Geekissimo

Meg Whitman: Google e Motorola potrebbero far diventare Android un sistema chiuso

 
Andrea Guida (@naqern)
16 febbraio 2012
1 commento

L’acquisizione di Motorola Mobility da parte di Google potrebbe far diventare Android un sistema chiuso, parole e musica di Meg Whitman. La CEO di HP non ha usato mezze misure per spiegare che nel mercato mobile c’è molta meno libertà di quello che si pensa e che c’è ancora spazio per una nuova piattaforma, una piattaforma open.

Credo che ci sia spazio per un altro sistema operativo“, ha detto la Whitman nel corso di un summit con i soci a Las Vegas. “iOS è un grande sistema operativo ma è chiuso mentre Android potrebbe diventare chiuso a causa del rapporto fra Google e Motorola“.

Ovviamente, il sistema open che ha ancora spazio per emergere a cui si riferisce HP è WebOS, che dopo i flop commerciali dei device lanciati sul mercato dopo l’acquisizione di Palm è stato trasformato in una piattaforma open source e non ceduto al miglior offerente come in molti credevano.


Anche se chiaramente portato verso l’estremo, invero il ragionamento fatto dalla CEO di Hewlett Packard è stato, almeno in passato, condiviso da diversi analisti ed utenti del sistema del robottino verde. I pericoli per la trasparenza e l’apertura del progetto Android che potrebbero nascere da un contratto di esclusiva fra Google e Motorola sono effettivamente tanti, ma da Mountain View continuano ad arrivare messaggi rassicuranti.

Non più tardi dello scorso novembre, Eric Schmidt ha dichiarato pubblicamente che Google non favorirà Motorola e pure in passato, nei giorni immediatamente seguenti alla clamorosa acquisizione, ci furono dei chiarimenti circa il rapporto che stava per nascere fra Google e Motorola.

Insomma, quella di Meg Whitman è stata sicuramente una provocazione per “pompare” un progetto come WebOS su cui sembrano scommettere in pochi, ma una provocazione intelligente. Per ora non sembra esserci il rischio concreto di una chiusura di Android in stile iOS, ma bisogna sempre stare vigili, soprattutto quando ci sono di mezzo contratti milionari.

[Via | The Verge] [Photo Credits | Fortune Live Media]

Categorie: Android
Tags: Google Motorola,  hp,  Meg Whitman, 
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
HP conferma, i primi PC con Windows 8 usciranno a fine 2012

HP conferma, i primi PC con Windows 8 usciranno a fine 2012

Nel corso della consueta conference call per discutere i risultati fiscali dell’ultimo trimestre, il CEO di HP Meg Whitman ha rivelato che la sua azienda sarà pronta alla sfida rappresentata […]

HP e webOS: il futuro è ancora incerto

HP e webOS: il futuro è ancora incerto

Le sorti che, effettivamente, toccheranno a webOS, il sistema operativo che HP ha ereditato conseguenzialmente all’acquisizione di Palm nel 2010, appaiono ancora poco chiare, così come dichiarato dallo stesso Meg […]

HP ci ripensa, non vende la divisione PC e punta sui tablet con Windows 8

HP ci ripensa, non vende la divisione PC e punta sui tablet con Windows 8

Al contrario di quanto si era ventilato in estate, HP non venderà più la sua divisione PC. Il cambio di rotta è arrivato quando sulla poltrona di CEO dell’azienda americana […]

Google e Motorola Mobility, tutto quello che c’è da sapere

Google e Motorola Mobility, tutto quello che c’è da sapere

Come ormai tutti voi ben saprete, Google ha acquisito Motorola Mobility per la non troppo modica cifra di 12.5 miliardi di dollari (40 dollari per azione). Ma questo cosa significa […]

Alcuni motivi per cui Android dovrebbe sbarcare sui netbook

Alcuni motivi per cui Android dovrebbe sbarcare sui netbook

Tagliare i costi è un punto cruciale per tutti i produttori di computer, soprattutto in questi tempi di crisi globale, e forse anche per questo motivo c’è stato il boom […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Sanzo

    Per questo meglio puntare da subito sul vero open source e mandare al diavolo il software proprietario

    16 Feb 2012, 11:30 am Rispondi|Quota