Geekissimo

Il futuro incerto di BitTorrent

 
Daniele Semeraro ([email protected])
1 Novembre 2007
3 commenti
Bittorrent

Grossi cambiamenti in vista per il protocollo di BitTorrent. La BitTorrent Inc., la compagnia fondata da Bram Cohen che ha sviluppato e tuttora gestisce il protocollo, ha infatti deciso di lanciare un nuovo tipo di protocollo il cui codice sorgente sarà, molto probabilmente, chiuso (almeno in alcune parti).

Questo, sono in molti a dirlo, darà alla BitTorrent molta più influenza e potere. Un’altra ragione per un nuovo protocollo è che un altissimo numero di spammer e organizzazioni anti-pirateria abuserebbe del protocollo sia per fare soldi, sia, dall’altro lato, per evitare che gli utenti scarichino contenuti illegali. Il nuovo BitTorrent utilizzerà l’estensione .p2p (al contrario dell’estensione .torrent utilizzata ora).


I files .p2p, in ogni caso, saranno perfettamente compatibili (così almeno dicono dalla BitTorrent Inc.) con i .torrent e, in teoria, il cambiamento dovrebbe essere abbastanza indolore. Sarà interessante, in ogni caso, capire come i siti e i produttori di software si attrezzeranno per supportare il nuovo protocollo. Il .p2p è ancora in una fase di sviluppo, ma una prima relase uscirà già all’inizio del prossimo anno. Se volete avere maggiori informazioni potete visitare la pagina del Protocol Design.

BitTorrent, per chi non lo conoscesse, è un protocollo peer-to-peer che consente la distribuzione e la condivisione di file. È stato sviluppato, come dicevamo, da Bram Cohen, un programmatore di San Francisco, e ha debuttato al CodeCon del 2002. È scritto in linguaggio Python ed è stato rilasciato originariamente sotto licenza Mit. Dalla versione 4.0.0 del 7 marzo 2005 la licenza è cambiata nella BitTorrent Open Source License.

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Altri 101 videogiochi per PC gratis!

Altri 101 videogiochi per PC gratis!

La lista con oltre 100 videogiochi per PC gratis non vi ha del tutto soddisfatti? Stentiamo a credere che li abbiate già provati e finiti tutti, ma siamo ad ogni […]

I migliori 10 download manager per ogni esigenza

I migliori 10 download manager per ogni esigenza

Senza dei download manager di fiducia, la vita di ogni geek, degno di tale definizione, non sarebbe più la stessa. Sì, ma cosa fare se non si ha ancora una […]

Oltre 100 videogiochi per PC gratis

Oltre 100 videogiochi per PC gratis

Come succede con i software di qualsiasi tipo, anche i videogiochi più famosi hanno una loro ottima controparte gratuita e, proprio per questo, oggi noi di Geekissimo vi segnaliamo questa […]

Tutte le alternative per Linux ai migliori software per Windows

Tutte le alternative per Linux ai migliori software per Windows

Ormai anche chi non è un vero geek incallito conosce (almeno per sentito dire) Linux ed il mondo del software libero. Il passare degli anni e la sempre più larga […]

I migliori strumenti free per sincronizzare i nostri segnalibri

I migliori strumenti free per sincronizzare i nostri segnalibri

Anche ai geek più in gamba, per una ragione o l’altra, sarà capitato almeno una volta di perdere tutti i segnalibri salvati nel proprio browser preferito. Inutile dire che questo […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1funkmayer

    io sapevo che il nuovo protocollo .p2p lo sta sviluppando Piratebay proprio per contrastare Bittorrent che non rilascia più aggiornamenti aperti per il suo .torrent….

    1 Nov 2007, 10:25 am Rispondi|Quota
  • #2Alessandro

    Staremo a vedere, spero solo che continuerà a funzionare bene come con il protocollo .torrent!

    1 Nov 2007, 10:36 am Rispondi|Quota
  • #3Welbo

    un altissimo numero di spammer e organizzazioni anti-pirateria abuserebbe del protocollo sia per fare soldi

    in che modo uno spammer fa soldi con bittorrent ?
    Mi sembra una frase priva di basi concrete…

    1 Nov 2007, 9:34 pm Rispondi|Quota