Geekissimo

WhatsApp, ora è possibile chattare anche da computer (grazie ad AirDroid 3)

 
Desiree Catani
6 dicembre 2014
3 commenti

AirMirror

Whatsapp ha cambiato il nostro modo di comunicare. Chattare con gli amici è diventato un gioco da ragazzi, basta utilizzare la nota applicazione che ottenne talmente tanto successo da conquistare anche l’interesse di Facebook.

Chattare è semplice, ma lo schermo del nostro dispositivo Android non ci offre la massima comodità, molto spesso ci manca la nostra fidata tastiera fisica. In molti richiedevano la possibilità di utilizzare Whatsapp anche tramite il proprio computer ed ora sarà possibile grazie al nuovo aggiornamento di AirDroid.

Tra le nuove funzionalità di AirDroid 3 abbiamo “AirMirror” che ci consente di attivare il mirroring dell’intero schermo del dispositivo Android (quindi niente iPhone) e di conseguenza sarà possibile interagire con tutte le applicazioni installate sullo smartphone. Quando si riceverà una qualsiasi notifica, non sarà solo possibile visualizzarla su schermo, ma anche interagire con essa. Il discorso vale anche per Whatsapp.

Nel momento in cui riceverete la notifica dell’app di messaggistica istantanea, basterà cliccare sull’apposito specchietto per aprire una nuova schermata da dove sarà possibile chattare, sfruttando la tastiera fisica del computer, con gli amici di Whatsapp.

Non sono solo queste le novità di Airdroid 3.0, ma questa è quella che vi permetterà di sfruttare l’applicazione, ormai di proprietà di Facebook, dal vostro computer. Qui sotto includiamo anche il  video “AirDroid 3 – Android on computer” che vi mostra l’interazione tra smartphone e computer grazie ad AirDroid. Il video ci mostra vari esempi, come la notifica delle chiamate, quella degli SMS e non manca l’avviso di Whatsapp con inclusa la finestra che consente di chattare da computer.

Fonte | WIRED

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Facebook e WhatsApp, via libera dalla Commissione Europea

Facebook e WhatsApp, via libera dalla Commissione Europea

L’acquisizione di WhatsApp da parte di Facebook per la “modica” cifra di 19 miliardi di dollari ha finalmente ricevuto il via libera dalla Commissione Europa. L’indagine, per chi non lo […]

Whatsapp Down: un video italiano sulla “caduta” dell’app

Whatsapp Down: un video italiano sulla “caduta” dell’app

La comunicazione viaggia attraverso brevi e semplici messaggi inviati tramite la nota applicazione Whatsapp. Facebook era a conoscenza dell’enorme successo ottenuto dal titolo di messaggistica istantanea che, addirittura, è riuscito […]

Google e la sue offerte a WhatsApp

Google e la sue offerte a WhatsApp

Facebook ha acquisito WhatsApp per la tutt’altro che scarna cifra di 16 miliardi di dollari. Prima che Mark Zuckerberg e la sua squadra facessero propria l’app che più di ogni […]

WhatsApp sotto accusa per violazione della privacy

WhatsApp sotto accusa per violazione della privacy

WhatsApp, il celebre servizio di messaggistica istantanea disponibile per tutte le principali piattaoforme mobile, è stato accusato, proprio nel corso delle ultime ore, di violare le normative sulla privacy che […]

Niente WhatsApp per BlackBerry 10, il team conferma

Niente WhatsApp per BlackBerry 10, il team conferma

Research In Motion ha deciso di intraprendere una nuova strada per il successo, la sua arma vincente sarà presentata il 30 gennaio: stiamo parlando di BlackBerry 10, il nuovo sistema […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Arch Stanton

    Consigliate l’utilizzo di Telegram piuttosto e buttate questo schifo che è WhatsApp nella spazzatura dove merita di stare.

    6 Dic 2014, 11:02 am Rispondi|Quota
  • #2marcello

    L’ho installato ma a quanto pare, uno deve aver fatto il root sullo smartphone, altrimenti non si riesce ad interagire con Whatsapp, ma si riceve solo la notifica del messaggio

    7 Dic 2014, 7:30 pm Rispondi|Quota
  • #3LILLO

    Bene, però con Telegram lo si può fare da tempo e con un metodo meno “intricato”, cioè installando il programma sul pc, l’app sullo smartphone. In contemporanea i messaggi arrivano sia sull’uno e sull’altro dispositivo (per dovere di cronaca: lo fa anche Viber, ma lo considero comunque più pesante di Telegram).
    Che siate Android, iOS, WP, provate per credere 😉

    8 Dic 2014, 3:28 pm Rispondi|Quota