Geekissimo

Dopo due anni è disponibile la beta di OpenOffice 3. Ecco la nostra recensione

 
Daniele Semeraro ([email protected])
9 maggio 2008
5 commenti
OpenOffice3

Sono passati ormai due anni dalla prima relase di OpenOffice 2; oggi la suite da ufficio gratuita più famosa che ci sia ritorna con la beta della versione 3 e portando con sé numerose novità, un maggiore supporto per i diversi formati di salvataggio e una serie di importanti migliorie. Tra le caratteristiche principali, una migliorata gestione dei calcoli all’interno dei fogli di lavoro (con una funzione chiamata “Solver”) e migliorate funzioni di taglio all’interno dei programmi Draw e Impress.

In Writer, l’equivalente gratuito di Word, è stata migliorata la visualizzazione delle pagine multiple per una migliore vista d’insieme del proprio documento, così come è stata migliorata la gestione di note e commenti, che ora appaiono in una sidebar apposita. Un altra miglioria riguarda il supporto allo standard ODF 1.2 ISO così come la possibilità di aprire e salvare il nuovo tipo di file creato da Microsoft Office 2007 per Windows e 2008 per Mac (.docx, .xlsx, .pptx, etc.).


Tutti i software hanno ora la possibilità di essere aperti da più parti in una sorta di reale collaborazione: diventa molto più facile condividere un documento (anche se nella versione beta è ancora un po’ arduo editare lo stesso documento). Altra novità è lo Start Center, il centro attività iniziali come direbbe Microsoft, che è una pagina iniziale che lancia velocemente la creazione di documenti, fogli di lavoro, presentazioni, illustrazioni, database o template.

In ogni caso OpenOffice 3 beta si presenta come un pacchetto molto solido, pieno di nuove feature e perfettamente in grado di competere (in ambienti domestici così come lavorativi) con la suite Microsoft. La relase è particolarmente importante per gli utenti Mac: OpenOffice 3, infatti, è supportata in modo nativo dai Mac Intel senza bisogno dell’ambiente X11 Unix (al contrario, gli utenti di PowerPc Mac sono penalizzati perché molto probabilmente non uscirà una versione Universal Binary). Se volete scaricarla (ma attenzione perché potrebbe essere un po’ instabile) sono disponibili versioni per Linux, Solaris, Windows e Mac Os X Intel.

Via | Ars Technica
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Rilasciata la prima beta di Open Office 3.0

Rilasciata la prima beta di Open Office 3.0

Come tutti sappiamo, Open Office, è un ottima alternativa gratuita e, soprattutto, open source al noto software di casa Microdoft: Office; sviluppato in XML. Oggi, esso è giunto alla prima […]

Ecco le applicazioni Zen, l’ideale per non distrarsi quando si lavora al computer

Ecco le applicazioni Zen, l’ideale per non distrarsi quando si lavora al computer

Diciamocelo, ore ed ore di lavoro al computer non sono certo uno dei migliori incentivi alla concentrazione ed alla calma. Almeno finché non sono state inventate delle vere e proprie […]

10 strumenti utili e trucchetti per BitTorrent

10 strumenti utili e trucchetti per BitTorrent

Ormai la tecnologia di P2P chiamata BitTorrent non ha davvero più bisogno di alcuna presentazione: grazie alla sua elasticità, velocità e facilità di utilizzo è diventato un mezzo molto diffuso […]

I migliori 10 download manager per ogni esigenza

I migliori 10 download manager per ogni esigenza

Senza dei download manager di fiducia, la vita di ogni geek, degno di tale definizione, non sarebbe più la stessa. Sì, ma cosa fare se non si ha ancora una […]

Tutte le alternative per Linux ai migliori software per Windows

Tutte le alternative per Linux ai migliori software per Windows

Ormai anche chi non è un vero geek incallito conosce (almeno per sentito dire) Linux ed il mondo del software libero. Il passare degli anni e la sempre più larga […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

 

  • #1nepero

    “[…] al contrario, gli utenti di PowerPc Mac sono penalizzati perché molto probabilmente non uscirà una versione Universal Binary […]”

    Veramente e’ stata rilasciata anche la versione per PowerPC e funziona alla grande. Le immagini DMG possono essere scaricate a questo indirizzo: http://ooopackages.good-day.net/pub/OpenOffice.org/MacOSX/3.0.0beta/

    9 Mag 2008, 9:40 am Rispondi|Quota
  • #2Andrea

    Potrei sbagliarmi, ma credo che la nuova release supporterà anche VBA (che non guasta), basandosi sul progetto di Novell:
    http://www.linux.com/articles/58348

    9 Mag 2008, 10:40 am Rispondi|Quota
  • #3Zoldex

    Recensione? Ma volete scherzare?

    9 Mag 2008, 2:32 pm Rispondi|Quota
  • #4shivanking

    Ottimo! Dagli screenshot e dalla recensione non mi pare malaccio, adesso provo a scaricarla

    9 Mag 2008, 3:14 pm Rispondi|Quota
  • #5leolas

    non ci credo!! è anche veloce ad aprirsi! o.O

    11 Mag 2008, 8:59 pm Rispondi|Quota