Geekissimo

Lasciamoci il BIOS alle spalle: Arriva EFI

 
Luca Marino (Lukychan)
13 Marzo 2008
23 commenti
lllllllllllllllllfgh

EFI (Extensible Firmware Interface) è considerato da molti il futuro del BIOS,il firmware utilizzato da sempre nei PC IBM compatibili.
EFI, tecnologia originariamente sviluppata da Intel, ha fatto la sua prima comparsa a febbraio 2008, con l’uscita della scheda madre MSI P35 Neo3.

A differenza del normale BIOS, questa nuova tecnologia, supporta all’ interno il mouse e possiede un’ ottima e accattivante grafica.

Questo, inoltre, supporterà 16 lingue tra cui l’italiano e consentirà di avviare applicazioni, come alcuni tool per diagnosticare problemi hardware e di sicurezza prima dell’ accesso al Sistema Operativo.
MSI integrerà EFI in tutte le sue nuove schede madri e molto probabilmente anche le altre case produttrici di quest’ ultime, faranno la stessa cosa.


Aggiungo inoltre, che questo nuovo firmware sarà supportato a partire dal Service Pack 1 di Vista e che non si sa se per accedere ad esso, dovremo premere ugualmente il tasto CANC.

Sebbene EFI sia già arrivato sul mercato nei nuovi iMac, questi si appoggiano a un chipset proprietario sviluppato da Apple. Il primo chipset di Intel a supportare i BIOS EFI è arrivato all’inizio del 2007 grazie alla piattaforma mobile Santa Rosa basata sul chipset Crestine e il processore Merom.

Che dire? Noi non vediamo l’ ora di scoprire questo nuovo BIOS, e voi?

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Rilasciata la prima beta di Open Office 3.0

Rilasciata la prima beta di Open Office 3.0

Come tutti sappiamo, Open Office, è un ottima alternativa gratuita e, soprattutto, open source al noto software di casa Microdoft: Office; sviluppato in XML. Oggi, esso è giunto alla prima […]

6 ottime alternative gratuite alla funzione Alt+Tab di Windows

6 ottime alternative gratuite alla funzione Alt+Tab di Windows

La funzione Alt+Tab di Windows, nota anche come task switcher, insieme al copia e incolla, è sicuramente una tra le più utilizzate nel sistema operativo di casa Microsoft. Tralasciando il […]

MacBookAir e Keynote in italiano

MacBookAir e Keynote in italiano

Recentemente Apple in occasione del keynote, ha presentato il MacBookAir ovvero il portatile più sottile al mondo. Viene presentato da Steve Jobs, il quale lo estrae da una comunissima busta […]

Trasformare Vista in Leopard

Trasformare Vista in Leopard

Per XP ci sono ormai infiniti Trasformation Pack che rendono il nostro pc simile al Mac (Il più famoso FlyakiteOSX) ma nessuno fino ad ora aveva pensato di crearne uno […]

Oggi esce Leopard e per l’occasione l’Apple Store di Roma regala una T-Shirt!

Oggi esce Leopard e per l’occasione l’Apple Store di Roma regala una T-Shirt!

  Oggi su The Apple Lounge, nuovo blog veramente ben fatto sul mondo dell’Apple, leggo che in occasione dell’uscita in anteprima mondiale del nuovo sistema operativo Leopard per i mac, […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Francesco

    Io l’ho già scoperto oltre un anno fa l’EFI sul MacBook…curioso vedere che il mondo dei PC è ancora fermo alle interfaccie DOS e saluta con entusiasmo una “novità” che per altri è qualcosa di ovvio e scontato da anni…

    Buon divertimento…

    13 Mar 2008, 4:15 pm Rispondi|Quota
  • #2dovella

    Ecco il Francesco che non sa che Windows è stato il primo a supportare EFI

    Tieni “[edit] Microsoft Windows
    The Itanium versions of Windows 2000 (Advanced Server Limited Edition and Datacenter Server Limited Edition) supported EFI 1.1 in 2002.

