Geekissimo

Google e Motorola Mobility, tutto quello che c’è da sapere

 
Andrea Guida (@naqern)
16 agosto 2011
4 commenti

Come ormai tutti voi ben saprete, Google ha acquisito Motorola Mobility per la non troppo modica cifra di 12.5 miliardi di dollari (40 dollari per azione). Ma questo cosa significa per noi utenti? Come cambiano gli scenari futuri del mercato mobile dopo questa mossa inattesa da parte del colosso di Mountain View?

Oggi proviamo a rispondere a queste, ed altre, domande prendendo spunto da un interessantissimo articolo pubblicato da “Computer World” in cui vengono dipanati molti dei dubbi che in queste ore affliggono le menti di noi geek. Iniziamo subito, che il tempo stringe!


  • Cos’è successo esattamente? Google e Motorola Mobility hanno siglato un “definitive agreement”, ossia un contratto in cui sono specificati tutti i termini dell’acquisizione della divisione hardware mobile di Motorola (quella che produce smartphone e tablet) da parte di Google. Il colosso di Mountain View pagherà Motorola 12.5 miliardi di dollari, pari a 40 dollari per azione (il 63% in più rispetto al valore reale delle azioni Motorola secondo i mercati).
  • L’affare è già concluso? Non ancora, l’acquisizione di Google da parte di Motorola dovrà essere autorizzato dalle autorità americane e dall’Unione Europea. La conclusione della procedura di acquisizione di Motorola Mobility da parte di Google dovrebbe dunque concludersi entro la fine del 2011 o l’inizio del 2012. Se l’affare dovesse saltare (ma è difficile), Google dovrà comunque versare nelle casse di Motorola 2.5 miliardi di dollari.
  • Perché Google ha acquisito Motorola Mobility? Per ammissione dello stesso CEO di Google, Larry Page, l’acquisizione di Motorola aumenterà il portafoglio di brevetti di “big G” e permetterà al colosso di Mountain View di proteggersi dagli attacchi di Microsoft, Apple e tutte le altre aziende che vogliono “affondare Android” usando i brevetti come armi.
  • Android diventerà un sistema chiuso presente solo su un telefono di Google e Motorola? Fortunatamente no. Google ha precisato che l’acquisizione di Motorola Mobility non avrà alcun impatto sulla natura “open” di Android, anzi “ne amplierà l’ecosistema”. Il sistema operativo del robottino rimarrà dunque a disposizione di Samsung, Sony Ericsson, HTC, LG e tutte le altre aziende produttrici di smartphone e tablet.
  • Motorola diventerà Google? No. Google ha precisato che Motorola sarà un “business separato”. La Casa americana “è stata una delle prime licenziatarie di Android e dopo l’acquisizione non cambierà nulla”.
  • Quindi non vedremo un Google-Phone in stile iPhone? Al momento no, Google sfrutterà le competenze di Motorola per produrre degli smartphone – forse il prossimo Nexus – ma il tutto rimarrà un “business separato” e non ci sarà un iPhone di Google.
  • D’ora in poi gli smartphone Nexus saranno un’esclusiva di Motorola? No. Anche se ci sono altissime probabilità che Motorola produca un Nexus nei prossimi mesi, ogni Nexus sarà un discorso a sé e avrà dei produttori diversi.
  • Google e Motorola cosa faranno insieme oltre a smartphone e tablet? Visti gli scarsi risultati ottenuti dalla Google TV, probabilmente qualcosa nell’ambito della TV su Internet. Motorola Mobility è molto attiva nella produzione di set-top box negli USA.

Per ora, questo è quanto. Sperando di avervi chiarito un po’ le idee sul clamoroso affare Google-Motorola, non possiamo che invitarvi a dire la vostra. Secondo voi come cambierà il mercato mobile dopo questa acquisizione? Apple deve iniziare a temere per il suo iPhone? Diteci le vostre opinioni nei commenti.

[Photo Credits | Kham Tran]

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Google cede Motorola a Lenovo per 2,91 miliardi di dollari

Google cede Motorola a Lenovo per 2,91 miliardi di dollari

Tra le già numerose acquisizioni messe a segno da inizio anno quella effettuata da Lenovo nel corso delle ultime ore è senza alcun dubbio degna di nota. Per un valore […]

Google e Motorola Mobility: acquisizione completata con successo

Google e Motorola Mobility: acquisizione completata con successo

Qualche giorno fa la Cina, unitamente all’antitrust statunitense ed a quello europeo, aveva dato il via libera al processo di acquisizione di Motorola Mobility da parte di Google. Per l’effettivo […]

Google-Motorola: la Cina approva l’acquisizione

Google-Motorola: la Cina approva l’acquisizione

Dopo aver ottenuto l’approvazione da parte dell’antitrust statunitense ed anche di quello europeo l’acquisizione di Motorola da parte di Google ha avuto il via libera anche dalla Cina a cui […]

Google ottiene il via libera da UE e USA per l’acquisizione di Motorola Mobility

Google ottiene il via libera da UE e USA per l’acquisizione di Motorola Mobility

Il fatto che Google abbia effettuato l’acquisizione di Motorola è cosa oramai ben nota da diverso tempo a questa parte ma, in ogni caso, la procedura in questione non può […]

Google acquisisce Motorola Mobility

Google acquisisce Motorola Mobility

Poche righe per informarvi della notizia del giorno: Google ha annunciato di aver acquisito Motorola Mobility, la divisione di Motorola che produce smartphone e tablet, per 12.5 miliardi di dollari […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Federico

    Attendo mosse clamorose adesso dalla Samsung…

    16 Ago 2011, 12:08 pm Rispondi|Quota
    • #2Daniel Mally

      ha assunto l'inventore della CyanogerMod (non so se la conosci), quindi è un grandissimo passo per l'ottimizzazione e personalizzazione delle rom di samsung.

      16 Ago 2011, 4:48 pm Rispondi|Quota
  • #3urM8

    secondo i mercati google ha pagato 63% in più: ossia solo 7miliardi e 800milioni in più di dollari… big G, dalli a me se te ne vuoi liberare :/

    16 Ago 2011, 7:15 pm Rispondi|Quota
  • #4Anonimo1234

    Certo che è incredibile quanti soldi sta facendo Google in questi anni…
    BEATI I PROPRIETARI!!!

    16 Ago 2011, 8:07 pm Rispondi|Quota