Geekissimo

Strumenti utili e trucchetti per la deframmentazione del disco fisso

 
Andrea Guida (@naqern)
6 febbraio 2008
10 commenti

Da bravi geek saprete sicuramente che la deframmentazione del disco fisso, quando si utilizza come sistema operativo Windows e/o il file system NTFS, è un qualcosa di fondamentale per mantenere il sistema reattivo come quando appena installato (o quasi).

Forse però non tutti sanno che è possibile avvalersi di strumenti utili e trucchetti per avere una più veloce ed efficace deframmentazione del disco fisso (che, ricordiamo, è buona abitudine fare almeno una volta a settimana). Eccovi quindi qualche bel consiglio, che speriamo utile, affinché il famoso “defrag” non diventi troppo stressante e/o inefficace:

  1. Utilizzare, al posto dell’utility presente di default in Windows, un software gratuito come Auslogic Disk Defrag, Defraggler o PowerDefragmenter.
  2. Prima di procedere con la deframmentazione, cancellare i file temporanei dal sistema con un software gratuito come CCleaner.
  3. Prima di procedere con la deframmentazione, cancellare individualmente la cache e la cronologia di tutti i browser installati nel sistema.
  4. Assicurarsi di non avere alcun file depositato nel cestino (e, se ce ne sono, svuotarlo).

  5. Prima di deframmentare il disco fisso, disabilitare il file di paging di Windows (in quanto non deframmentabile quando in utilizzo). Per farlo, basta cliccare con il tasto destro del mouse sull’icona Risorse del Computer, selezionare la voce Proprietà dal menu, cliccare sul pulsante Impostazioni situato sotto Prestazioni, andare nella scheda Avanzate, cliccare sul pulsante Cambia e mettere la spunta accanto a nessun file di paging.
  6. Disabilitare la funzione di ibernazione tramite la sezione Opzioni risparmio energia del pannello di controllo (con il file hiberfil.sys ad essa relativo) prima di procedere con la deframmentazione.
  7. Liberare quanto più possibile l’hard disk prima di deframmentarlo (magari salvando su altri supporti i dati non più necessari).
  8. Assicurarsi che la temperatura dell’hard disk non superi i 40 gradi.
  9. Utilizzare il software gratuito PageDefrag (qui c’è una nostra guida su come installarlo in Windows Vista) per deframmentare il file di paging all’avvio del sistema (ovvero prima che venga utilizzato).

Si ringrazia l’utente Jeff Kubina di Flickr per l’immagine
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Come applicare a Windows XP i font di Vista con un click

Come applicare a Windows XP i font di Vista con un click

Circa un mese fa vedemmo insieme come avere i font di Windows Vista su XP in modo legale, tutto in modo da arricchire la nostra collezione personale di caratteri per […]

WinGuggle, cambiare le impostazioni OEM di Windows Vista con un click

WinGuggle, cambiare le impostazioni OEM di Windows Vista con un click

Le informazioni OEM visualizzate nei sistemi Windows (quando, ad esempio, si fa click destro sull’icona di Risorse del computer e si sceglie la voce Proprietà) sono da anni, quasi decenni, […]

Come ordinare e modificare il menu contestuale di Windows

Come ordinare e modificare il menu contestuale di Windows

Uno degli strumenti più utilizzati ed importanti dei sistemi operativi moderni è sicuramente il menu contestuale, quello che salta fuori quando si clicca con il tasto destro del mouse su […]

Windows, come evitare l’installazione automatica del SP1 per Vista e del SP3 per XP

Windows, come evitare l’installazione automatica del SP1 per Vista e del SP3 per XP

Da bravi geek sarete sicuramente al corrente del fatto che Microsoft è in procinto di “sfornare” per tutti noi utenti Windows due service pack molto importanti: Windows Vista service pack […]

Come ottimizzare al meglio il proprio tempo con i gadget per la sidebar di Windows Vista

Come ottimizzare al meglio il proprio tempo con i gadget per la sidebar di Windows Vista

Una delle maggiori innovazioni presenti sul desktop di Windows Vista è sicuramente la presenza della sidebar laterale con i suoi bei gadget. I gadget sono mini-programmi di qualsiasi genere: da […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Gyo

    Ottimi consigli!

    Vorrei aggiungere un suggerimento per JKDefrag, piccolo software di deframmentazione gratuito che può partire anche come screensaver.

    http://www.kessels.com/JkDefrag/

    Esiste anche JKDefragGUI, una interfaccia grafica (anche in italiano) per poter accedere più facilmente a tutte le opzioni di questo programma ed anche più, infatti integra anche il già citato PageDefrag di Sysinternals e permette (ad esemio) di fare partire quest'ultimo ad ogni avvio di sistema.

    http://www.emro.nl/freeware/

    6 Feb 2008, 3:39 pm Rispondi|Quota
  • #2fiesta

    JKDefrag non è nulla di speciale, perchè non fa altro che usare le stesse API del defrag di Windows. Quindi tanto vale usare il defrag di Windows.

    "JkDefrag is based on the standard defragmentation API by Microsoft, a system library that is included in Windows 2000, 2003, XP"

    6 Feb 2008, 7:06 pm Rispondi|Quota
  • #3lona79

    Io invece consiglio IObit SmartDefrag, http://www.iobit.com/iobitsmartdefrag.html . Che deframmenta il disco in background e si blocca se i programmi dell'utente occupano troppe risorse

    7 Feb 2008, 10:26 am Rispondi|Quota
  • #4ciny2

    scusatemi vi devo fare 2 osservazioni:

    1) Consigliata di usare un software in versione beta per un lavoro tanto delicato come la deframmentazione, non sarebbe da consigliare per ovvi motivi

    2) Page defrag non defframenta solo i file di paginig ma anche il registro di sistema.

    7 Feb 2008, 2:57 pm Rispondi|Quota
  • #5Alberto

    nessuno ha mai provato UltraDefrag? open source e molto semplice.. ma penso che anch'esso si appoggi alle API di Windows, facendone però buon uso rispetto al defrag di Windows!!

    Io penso che JKDefrag sia un ottimo prodotto, e mi sembra che dalle ultime versioni non utilizzi più le API di Win.

    IObit SD è ancora in beta e ha spesso molti problemi..

    7 Feb 2008, 3:53 pm Rispondi|Quota
  • #6Ronde88

    Scusate l’ignoranza, come faccio a verificare la temperatura degli hard disk? per le altre info di sistema io uso Sandra, che è un programma con il quale mi trovo molto bene.

    3 Ago 2008, 5:32 pm Rispondi|Quota
  • #7Zeo

    @2:

    Non è vero, non ti so dire il perchè, ma nei test comparativi JKDefrag risulta il migliore gratuito.

    8 Gen 2009, 1:56 pm Rispondi|Quota
  • #8Lucignolo

    ma nn si scrive “defragmentazione”?…………….

    22 Gen 2009, 2:05 pm Rispondi|Quota
  • #9Gregorio

    Pensavo che il migliore fosse quello della casa madre, ma proverò pure questo

    10 Feb 2011, 1:26 pm Rispondi|Quota
  • #10Val3

    @ Ronde88 : utilizza il programma Speccy(è della Piriform software,la stessa casa di CCleaner)..è gratuito,occupa pochissimo e da un quadro completo del sistema,incluse temperature dell'HDD e processore(-i)

    Personalmente uso Auslogic Disk Defrag accoppiato con CCleaner e mi trovo molto bene

    4 Mar 2011, 9:45 pm Rispondi|Quota