Geekissimo

Ti sei mai “sballato” con la “cyber-droga”? Secondo la Guardia di Finanza si tratta di un fenomeno molto pericoloso

 
Daniele Semeraro ([email protected])
3 luglio 2008
60 commenti
Onde

L’ultima moda del momento? Secondo molti giornali e soprattutto secondo la Guardia di Finanza sarebbe la “cyber-droga”. Si tratta di file mp3 contenenti particolari onde sonore (comprese tra i 3 e i 30 Hertz, ovvero le frequenze percepite dal cervello umano) in grado di innescare le più diverse reazioni e sollecitare in maniera intesa l’attività cerebrale. Secondo la Guardia di Finanza, che ha annunciato di monitorare, da tempo, un fenomeno che potrebbe rapidamente dilagare, sarebbero già centinaia le pagine Web dedicate a questo sballo con migliaia di appassionati che si scambiano impressioni e consigliano modalità e tecniche di somministrazione. Tra i siti più gettonati (ma per carità, statene alla larga!) ci sarebbe www.i-dose.com (attualmente il sito è inaccessibile). www.i-doser.com.

A differenza delle “normali” cocaina ed eroina, il cyber-sballo è accessibile a tutti e i file sono scaricabili gratuitamente o comunque dopo il pagamento di una piccola cifra di denaro. Il capo del Nucleo Speciale della Guardia di Finanza che si sta occupando della problematica, Umberto Rapetto, ha spiegato all’agenzia Ansa che ci sono particolari onde, come le onde alfa (dai 7 ai 13 Hertz), ad esempio, che hanno un potenziale effetto rilassante, ma ce ne sono altre che ottengono l’effetto opposto, cioè euforizzante o eccitante. Addirittura, all’estero questo particolare tipo di ultrasuoni viene utilizzato dalle forze dell’ordine per “calmare gli animi” in situazioni complicate; inoltre, sembra che l’uso di questa tecnica sia “documentato storicamente anche in campo militare”.


Non tutti, ovviamente, credono nella potenza di questo nuovo tipo di droghe. Secondo il neurofarmacologo Felice nava, direttore del Comitato scientifico nazionale di Federserd, “non ci sono studi scientifici o report anche aneddotici che possano far pensare che alcune musiche possono determinare fenomeni neurobiologici del tutto simili a quelli prodotti dalle più pericolose sostanze d’abuso”. Secondo il neurofarmacologo, insomma, si tratterebbe esclusivamente di una trovata commerciale “ideata da astuti e loschi personaggi, con il solo scopo di arricchirsi sfruttando la credulità e la voglia di sballo a ogni costo di alcuni ingenui giornali cibernauti”.

Sarà: in ogni caso secondo altri, invece, le “cyber-droghe sono destinate ad avere una diffusione di massa e non è escluso che in futuro i programmi si perfezionino e le droghe virtuali diventino più potenti”. Secondo Daniele La Barbera, direttore della clinica psichiatrica dell’università di Palermo, le droge virtuali non hanno lo stesso effetto su tutti i consumatori, ed è quindi impossibile, per ora, dire se queste causino dipendenze. Non ci sono, insomma, casi su cui basarsi e probabilmente non c’è nemmeno un vero alto livello di pericolosità reale. Eravate a conoscenza di questa “nuova moda”? E secondo voi ci sono possibilità che diventi la droga del futuro? Io sono assolutamente scettico.
Categorie: Internet, Problematiche
Tags: droga,  tecnologia, 
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Può esistere davvero un’allergia al Wi-Fi?

Può esistere davvero un’allergia al Wi-Fi?

L’inchiesta di Paul Kenyon (Bbc) “Wi-Fi segnale d’allarme”, trasmessa in Italia da Report (Rai Tre) qualche settimana fa (parte 1, parte 2, parte 3) ha riacceso le polemiche sulla pericolosità […]

“Dal prossimo anno pagelle solo online”. Ci sembra un po’ azzardato… e tra l’altro in Italia già si fa

“Dal prossimo anno pagelle solo online”. Ci sembra un po’ azzardato… e tra l’altro in Italia già si fa

Sta facendo molto parlare di sé, in questi ultimi giorni, l’annuncio del neo-ministro della Funziona pubblica, Renato Brunetta, secondo cui entro un anno, un anno e mezzo anche le pagelle […]

La Cina non garantisce che internet sarà “completamente aperta” durante i giorni delle Olimpiadi

La Cina non garantisce che internet sarà “completamente aperta” durante i giorni delle Olimpiadi

Ci ritroviamo spesso a parlare di Cina, diritti umani e connessioni a internet. Come sapete in Cina è in azione una forte repressione nei confronti di blog e servizi “social” […]

Mandare messaggi d’amore via MySpace non è una molestia

Mandare messaggi d’amore via MySpace non è una molestia

Già, avete letto bene il titolo. Da quando ci sono internet e i messaggini soprattutto tra gli adolescenti questi strumenti, in cui ci si cela spesso dietro a un nick […]

Una statistica incredibile: lo spam interessa il 95% di tutte le e-mail in circolazione ogni giorno

Una statistica incredibile: lo spam interessa il 95% di tutte le e-mail in circolazione ogni giorno

Nel lontano 2001 lo spam, la posta elettronica indesiderata, era stimata nel cinque per cento di tutte le e-mail in circolazione. Sei anni dopo, nel 2007, rappresenta il 90-95 per […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

 

  • #1Romolito

    Ma per favore!!!!!!!!
    “Hai mai jacckato? hai mai zigoviaggiato?”…..

    3 Lug 2008, 9:13 am Rispondi|Quota
  • #2Charlie Parker

    Le frequenze percepite dall’orecchio umano sono dai 20 ai 20.000Hz!

    Se sentissimo dai 3 ai 30Hz non sentiremmo praticamente nulla tranne le vibrazioni più basse!

    C.

    3 Lug 2008, 9:14 am Rispondi|Quota
  • #3Ryddyck

    Secondo me vanno a finire in tv, come le suonerie xD
    Quoto con Charlie Parker, è stato come per le suonerie che le persone sopra i 30anni non sentivano, che poi si sentono se si ha buono orecchio, sono delle onde sopra il livello normale che il nostro orecchio non sente
    io sò così, poi non so

    3 Lug 2008, 9:23 am Rispondi|Quota
  • #4Gibo

    una mattina mentre aspettavo il treno per andare a scuola un mio amico è arrivato con questa “droga” sul cellulare…mi ha detto che la sera prima aveva provato e ha funzionato..gli ho semplicemente riso in faccia..ma daiiiiiii come si fa??

    3 Lug 2008, 9:28 am Rispondi|Quota
  • #5BoNzO

    Perchè lo avete fatto?! mettersi allo stesso livello di quegli articoli squallidi di giornalisti che non capiscono una mazza di internet… perchè?! Perchè un blog rispettabile sta diventando il corriere dei piccoli dei blog tecnici?! Che brutta fine! Ci voleva tanto a scrivere un’articolo di questo tipo http://attivissimo.blogspot.com/2008/07/mp3-droganti.html ?

    3 Lug 2008, 9:29 am Rispondi|Quota
  • #6Paolo

    l’indirizzo http://www.i-dose.com non esiste perché è inesistente, ma esiste http://www.i-doser.com

    si tratta di tracce audio che lavorano con delle differenze di frequenza, tra orecchio destro e orecchi sinistro, dai 3hz ai 30hz; il cervello infatti percepisce proprio questo scompenso e tende ad adattarsi alla differenza di frequenza percepita alterando lo stato emotivo della persona che ascolta.

    Gli effetti sono sconosciuti, in rete si trovano informazioni su come funziona la cosa, essendo sperimentazioni fatte vent’anni fa…

    Ciao

    3 Lug 2008, 9:30 am Rispondi|Quota
  • #7Gibo

    vedrete che entro i rossimi 3 giorni studio aperto farà un’ edizione speciale sulle cyber-droghe

    3 Lug 2008, 9:35 am Rispondi|Quota
  • #8lrnz

    seeeehhhh…

    è le casse del mio pc ce la fanno a riprodurre quei suoni?

