Geekissimo

Far andare volontariamente Windows in crash

 
Andrea Guida (@naqern)
26 Dicembre 2007
26 commenti

Ormai le schermate di errore BSOD (blue screen of death) sono un vero e proprio marchio di fabbrica dei sistemi Windows. La loro comparsa genera quasi sempre isteria e disperazione da parte dei malcapitati utenti, specialmente quando mandano amabilmente a ramengo un lavoro quasi portato a termine ma sbadatamente non salvato.

C’è da dire che da Windows 2000 in poi, la frequenza di questi temibili errori è fortunatamente diminuita in maniera considerevole, ma si sa che noi geek ci divertiamo con cose strane, ecco perché oggi vi segnaliamo un modo per far andare volontariamente Windows in crash!

Lo so, molti di voi già staranno pensando all’ennesimo bug, e invece si tratta di una funzione messa a scopi di test dalla stessa Microsoft, quindi tutto assolutamente innocuo ed attivabile/disabilitabile facilmente.


Ecco come procedere:

1. Ahttp://www.howtogeek.com/howto/windows-vista/keyboard-ninja-kill-windows-with-the-blue-screen-of-death-in-3-keystrokes/
Keyboard Ninja: Kill Windows with the Blue Screen of Death in 3 Keystrokes :: the How-To Geekndare in start > esegui…, digitare regedit e premere il tasto Invio.

2. Recarsi nella chiave HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\kbdhid\Parameters se si utilizza una tastiera USB, o nella chiave HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\i8042prt\Parameters se se ne utilizza una PS/2.

3. Creare un nuovo valore DWORD tramite click destro, chiamarlo CrashOnCtrlScroll ed assegnargli il valore 1.

4. A questo punto, dopo aver riavviato il PC, basterà tenere premuto CTRL e premere due volte BLOC SCORR per ricevere una “bella” BSOD.

Ricordiamo infine che questo è un modo per far andare volontariamente Windows in crash, quindi è possibile disabilitare questa combinazione di tasti andando semplicemente a cancellare la chiave di registro precedentemente creata.

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Windows Vista e l’aggiornamento killer KB937287, come risolvere il problema dei riavvii continui

Windows Vista e l’aggiornamento killer KB937287, come risolvere il problema dei riavvii continui

Purtroppo Microsoft non è nuova a regalare ai propri utenti esperienze traumatiche dovute al non corretto funzionamento di, più o meno importanti, aggiornamenti per il sistema operativo. Ultimo, esemplare caso, […]

Windows Vista, abilitare/disabilitare Aero con un solo click

Windows Vista, abilitare/disabilitare Aero con un solo click

Ormai Aero, la nuova interfaccia grafica implementata in Windows Vista non ha davvero più bisogno di presentazioni: bella ma un po pesantuccia è sicuramente il fiore all’occhiello dell’ultimo sistema operativo […]

Ripristinare le associazioni dei file cancellate dai virus

Ripristinare le associazioni dei file cancellate dai virus

Purtroppo i virus informatici non guardano in faccia a nessuno e, talvolta, a doverne fare le spese sono anche i geek più bravi ed “incalliti”. Tra le tipologie di virus […]

Come ottimizzare al meglio il proprio tempo con i gadget per la sidebar di Windows Vista

Come ottimizzare al meglio il proprio tempo con i gadget per la sidebar di Windows Vista

Una delle maggiori innovazioni presenti sul desktop di Windows Vista è sicuramente la presenza della sidebar laterale con i suoi bei gadget. I gadget sono mini-programmi di qualsiasi genere: da […]

Come riparare Windows Vista senza il DVD d’installazione

Come riparare Windows Vista senza il DVD d’installazione

Una delle situazioni informatiche più antipatiche che può capitare a tutti i geek è sicuramente quella di dover riparare un’installazione di Windows ed accorgersi, quando è ormai troppo tardi, di […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Vict90

    Stupendo!

    26 Dic 2007, 12:10 pm Rispondi|Quota
  • #2thelordofthepc

    Bello, si potrebbe usare come scherzo da fare agli amici!

    26 Dic 2007, 12:14 pm Rispondi|Quota
  • #3Shaindel

    ragazzi ma di solito quando compare questa schermata, cos’è successo??? a me capita a volte e vi giuro che mi spaventavo, credevo fosse un virus 😥

    26 Dic 2007, 1:46 pm Rispondi|Quota
  • #4kika-chan

    Ma l’utilità di tutto ciò qual’è??XDXD

    26 Dic 2007, 2:31 pm Rispondi|Quota
  • #5karas

    ma tanto il miio lo fa già di suo!!!

    26 Dic 2007, 2:47 pm Rispondi|Quota
    • #6simonepsp

      aahhaahah. Pure il mio! Ora sono passato a Mac non è + un problema! 🙂

      20 Feb 2010, 1:44 pm Rispondi|Quota
  • #7blogeeks

    [quote]ma tanto il miio lo fa già di suo!!![/quote]
    🙂 è già

    W MAC 😉 !!!

    26 Dic 2007, 3:16 pm Rispondi|Quota
  • #8Daniele

    Basta usarlo per più di 15 minuti e va in crash comunque.

    26 Dic 2007, 3:56 pm Rispondi|Quota
  • #9TulipanoNero

    @shaindel
    Da me lavorano una 60ina di utenti su client con win XP.
    Quelle poche volte che ho visto il BSOD era causato da un qualche problema harware… ram o disco malfunzionati…

    26 Dic 2007, 4:35 pm Rispondi|Quota
  • #10TulipanoNero

    harware = hardware… scusatemi…

    26 Dic 2007, 4:36 pm Rispondi|Quota
  • #11famiglia

    in windows si chiamano schermate blu, in linux e mac si chiamano kernel panic: diversi nomi per riferirsi alla stessa cosa, qualunque sistema operativo può andare in crash.

    26 Dic 2007, 7:38 pm Rispondi|Quota
  • #12Francesco

    Perchè tutta questa fatica per insegnarli una cosa che benissimo da solo..?

    26 Dic 2007, 8:54 pm Rispondi|Quota
  • XD tutto questo è semplicemente stupendo(intendo i vostri commenti non la schermata blu della morte!!!)

    26 Dic 2007, 11:29 pm Rispondi|Quota
  • #14Zen

    “the end-user manually generated the crashdump”

    come a dire:
    “stavolta non è colpa mia!!!”
    🙂

    27 Dic 2007, 10:13 am Rispondi|Quota
  • #15Selmishel

    Non è poi così vero che le schermate blu vengono spesso in windows, dipende come detto da molti fattori, a volte da software altre volte da componenti hardware.
    Per di più il sistema delle schermate serve per non portare il sistema a rovinarsi…insomma una sorta di protezione.

    c’è da dire, che come già detto oltre windows anche mac e linux hanno le loro schermate. E se si deve fare il paragone, quelle di windows sono anche migliori. Poichè specificano il perchè il sistema si è fermato…portando con se il file che ha generato l’errore. Cosa che non succede con i kernel panic di linux e mac. Qualcuno potrà dire ora: perchè?
    Il perchè è semplicemente detto:
    su windows forse sono più frequenti poichè software e hardware nella 1-maggioranza sono per questo sistema operativo, e quidi è più facile la fuoriuscita di errori. E mac e linux non hanno poi questa grandissima utenza…siate sinceri.
    2-Bisogna anche considerare l’idea che non dipende nel toto dal sistema operativo ma chi crea i software…non rendendolo compatibile al 100%.

    Mac e linux hanno, ripeto, le stesse schermate. In windows si può dire che è difficile leggere perchè appena appare il sistema si riavvia solo, in questo caso basta impedire che si autoriavvii…e ripeto questo riporta il file che ha generato l’errore, cosa che i kernel panic di linux e mac non fanno…una grave mancanza, molto grave.

    Se un mac va in KP(kernel panic) non sapremo mai dove sta l’errore, idem su linux….allora sinceramente, dal punti di vista mio, windows è un passo avanti.

    Ovviamente sarà facile ora fare ironia su quello da me scritto…ma se non si vuole leggere, questo non è di certo un mio problema. Ognuno pensa ciò che vuole.

    8 Mag 2008, 11:27 am Rispondi|Quota
  • #16Hacking Skull

    Quando provo a rinominare, eliminarte o aggiungere file nel registro di sistema mi da errore… perchè?

    13 Mag 2008, 9:15 am Rispondi|Quota
  • #17Luca Mercatanti

    Non riesco a fare quanto descritto perchè ogni volta che ci provo prima di riuscire a fare tutti i passaggi si apre già di suo il BSOD 🙁

    Hihihi… Scherzo, sarà oltre 1 anno che non mi appare sul PC dove uso Windows.

    11 Giu 2008, 9:46 pm Rispondi|Quota
  • #18Th3Z3r0

    Ho usato tutti i sistemi,visto tutto di tutto,linux,mac,dos,winzozz 3.1,sistemi della sun, ma mai ho visto un sistema così compatibile come quello della microsoft (in particolare xp perchè vista. eheh) io davvero non lo capisco quest’odio verso windows o microsoft.In fondo non lo usate pure voi? Basta con l’ipocrisia,windows è un ottimo sistema,avrà un (bel) pò di falle ma dopotutto è sempre e sarà sempre il mio sistema operativo preferito.

    23 Dic 2008, 10:20 am Rispondi|Quota
    • #19LoGnomo

      Xp è molto compatibile vero, ma non trova un emerita cippa. Windows 7 invece non solo è compatibile ma installa automaticamente tutto l' hardware del proprio pc oltre al fatto che è stato migliorato moltissimo sul fronte sicurezza, risparmio energetico e bug

      21 Mag 2011, 3:18 pm Rispondi|Quota
  • #20Redragon91

    ormai c’è la moda di disprezzare winzoz per sentirsi esperti di pc XD

    6 Mag 2009, 6:07 pm Rispondi|Quota
  • #21Fabio

    Segnalo questa applicazione “Windowslike – random crashes” che si può scaricare da qui http://www.kde-apps.org/content/show.php/Windowslike+-+random+crashes?content=19198 per coloro che passati a linux vogliono ogni tanto rivivere le esperienze made in Redmond 🙂

    10 Giu 2009, 12:09 pm Rispondi|Quota
  • #22DooM

    ragazzi…come mai non mi funziona dopo che ho seguito tuti i procedimenti??

    31 Lug 2009, 12:04 pm Rispondi|Quota
  • #23Nome

    so che c'è ed ho lo screen saver della schermata , ma riguarda windows xp
    ce n'è una versione più aggiornata? se di win 7 non c'è almeno di vista

    2 Dic 2009, 4:53 pm Rispondi|Quota
  • #24Rnhmjoj

    Ma il valore dword va a 32 o 64 bit ?
    Decimale o esadecimale ??
    Perchè non mi funziona !

    3 Feb 2010, 4:55 pm Rispondi|Quota
  • #25Mattia Boscolo

    piuttosto di vedere quella schermata blu, lascio che si riavvii il pc

    22 Feb 2010, 1:17 pm Rispondi|Quota
  • #26uygykg

    E…. quale sarebbe l'utilità di questa operazione????

    19 Mar 2010, 6:33 pm Rispondi|Quota