Geekissimo

Come essere sicuri quando si utilizzano PC e connessioni Wi-Fi pubbliche

 
Andrea Guida (@naqern)
13 aprile 2008
2 commenti

Quasi ogni geek, almeno una volta nella vita, ha a che fare con dei computer pubblici che molte volte si appoggiano su reti Wi-Fi pubbliche. Una situazione del genere può far sorgere parecchi timori circa la sicurezza dei propri dati, sia on-line che off-line, ma oggi siamo qui proprio per darvi una mano in questo senso.

Stiamo infatti per vedere insieme alcune semplicissime regole, accompagnate da qualche ottimo strumento gratuito, su come essere sicuri quando si utilizzano PC e connessioni Wi-Fi pubbliche. Basta un po’ di attenzione e non si dovrebbero più avere problemi di sorta.

Anti-Keylogger: una delle maggiori minacce potenzialmente presenti nei computer pubblici sono senza ombra di dubbio i keylloger, in grado di registrare qualsiasi cosa venga digitata tramite i tasti della tastiera, compresi i dati sensibili come le password ed i dati relativi a banche e carte di credito. Proprio per questo occorre utilizzare ottimi software gratuiti che svolgono la funzione di anti-keylogger, ad esempio: Neo’s SafeKeys, MyPlanetSoft Anti-Keylogger, SafeSpace e GeSWall.

Usare un VPN: per proteggersi in una rete Wi-Fi pubblica, basta una password dopo aver installato un software gratuito ed open source di VPN (Virtual Private Network), come OpenVPN.


Browser alternativi: un’altra efficacissima arma da utilizzare contro i rischi in cui si può incappare utilizzando computer pubblici è sicuramente quella di un browser alternativo, possibilmente autonomo e senza necessità d’installazione come Firefox Portable.

Login e cookie: ogni browser di default tende a salvare le password digitate e salvare i cookie. Ciò, come facilmente immaginabile, è una delle cose meno sicure che si possano fare in un PC pubblico, per ovviare a ciò facilmente basta accedere alle impostazioni del browser che si utilizza e disabilitare sia il salvataggio delle password che quello dei cookie.

Connessioni sicure: servizi come Gmail, Google Reader ed altri punti nevralgici della nostra vita sul web sono spesso pieni di dati sensibili, per proteggerli al meglio bisogna assicurarsi che si stia utilizzando una connessione sicura, vale a dire che al posto di http://, al principio dell’indirizzo visualizzato nell’apposita barra del browser ci deve essere https://.

Firewall: quasi inutile da sottolineare, ma sempre fondamentale, è l’utilizzo di un buon firewall per proteggere il proprio computer da attacchi esterni. Ottimo e gratuito, Comodo Firewall è sicuramente uno trai primi da prendere in considerazione.

Sistemi Live: questa è una delle soluzioni più radicali ed efficaci da adottare quando si lavora su un PC pubblico. Utilizzare una versione live (che quindi non necessita d’installazione) di Linux al posto del sistema operativo pre-installato è possibile sia tramite CD/DVD che tramite penne USB.

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
GuardDog, il firewall facile e veloce per Linux

GuardDog, il firewall facile e veloce per Linux

Mentre l’antivirus può considerarsi ancora un optional, l’adozione di un buon firewall nei sistemi Linux, così come in quelli Windows o Mac, è un qualcosa di fondamentale per la propria […]

Le 10 migliori innovazioni apportate in Firefox 3

Le 10 migliori innovazioni apportate in Firefox 3

Ormai, dopo circa 17 mesi passati a provare sue versioni alpha, beta ed RC l’arrivo della versione finale di Firefox 3 è davvero alle porte (è infatti prevista la sua […]

Le migliori 100 applicazioni open source per Linux

Le migliori 100 applicazioni open source per Linux

Una delle scuse più ricorrenti che gli utenti più pigri utilizzano quando non hanno voglia di testare, anche solo una volta, un sistema come Linux è quella che per il […]

I migliori 10 download manager per ogni esigenza

I migliori 10 download manager per ogni esigenza

Senza dei download manager di fiducia, la vita di ogni geek, degno di tale definizione, non sarebbe più la stessa. Sì, ma cosa fare se non si ha ancora una […]

Tutte le alternative per Linux ai migliori software per Windows

Tutte le alternative per Linux ai migliori software per Windows

Ormai anche chi non è un vero geek incallito conosce (almeno per sentito dire) Linux ed il mondo del software libero. Il passare degli anni e la sempre più larga […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1nicola

    ottima guida e soprattutto utile,
    ne approfitto per postare nche il link del mio blog:

    13 Apr 2008, 10:57 am Rispondi|Quota
  • #2MattSid

    Riguardo gli anti keylogger, quale di questi programmi lavora in background , magari senza diventare un peso per il SO, e fa in modo che non si cambiano le abitudini per l’inserimento delle password?

    Forse chiedo troppo, però magari c’è qualcosa che fa al mio caso ;P

    13 Apr 2008, 1:04 pm Rispondi|Quota
Trackbacks & Pingback
  1. Links della settimana (38) at Paolo Gatti’s web corner