Geekissimo

Google, ora la cronologia delle ricerche può essere scaricata

 
Martina Oliva
21 aprile 2015
0 commenti

Grazie ad un nuovo strumento reso disponibile da Google d’ora in avanti tute le ricerche effettuate online, comprese quelle fatte in passato, possono essere racchiuse in un archivio e scaricate direttamente sul computer.

Foto che mostra Google Search sotto una lente

La novità, annunciata direttamente dal colosso delle ricerche in rete nelle scorse ore, risulta facilmente fruibile da tutti e può risultare particolarmente utile a molti.

L’operazione per effettuare il download della cronologia contente tutte le ricerche effettuate su Google e salvate all’interno del proprio account richiede solo pochi minuti e per portarla a termine è sufficiente:

  1. Aprire la pagina Attività Web e app di Google
  2. Fare click sull’icona a forma di ruota di ingranaggio presente nell’angolo superiore destro della pagina e poi selezionare Scarica
  3. Fare click su Crea archivio
  4. Attendere la ricezione dell’email di conferma contente il link che rimanda ai dati e che verrà spedita al termine del download

L’archivio generato contiene file in formato JSON ognuno dei quali relativo ad uno specifico trimestre, ad esempio “2015-01-01 Da gennaio 2015 a marzo 2015.json”. La consultazione può avvenire tramite un apposito editor mentre il download avviene tramite le pagine della piattaforma Google Drive, all’interno della cartella Takeout.

In concomitanza del lancio del nuovo strumento ed al fine di favorirne il corretto utilizzo il team di Google ha inoltre provveduto a dispensare alcuni utili consigli per i suoi utenti, quali:

  • Non scaricare l’archivio su computer pubblici e assicurarsi che sia sempre sotto controllo perché contiene dati riservati
  • Proteggere l’account e i dati riservati con la verifica in due passaggi
  • Se si è deciso di portare i dati altrove consultare le norme di esportazione dei dati stabilite dalla destinazione. Se si vuole abbandonare il servizio si potrebbe invece essere costretti a lasciarvi dati importanti

[Photo Credits | Gil C / Shutterstock.com]

Via | VentureBeat

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Google, più ricerche fatte da smartphone che da computer

Google, più ricerche fatte da smartphone che da computer

Il mobile rappresenta ormai il presente e il futuro dell’era digitale. Evidente dimostrazione di ciò e prova inconfutabile del fatto che i tempi sono ormai cambiati è quanto annunciato nel […]

Google risponde prima che le domande degli utenti finiscano

Google risponde prima che le domande degli utenti finiscano

Rispondere in maniera rapida, quasi istantanea, ai quesiti degli utenti rappresenta già da tempo una delle priorità di Google. Evidente dimostrazione di ciò è sicuramente Instant, la feature di big […]

Google, più info sui siti web e opzioni di ricerca dinamiche

Google, più info sui siti web e opzioni di ricerca dinamiche

Google è costantemente al lavoro per cercare di migliorare ogni giorno di più il suo motore di ricerca mettendo a disposizione degli utenti nuove, utili ed interessanti feature. Un’evidente dimostrazione […]

Google permette di cercare e trovare contenuti di Drive, Plus e Gmail

Google permette di cercare e trovare contenuti di Drive, Plus e Gmail

Nel corso degli ultimi giorni Google ha annunciato, mediante la pubblicazione di un apposito post sull’account ufficiale presente su G+, di aver avviato un nuovo ed interessante esperimento con il […]

Google: ora anche Drive, Calendar, Gmail etc sono inclusi nei risultati di ricerca

Google: ora anche Drive, Calendar, Gmail etc sono inclusi nei risultati di ricerca

Anno dopo anno Google Search sta andando sempre più a configurarsi come uno strumento di ricerca globale grazie al quale gli utenti che sono soliti servirsi dei servizi offerti dal […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento