leonardo.it

iPad sta ammazzando i MacBook?

 
@naqern (Andrea Guida)
30 aprile 2012
6 commenti

Nell’ultima trimestrale record di Apple c’è un dato un po’ meno brillante degli altri. È quello relativo alle vendite dei MacBook che, a quanto pare, stanno cominciando a soffrire la concorrenza di un prodotto che dovrebbe essere loro “amico”, l’iPad.

Le vendite dei laptop prodotti dal colosso di Cupertino sono cresciute di appena il 2% rispetto all’anno precedente (in linea con la crescita generale del mercato computer, secondo le statistiche IDC). Dati ben diversi da quelli – tanto per fare un esempio – del primo trimestre 2011, quando le vendite dei computer portatili Apple erano salite del 53% rispetto all’anno precedente.


Tim Cook, il CEO di Apple, durante l’ultima earnings call a Wall Street si è dimostrato piuttosto sereno. Commentando i dati relativi alle vendite dei suoi laptop ha ammesso che probabilmente “c’è stata della cannibalizzazione da parte di iPad” ma ha precisato che si tratta di una cosa tutto sommato normale, prevedibile.

Secondo il successore di Steve Jobs, infatti, la cannibalizzazione di iPad ha avuto effetti maggiori sui computer Windows che non sui MacBook. Cifre però non ne sono state fatte, né in un senso né nell’altro.

Quello che rimane è un calo di vendite documentato, che però secondo alcuni analisti potrebbe avere dei colpevoli diversi da iPad. Both Gottheil e Brian White di Topeka Capital Markets, ad esempio, ritengono che la frenata di MacBook Pro e MacBook Air sia dovuta semplicemente al fatto che entrambi questi prodotti stanno per ricevere un aggiornamento e i consumatori più informati potrebbero voler aspettare i nuovi modelli per procedere all’acquisto.

Che la verità sia, come sempre, nel mezzo? Probabilmente non dobbiamo far altro che aspettare la prossima trimestrale di Apple, dove non ci sarà un New iPad a calamitare l’attenzione degli utenti, per scoprirlo.

[Via | Computer World] [Photo Credits | p_a_h]

Articoli Correlati
YARPP
Tim Cook presenta il Keynote: il successo di Mac, iPad e iPhone

Tim Cook presenta il Keynote: il successo di Mac, iPad e iPhone

La conferenza della Apple è cominciata con la salita del CEO in carica, Tim Cook con il suo semplicissimo look che, ovviamente, ci rimanda alla nota personalità scomparsa. La mancanza […]

AirBook, il clone cinese del MacBook Air che non fa schifo

AirBook, il clone cinese del MacBook Air che non fa schifo

Mentre Apple continua a focalizzare tutte le sue attenzioni negative verso Samsung che produce smartphone e tablet con l’unico form-factor che potrebbero avere per essere definiti tali, sul mercato clandestino dei cloni […]

iPad ha fatto calare le vendite dei PC Windows

iPad ha fatto calare le vendite dei PC Windows

Che il successo di iPad avrebbe potuto in qualche modo “cannibalizzare” il mercato dei netbook lo avevamo già messo in conto, ma a quanto pare la tavoletta di Apple si […]

MacBook, risolti i problemi al pad

MacBook, risolti i problemi al pad

Vi ricordate dei problemi al pad dei nuovi Macbook? Come promesso mamma Apple c’ha messo la pezza. A due settimane di distanza dalla mail di lamentele a Jobs è stata […]

Macbook Air, leggero come l’aria

Macbook Air, leggero come l’aria

I numerosissimi fan del MacBook Air di casa Apple sono avvertiti, se credono di avere tra le mani un notebook ultraleggero si sbagliano di grosso. Da qualche giorno, infatti, circola […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Valerio

    Apple ha fatto storia proprio perchè non si è mai preoccupata del problema cannibalizzazione degli altri suoi prodotti. Non ha mai avuto paura di creare prodotti nuovi che potessero sopperire altri. Solo con questa serenità è riuscita a diventare quella fucina di oggetti che poi gli altri hanno dovuto, non copiare, ma imitare.

    30 apr 2012, 11:43 am Rispondi|Quota
  • #2–__–

    Valerio, sarebbe vero se non fosse che altri brand concorrenti
    oltre a ricoprire un utenza del 90% del globo a dispetto
    della ridicola percentuale di apple sono capaci
    di produrre smartphone, tablet, pc fissi e portatili senza che questi
    si prendano a calci da soi perchè l’utenza sa cosa far fare ad ognuno

    Il problema della apple è che ha talmente ristretto l’encefalo della sua
    utenza fra limitazioni varie che oramai tenere un macbook o un ipad,
    per le 4 cose che ci fai non ha alcuna differenza.

    A breve sicuramente vedremo che grazie agli
    iRegoli e l’iPallottoliere i melaboys riusciranno a fare a meno
    anche degli iMac.

    30 apr 2012, 11:14 pm Rispondi|Quota
    • #3Fabio

      @–__–: Il vero problema è che l’encefalo ristretto te lo ritrovi tu scrivendo ste porcate.

      3 lug 2012, 1:46 am Rispondi|Quota
  • #4Daniele

    Mah, in realtà i mac book si sono suicidati da soli con il loro hardware degno di un acer da 400€…E tutti quelli che compravano mac book perchè fa figo hanno trovato in Ipad l’alternativa più abbordabile. Che poi ci siano persone che sfruttino a pieno il potenziale dei mac non ne dubito, ma parliamoci chiaro, non sono la maggioranza.

    2 mag 2012, 3:59 am Rispondi|Quota
    • #5Fabio

      @Daniele: Parliamoci chiaro, la gente compra Mac perché vede che funziona.

      3 lug 2012, 1:42 am Rispondi|Quota
  • #6Esaltatore di sapidita

    Si certo, nel frattempo installati WinRosico Service Pack 2 in XP Mode, ma solo dopo un bel defrag del disco, in modalità provvisoria e previa installazione di .Net framework 4.0. Dopo aver risolto i conflitti delle dll e la corruzione del registro di sistema riuscirai a tenere il livello di bile sotto controllo ed evitare la pubblicazione di questi post inutili.

    2 mag 2012, 9:52 am Rispondi|Quota