    3 Lug 2008, 9:37 am Rispondi|Quota
  • #9paolosecondo

    l’indirizzo http://www.i-dose.com non esiste perché è inesistente, ma esiste http://www.i-doser.com

    3 Lug 2008, 9:41 am Rispondi|Quota
  • #10[email protected] (Geekissimo.com)

    Ma infatti se leggete bene il pezzo che ho scritto, ho spiegato anch’io di essere molto scettico sull’argomento… e infatti vi ho riportato – come normalmente si fa – tutte le “visioni” della cosa, dai più preoccupati a quelli che dicevano, invece, che si trattava di una bufala.

    Grazie per la segnalazione dell’indirizzo corretto (la mia fonte aveva l’indirizzo sbagliato, e ho pensato fosse andato in tilt o fosse stato “bloccato” dalle autorità), e come sempre dei commenti costruttivi che vorrete dare alla notizia.

    3 Lug 2008, 10:06 am Rispondi|Quota
  • #11Karas

    giusta la domanda di lrnz… se nn ho un dispoditivo ke riproduce tt quelle frequenze???

    3 Lug 2008, 10:07 am Rispondi|Quota
  • #12Maister

    Anche io ero scettico sull’argomento,finchè non ne ho provata una.
    Devo dire che dopo un pò ti senti molto rilassato,l’effetto varia a seconda delle “dosi”…Di sicuro anche la suggestione fa la sua buona parte…Ciao a tutti e complimenti per l’articolo ben fatto!

    3 Lug 2008, 10:19 am Rispondi|Quota
  • #13Dag_01

    Esistono anche dei file audio che ascoltati provocano un malessere intestinale chiamato cacarella. Tale fenomeno avviene in presenza di onde mooolto basse… ma dico basse.. basse… io l’ho provato e gli effetti sono soddisfacenti

    sono chiamati anche “i-purghe” e sono commercializzati da tantissime industrie farmaceutiche

    “scusi dottore, sono stitico…”
    “tenga.. ascolti un pò”

    3 Lug 2008, 10:21 am Rispondi|Quota
  • #14Manuel88

    @Charlie Parker:le frequenza percepite dall’orecchio umano sono in media quelle che vanno dai 20 ai 20000Hz ma moltissime persone riescono a percepire oltre quella soglia…

    3 Lug 2008, 10:34 am Rispondi|Quota
  • #15Angelo

    in merito consiglio la lettura dell’ottimo servizio di paolo attivissimo:
    http://attivissimo.blogspot.com/2008/07/mp3-droganti.html

    anche secondo me è una gran cazzata!!!!!!!

    3 Lug 2008, 10:37 am Rispondi|Quota
  • #16Maurs

    Vi consiglio di leggere questo post: vi darà alcuni chiarimenti…

    http://www.slide-show.net/forum/viewtopic.php?p=104242#104242

    Colui che scrive è lo stesso tizio intervistato dal corriere.
    Ma aggiunto alcuni “MA” significativi che l’intervistatore ha saltato.

    3 Lug 2008, 10:42 am Rispondi|Quota
  • #17ghisone92

    Quoto pienamente Paolo, è stato l’ unico a dare l’ informazione giusta. Pure sulle frequenze che vanno dai 3hz in su.

    Leggo poi: Si tratta di file mp3 contenenti particolari onde sonore…
    Anche questo è errato, i file non sono mp3, ma drg. infatti non sono semplici file audio, contengono anche una spiegazione dettagliata insieme ad una piccola introduzione sull’ effetto della dose.
    Il bello è che le dosi funzionano veramente, ieri ho voluto provare Alcohol. Praticamente ti fa venire una sbornia con un suono (non udubile naturalmente) a 3hz. Gli effetti si sentivano al 47 percento della riproduzione, li poi ho fermato la riproduzione, perchè non sono completamente pazzo.

    Spero di aver aiutato un po [email protected] con il post, magari qualcosa la cambia… Se serve altro, io ci sono, chiedete pure…

    E attenzione, perchè funziona veramente!

    Ah, dimenticavo… Il fenomeno non è nuovo!!! Questa “droga” esiste già da un bel pò… Ve ne accorgerete guardando il primo screenshots.

    3 Lug 2008, 10:43 am Rispondi|Quota
  • #19sanbiv

    Frequenze basse sotto i 20 – 30 HZ vengono chiamate INFRASUONI e non ULTRASUONI (come scritto nell’articolo) che invece vanno oltre 20.000 Hz

    3 Lug 2008, 10:50 am Rispondi|Quota
  • #20petrescu

    ma se l’orecchio umano percepisce da 30-40hz, come si fa a sentire a 3hz? mah…non credete a ste cazzate…e sparatevi un mojito che vi mette allegria 😀

    3 Lug 2008, 10:59 am Rispondi|Quota
  • #21petrescu

    ma se l’orecchio umano riesce a sentire suoni a partire da 35-40hz mi spiegate come cazzo è che questi parlano di frequenze a 3hz? ma non si può credere a ste cose dai….sparatevi un mojito che è meglio. è fresco e vi mette allegria 😀

    3 Lug 2008, 11:02 am Rispondi|Quota
  • #22Emidio Picariello

    Secondo me è semplicemente ridicolo. Ma è un parere personale. Una di quelle notizie lanciate in estate quando i giornali non sanno proprio che cosa scrivere…

    3 Lug 2008, 11:04 am Rispondi|Quota
  • #23ghishone92

    Petrescu, lo deve sentire il cervello, non tu…

    3 Lug 2008, 11:09 am Rispondi|Quota
  • #24mario

    Quoto in pieno Sandblv.
    Forse conoscere un po’ di fisica non farebbe male.
    E anche dare una occhiata qui
    http://it.wikipedia.org/wiki/Infrasuono

    3 Lug 2008, 11:13 am Rispondi|Quota
  • #25Rikkardo91

    Ne parlavo proprio ieri su un forum. Erso scettico perchè non non possiamo sentire sotto il 20hz se non erro… Per vedere che non funzionavano ho provato Quick Happy, Eroina e Cocaina (steso sul letto, al buio e con le mie cuffie da dj). Risultato: assolutamente nulla… Non ho sentito nulla, solo un lievissimo mal di testa dovuto al rumore assordante (eroina e cocana duravano mezz’ora l’uno) ma nessun effetto “strano”, completamente niente. Magari avranno qualche effetto ma non così devastante e ci saranno metono di somministrazione migliori, infatti avevo sentito che quelli dell’FBI li usano da un pezzo… ma ribadisco, una grande cazzata, tutto finto per me, nessun effetto. Ciao, riccardo.

    3 Lug 2008, 11:35 am Rispondi|Quota
  • #26moog

    Ragazzi è il cervello a percepire la ‘bassa frequenza’ e non l’orecchio. Esempio pratico: sul canale destro un segnale a 500Hz e sul sinistro 503Hz, frequenze che sono riproducibili anche dalle cuffiette da 3euro… per differenza ecco i 3Hz…

    3 Lug 2008, 11:37 am Rispondi|Quota
  • #27funkmayer

    Incuriosito dall’articolo sul Corriere le ho provate proprio ieri e confermo che non fanno assolutamente nulla…enorme bufala a mio parere

    3 Lug 2008, 11:48 am Rispondi|Quota
  • #28Riccardo

    Per far si che funzionino le cyber-droghe dovete solo crederci!!!

    3 Lug 2008, 11:53 am Rispondi|Quota
  • #29AleTanz

    secondo me è “tutto il resto” che fa la differenza: cioè per me l’mp3 non c’entra, ma conta il fatto che devi stare mezz’ora o un’ora al buio, silenzio tutto intorno, niente distrazioni, ecc.. e poi è anche una questione psicologica, se pensi che funzionano, funzioneranno. (e ricordo che c’è di meglio per divertirsi…)

    3 Lug 2008, 12:02 pm Rispondi|Quota
  • #30federico

    Vi faccio due domande.
    Ma siete sicuri che gli MP3 abbiamo la capacità di trasmettere onde così basse? E le casse poi riescono a riprodurli? (io non sò rispondere)
    Avete “sentito” il file di esempio sul Corriere? Io ho provato con alcuni amici, l’unica cosa che abbiamo fatto è stato farci una grossa risata dopo 30 secondi di nulla…

    3 Lug 2008, 12:11 pm Rispondi|Quota
  • #31FrancescO

    1) non mi è chiaro come onde sonore a bassa frequenza interferiscano con correnti di elettroni del cervello. Il massimo che posso tollerare è che provochino nausea o mal di testa (in questo caso tali suoni si chiamano House).
    2) le casse non riescono a riprodurre tali frequenze?
    3) se funziona è autosuggestione, sei talmente convinto e bisognoso di “drogarti” che il tuo cervello crede di esserlo davvero.
    4) a quando diamo fuoco a studio aperto per questa valanga di cazzate immonde?!?

    3 Lug 2008, 12:25 pm Rispondi|Quota
  • #32ghishone92

    Federico, le dosi non sono in mp3, ma in drg…
    Per fare effetto devi usare della cuffie, non le casse…

    Per rikkardo91: Se hai ascoltato solo una dose una e una sola volta soltanto non ti fa effetto… Il cervello si deve abituare… Tu prova più volte in intervalli di tempo lunghi, vedrai che funziona… E miraccomando, non distrarti…

    3 Lug 2008, 12:28 pm Rispondi|Quota
  • #33Grazie

    grazie al c.a.z.z.o Roberto, pure Gesù Cristo ha camminato sull’acqua se ci credi!

    3 Lug 2008, 12:32 pm Rispondi|Quota
  • #34Rikkardo91

    Ma anche no… l’ho provato così per vedere se funzionava, io non fumo e non mi drogo e non voglio nemmeno sentire sti rumori assordanti.

    OT Per francesco, te come molti altri non hanno presente il genere House Music, quella che intendi te è techno/trance, la house come è stata concepita è tipo lounge con bpm un attimo più elevati e un pò più melodica… Poi ci sono molti sottogeneri con caratteristiche diverse, ma prova ad ascoltarti un brano house e poi uno trance e uno techno, sono generdi completamente diversi, spero di essere stato chiaro 🙂 FINEOT

    3 Lug 2008, 1:01 pm Rispondi|Quota
  • #35ciny2

    il sito di i-doser è raggiungibile.

    3 Lug 2008, 1:03 pm Rispondi|Quota
  • #36doraemon

    A me funzia. Pero’ consiglio di bere un litro di vino prima.

    3 Lug 2008, 1:44 pm Rispondi|Quota
  • #37padim

    Ragazzi smettiamola,un conto è “fumare”,iniettarsi o sniffare veleno,un altro condizionare il cervello da frequenze sonore.Secondo me questa “droga sonora”é adatta a chi già si droga.

    3 Lug 2008, 2:46 pm Rispondi|Quota
  • #38TizioIncognito

    Ma porca t…a! Qua non si tratta di essere scettici, questo post è peggio di troll, solo un ritardato mentale può credere a queste stronzate! Chi dice che funziona o si diverte ad alimentare il troll oppure è uno di quelli che comprava i bastoncini di legno da Wanna Marchi!!
    Ma daaai, ma sparatevi un colpo in testa per il bene dell’umanità!!!
    Fanculo a tutti, che caxxo.. questo blog una volta scriveva articoli seri, ora pur di aumentare le visite scrive puttanate e ci spalma la merda sopra!!!!!!!

    3 Lug 2008, 3:03 pm Rispondi|Quota
  • #39Ruggero

    quanta fuffa… peccato, il blog era partito bene. comunque è abbastanza chiaro che il target di questo sito sono i ragazzini. quando ho voglia di farmi due risate, vengo qui. se ne giovano il bambino che c’è in me e il dirigibile marrone che è in lui.
    davvero i soldini cambiano le persone (e i loro buoni intenti).

    3 Lug 2008, 3:45 pm Rispondi|Quota
  • #40Riccio

    Questo sito è serio. Tratta argomenti di ogni genere. Bufale o no sono info interessanti. X fino nello zoo di 105 ne hanno parlato.
    Continuate cosi staff di geekissimo!

