Geekissimo

111 milioni di dollari per violazione di copyright, il tragico epilogo della vicenda TorrentSpy

 
Romolo Ganzerli (Seroban)
9 Maggio 2008
10 commenti

Vi avevamo parlato qualche tempo fa della chiusura del torrent tracker TorrentSpy, a seguito della battaglia legale intrapresa contro la MPAA nel 2006, quando il sito era giunto all’apice del successo ed un giudice federare ordinò di rendere disponibili tutti i dati relativi alle attività dei propri utenti.
La chiusura del sito non ha comunque interrotto il corso giudiziario, anzi, ieri è stata pronunciata la sentenza ufficiale, che condanna Torrent Spy a pagare 111 milioni di dollari.

Nonostante il servizio non ospitasse fisicamente sui propri server materiale protetto da copyright, ne facilitava lo scambio tramite la sua rete. Questo per i giudici è stato abbastanza per condannare TorrentSpy al pagamenti di 30.000$ per ognuna delle 3.699 instanze di violazione di copyright presentate nel corso del processo.


Paradossalmente è andata anche bene agli admin, sicuramente i file protetti da copyright che il sito ha consentito di scaricare sono migliaia e migliaia, non 3699; la multa sarebbe quindi potuta essere molto più salata.
Come era immaginabile, la società ha dichiarato la bancarotta per l’incapacità di pagare l’intero importo.

Sicuramente questa notizia farà discutere molto, e non sarebbe strano se d’ora in poi i motori di ricerca torrent si guardassero bene dal condividere o comunque dal trattare file protetti da copyright. 111 milioni di dollari sono una cifra non indifferente.

Via | Wired
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Nerrot, ricercare e scaricare i file torrent più richiesti in maniera istantanea

Nerrot, ricercare e scaricare i file torrent più richiesti in maniera istantanea

Dando uno sguardo lungo la grande rete, sono davvero tanti i motori di ricerca online per torrent mediante i quali viene offerta la possibilità, ad ogni singolo utente interessato, di […]

Mininova ha scelto di rimuovere tutti i Torrent illegali

Mininova ha scelto di rimuovere tutti i Torrent illegali

Dopo tanti guai, e lo spiraglio di una possibile soluzione, non c’è stato niente da fare: Mininova ha dovuto prendere una grave decisione, una decisione che senza dubbio influenzerà tutto […]

Creiamo un account su Demonoid.com

Creiamo un account su Demonoid.com

Quando si tratta di scaricare dalla rete la mia scelta ricade sempre, se possibile, sul protocollo torrent. Personalmente lo ritengo il migliore e lo preferisco ad altri tipi. Oggi voglio […]

TorrentSpy chiude i battenti

TorrentSpy chiude i battenti

E’ un giorno nefasto per gli utenti BitTorrent. Il trackerTorrentSpy chiude i battenti. Dopo circa un anno di estenuanti battaglie giudiziarie e dopo aver speso centinaia di migliaia di dollari […]

I migliori 10 download manager per ogni esigenza

I migliori 10 download manager per ogni esigenza

Senza dei download manager di fiducia, la vita di ogni geek, degno di tale definizione, non sarebbe più la stessa. Sì, ma cosa fare se non si ha ancora una […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Luca Futura

    Ahia. E’ importante come sentenza.

    Me ne sono accorto proprio oggi, mentre cercavo la 11 di Lost…

    9 Mag 2008, 11:04 am Rispondi|Quota
  • #2Red

    cazz… ma dove li trovano tt quei soldi?o.o

    9 Mag 2008, 2:34 pm Rispondi|Quota
  • #3ciny2

    hmmmm questo non fermera gli altri portaloni 😀

    9 Mag 2008, 2:45 pm Rispondi|Quota
  • #4shivanking

    peccato, comunque tutta questa opposizione contro p2p la vedo inutile: solitamente è comunque tutta roba reperibile per altre vie…

    9 Mag 2008, 3:18 pm Rispondi|Quota
  • Meno male che non mi hanno identificato tra gli utenti utilizzatore 😀

    Povero TorrentSpy…

    9 Mag 2008, 4:12 pm Rispondi|Quota
  • #6kenzo

    le altre vie sarebbe il noleggiare in videoteca e non rubare , prima o poi vi pinzano tutti, e poi ridiamo

    9 Mag 2008, 5:46 pm Rispondi|Quota
  • #7sparty

    Kenzo secondo me tu sei uno di quelli che “ruba” :/

    9 Mag 2008, 7:25 pm Rispondi|Quota
  • #8Luca Futura

    eheh, in realtà lost potrei vederlo anche su Fox… ma non ce la faccio proprio =)

    9 Mag 2008, 11:34 pm Rispondi|Quota
  • #9shivanking

    ma poi non vengono condannati gli admin di tanti altri siti veramente criminali… ma dai!

    11 Mag 2008, 5:22 pm Rispondi|Quota
  • #10theQ.

    l'IP TV ridistribuisce contenuti video nel web con scopo di lucro (canone 8 euro al mese), facendo pagare ciò che è gratuito (tv free rai, mediaset, la7, ecc…), peggio di coolstreaming o dei pirati di torrent spy che non chiedono denaro pay per view.

    Quelle invece non vengono incriminate!

    22 Nov 2011, 11:21 am Rispondi|Quota