Geekissimo

Come creare copie di Backup e Masterizzare DVD protetti

 
Romolo Ganzerli (Seroban)
12 Febbraio 2008
18 commenti
Purtroppo capita spesso che un DVD si danneggi e diventi illeggibile, impedendoci così di visualizzarlo, ed il modo migliore per far fronte a quest’eventualità è avere a disposizione una copia del DVD sul nostro computer, ma come fare se questo è protetto e non può essere masterizzato?

DVD Decrypter è una popolare applicazione che permette di copiare un intero DVD sul nostro hard disk, bypassando eventuali meccanismi di protezione, unico problema di questo programma è lo scarsa frequenza degli aggiornamenti (l’ultimo risale al 2005), che potrebbero renderlo incompatibile con gli ultimi DVD.
In questo caso, possiamo ricorrere a Free DVD, un utility che ha la stessa funzione della precedente ma gode di un supporto maggiore.



Free DVD permette di aggirare i più diffusi meccanismi di protezione (CSS, RC, RCE, APS, UOPs e Sony ARccOS), è davvero semplice da utilizzare, frequentemente aggiornata ed inoltre non necessita dell’installazione.
Vediamo come procedere per copiare sull’hard disk o masterizzare un DVD protetto:
  • Per prima cosa bisogna inserire il DVD nel lettore, sfogliarne il contenuto e copiare l’intera cartella VIDEO_TS sull’ hard disk
  • Scaricate ed avviate Free DVD (la versione gratuita). Pesa solo 44 KB, e come accennato prima non necessita dell’installazione
  • In Free DVD, selezionate la cartella VIDEO_TS che avete precedentemente copiato sul vostro hard disk, a questo punto dovreste ricevere un alert che indica le protezioni che saranno rimosse
  • Configurate se necessario le ultime cose e cliccate sul pulsante Free DVD!
  • A questo punto avete sul desktop la vostra copia di Backup, e potete masterizzarla su un DVD usando un programma come Nero.

Vorrei ricordarvi che queste informazioni sono solo per scopi “educativi“, e dovrebbero essere usate solo per creare copie di backup personali di DVD regolarmente acquistati.

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Come non farsi beccare dal capo quando usiamo Messenger & co. durante l’orario di Lavoro con Windows 7 SystemTray Hider

Come non farsi beccare dal capo quando usiamo Messenger & co. durante l’orario di Lavoro con Windows 7 SystemTray Hider

Quando siamo al lavoro e stiamo usando Skype o Messenger, c’è sempre quel fondo di paura dello “sgamo”. Sfortunatamente, Windows 7 (così come i suoi predecessori) non fa nulla per […]

Ecco tutte le utility di Windows 1.0 e Windows 2.0 utilizzabili sui sistemi odierni!

Ecco tutte le utility di Windows 1.0 e Windows 2.0 utilizzabili sui sistemi odierni!

Chi non può definirsi propriamente come un geek di primo pelo, alla semplice visione dell’immagine situata qui sopra, avrà fatto probabilmente scorrere la classica lacrimuccia di nostalgia, o quantomeno avrà […]

Windows, come creare un drive associato ad una cartella

Windows, come creare un drive associato ad una cartella

Chissà quante volte nell’arco di una giornata si saltella da una cartella e l’altra per raggiungere sempre un medesimo percorso, quello utilizzato più spesso per salvare i dati di lavoro […]

Windows, perché bisogna riavviare il PC dopo l’installazione/disinstallazione di un software? Scopritelo con questo programma gratuito!

Windows, perché bisogna riavviare il PC dopo l’installazione/disinstallazione di un software? Scopritelo con questo programma gratuito!

Nella nostra vita da geek ed utenti Windows, chissà quante volte ci è capitato di ritrovarci di fronte alla fatidica schermata, comparsa dopo l’installazione o la disinstallazione di un software, […]

Shock Aero, finalmente il Flip 3D di Vista fatto bene per Windows Xp

Shock Aero, finalmente il Flip 3D di Vista fatto bene per Windows Xp

Una delle novità più belle a livello grafico di Windows Vista, è stato sicuramente il Flip 3D della nuova interfaccia grafica Aero, revisione Microsoft della funzione exposè tipica dei sistemi […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Shevchenzo

    I programmi che hai citato sono freeware? Io ho avuto alcuni problemi a rimuovere le protezioni con dvddecrypter…ma mi son trovato mooolto bene con anydvd (costa una trentina di euro se non ricordo male)!

    12 Feb 2008, 3:22 pm Rispondi|Quota
  • #2Bruno

    Visto che stiamo parlando di azioni al limite tra legale e illegale, perché non pubblicare discussioni per come rompere un vetro antimazza senza lasciar cocci, o come costruire una bomba-carta?
    Il discorso della copia di backup è una follia tutta italiana, se le case cinematografiche mettono le protezioni nei dvd, un perché ci sarà.

    12 Feb 2008, 3:52 pm Rispondi|Quota
  • #3Sopdu

    @Bruno: anche un coltello puoi usarlo per tagliare il pane, oppure per recidere la giugulare al primo che incontri per strada.
    La copia di backup non avrà senso per chi ha una limitata collezione di CD,DVD, Blu Ray. Quando la collezione comincia ad avere 3 cifre, e la prima non è un 1, la copia di backup comincia ad avere senso. Ma non la tieni per quando il fratellino/figlioletto darà fuoco alla casa (anche perché perdendo l’originale, questa diverrà automaticamente illegale), ma per non rovinare l’originale. Infatti sarà la copia di backup ad essere scaldata dal laser, intaccata dall’acido delle tue manine, a prendersi i funghi che le tue manine gli trasmetteranno, …

    12 Feb 2008, 5:20 pm Rispondi|Quota
  • #4giancarlo

    Non sono al limite sono proprio illegali, sia il software che la rimozione della protezione, in base alla legge 248 del 2000, e andrebbe evitato di dare consigli su azioni illegali

    12 Feb 2008, 5:32 pm Rispondi|Quota
  • #5RNiK

    Invece di FreeDVD mi permetto di segnalare DVDFab HD Decrypter sempre del medesimo autore, sempre free.

    12 Feb 2008, 6:23 pm Rispondi|Quota
  • #6Seroban

    @giancarlo & bruno: Qui parliamo di uso personale, non di duplicazione e violazione di copyright.
    Vi cito direttamente alcune parti della legge 248/2000:

    « Art. 75-bis Chiunque intenda esercitare, A FINI DI LUCRO, attività di produzione, di duplicazione, di riproduzione, di vendita, di noleggio o di cessione a qualsiasi titolo di nastri, dischi, videocassette, musicassette o altro supporto contenente fonogrammi o videogrammi di opere cinematografiche o audiovisive o sequenze di immagini in movimento, ovvero intenda detenere tali oggetti ai fini dello svolgimento delle attività anzidette, deve darne preventivo avviso al questore che ne rilascia ricevuta, attestando l’eseguita iscrizione in apposito registro. L’iscrizione deve essere rinnovata ogni anno»

    «Art. 181-bis. – 1. Ai sensi dell’articolo 181 e agli effetti di cui agli articoli 171-bis e 171-ter, la Società italiana degli autori ed editori (SIAE) appone un contrassegno su ogni supporto contenente programmi per elaboratore o multimediali nonchè su ogni supporto contenente suoni, voci o immagini in movimento, che reca la fissazione di opere o di parti di opere tra quelle indicate nell’articolo 1, primo comma, DESTINATI AD ESSERE POSTI COMUNQUE IN COMMERCIO O CEDUTI IN USO A QUALUNQUE TITOLO A FINE DI LUCRO. Analogo sistema tecnico per il controllo delle riproduzioni di cui all’articolo 68 potrà essere adottato con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, sulla base di accordi tra la SIAE e le associazioni delle categorie interessate.

    6. Descrizione e sequestro possono concernere oggetti appartenenti a soggetti anche non identificati nel ricorso, purchè si tratti di oggetti prodotti, offerti, importati o distribuiti dalla parte nei cui confronti siano stati emessi i suddetti provvedimenti e PURCHE’ TALI OGGETTI NON SIANO ADIBITI AD USO PERSONALE, ovvero si tratti di opere diffuse con qualunque mezzo. Il verbale delle operazioni di sequestro e di descrizione, con il ricorso ed il provvedimento, deve essere notificato al terzo cui appartengono gli oggetti sui quali descrizione o sequestro sono stati eseguiti entro quindici giorni dalla conclusione delle operazioni stesse a pena di inefficacia».

    http://www.parlamento.it/leggi/00248l.htm

    Ciao 😉

    12 Feb 2008, 8:52 pm Rispondi|Quota
  • #7Bruno

    per Sopdu e Seroban: Vogliate scusarmi, una cosa è parlare di una copia di backup a scopo cautelativo (cosa che personalmente non condivido) e una cosa è parlare di duplicazione e violazione dei copyright. Secondo voi quanti utenti leggendo questi 3d vedranno l’aspetto cautelativo della loro collezione e quanti invece prenderanno spunto per eludere le leggi in materia di antipirateria?
    Sapete meglio di me che questi articoli vengono letti da tutti e recepiti in modo differente l’uno dall’altro.
    Si dice l’occasione fa l’uomo ladro, ma se si insegna a rubare lo si facilita maggiormente.
    Guide sul psp, sistemi di decriptaggio, informative come frodare i-tunes…non ci vedo un fine di “interesse culturale”.

    13 Feb 2008, 12:48 am Rispondi|Quota
  • #8gioele

    @seroban, la legge va letta e riportata tutta:
    Art. 71-sexies

    1. E’ consentita la riproduzione privata di fonogrammi e videogrammi su qualsiasi supporto, effettuata da una persona fisica per uso esclusivamente personale, purché senza scopo di lucro e senza fini direttamente o indirettamente commerciali, nel rispetto delle misure tecnologiche di cui all’articolo 102-quater.

    2. La riproduzione di cui al comma 1 non può essere effettuata da terzi. La prestazione di servizi finalizzata a consentire la riproduzione di fonogrammi e videogrammi da parte di persona fisica per uso personale costituisce attività di riproduzione soggetta alle disposizioni di cui agli articoli 13, 72, 78-bis, 79 e 80.

    3. La disposizione di cui al comma 1 non si applica alle opere o ai materiali protetti messi a disposizione dei pubblico in modo che ciascuno possa avervi accesso dal luogo e nel momento scelti individualmente, quando l’opera è protetta dalle misure tecnologiche di cui all’articolo 102-quater ovvero quando l’accesso è consentito sulla base di accordi contrattuali.

    4. Fatto salvo quanto disposto dal comma 3, i titolari dei diritti sono tenuti a consentire che, nonostante l’applicazione delle misure tecnologiche di cui all’articolo 102-quater, la persona fisica che abbia acquisito il possesso legittimo di esemplari dell’opera o del materiale protetto, ovvero vi abbia avuto accesso legittimo, possa effettuare una copia privata, anche solo analogica, per uso personale, a condizione che tale possibilità non sia in contrasto con lo sfruttamento normale dell’opera o degli altri materiali e non arrechi ingiustificato pregiudizio ai titolari dei diritti.

    Possono beneficiare dell’eccezione al diritto esclusivo di riproduzione spettante ad autori, artisti e produttori solamente le persone fisiche, a condizione che la riproduzione di fonogrammi e videogrammi sia effettuata:

    per uso esclusivamente personale, purché senza scopo di lucro e senza fini direttamente o indirettamente commerciali;
    mediante l’utilizzazione di apparecchi di registrazione e supporti vergini per i quali sia stato corrisposto il compenso per “copia privata” previsto dalla legge.

    Alle condizioni sopra indicate, le persone fisiche possono dunque effettuare riproduzioni di fonogrammi e videogrammi, senza il consenso preventivo (licenza) di autori, artisti e produttori.

    In tutti gli altri casi, la riproduzione di fonogrammi e videogrammi – in assenza del consenso preventivo (licenza) di autori, artisti e produttori – comporta violazione del diritto esclusivo di riproduzione degli stessi autori, artisti e produttori, ed è pertanto illegale e penalmente perseguibile.

    È inoltre illegale e penalmente perseguibile:

    la riproduzione di fonogrammi e videogrammi effettuata da terzi per conto o a beneficio di persona fisica per uso personale;
    la prestazione di servizi finalizzata a consentire la riproduzione di fonogrammi e videogrammi da parte di persona fisica per uso personale.

    quindi solo il privato cittadino, solo per se stesso, con un originale di sua proprietà, puo’ effettuare una copia di sicurezza, se utilizza un pc (o altro macchinario di sua proprietà) che ha pagato l’equo compenso, se utilizza un supporto che ha pagato l’equo compenso, se non bypassa le protezioni dell’originale senza autorizzazione (che è dovuta, ma puo’ essere limitata ad una copia analogica).
    chi è in regola, alzi la mano. verrete inscritti alla lista delle persone in via d’estinzione: quelle che rispettano le leggi, anche se non gli piacciano e per cui il bene collettivo è piu’ importante del tornaconto personale.

    13 Feb 2008, 8:54 am Rispondi|Quota
  • #9mario

    Questo sofware è totalmente inutile se non possiamo copiare la cartella viseo_ts dal dvd a computer!!! Alcuni DVD infatti non lo permettono!

    13 Feb 2008, 11:57 am Rispondi|Quota
  • #10Filippo

    Di simile ad Anydvd,ma free c’è Dvd4Free
    poi c’è Rip4Me,da usare insieme a DvdDecrypter e DvdShrink per copiare i dvd non copiabili dal Decrypter

    13 Feb 2008, 5:33 pm Rispondi|Quota
  • #11carlo

    Il problema è che i sistemi anticopia si attivano anche quando uno cerca di copiare il film sul desktop. Serve quindi un software che sia in grado di analizzare il disco quando è nel lettore. Qualcuno ha segnalato DVDFAB: è ottimo, lo uso anche io. Ma uno veramente free è DVD SHRINK. Invece su ubuntu uso K9COPY

    13 Feb 2008, 7:30 pm Rispondi|Quota
  • #12pinkopallino

    Chi copia a scopo di lucro DEVE passare la vita a pagare multe multimilionarie perchè ostacola chi lavora onestamente.
    Lo stesso vale per gli “sviluppatori” di software per piratare!

    13 Feb 2008, 9:58 pm Rispondi|Quota
  • #13Tottero

    Solo una piccola precisazione. DVD Decrypter non e’ che non viene aggiornato. Il suo sviluppo e’ stato proprio bloccato.

    http://en.wikipedia.org/wiki/DVD_Decrypter

    14 Feb 2008, 12:45 pm Rispondi|Quota
  • #14Topesio

    @ Bruno: Le case cinematografiche e musicali farebbero molto meglio ad abbassare gli esorbitanti prezzi, altro che questi sciocchi discorsi pseudo moralistici da quattro soldi che si leggono qui!

    2 Ott 2008, 9:34 am Rispondi|Quota
  • #15Guglielmo

    Quando si usavano le musicassette io mi facevo delle copie dei miei cd e non mi sentivo un ladro. Registravo dalla radio e non mi sentivo un ladro. Quando registro con il videoregistratore dei film in tv e poi me li rivedo non mi sento un ladro. Se li presto non mi sento uno spacciatore. Internet ha pro e contro. La tecnologia e il progresso hanno pro e contro. A me dispiace che abbiano dovuto chiudere tanti rivenditori di dischi ma ora ci sono tanti prodotti tecnologici in più e quindi sono spuntati come funghi negozi che vendono questi prodotti. Secondo me non è un ladro chi si fa delle copie di cose proprie. Non è rubare scaricare materiale con programmi gratuiti. In casa mia circolano onde radio. E’ una proprietà privata e quindi non dovrebbe esserci niente che io non abbia autorizzato l’ingresso. Non voglio queste onde ma non posso farci niente. Se provo a chiedere dei soldi per questa violazione mi rinchiudono in manicomio. Quando andiamo in giro per strada respiriamo cose novice che non dovremmo respirare. E’ il progresso. E come ho già scritto ha pro e contro per tutti. Non devono rompere le balle solo a me.

    11 Ott 2008, 4:15 pm Rispondi|Quota
  • #16Antonio

    La vera pirateria è quella a scopo di lucro, quella deve essere perseguita duramente, anche perchè è in mano alla criminalità organizzata. Quando comprate il dvd pirata dal senegalese, ricordate che così facendo finanziate le mafie che ci sono dietro. Il file sharing per uso personale senza scopo di lucro, invece, dovrebbe rimanere libero. Se scambio via p2p nessun criminale becca soldi.

    8 Mar 2009, 4:45 am Rispondi|Quota
  • #17daniele

    @ Bruno:
    Vedi io ho i DVD originali in un cassetto (chiuso) e uso regolarmente le copie, probabilmente tu non vivi con una bambina di cinque anni….. aggiungo che potrebbero anche farli pagare meno i DVD ma questo è un altro problema.

    19 Lug 2009, 5:49 pm Rispondi|Quota
  • #18alessio

    @ giancarlo:
    quando si scassano i tuoi dvd originali ti voglio vedere.
    e non ti dico quando mi hanno rotto il vetro della macchina,portati via circa 200 euro di originali…. mai più originali in macchina, solo duplicati tanto li ho a casa se mi vengono richiesti.

    20 Ott 2009, 8:48 pm Rispondi|Quota
Trackbacks & Pingback
  1. Come creare copie di Backup e Masterizzare DVD protetti « TecnoDaikil