    3 Lug 2008, 3:59 pm Rispondi|Quota
  • #41ghishone92

    @ TizioIncognito & Ruggero

    Questo post riporta una notizia di cronaca nazionale, se non ci credi prenditela con i telegiornali… E poi pensi che la Guardia Di Finanza si smuove se è una c.a.z.z.a.t.a.? Funziona, se non ci credete provatelo: h**p://www.megaupload.com/it/?d=3XT355UK

    E non insultiamo il blog e gli scrittori, perchè fanno articoli molto interessanti e utili…

    3 Lug 2008, 4:03 pm Rispondi|Quota
  • #42Ruggero

    cvd

    3 Lug 2008, 4:05 pm Rispondi|Quota
  • #43ghishone92

    Ah ah ah, spiritoso Ruggero… Avrò 16 anni, ma non è detto che sia più bambino di te…

    3 Lug 2008, 4:23 pm Rispondi|Quota
  • #44yuri

    io le ho scaricate ieri, non le ho ancora provate……però m’incurioscisce lo sballo dell’orgasmo femminile
    hahahahahahahahahaha
    ciaooo

    p.s.
    i joke

    3 Lug 2008, 5:02 pm Rispondi|Quota
  • #45[email protected] – Geekissimo

    Ragazzi/e vi ringrazio ancora una volta per i moltissimi commenti (positivi o negativi) a questo post.

    Come già ribadito in precedenza, non si tratta di essere un sito per bambini e non si tratta di certo di fare post di qualità scadente. Se c’è una notizia, e noi di Geekissimo.com ci siamo schierati in maniera molto netta a favore dello scetticismo nei confronti di questa “nuova droga”, la nostra politica è quella di darla.

    Grazie a tutti coloro che hanno aggiunto informazioni importanti a questo post; grazie anche a chi ci ha dato pareri negativi rispettando il nostro lavoro quotidiano.

    3 Lug 2008, 5:21 pm Rispondi|Quota
  • #46basta

    Ragazzi, per favore… basta caxxate!
    Cosa vi prende? Mi vien la nausea a leggere queste cose.. Come l’altro giorno con le telefonate gratis col trasferimento di chiamata di Eutelia!
    Non è necessario che scriviate tutto quello che vi passa per la testa..!
    Deve avere un minimo di fondo di verità, non dev’essere ingannevole.. e, magari, essere intelligente e originale! Lo dico perché ce l’avete fatta per un sacco di tempo, fino a quando non avete iniziato a sparare 20 post al giorno (e contestualmente hanno iniziato a fioccare le bufale)!
    Quindi: -quantità +qualità -sensazionalismo +informazione.
    E CONTROLLATE QUELLO CHE SCRIVETE.
    Tornate quelli di una volta, vi prego.

    3 Lug 2008, 6:06 pm Rispondi|Quota
  • #47michele lan

    se fosse una droga come dice la finanza non esisterebbero spacciatori visto che su emule è pieno di file…. digitate idoose e vedete, comunque per ascoltare quelle determinate frequenze ci vogliono delle cuffie da 100 euro…. ascoltate mino reitano e le sensazione sono identiche

    3 Lug 2008, 6:18 pm Rispondi|Quota
  • #48Veon

    Io ho ascoltato queste “canzoni”… hanno lo stesso effetto di stare vicino ad un Landini per una mezz’ora.. Solo fastidio e mal di testa 😐

    3 Lug 2008, 6:26 pm Rispondi|Quota
  • #49Emiliano

    Volete e-droghe efficaci:
    Mozart, Beethoven, Tchaikovsky.
    E dal vivo non preoccupatevi le frequenze udibili si sentono tutte!

    3 Lug 2008, 9:03 pm Rispondi|Quota
  • #50Sem

    Mi spiace, tutti parlano ma nessuno SA.

    1. L’orecchio umano PUO’ PERCEPIRE dai 20 Hz ai 20.000 Hz.

    2. Il cervello umano PUO’ e soprattutto DEVE(!) PRODURRE ONDE CEREBRALI che viaggiano nell’ordine dei 3 Hz di minimo e 40 Hz di massimo (40 Hz è un valore spropositato prodotto solo da autentici geni matematici alle prese con calcoli estremamente complessi, non scherzo..)

    da qui non vi faccio la spiegazione nei dettagli, basti sapere che più il valore è basso, più il cervello sta riposando, producendo quindi onde a frequenza molto contenuta. Un normale e comune stato di veglia e media attenzione porta la materia grigia a sprigionare dai 15 ai 24 Hz.

