. Se utilizzate prettamente internet a casa e non per ragioni di lavoro, allora forse non capirete a pieno l’importanza di questo post. Ma se invece ricevete numerose e-mail di lavoro e vi sentite assediati (come me :D)… allora leggete con attenzione. Sono numerosi i professionisti che, sommersi dalla posta elettronica, hanno deciso di istituire il venerdì un giorno “e-mail free”, libero da e-mail.

Come faranno? Semplicissimo: alcuni non apriranno la propria casella; altri hanno addirittura promesso di cancellare, il venerdì, tutta la posta in arrivo. L’e-mail non è proibita, spiegano i fautori dell’iniziativa “Zero e-mail fridays”, ma l’ultimo giorno lavorativo (per molti) della settimana vedrà le comunicazioni faccia a faccia o via telefono più gradite.


Molti di noi non lo immaginano, ma secondo una statistica è frequente, da parte dei dirigenti o dei manager, cancellare completamente la propria posta in arrivo quando si sentono assediati e sanno di non poter rispondere a tutti. Per la serie: meglio non sapere chi ci scrive e quali problematiche sono in arrivo… richiameranno o si faranno sentire la settimana successiva.

Ogni giorno si calcola che girino per il mondo 39,7 miliardi di messaggi e-mail, 17,1 messaggi automatizzati e 40,5 (purtroppo) messaggi spam. Siete d’accordo con questa scelta? E come vi ponete nei riguardi della posta elettronica? Vi sentite assediati oppure siete contenti di ricevere tanti messaggi?
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Controllare continuamente le email costa tempo e denaro (e probabilmente anche salute)

Controllare continuamente le email costa tempo e denaro (e probabilmente anche salute)

“I lavoratori americani sprecano 650 miliardi di dollari ogni anno perchè controllano la loro casella di posta troppo spesso.” Si potrebbe riassumere così l’articolo pubblicato qualche giorno fa dall’autorevole New […]

La “Silicon Valley” e i quartier generali dei colossi dell’informatica

La “Silicon Valley” e i quartier generali dei colossi dell’informatica

La maggior parte delle aziende che operano nel campo informatico sono situate nella zona meridionale di San Francisco, denominata “Silicon Valley” (in italiano “valle del silicio”) proprio per la grande […]

10 nuovi trucchetti per Gmail

10 nuovi trucchetti per Gmail

Ed ecco che dopo avervi mostrato come inserire una firma Html multipla automatica in Gmail 2.0, oggi torniamo a parlarvi del celeberrimo servizio di webmail fornito da Google. Per essere […]

Tante e-mail distraggono? No, se le evadi tutte

Tante e-mail distraggono? No, se le evadi tutte

Stressati dalle e-mail? Volete qualche consiglio? Alcuni giorni fa il New York Times, in uno speciale sulle e-mail, ha affrontato il problema del cosiddetto “fattore distrazione”. Ricevere tante e-mail e […]

Sentenc.es, e ti “liberi” dall’e-mail

Sentenc.es, e ti “liberi” dall’e-mail

Oggi è venerdì. Ricordate il post di qualche giorno fa in cui vi raccontavamo di un’iniziativa di alcuni manager di importanti società di non leggere la posta elettronica di venerdì […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

 

  • #1LL

    Geniale! Lunedì mattina, doppia quantità di posta e di spam.

    10 Ott 2007, 11:42 pm Rispondi|Quota
  • #2Steid

    Spam me ne arriva (fortunatamente) poco. Il resto delle mail sono sempre ben accette, anche se adesso faccio più fatica a rispondere a tutti entro le 24 ore…

    11 Ott 2007, 3:34 pm Rispondi|Quota
  • #3mrbyte

    la mail ha veramente rotto …….
    tra lo spam e le varie notifiche automatiche, appena arrivo in ufficio la mattina ho gia 50 mail daa leggere,
    e la posta in arrivo non si vuota mai, ormai bisogna ogni tanto fermarsi e mettere ordine.

    io credo che se continua cosi si dovrà cercare una soluzione, che sia un sdoganare le chat per le comunicazioni veloci di lavoro, ho client di posta super intelligenti in grado di gestire meglio la mole di informazioni che ormai si trova nella nostra casella mail.
    soluzioni come gmail, potrebbero essere la salvezza,
    coniugando posta + motore di ricerca,

    vedremo… nel frattempo la proposta del venerdi mail free mi suona come una provocazione, che solleva un problema reale e di non poco conto.

    11 Ott 2007, 6:20 pm Rispondi|Quota
  • #4CinOp!

    il lavoro è lavoro … cancellare tutto e aspettare che gli altri riscrivano? Puoi pensarla così solo se sei un dipendente strafottente, ma se sei un rapresentante ed in quella email c’è un ordine di un tuo cliente non credo che vorresti perderlo ! Se già non lavori il sabato e la domenica … vuoi pure prenderti il “venerdi leggero” … proposta ridicola.

    20 Feb 2008, 11:16 pm Rispondi|Quota
  • #5Marck Weeble

    io semplicemente ho l’antispam e gestisco le email in sottocartelle e in ordine di importanza con Thunderbird.

    Così ho risolto tutto e ho ben visibili le email le notifiche le newsletter e altro 😉

    17 Lug 2008, 12:05 am Rispondi|Quota