Geekissimo

I Google Glass in moto, l’esperimento di Jeffrey Young

 
Martina Oliva
12 luglio 2013
0 commenti

I Google Glass in moto, l'esperimento di Jeffrey Young

Quando si è alla guida, si sà, è consigliabile evitare ogni sorta di distrazione, sia per la propria incolumità e per quella di coloro che sono in nostra compagnia sia per la sicurezza delle altre persone in stada.

Per tali ragioni i Googla Glass, gli occhiali per la realtà aumentata di big G, si ritroveranno a dover fare i conti con le autorità addette alla sicurezza stradale.

A tal proposito lo stato della West Virginia ha già affrontato la questione proponendo un’apposita normativa che, appunto, pone come obiettivo quello di vietare l’utilizzo dei Google Glass al volante.

L’esperimento compiuto da Jeffrey Young, un utente in possesso dell’edizione Explorer dei Google Glass, va tuttavia totalmente, o quasi, contro quanto auspicato dallo stato della West Virginia.

Jeffrey Young, infatti, ha inserito gli occhiali per la realtà aumentata nel proprio casco da biker condividendo poi su Google+ , mediante la pubblicazione di un apposito post e di alcune immagini, l’esperienza fatta.

Ho modificato il mio secondo casco. Penso che, siccome la parte superiore della testa resta interamente coperta, non è poi così grave togliere un po’ di imbottitura. Ora posso mettermi in viaggio con il mio nuovo casco, arricchito da controlli Bluetooth e molto altro!

Da ciò che scrive Young si dimostra comunque cosciente dei rischi che potrebbero derivare dalla modifica artigianale del caso che per poter garantire il massimo grado di sicurezza deve essere completamente integro.

Sono preoccupato per eventuali problemi riguardanti la sicurezza. Sto provando a inserire Glass nel mio casco, che non mi crea difficoltà anche nell’indossare gli occhiali da sole. Il secondo spazio è stato scavato in quella posizione per sbaglio, ma inserirò dei pezzi di imbottitura fissandoli con nastro adesivo o altro.

Google Glass a parte soluzioni del genere, realizzate però in maniera dettagliata ed a prova di sicurezza, sono già in fase di progettazione e LiveMap, il caso basato su Android che fornisce informazioni ed indicazioni stradali direttamente a portata di visiera, ne è uno dei principali esempi.

[Photo Credits | Google+]

 

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Google Glass, alla guida sono pericolosi come i cellulari

Google Glass, alla guida sono pericolosi come i cellulari

I Google Glass, oramai è cosa ben risaputa, per quanto interessanti e rivoluzionari possano essere non sono ben visti da tutti. Sono in molti, infatti, a ritenere che l’utilizzo dei […]

Google Glass, Big G non vuole leggi che ne vietano l’uso al volante

Google Glass, Big G non vuole leggi che ne vietano l’uso al volante

Per quanto utili ed intriganti possano essere i Google Glass, gli occhiali per la realtà aumentata di Big G, non sono ben visti alla guida, che si tratti di auto, […]

Google Glass, annullata la prima multa per uso alla guida

Google Glass, annullata la prima multa per uso alla guida

Ad ottobre dello scorso anno l’automobilista californiana Cecilia Abadie ha ricevuto la prima multa per guida con i Google Glass. La multa, la cui legalità è stata messa in discussione […]

Google Glass, via libera per l’utilizzo alla guida in UK?

Google Glass, via libera per l’utilizzo alla guida in UK?

Si torna a parlare nuovamente dei Google Glass, gli occhiali per la realtà aumentata di big G, e del loro utilizzo durante la fase di guida di un veicolo, auto […]

Google Glass: vietati alla guida in UK, distraggono il conducente

Google Glass: vietati alla guida in UK, distraggono il conducente

Tra le varie funzionalità annesse ai Google Glass quella che consente di visualizzare le mappe e di ottenere indicazioni stradali è sicuramente molto interessante. Nel Regno Unito, però, non tutti […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento