Geekissimo

Il grande bivio di Wikipedia. Voi come vi schierate?

 
Daniele Semeraro ([email protected])
12 Marzo 2008
8 commenti
Wiki

In questi giorni c’è un certo fermento attorno a Wikipedia, tant’è che ce ne stiamo occupando molto frequentemente. L’enciclopedia, che ormai è arrivata a oltre 9 milioni di voci in 250 lingue solo grazie all’aiuto degli utenti, starebbe però vivendo un periodo di forte riflessione al proprio interno.

È quanto si legge in un lungo articolo dell’Economist, secondo cui Wikipedia si troverebbe davanti a un bivio: può continuare ad abbracciare ogni aspetto dello scibile umano, non importa quanto insignificante; oppure può adottare una politica editoriale più restrittiva, eliminando tutti gli articoli considerati di poco conto, nella speranza di migliorare la propria reputazione come risorsa credibile.


Così, insomma, si sta aprendo all’interno di Wikipedia un conflitto tra coloro che credono che criteri editoriali restrittivi possano abbassare i livelli di entusiasmo nei confronti del progetto e portarlo quindi alla morte, e coloro, invece, secondo cui la più grande enciclopedia online del mondo dovrebbe essere più selettiva e cauta nell’accettare nuovi lemmi. Prendiamo ad esempio i tanti personaggi del gioco giapponese Pokémon, spiega il giornalista dell’Economist.

Più di 500 di loro hanno biografie molto approfondite, così come tutti i personaggi delle serie Tv, anche sconosciute; ma se si vanno a cercare biografie dei leader di Solidarność, il sindacato autonomo dei lavoratori polacchi, non si trova un granché. Questo è solo uno dei tanti esempi che possiamo trovare anche noi stessi e in cui ci saremo imbattuti decine di volte. Voi come vi schierate? I criteri dovrebbero essere o no più restrittivi?

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Le donazioni non bastano, e se Wikipedia si affidasse alle entrate pubblicitarie?

Le donazioni non bastano, e se Wikipedia si affidasse alle entrate pubblicitarie?

Ultimamente Wikipedia è particolarmente sotto pressione a causa delle critiche sollevate da più sedi accademiche in merito soprattutto ai contenuti dell’enciclopedia, e da ciò è scaturita una divisione tra gli […]

Creare un wiki completo e gratuito con Wikidot

Creare un wiki completo e gratuito con Wikidot

Da quando nel 1995 fu creato il primo wiki, lo sviluppo di tale forma collaborativa non ha conosciuto un momento di arresto. Libera condivisione di informazioni, contenuti sviluppati in collaborazione […]

Le migliori 25 estensioni per Firefox per aumentare la propria produttività

Le migliori 25 estensioni per Firefox per aumentare la propria produttività

Chi lavora utilizzando il web sa benissimo cosa vuol dire perdere la concentrazione, ed automaticamente il proprio livello di produttività a causa di piccole o grandi distrazioni che, sommate tra […]

LookItUp2 per Firefox: enciclopedia, dizionario, motore di ricerca e tanto altro sempre a portata di click

LookItUp2 per Firefox: enciclopedia, dizionario, motore di ricerca e tanto altro sempre a portata di click

Non c’è che dire: le potenzialità di Firefox e, più precisamente, delle sue estensioni, non finiranno mai di stupirci. Basti pensare all’user script che vi presentiamo oggi: LookItUp2, che permette […]

Come installare Wikipedia sul PC (in italiano)

Come installare Wikipedia sul PC (in italiano)

Internet è sicuramente uno dei migliori mezzi per diffondere la cultura a livello mondiale, ed uno dei siti web (anche se può risultare riduttivo definirlo così) meglio riusciti proprio in […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Giubot

    Io farei come con il maiale: non butterei via niente, sia per rispetto del lavoro di chi ha immesso contenuti, magari non sempre autorevoli, sia perché una pagina non autorevole può essere spunto ed incubatore di contenuti autorevoli da parte di altri, nel migliore spirito del wiki.
    Senza quindi rinnegare questo spirito, che ha consentito a Wikipedia di raggiungere la massa critica di informazioni che è decretato il successo di Wikipedia rispetto ad altri tentativi, il mio suggerimento è prendere il meglio delle due alternative proposte: da un lato mantenere la libertà di aggiungere contenuti cioè in definitiva “sperimentare contenuti”, dall’altro attivare il filtro ipotizzato (un “comitato scientifico” ?) che provveda a dare un rating alle pagine. In pratica, invece che buttare via le pagine poco curate o affidabili, lasciarle esposte ma con un rating basso o prive di rating, nella speranza che prima o poi migliorino. Un meccanismo sostanzialmente darwiniano di sopravvivenza delle pagine, che potrebbe essere accentuato da meccanismi secondari quali “buttare via le pagine troppo poco guardate”. L’insieme di questi meccanismi darebbe comunque al visitatore una guida per capire se può fidarsi o meno del contenuto mostrato.

    12 Mar 2008, 10:16 am Rispondi|Quota
  • #2giorgio

    anche io sono con il maiale 😉

    12 Mar 2008, 11:09 am Rispondi|Quota
  • #3attorianzo

    Anche io…E maiale sia!

    12 Mar 2008, 1:16 pm Rispondi|Quota
  • #4zedone

    ma che discorsi sono??ma il bello è proprio che puoi trovarci di tutto..più roba c’è meglio è..non capisco sti dilemmi

    12 Mar 2008, 2:26 pm Rispondi|Quota
  • #5Diego

    Quoto tutti quelli che sono d’accordo con la storia del maiale :D, poi essendo wikipedia uno spazio libero e coerente non vedo il motivo per eliminare voci coerenti, forse alcuni vorrebbero far salire la reputazione di wikipedia. Ma non è già abbastanza alta? Però mi pare di aver letto in questo stesso blog di una cosa grave che riguarda wikipedia: la possibilità dell’inserimento di banner pubblicitari.

    12 Mar 2008, 3:20 pm Rispondi|Quota
  • #6Nexso

    Sono col maiale, ma non capisco il sistema darwiniano, cioè eliminare le pagine visitate poco mi preoccuperebbe. Pensiamo a cose tipo roba voodo (o come cavolo si scrive). Quasi nessuno guarderebbe ste cose, ma questo non significa che non debbano continuare ad esistere (questo sempre se ho capito il sistema).

    12 Mar 2008, 3:25 pm Rispondi|Quota
  • #7Giubot

    Anzitutto ringrazio tutti da parte del maiale 😀
    L’idea darwiniana di eliminare le pagine pochissimo visitate non è giustificata dalla loro apparente inutilità ma dalla considerazione che se nessuno le legge nessuno le sottopone a quel controllo che è implicito nella lettura. Raffinando l’idea e sempre nell’ipotesi che esista questo “comitato scientifico” la cui divina esistenza è l’assunto di questa discussione, si potrebbe dire che le pagine pochissimo visitate vengano proposte dal sistema al comitato come candidate alla eliminazione, senza automatizzare quest’ultimo fatale passaggio.
    Comunque non è obbligatorio condividere l’idea darwiniana per aderire al partito (o religione?) del maiale.

    12 Mar 2008, 10:59 pm Rispondi|Quota
  • #8Nexso

    “partito (o religione?) del maiale”
    Senza punto interrogativo, il maiale deve diventare il nostro dio.
    Che mondo sarebbe senza il maiale?

    13 Mar 2008, 2:05 am Rispondi|Quota