    3. Sono ANNI, ma non 5 o 6.. quasi 20 (!!!) che svariati test scientifici hanno dimostrato che sottoporre (previa concentrazione dell’individuo) il cervello a una determinata frequenza per tot lasso di tempo porta NATURALMENTE il cervello all’allineamento con la frequenza stessa…

    Per cui fidatevi, funzionano! Diverso è il fatto che siano suoni così fastidiosi che nessuno si sia ascoltato a luci spente, con nessuno attorno e per 40 minuti, uno di questi files… con concentrazione.

    Se poi si desiderano ottenere effetti di droghe, bhe qui chiunque si lamenti è cascato in una buca per neonati.. siamo ancora lontani da questo; se fosse possibile agire così violentemente sulle cellule nervose al punto da indurre allucinazioni o sensazioni definite… venderebbero mp3 che simulano rapporti sessuali non protetti con Sylvia Saint..

    4 Ahimè… perchè avete 2 informazioni in tutto il vostro repertorio e le utilizzate come fossero la base di una nuova branca della scienza??
    Non esiste dispositivo IN GRADO o NON IN GRADO di riprodurre quelle frequenze: QUALUNQUE dispositivo di una qualita non immonda può riprodurre (alla peggio) Infrasuoni o Ultrasuoni, è ben diverso il fatto che proprio perchè l’uomo ha uno spettro sonoro che varia dai 20 ai 20.000 che MAI potrete sentire quelle frequenze.
    Non venitemi a dire che le sentite!! Non sparate PALLE APOCALITTICHE di questo calibro.. non ESISTE che voi le abbiate mai sentite altrimenti lo studio sugli esseri umani sarebbe fermo al 1930!!!
    Qulaunque speaker audio riproduce quei suoni.. E i cani e i gatti possono benissimo avvertirli…

    è possibilissimo che un suono a frequenza di oscillazione di 10 Hz venga distorto alzando il suo volume, su un qualunque altoparlante, al massimo.
    Ma non starete ascoltando un suono a 10 Hz, quello che riuscirete ad avvertire è una parte di quel suono.. quella che più si avvicina ai 20..

    Ultima cosa: i suoni a queste frequenze ESISTONO!! il fatto che gli umani gli ignorino perchè semplicemente non li sentano è un altro discorso..
    Canzoni dei Beatles, dei King Crimson e dei Pink Floyd ne sono piene di quelle frequenze.. Ma non davvero in maniera calcolata…
    Sono ANNI che i musicisti New Age studiano quelle frequenze per creare muiche più rilassanti della normale “Dolce Canzone”.

    E ancora: non sono i suoni che mandano il cervello in stato confusionale.
    è la precisa somministrazione di un suono che nell’orecchio Sinistro gira ad una certa frequenza (es: 430) e nel destro a una frequenza differente (es: 440)

    Il cervello cercherà nei primi minuti di allinearsi ad una frequenza sola, ma si ritroverà a saltellare ciclicamente tra l’una e l’altra, per finire quindi a generare inconsciamente una frequenza di 10 Hz, e trovarsi quindi, in questo caso, in stato di relax..

    5. Usciamo un po’ fuori dal lato tecnico… la GDF fa solo ridere, in quanto non può fare nulla… sono suoni.. chiunque, con un programmino abbastanza decente (ca. 100 Euro) può crearne quante ne vuole di queste rumorosissime sinfonie..
    Ma non esiste che la GDF possa bloccare siti per SPACCIO !!
    Esiste un sito in Italia che vende Eau de Toilette alla Vagina… Sicuramente avrà un traffico intenso e una clientela affezzionatissima, perchè se ti profumi così significa che è una droga ormai per te… Eppure non esiste legge che possa fermare la cosa..

    Saluti e.. Buon ascolto.. Ci trovate sempre sulle stesse frequenze.. 😀

    3 Lug 2008, 10:55 pm Rispondi|Quota
  • #51nicoladusi

    Trovatemi un diffusore acustico che riesca ad emettere un suono di frequenza 3-10 Hz.

    Ma che cagata.

    E ho pure provato, quindi: ma che cagata (2).

    4 Lug 2008, 1:29 am Rispondi|Quota
  • #52cose

    sembra tanto futurama
    bah

    4 Lug 2008, 3:31 am Rispondi|Quota
  • #53Syymza

    Anche io sul mio blog ero abbastanza scettico…
    http://syymza.wordpress.com/2008/07/03/la-bufala-delle-cyberdroghe/

    4 Lug 2008, 4:56 am Rispondi|Quota
  • #54ghiottone

    3 hertz in pratica è un terremoto! poi è facile sballarsi con la musica! ascolti Pupo per 5 minuti ed è come se ti fossi fatto!!

    4 Lug 2008, 9:20 am Rispondi|Quota
  • #55Daniele

    Mai sentito parlare delle “brain machine” ?
    Sono andate di moda qualche anno fa anche a Roma ed utilizzano in pratica un meccanismo molto simile. L’unica differenza è che associano ai suoni su quelle frequenze degli impulsi visivi (bisogna mettersi degli occhialetti e stare con gli occhi chiusi: le luci passano attraverso le palpebre).
    Io le ho utilizzate per un pò e devo dire che hanno i loro effetti.
    Facile sparare a zero sulle cose che non si conoscono….quoto in pieno Sem
    🙂

    4 Lug 2008, 11:10 am Rispondi|Quota
  • #56lrnz

    ancora nessuno mi ha detto chi di voi c’ha delle casse o delle cuffie in grado di riprodurre quelle frequenze…

    4 Lug 2008, 7:23 pm Rispondi|Quota
  • #57Paolo

    Quoto a pieno il commento di Sem…

    PER CHI N O N CONOSCE –> LEGGERE COMMENTO 50 DI SEM

    5 Lug 2008, 3:34 pm Rispondi|Quota
  • #58Peppone

    Per come la vedo io siamo in piena sperimentazione “marketing virale ecc.”
    a solo scopo di lucro.L’aspetto ludico se possiamo chiamarlo cosi’ io l’ho
    percepisco come un enorme fuoco di paglia “effetti compresi”.

    6 Lug 2008, 8:25 am Rispondi|Quota
  • #59CyberDroga.com

    Quoto quanto detto da Sem.
    La stragrande maggioranza di coloro che parlano di cyberdroga sul web non hanno la minima idea di cosa stanno parlando, e hanno pensato bene di etichettare la cosa come bufala.
    In realtà la cosa è seria, i binaural beats sono oggetto di studio e applicazione da parte di medici e specialisti da anni, e ci crediate o no, sono in grado di portare ad uno stato alterato di coscienza, producendo degli effetti assimilabili a quelli delle droghe (anche se in proporzione e senza dare dipendenza).
    Questo è un fenomeno che dilaga e che potrebbe arrivare a coloro che cercano lo sballo.
    Pensiamo prima di urlare alla bufala

    29 Ott 2009, 7:57 pm Rispondi|Quota
  • #60Sem

    @ lrnz:
    io le ho, le mie casse da studio, visto che sono un musicista, riproducono dai 10 Hz ai 21.000.
    ma ancora non avete capito forse che non sono SUONI che vanno a 3 Hz, è la differenza tra quello a Sinistra, (es. 30 Hz) e quello a destra (es. 34 Hz), che generano per difetto una terza “onda” non udibile, ma AVVERTIBILE dal cervello umano. non è il vostro orecchio, smettetela di mettervi con l’iPhone nella tazza del cesso per vedere se sentite qualcosa.. è il cervello che avverte questo fenomeno. non voi.

    30 Ott 2009, 11:56 am Rispondi|Quota
Trackbacks & Pingback
  1. Ti sei mai “sballato” con la “cyber-droga”? Secondo la Guardia di Finanza si tratta di un fenomeno molto pericoloso