Geekissimo

Internet aiuta il moltiplicarsi della pedofilia. Parola di alcuni esperti spagnoli

 
Daniele Semeraro ([email protected])
14 Febbraio 2008
4 commenti
Pedofili

Negli ultimi tempi – lo dimostrano anche i tanti arresti di questi giorni – la pedofilia è cresciuta in maniera esponenziale in tutto il mondo. Secondo alcuni esperti, una delle cause principali sarebbe da attribuire a internet, che starebbe offrendo proprio ai pedofili un nuovo “terreno fertile” per “agire” e scambiarsi materiali e informazioni. Non solo, alle persone che già erano attratte dai minorenni si aggiungono anche quelle che vengono a conoscenza del fenomeno proprio “grazie” alla Rete. Si tratta di un’accusa molto forte lanciata da Guillermo Canovas, esperto spagnolo in criminalità informatica.

I risultati, purtroppo, sembrano dargli ragione: sono milioni le immagini e i video pornografici che coinvolgono minori presenti su internet, e dal 2004 ad oggi sono state denunciate migliaia di persone, 677 nel solo 2007. Secondo le ultime ricerche sociologiche, il “pedofilo-tipo” sarebbe una persona socialmente integrata, spesso anche genitore, ben educata e appartenente ad un livello sociale di tipo alto.


Internet, spiegano le associazioni che proteggono i bambini, non è di per sé un mezzo dannoso, ma come tutti i mezzi può essere utilizzato in maniera positiva o negativa. Il problema è che il Web secondo le ultime ricerche sembra essere davvero un terreno fertile per la nascita e la crescita di nuovi proseliti. “Non tutti sanno di avere questa particolare predilezione – spiega lo psicologo spagnolo Mighel Angel Soria – e spesso capita che scoprano questo desiderio represso proprio grazie a internet“.

Si tratta, dunque, come tutti immagino condividiamo, di un brutto fenomeno da estirpare quanto prima. Ed è davvero un peccato che spesso la Rete possa essere utilizzata anche per queste terribili violazioni della dignità umana. Purtroppo sono tante le associazioni che s’impegnano quotidianamente per combattere questo crimine, ma si tratta di una piccola goccia di acqua “pulita” in un oceano di acqua sporca. Quali potrebbero essere, secondo voi, dei metodi efficaci per combattere questo fenomeno?

Via | Earth Times
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
La piaga della pedofilia online continua ad avanzare: ogni giorno nascono 74 siti in più rispetto al 2007

La piaga della pedofilia online continua ad avanzare: ogni giorno nascono 74 siti in più rispetto al 2007

Brutte notizie, purtroppo, per quel che riguarda la lotta alla pedofilia online. Secondo l’associazione Telefono Arcobaleno, che da dodici anni combatte contro questo fenomeno, ogni giorno nascono 74 siti in […]

Come “adescare” i pedofili? Con falsi link

Come “adescare” i pedofili? Con falsi link

Qual è il metodo più semplice per acciuffare i pedofili, se non quello di “fregarli” con la loro stessa arma? È quello che sta facendo, con molto successo, in questi […]

Usa, un disegno di legge per rendere illegale il posting anonimo in internet

Usa, un disegno di legge per rendere illegale il posting anonimo in internet

Non preoccupatevi: per il momento, almeno in Italia, l’anonimato di chi utilizza internet non è a rischio. Ma forse negli Stati Uniti un pochino lo è. Un politico del Kentucky […]

Come scoprire se qualcuno accede senza permesso alla nostra casella di posta elettronica

Come scoprire se qualcuno accede senza permesso alla nostra casella di posta elettronica

Con gli attuali, immensi, ottimi servizi come Gmail, le nostre caselle di posta elettronica sono diventate ancora più preziose rispetto a quanto non lo fossero già qualche anno fa. Infatti […]

“Internet? È roba vecchia”. Parola dei suoi creatori

“Internet? È roba vecchia”. Parola dei suoi creatori

Avete capito bene: secondo i pionieri della Rete, internet sarebbe ormai un’infrastruttura obsoleta. A rivelarlo un articolo del Wall Street Journal. Nel 1969 Larry Roberts del Pentagon’s Advanced Research Projects […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1revived

    beh senza dubbio hanno ragione gli spagnoli..comunque non si puo fare niente per rimediare secondo me….

    14 Feb 2008, 1:02 pm Rispondi|Quota
  • #2Sopdu

    Ma perché per sopravvivere io devo pure lavorare, quando c’è gente che non collega neppure il cervello e viene anche pagata???
    Internet ha aumentato il numero dei pedofili?!? Evidente: Internet rende pedofili.
    Infatti Internet non ha messo in evidenza che la piaga della pedofilia è molto più grande di quanto si pensasse, ma a trasformato ignari cittadini in pedofili.
    Quindi lettore, metti su il Norton e il ZoneAlarm che se no ti prendi il virus e diventi pedofilo!

    14 Feb 2008, 5:32 pm Rispondi|Quota
  • #3ciny2

    Oddio mio, siamo alle solite, starnazzamenti a go go sulla pedofilia.

    Dopo che quelli di telefono arcobaleno hanno detto che i siti pedopornografici siano i più visti in assoluto, ho cominciato a dubitare ancora di più di questi espertoni.

    Praticamente usi internet e scopri di essere pedofilo ? UAU

    15 Feb 2008, 9:46 am Rispondi|Quota
  • #4unodiqui

    questa è bella!

    la pedofilia c’è sempre stata, il pedo-porno nasce nel 1800 con la nascita della “fotografia”, già allora c’era un traffico (seppur limitato) di questo materiale….

    sveglia gente!
    stanno usando il pretesto del pedo-porno per farvi terrorizzare e non ragionare.

    internet è l’unica speranza che abbiamo prima del NuovoOrdineMondiale

    18 Set 2008, 5:06 am Rispondi|Quota