Geekissimo

Tado App: la domotica diventa sempre più una realtà

 
Antonio Mele
29 giugno 2017
0 commenti

La domotica è spesso vista come un qualcosa di fantascientifico, che appartiene ad un futuro ancora oggi molto lontano. Per alcuni settori tecnologici probabilmente è ancora cosi’, ma per altri la casa smart è una delle innovazioni più interessanti degli ultimi anni, e come una vera e propria onda sta “colpendo” e trasformando molti ambiti della nostra vita.

Ci sono infatti le lampadine smart, le TV smart, i sistemi di allarme e di videosorveglianza, e poi c’è il controllo della temperatura, che da manuale può diventare completamente automatizzato e anche più efficiente.

Questo è reso possibile da un’interessante app, molto ben valutata e recensita anche da siti specialisti come www.ilcondizionatoreportatile.it, che risponde al nome di Tado Termostato Intelligente, disponibile sugli store per iOS, e per Android, e che consente di fare essenzialmente due cose: controllare la caldaia e controllare il climatizzatore in modo completamente automatico, per l’estate e per l’inverno.
L’innovazione stà pero’ nel fatto che il controllo è possibile farlo in base a diversi fattori: dove vi trovate (in casa o fuori), oppure anche in base alle previsioni meteo (solo per fare due esempi).

Per funzionare questo software ha bisogno di appoggiarsi a due accessori separati: uno si chiama Tado Climatizzatore Intelligente, e serve a controllare il climatizzatore, mentre l’altro è Tado Termostato Intelligente, che permette di controllare la caldaia sostituendo il termostato che già abbiamo.
Gli accessori sono essenziali per il corretto funzionamento dell’app, ma una volta che li abbiamo controllare la temperatura in casa con sarà vera magia!

Il controllo del climatizzatore

Per controllare il climatizzatore quando non siamo in casa, abbiamo bisogno dell’accessorio apposito. Questo si può collegare alla rete Wi-Fi di casa, e si può quindi controllare con l’applicazione sia via internet, che da remoto.

L’accessorio funziona emettendo raggi infrarossi, proprio come fa il telecomando del climatizzatore (che non va comprato nuovo, va bene quello che già abbiamo!), a cui di fatto si sostituisce; così, quando inviamo un segnale (o l’app lo invia in automatico perché è già stata programmata) l’accessorio emetterà un comando infrarosso che sarà captato dal condizionatore, che potrà essere controllato in tutto e per tutto dall’app.

Quindi l’unico requisito richiesto è che il vostro condizionatore sia controllabile tramite un telecomando (praticamente tutti quelli presenti in commercio).

Il controllo della caldaia

Per quanto riguarda il controllo della caldaia, le cose sono simili con la differenza che il termostato Tado deve sostituire quello che già abbiamo per poter comunicare con la caldaia, perché in questo caso i controlli non sono ad infrarossi ma elettrici. Anche questo accessorio si connette alla rete Wi-Fi di casa, e può essere quindi controllato da smartphone per far accendere o spegnere la caldaia con il controllo remoto o in automatico, al raggiungimento di una temperatura prestabilita.

Cosa si può fare con Tado

Una volta installati correttamente gli accessori (uno o tutti e due), sarà il software a fare la vera magia, permettendoci di controllare la temperatura di casa in tantissimi modi diversi:

  • E’ possibile accendere o spegnere, anche in remoto, il climatizzatore o la caldaia quando siamo fuori casa.
  • E’ possibile programmare l’accensione e lo spegnimento degli elettrodomestici per precise fasce orarie, così da trovare la casa fredda o calda quando arriviamo ma facendo in modo che si spengano quando andiamo via;
  • Possiamo sfruttare i sensori degli accessori per misurare la temperatura della stanza, e far sì che, per esempio, il climatizzatore si accenda se si supera una certa temperatura, si spenga se si scende sotto un’altra temperatura ben precisa.
  • La cosa forse più bella: sfruttando la geolocalizzazione il sistema saprà quando siamo in casa e quando non c’è nessuno (considerando che si possono collegare all’app anche più smartphone). Scegliendo questa opzione, quando entreremo in casa la caldaia o il climatizzatore si accenderanno, mentre quando tutti usciremo si spegneranno, senza che noi dobbiamo fare assolutamente nulla!
  • Tado può cercare in internet le previsioni del tempo e poi accendere o spegnere l’elettrodomestico prima, o dopo, in base proprio alle previsioni.
  • Si possono monitorare i consumi della caldaia e del climatizzatore (intesi come tempo di accensione) e capire se possiamo risparmiare sulla bolletta della luce o del gas. Con la versione più recente, è possibile avere un report per sapere quali sono le zone della casa più calde o più fredde (serve per valutare investimenti ulteriori come l’isolamento termico).

L’app è unica per il controllo del caldo e del freddo, anche se ogni accessorio avrà la propria scheda e funzionerà a parte; è completamente gratuita, e per quanto riguarda il riscaldamento (per il raffreddamento non ancora) è integrata con il sistema HomeKit di Apple, per cui sarà possibile chiedere a Siri di accendere il riscaldamento quando non ci siamo.

Che cosa chiedere di più?

Categorie: Applicazioni Online
Tags: Tado App, 
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Tra.kz, un accorciatore di URL particolarmente indicato per condividere brani musicali

Tra.kz, un accorciatore di URL particolarmente indicato per condividere brani musicali

A partire dal momento in cui i social network hanno fatto la loro comparsa online, anche gli oramai più che celebri servizi di URL shortner sono spopolati lungo l’intero web, […]

IS Parade, visualizziamo una parata di followers in modo allegro e divertente!

IS Parade, visualizziamo una parata di followers in modo allegro e divertente!

Qui su Geekissimo abbiamo avuto modo, più e più volte, di fare la conoscenza di diversi ed appositi servizi mediante cui destreggiarsi al meglio tra i vari social network disponibili […]

ChromeExperiments, portale di applicazioni da usare con google Chrome

ChromeExperiments, portale di applicazioni da usare con google Chrome

Google Crome è entrato quasi prepotentemente nel mondo dei browser. Ha smosso un po’ le acque, portando non poche novità. Oggi è uno tra i browser più usati, e ciò […]

Short URL? No problem

Short URL? No problem

Con il proliferare di servizi di micro blogging gli indirizzi brevi generati da servizi come tinyurl sono migliaia, e devo dire che è molto brutto arrivare su una pagina web […]

Ascolta online più di 500 milioni di canzoni e 12 milioni di album con Jogli

Ascolta online più di 500 milioni di canzoni e 12 milioni di album con Jogli

Spostiamo per un attimo la nostra attenzione sui servizi Web, perchè voglio parlarvi di Jogli, un motore di ricerca di file musicali che offre accesso immediato ad un archivio di […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento