Geekissimo

Internet Explorer scende al di sotto del 50%, Chrome è in crescita

 
Martina Oliva
4 novembre 2011
9 commenti

Internet Explorer, per la prima volta dopo più di dieci anni, scende a meno della metà del traffico generato contrariamente a Firefox e, sopratutto, a Chrome che sono in crescita

Internet Explorer, stando a quelli che sono i dati raccolti da NetMarketShare, è sceso sotto la soglia del 50% di traffico generato dai browser web e, per la prima volta dopo oltre dieci anni, lo strumento di navigazione in rete reso disponibile da Microsoft, nonostante vada ancora a configurarsi come quello più utilizzato al mondo, si ritrova ad essere in minoranza rispetto all’offerta della concorrenza, primi tra tutti Mozilla Firefox e, in maniera particolare, Google Chrome.

Ad Internet Explorer, nel dettaglio, verrebbe ora attribuito il 49,58% del mercato dei browser il che va a configurarsi come un dato estremamente negativo se si considera che esattamente due anni fa la nota risorsa redmondiana deteneva una percentuale pari al 64,6%.

Tuttavia se ci si concentra solo e soltanto sulla situazione desktop Internet Explorer continua a detenere il primato restando al di sopra del 50% ma se, invece, lo sguardo viene spostato sulla navigazione web effettuata mediante smartphone e tablet che, allo stato attuale delle cose, costituisce il 6% del totale, allora IE risulta praticamente assente.


In ogni caso se per quanto concerne Internet Explorer le cose non sembrano mettersi bene per quanto riguarda invece Mozilla Firefox e Google Chrome la situazione appare ben diversa.

I due browser web in questione, infatti, vanno a piazzarsi direttamente al secondo ed al terzo posto della classifica con percentuali di traffico pari, rispettivamente, a 21,20% e il 16,60%.

A risultare particolarmente interessante è però la crescita del browser web reso disponibile direttamente dal gran colosso delle ricerche in rete mentre per quanto concerne Mozilla Firefox la situazione resta pressoché invariata.

Ad essere in crescita è anche il browser web Safari ma il suo valore all’interno del mercato complessivo risulta essere ancora abbastanza poco con una percentuale di traffico pari all’8,72% che, invece, con il 62% ottiene la vittoria relativamente al traffico mobile.

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
MiTeC Internet History Browser, la cronologia di tutti i browser web in un’unica finestra

MiTeC Internet History Browser, la cronologia di tutti i browser web in un’unica finestra

Chi utilizza più di un browser web sul proprio OS sicuramente avrà avuto modo di notare che per ciascuno di essi può essere visualizzata la cronologia delle ricerche che sono […]

Adlessle, sostituire gli annunci pubblicitari online con appositi widget informativi

Adlessle, sostituire gli annunci pubblicitari online con appositi widget informativi

La presenza di numerosi annunci pubblicitari sulle pagine web, si sa, può creare non pochi fastidi andando a contrastare quella che potrebbe essere una rapida e corretta visualizzazione di tutti […]

Google Chrome: il browser web più utilizzato per un giorno

Google Chrome: il browser web più utilizzato per un giorno

Durante il weekend oramai trascorso Google Chrome ha superato l’incontrastato, o quasi, predominio di Internet Explorer divenendo quindi il browser web più utilizzato al mondo ma, attenzione, soltanto per un […]

TrafficLight, un nuovo plugin targato BitDefender per incrementare la sicurezza online

TrafficLight, un nuovo plugin targato BitDefender per incrementare la sicurezza online

Lo abbiamo ripetuto infine volte e, ovviamente, non ci stancheremo mai di ripeterlo: la sicurezza online costituisce un fattore di fondamentale importanza e, onde evitare di incorrere in svariate e […]

Browserling, testare gratuitamente la corretta visualizzazione del proprio sito web direttamente online

Browserling, testare gratuitamente la corretta visualizzazione del proprio sito web direttamente online

Chi gestisce personalmente un sito web di certo saprà quanto possa essere importante ma, al tempo stesso, anche stressante, testare l’effettiva compatibilità del proprio spazio online con tutti i browser […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

 

  • #1Geekissimo

    In Italia Chrome ha già superato Firefox!

    4 Nov 2011, 9:28 am Rispondi|Quota
  • #2Max

    NOTIZIA STUPENDA, GRAZIE, NON IMPORTA SE VINCE MOZILLA O CHROME, L'IMPORTANTE è CHE EXPLORER VADA SEMPRE PIU' IN BASSO!!!!
    OLEHHH

    4 Nov 2011, 11:02 am Rispondi|Quota
  • #3Alberto "raben"

    Lavoro nel campo del web da 14 anni, ho vissuto tutta la browser war, e ho maledetto explorer talmente tante volte che questa notizia mi rasserena l'anima. Per colpa di quel browser ho perso ORE ed ORE di lavoro solo perchè lui voleva visualizzare le cose in maniera diversa rispetto agli altri… GRAZIE! 😀

    4 Nov 2011, 11:58 am Rispondi|Quota
    • #4Andrea

      14 anni e non sai che IE è dalla versione 8 che supporta pienamente gli standard del w3c. Se non sai sviluppare seguendo gli standard allora cambia lavoro.

      4 Nov 2011, 11:58 pm Rispondi|Quota
  • #5Silvio Arnone

    Ma siete capaci di parlare sempre e soltanto dei "soliti" ?
    Mai sentito parlare di Maxthon ? – Che non avrà una posizione di mercato di riguardo (per ora…), ma è ottimo; casomai il problema è sapere che esiste.

    4 Nov 2011, 7:45 pm Rispondi|Quota
  • #6Alberto Paolucci

    In futuro seguirò un corso di web design con qualifica, mi rasserena il fatto che non dovrò perdere prezioso tempo dietro un browser da affondare a tutti i costi.

    4 Nov 2011, 8:22 pm Rispondi|Quota
    • #7Andrea

      Allora studia bene perchè non sai nemmeno di cosa stai parlando… sei rimasto indietro di 4 anni.

      4 Nov 2011, 11:59 pm Rispondi|Quota
  • #8Andrea

    IE è stato il primo a supportare i processi separati, il private browsing, l'accelerazione hardware e lo smart shield anti-phishing. Gli altri hanno solo dovuto inseguire (e firefox ancora adesso non sa nemmeno cosa siano i processi separati).

    5 Nov 2011, 12:01 am Rispondi|Quota
  • #9Andrea

    Chrome è la moda dei neo-informatici…. una volta si diceva "linux è il migliore" per sembrare dei geni del computer, adesso che la moda è passata tocca a chrome.

    5 Nov 2011, 12:05 am Rispondi|Quota