    Windows Server 2003 for IA-64, Windows XP 64-bit Edition, and Windows 2000 Advanced Server Limited Edition, all of which are for the Intel Itanium family of processors, support EFI, a requirement of the platform through the DIG64 specification.[13]

    Microsoft introduced UEFI support for x64 Windows operating systems with Windows Server 2008 and Windows Vista Service Pack 1.[14][15] Microsoft claims that the lack of official support for EFI booting on 32-bit CPUs is due to lack of support from PC manufacturers and vendors. Microsoft’s migration to x64 operating systems is not supportable by EFI 1.10, since the x86-64/EM64T processor extensions required by x64 operating systems were not a supported processor binding. Support for x86-64/EM64T was added in UEFI 2.0. ”

    Aggiungo
    Personalmente sono ditubante, non vorrei perdere i vantaggi del Bios special modo per ottimizzare i timing della ram , i tempi, l overclock

    vorrei prima vedere effettivamente cosa si può fare con quello che sarà l EFI standard e non un Preefi che Apple ha piazzato su i mac per pararsi il sedere dalla compatiblità hardware PC-MAc .

    OK Francesco???

    13 Mar 2008, 4:25 pm Rispondi|Quota
  • #3Francesco

    Forse non mi sono spiegato.

    Non mi interessa chi è “arrivato per primo” a “supportare”. Io mi limito a rilevare il fatto che mentre su Mac l’interfaccia interamente grafica anche prima di aver avviato l’OS è realtà da secoli, su PC ancora oggi si vedono bellissimi Vaio da 3000 euro che in boot mostrano il DOS con i suoi “modernissimi” caratteri….

    E parla uno che ha iniziato a giocare con Windows 3.1 ai tempi delle elementari e che è stato Beta Tester Microsoft per Win XP e Vista, non un fanboy Mac che non ha mai usato un PC….

    Ho scritto quel commento solo xche mi ha fatto sorridere sto articolo, che parla di novità clamorosa facendo riferimento ad una tecnologia che per alcuni è scontata da anni: tutto qui.

    13 Mar 2008, 4:35 pm Rispondi|Quota
  • #4lukychan

    @Francesco: forse hai frainteso l’articolo, su mac è uscito già dai primi del 2007( e non è il vero e proprio EFI di MSI), ma nei normali Computer IBM compatibili, ancora questa tecnologia è in fase di sviluppo e non del tutto completa 😉

    13 Mar 2008, 4:41 pm Rispondi|Quota
  • #5Francesco

    Santa pazienza….

    Non ci azzecca niente tecnicamente, ma graficamente sì. La mia era una battuta sul fatto che quando si accende un PC le prime schermate sono uguali da anni e ricordano i tempi di quando io ero bambino.

    Su Mac, invece, vediamo interfaccie grafiche da sempre. Tutto qui.

    Mi pare però che Dovella sia molto interessato a tweaks, quindi per lui va benissimo il BIOS. Sono il primo a dire che il Mac non è certo il computer ideale per tutti. Quando andavo al liceo e smanettavo con PC e videogiochi mai avrei preso un Mac! Mi sono divertito tantissimo, ho overcloccato, smanettato, ecc.

    Ora lavoro, ho bisogno di cose serie ed affidabili e ho scoperto che il Mac è un’ottima risposta a QUESTA esigenza. Tutto qui.

    13 Mar 2008, 5:01 pm Rispondi|Quota
  • #6outrunner

    Il mouse nel BIOS e utility di vario tipo esistevano già con l’AMI Bios (mi sembra) nei primi anni novanta!

    13 Mar 2008, 5:02 pm Rispondi|Quota
  • #7dovella

    E allora ti faccio un test.

    App££€ non avendo altra via dicomunicazione con la clientela , lascia intendere che i propri PC sono meglio ottimizzati per
    Grafica e Video Editing

    Giusto??
    Nulla di più sbagliato!!!!!!

    Prendiamo Photoshop ok?
    Sai come lavora photoshop??? se la risposta è no te lo dico io
    Photoshop lavora nel 95 % con la Ram
    e solo un banalissimo 5 % con la CPU scartando a priori la GPU ( e mi chiedo perchè) ,
    Adesso prendi un MAc Pro che ha una bella Ram e dei timing abbastanza bassi creiamoci un limite di 2 GB ok?

    SU un PC puoi prendere delle RAM OCZ per avere un timing bassissimo , dopodichè dedici dal BIOS di far lavorare le RAM in 1 t ovvero in un solo ciclo di clock.

    adesso metti l’uno affianco all’altro MAC e PC e ti faccio vedere che qualsiasi operazione possano svolgere un 2 photoshop a confronto quello del PC avrà prestazioni di oltre il 20 % migliori, cosi come l editing Video ,

    aggiungo

    Prova a vedere se un Mac Pro può montre una Nvidia quadro Plex Mod III

    te lo dico io .. NO non lo puo fare non solo perchè non è supportata ma il sistema ha un limite e non è predisposto.
    Nvidia in qualche caso ha fatto dei miracoli per supportare tra le GPU di fascia alta la prima di fascia bassa sui MAC perchè il sistema NON REGGE!!!

    A me dispiace del fatto che in molto siano convinti di potenzialità e prestazioni che il MAC non ha di fondo, lasciandosi incantare dallo show buisness che questa società sa fare.

    concludo

    In un certo senso il PC è il futuro , solo che è gia qui.

    13 Mar 2008, 5:11 pm Rispondi|Quota
  • #8Francesco

    Ragazzi non c’è bisogno di prendersela!

    OGNUNO LAVORA COL SISTEMA CON IL QUALE SI TROVA MEGLIO!!!

    Anche io ho colleghi che lavorano con Windows e sono felicissimi, BUON PER LORO! Lo stesso dicasi per Linux!

    IO, e parlo per ME, trovo che per il MIO lavoro il Mac sia la soluzione ideale, lungi da me consigliare a TUTTI gli altri un Mac….ANZI chi mi conosce sa che spesso e volentieri consiglio Windows….

    13 Mar 2008, 6:53 pm Rispondi|Quota
  • #9dovella

    Ecco perchè io non sono interoperabile coi MACchettari.

    che c azzecca il DOS col BIOS????????????

    ME LO FAI CAPIRE???

    Io sono più che convinto che nemmeno l 1% dei PC user ha compreso concretamente a cosa serve il Bios e di quante cose sia effettivamente capace.

    13 Mar 2008, 6:55 pm Rispondi|Quota
  • #10alex

    L’intera comunity Hackintosh non aspetta altro 🙂

    13 Mar 2008, 7:36 pm Rispondi|Quota
  • #11Achille

    Continuo a non capire, perche’ si permetta agli utenti di inserire commenti IDIOTI.

    Fosse per me, toglierei tutti ‘sti commenti. La marea di idiozie che si scrivono e’ impressionante….

    13 Mar 2008, 8:06 pm Rispondi|Quota
  • #12Achille

    Dimenticavo:

    prima ancora dell’EFI, sul Mac vi era l’Open FIrmware…

    13 Mar 2008, 8:07 pm Rispondi|Quota
  • #13Gabriella

    Dovella for president!

    Francesco anche io lavoro. Stranamente ho fatto il percorso inverso. Da bambina avevo un mac Hello. Avevo anche un commodor Vic20, un Olivetti veridata portatile. (eredità familiari). Poi sono arrivati gli Ibm compatibili, i mac grigi e brutti, intanto windows sviluppava win 3.11, poi 95, poi 98, poi me, poi xp. Jobs inventava il traslucido all in one che d'estate (lavorando h24 senza climatizzatore, faceva all'improvviso la nuvoletta di fumo. E prima che arrivassero le periferiche compatibili per imac, sfondare un tastiera (e quante ne ho sfondate) significava farsi un mutuo, mentre per il pc le trovavi anche al supermercato. Ecco: lavorare significa avere tutte le comodità possibili. Se si scassa un pezzo, devo trovarlo anche al supermarket, se spedisco un file word chi lo riceve non deve impazzire pensando che occorra aggiungere l'estensione .doc per aprirlo da un pc. Solo che Jobs c'è arrivato da pochissimo alle estensioni.

    13 Mar 2008, 8:13 pm Rispondi|Quota
  • #14And0y

    4 anni fa ho fatto lo switch a mac x motivi di compatibilità programmi… da poco ho sostituito il G4 con il Core2Duo di fascia professionale e devo dire che non ci sono paragoni con un PC… stabilità, potenza ecc. ecc. Dipende cosa devi farci con un computer e per certi aspetti professionali, il Mac è ancora l’unica piattaforma sulla quale riuscire a lavorare

    13 Mar 2008, 9:22 pm Rispondi|Quota
  • #15dovella

    And0y
    Senza offesa,
    adesso il MAc è veramente un PC al 100%
    quindi evita che è peggio.

    13 Mar 2008, 10:15 pm Rispondi|Quota
  • #16CescO

    Non siamo un po’ ot??? sempre queste battaglie di so…allora mi inserisco anch’io: w gnu/linux! eheh
    Comunque era ora un po’ di innovazione sul lato bios, anche in vista delle nuove tecnologie. Sembra che l’efi migliorerà la gestione di pc da remoto, integrerà tool di rete e gestirà le connessioni di rete. Dovrebbe anche velocizzare l’avvio. L’interfaccia grafica penso sia uno degli ultimi problemi e comunque verrà migliorata.

    13 Mar 2008, 11:15 pm Rispondi|Quota
  • #17piero

    per dovella

    Hai porpio ragione sul fatto che i mac nn sono fatti per la grafica, come lasciano intendere, io sono un utente che ha provato tutte le varietà di win da dos, 3.1 … sino a Vista, ora sono anche un utente OSX, lavoro nel campo della grafica, ho inziato ad lavorare su grossi progetti con un xp, dual core, 1 giga di ram, 128 mb gi grafica nvidia (portatile), stavo su Ps cs2, con un file di 2 giga, lo so un peso enorme, il pc andava in tilt crash e dio solo sà che altro, nn potevo ne abbassare la risoluzione del file ne dpi, cmq sta il fatto che il lavoro doveva essere ultimato, un mio amico mi prestò un misero PORTATILE apple credo che era un g3 vecchio allora di 3 anni cmq aveva 1 giga di ram e un processore powerPC che nn reggeva il confronto con il mio, e nn aveva la scheda grafica era integrata.

    Sta di fatto che quel file enorme, girava una bellezza senza un minimo di timore, di crash, o rallentamenti.

    In conclusione il mac nn sarà di certo fatto come dici te per la grafica, ma la stabilità che osx ha è da paura, specialmente il tiger, ti assicuro e nn solo io credo una grande varietà di mac user, scelgono osx perchè riesce a dare quelle prestazioni che un win nn dà a parità di caratteristiche tecniche, la CS adobe per questo gira meglio su un mac nn per la ram o stronzate varie, perchè il sistema osx offre perdite minori su ram e cpu che winzoz nn riesce a dare per i suoi controlli di sistema che rubano le possibilità di calcolo e memoria che l hardware dispone,
    cmq prova a spiegare come quel catorcio girava meglio del mio ex dual core

    Ciauz

    13 Mar 2008, 11:29 pm Rispondi|Quota
  • #18Lukychan

    vedo che il conflitto Mac/Winzozz è terminato. Sappiate che ci sarà sempre questa “competizione” tra gli utnti di questi due OS 😉
    @cesco: esattamente…io ho avuto modo di vedere delle immagini in anteprima dwlla grafica, e non è male 😀

    14 Mar 2008, 7:40 am Rispondi|Quota
  • #19dovella

    @piero

    Perdi tempo, se per grossi progetti grafici intendi photoshop con Xp o Vista non vi ho mai riscontrato alcun tipo di problema.
    Probabilmente nel PC avevi problemi di tuo.
    Restano chiacchiere dire che avevi il dual core etc etc, i fatti incontrovertibili li ho postati sopra.

    Statevi bene

    14 Mar 2008, 1:11 pm Rispondi|Quota
  • #20piero

    @dovella

    nn vorrei trasformare questo blog in una chat, specialmente su articolo che nn ne riguarda, i fatti non li dici tu, ma lo dicono tutti i produttori, di musica, film&Video, grafici, che utilizzano il mac, è inutile che io ti dica, come che gita Ps, su un mac o su un PC, a livello teorico, guarda che a livello teorico un mac e un pc hanno le stesse potenzialità, ma alla base c’è l’ OS, che porta dal teorico alla pratica, io non ti conosco e tu non conosci me, io non sò il tuo grado e conoscenza informatica e tu non sai il mio, perchè staremo a scrivere milioni di Post sulle potenzialità dei due M/P.

    Però se nel campo professionale, il mac regna sovrano, un perché ci sarà, sicuramente loro, ne sapranno + di te e di me messi insieme, e non utilizzano apple perché è figo, poco ne fraga a loro. Quindi fai te…

    Se vuoi ripondere fallo sul mio blog se vai giù in fondo ho una chat libera, (per non riempire troppo, questo post, visto che non è un post su mac o pc)

    ciao

    15 Mar 2008, 1:08 am Rispondi|Quota
  • #21bugy

    @achille
    saresti così cortese da far capire a tutti coloro che son più idioti di te quali commenti non hai gradito e perchè? Potrebbe essere illuminante e istruttivo per molti, soprattutto per capire perchè tu sei così poco idiota da poterti permettere di giudicare i commenti altrui.
    Se poi sei uno di quelli che sparano a zero contro il mondo per il semplice gusto di farlo….beh, benvenuto in rete!

    16 Mar 2008, 10:21 am Rispondi|Quota
  • #22XAnubis

    Per tutti…..
    sono un felice Utente multiOS da Anni.
    Prima di dire la mia dovrei fare diversi chiarimenti.
    1) Vi siete lasciati sfuggire il punto focale nel quale pur spezzando una lancia a favore di Francesco perkè l’efi è per la maggior parte degli utenti PC sconosciuto, ma così lo è anche il BIOS eppure sn 25 anni che si usa nei PC. il dos iniziale o schermata somigliante al dos non è il Bios ke tra l’altro ha una GUI con possibilità di controlla tramite Mouse. ma è il BootStrap del sistema ke per compatibilità è rimasto invariato dal primo CLONE PC… (altrimenti PC Compatibile da ke viene?)

    2) per ciò ke riguarda uno strumento di controllo di accesso durante il boot con GUI e controllo tramite mouse vorrei ricordare l’amiga ke dal 85 oltre ke averlo tramite pressione dei 2 pulsanti mouse (utenti mac esenti) era anche gestito a 16bit colore e cio dovrebbe lasciare un po allibito ki dichiara di essere pioniere oggi!!!

    3) La casa di cupertino ha sempre privilegiato la compatibilità e la certezza per i propri affari e di nuovo hai ragione francesco, però anche qui c’è un però sn scelte obbligate visto i pochi utenti rispetto al mondo WIntel….
    ecco perche il mondo PC ha avuto molti problemi. ma non è bravura di Apple bensi Causa>effetto pochi utenti pochi costruttori …anzi direi uno fin’oggi… problema opposto (vedrai qnd Machintosh clone avra un mercato e avrà dammi retta) cosa vorrà dire creare un OS che sia compatibile con i milioni di MoBo e hardware di miriadi di produttori ….cosa ne dici dei sistemi Windows che malgrado l’hardware a disposizione riescono a gestirli con non molti problemi se paragonati alla mole di chip e drivers in circolazione????

    in ogni caso un hackintosh lavora più velocemente degli originali:
    Non è una novità per me ke emulavo un Mac con amiga 68040 e 68060.
    con Amiga 040 andavo il doppio rispetto ad un mac quadra con il 68040 di pari frequenza ed avevo la GFx inferiore. cio era dovuto al fatto ke Mac OS lavorava allora come oggi perdendo cicli di clock ed amiga no. credo però ke qst sia un fatto (ed oggi lo confermano i fatti) dovuto ad una logica ben precisa calcoli a doppiua passata di precisione dei Mac OS …o addirittura Business engine da parte di apple ke vendeva macchine unike e quindi faceva ciò ke gli pareva tanto ki voleva Mac o lo prendeva da lui oppure lo prendeva da lui….
    Oggi dovra rivedere o la logica di business oppure fregarsene della precisione a doppia passata o cos’altro c’è dietro alla perdita di cicli di clock perche con l’ingresso nel NS mondo conoscera il mondo dei cloni e della libertà..

    spero di non aver fatto rumore inutile ma di aver spiegato una cosa ke nulla ha a ke vedere con migliore o perggiore. ricordo ke apple ha aperto guerra contro i cloni accusando loro di non aver diritto di modificare cio ke loro hanno creato senza diritti. come l’efi Apple non andrebbe modificato per caricare Mac OS su PC non doveva auto-modificarlo per poter installare altri OS nei propri sistemi hardware. Bootcamp è l’esempio inverso di PC EFI.
    ma Microsoft ha fatto causa ad Apple? anche se Apple è in buona parte di Zio Bill!!!! eheheh cmq buon hack a tutti!!!!

    10 Set 2008, 2:48 am Rispondi|Quota
  • #23Angelus

    Di certo un sistema operativo che si basa su un “sottosistema” più vecchio non può essere migliore di un altro che si basa su un “sottosistema” più nuovo … quindi se la Microsoft si ostina ad utilizzare ms-dos (perché investire in unix non conviene, a buon intenditor poche parole) di certo Windows non può essere ritenuto migliore nè di OsX, nè di Linux, ad esempio, che utilizzano invece unix. Dunque non mi fate + paragoni stupidi tra questi sistemi operativi perché le cose stanno così ed è inutile mettersi ad elencare quanti computer avete usato o fare paragoni (fatti anche male tra l’ altro) con programmi di grafica, perché non fate altro che dare sfoggio della vostra ignoranza sulla questione.
    Tornando a noi, ottima la scelta di utilizzare l’ Efi da parte di MSi, peccato però che questa cosa, ad oggi, non si sia ancora diffusa e peccato che questa scheda madre non abbia, per quello che mi è parso di capire, un’ uscita ottica per l’ audio altrimenti l’ avrei comprata su 2 piedi. Sarei molto curioso di vedere i tempi di boot di queste macchine o il precaricamento di software antivirus e driver dall’ EFi, ma su you tube ci sono solo video che mostrano quanti giochi in più si possono avere con quest nuovo “Bios” e niente di concreto. Menomale, comunque, che ci sono sempre i produttori Hardware a colmare le lacune di Micro$oft.

    PS: Per questo sopra di me, ma perché i driver di un prodotto hardware ti risulta che li fa la microsoft? A me risulta che se io produco una internet key o una stampante (ad esempio) poi sono io, produttore, che mi devo preoccupare di far progettare un driver che permetta al sistema operativo di riconoscerlo altrimenti il prodotto non lo posso vendere perché senza driver è inutilizzabile. Se aspetto che la microsoft me ne faccia uno allora posso anche aspettare di vincere la lotteria che magari ho pure più probabilità di riuscita! Sappiate, prima di sparare mink..iate, che la Microsoft non fa altro che rilasciare certificazioni WHQL a destra e a manca riscuotendo $oldi. La differenza è che, invece, apple prima di dichiarare la compatibilità di un prodotto col proprio Sistema Operativo lo controlla 100, se non 1000, volte e ti fa sudare per avere un logo di compatibilità sulla scatola. Se usate un SO apple ve ne rendete conto da soli perché tutto deve funzionare sempre “ad hoc”, questo è sinonimo di serietà, almeno per me.
    Buonanotte a tutti

    3 Set 2009, 2:42 am Rispondi|Quota