Geekissimo

MacBook Pro 2016, Consumer Report non ne consiglia l’acquisto

 
Martina Oliva
23 dicembre 2016
0 commenti

Consuemr Report, una delle più famose ed affidabili pubblicazioni dedicate al mondo tech, ha effettuato un vero e proprio cambio di rotta rispetto a quanto fatto nel corso degli ultimi anni. La testata, infatti non suggerisce l’acquisto dei MacBook Pro 2016.

MacBook

Si tratta di un dato decisamente in controtendenza considerando come generalmente Consumer Report raccomandi i dispositivi a marchio Apple. La motivazione parrebbe derivare dalla performance troppo variabile delle batterie dei nuovi computer a marchio Apple durante la fase di testi.

I nuovi MacBook Pro, sia nella versione da 13 pollici che in quella da 15 pollici, sono i primi esemplari della linea MacBook a non ottenere la raccomandazione all’acquisto di Consumer Report. Nonostante il design e la nuova Touch Bar colgano i favori degli esperti, la redazione ha rilevato un’eccessiva variabilità nella durata delle batterie, tanto da metterne in dubbio l’autonomia dichiarata.

Consumer Report non ha dunque potuto stabilire una media effettiva della durata della batteria, così da fornire un riferimento ai potenziali acquirenti. Generalmente, tra un test e l’altro l’autonomia di un nuovo laptop non dovrebbe variare più del 5%, eppure in MacBook Pro questa percentuale è notevolmente più alta.

For instance, in a series of three consecutive tests, the 13-inch model with the Touch Bar ran for 16 hours in the first trial, 12.75 hours in the second, and just 3.75 hours in the third. The 13-inch model without the Touch Bar worked for 19.5 hours in one trial but only 4.5 hours in the next. And the numbers for the 15-inch laptop ranged from 18.5 down to 8 hours.

[Photo Credits | | guteksk7 / Shutterstock.com • Via | MacRumors]

Categorie: Internet, News
Tags: batteria,  MacBook Pro, 
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Google Fast Flip, sfogliare le news direttamente online

Google Fast Flip, sfogliare le news direttamente online

Proprio ieri, vi avevo parlato (in quest’articolo), del nuovo progetto lanciato da Bing per quanto riguarda la ricerca visuale. All’insaputa di tutti, Google tramava già per il contrattacco nei confronti […]

L’omino giallo di Street View arriva in Italia, passeggiando per le vie di Firenze

L’omino giallo di Street View arriva in Italia, passeggiando per le vie di Firenze

Apprendiamo dal sito ufficiale della Regione Toscana una bella notizia: il famoso omino giallo di Street View, il servizio di Big G integrato in Google Maps che permette di visualizzare […]

Arriva il SourceForge community choice awards 2008! Ecco i partecipanti.

Arriva il SourceForge community choice awards 2008! Ecco i partecipanti.

SourceForge è un sito che mette a disposizione di tutti i nuovi progetti OpenSource dello spazio WEB dove poter ospitare i propri software o le proprie creazioni. Al momento questo […]

Ecco a voi Renata Sablone, la donna geek con la voce più black e sexy d’Italia!

Ecco a voi Renata Sablone, la donna geek con la voce più black e sexy d’Italia!

Cari Geek’s oggi voglio presentarvi una persona speciale, si tratta di una nostra affezionata lettrice. Si chiama Renata Sablone, una ragazza smanettona che ci legge tutti i giorni dalla nascita […]

Starbucks abbandona il business dei music store

Starbucks abbandona il business dei music store

Starbucks, grande catena americana e mondiale di caffetteria, è una delle prime “vittime illustri”, se così si può dire, del boom della musica digitale e dell’Mp3. La multinazionale del caffè, […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento