Geekissimo

Chat e sms non fanno male al linguaggio dei ragazzi

 
Daniele Semeraro ([email protected])
16 Maggio 2008
15 commenti
Chat

Chi l’ha detto che il linguaggio delle chat e degli sms è controproducente per i ragazzi? Se è vero che distolgono i giovanissimi dagli impegni di studio, comunque li costringono ad adoperare il linguaggio scritto: è questa la tesi di un’indagine di linguistica pubblicata sul magazine britannico New Scientist, che svela – appunto – che la comunicazione istantanea come le chat o i messenger non deteriora le capacità linguistiche dei giovani, anzi le rinforza, “perché i ragazzi amano sfoggiare le proprie conoscenze quando interagiscono con gli amici in chat”.

Gli esperti, guidati dalla linguista Sali Tagliamonte dell’università di Toronto, in Canada, hanno analizzato milioni di parole scritte in chat da ragazzi tra i 15 e i 20 anni ed altrettante parole scambiate oralmente dai ragazzi, e hanno osservato che nelle chat si comunica con molta più accuratezza e rispettando le regole grammaticali e sintattiche che non nel linguaggio verbale. Sarebbe, dunque, corretta la tesi secondo cui il messaggio istantaneo non deteriora la lingua.


In pratica, ogni forma di comunicazione scritta fa bene, anche quella delle chat e degli sms in cui, come sappiamo, si utilizzano forme come “xché”, “c6”, “cmq” e così via. Interpellato, il linguista Giovanni Adamo ha spiegato che “non si tratta di una minaccia alle strutture portanti della lingua, perché già quando si incidevano segni sulla pietra, o si scriveva sulle preziose pergamene di pelle, c’era l’esienza della brevità, e questa tendenza a ridurre non ha mai intralciato profondamente il linguaggio”.

Che ne pensate? Fino ad ora studiosi e professori si erano quasi tutti scagliati contro il linguaggio usato su internet, spesso considerato pieno di errori, strafalcioni e “bestemmie lessicali”. Personalmente, anche da un mio punto di vista professionale, sono contrario a questa visione del problema, che mi sembra quasi un “contentino“. Per la serie: anche se male, basta che si scriva.
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Yahoo presenta il suo nuovo Messenger

Yahoo presenta il suo nuovo Messenger

Leggera, pulita, ordinata bella. Si presenta così la nuova interfaccia di Yahoo Messenger, quest’oggi giunto la versione 9 del suo ultimo client. Il Client Yahoo sviluppato e migliorato rispetto alle […]

Se nei videogames si iniziasse a promuovere la pace, non la guerra

Se nei videogames si iniziasse a promuovere la pace, non la guerra

E se nei videogames s’iniziassero un po’ di più a promuovere la pace e la volontà di un mondo migliore, invece della violenza? Come tutti sappiamo, tra i videogiochi che […]

Togliere i collegamenti a internet dalle aule universitarie? Di certo non aumenterà l’interesse degli studenti nei confronti delle lezioni

Togliere i collegamenti a internet dalle aule universitarie? Di certo non aumenterà l’interesse degli studenti nei confronti delle lezioni

Nella maggior parte delle università italiane, ormai, sono presenti reti Wi-Fi gratuite per gli studenti, che permettono loro di collegarsi a internet, controllare la posta e fare ricerche da qualsiasi […]

La diffusione di Microsoft nelle scuole: alcune riflessioni

La diffusione di Microsoft nelle scuole: alcune riflessioni

In un economia sempre più globalizzata, le conoscenze e le competenze, rappresentano dei fattori distintivi e di molta importanza sia per le nazioni che per i singoli individui. Per fortuna […]

In Spagna Robin e il Messenger aiutano i giovani a parlare di sesso, droga e alcol

In Spagna Robin e il Messenger aiutano i giovani a parlare di sesso, droga e alcol

In Spagna è stata lanciata un’interessante iniziativa congiunta governo-Microsoft per parlare ai ragazzi più giovani e ascoltare le loro problematiche in tema di sesso, alcol e droga. L’iniziativa è rivolta […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Bongo

    “Per la serie: anche se male, basta che si scriva.”: sembra una frase scritta per LuckyChan 😀
    Son contrario all’uso delle abbreviazioni, da sempre, e parlo di chat, comunque.
    Posso tollerare “CMQ” e “XChè” in un sms, dove lo scopo è quello di dire quante più cose possibile con 160 caratteri, ma in chat non l’accetto.
    E non sono l’unico, a quanto pare, ho assistito a ban incavolatissimi in seguito all’insistenza nell’utilizzo, dopo parecchi richiami all’ordine.

    16 Mag 2008, 9:50 am Rispondi|Quota
  • #2Che stupidata

    Questa è una delle cavolate più grosse che abbia mai sentito!
    Il magazine New Scientist stavolta l’ha sparata veramente grossa.

    16 Mag 2008, 10:33 am Rispondi|Quota
  • Totalmente contrario all’articolo: non c’è cosa che io più odi delle abbreviazioni in chat (Messenger, mIRC o quello che vi pare); Dio mio ma non è mica un sms che (come dice Bongo) uno deve risparmiare spazio perché lo spazio si paga a peso d’oro!
    Conosco un sacco d’amici abituati ormai a scrivere di continuo su Messenger e quando leggi uno dei loro scritti (tema o cavolata che sia) l’abbbreviazione “cmq, nn, xché” ecc. appare sempre… eppure non sono in chat… Diventa un’abitudine orribile e chiamarla controproducente è poco! 😉

    16 Mag 2008, 10:38 am Rispondi|Quota
  • #4Sleeping

    Anch’io sono in completo disaccordo con l’articolo…

    16 Mag 2008, 11:35 am Rispondi|Quota
  • #5Ronde88

    Beh bisogna vedere a chi si stà scrivendo e rigurado a cosa… se è un amico fidato e si parla di cosa si farà il sabato sera abreviazioni come “cmq” o “xkè” (io lo scrivo csì anzichè xchè, è una lettera in meno! eh eh) sono solitamente accettabili.
    Se però parliamo con un nostro collaboratore riguardo, per esempio, gli argomenti da inserire nel sito web creato da noi… un pò di professionalità aiuta…
    Penso che comunque sia una stupidata colossale! di certo le abbreviazioni sono una buona cosa, ma usandone troppe finiremmo a piazzarcele anche dove non dovremmo. O capita solo a me?

    16 Mag 2008, 2:52 pm Rispondi|Quota
  • #6Federico

    Dev’essere che gli scenziati non hanno esaminati anche le parole utilizzate nelle chat o nelle virutal community dei ragazzi italiani…penso che si sarebbero ricreduti su quanto affermato. Basta farsi un giro su Netlog o Badoo o cagate simili per notare il livello culturale di taluni esseri, quasi quasi mi vergogno di essere loro concittadino.

    16 Mag 2008, 6:30 pm Rispondi|Quota
  • #7Lucas

    ke kakkiata XD! 😛

    16 Mag 2008, 9:16 pm Rispondi|Quota
  • #8Dag_01

    a me fanno inca****e quelli che aggiungono 300 smiles con parole comuni.
    alla fine è impossibile ricevere una frase e capirla se non dopo 2 minuti si osservazione -.-

    16 Mag 2008, 10:54 pm Rispondi|Quota
  • #9iloveusb

    provo una certa attrazione creativa, anche se non uso abbreviazioni a parte “cmq”. è un linguaggio che ci riserva sorprese, vedremo nei prossimi anni.
    io intanto sto pensando di tenerlo in osservazione –>
    http://sentimentodigitale.wordpress.com/2008/10/16/eternita-zippata/

    17 Ott 2008, 10:28 pm Rispondi|Quota
  • #10LUNA

    @ Federico:
    EI MA COME SI FA A CHATTARE E DA TRE ORE CHE NN CI CAPISCO NULLA

    2 Nov 2008, 9:22 am Rispondi|Quota
  • #11LUNA

    UFF… VOGLIO CHATTARE…..:(

    2 Nov 2008, 9:24 am Rispondi|Quota
  • #12LUNA

    PERFAVORE QUALQUNO MI MANDI UN MESSAGGIO PER DIRMI COSA FARE PER CHATTARE……

    2 Nov 2008, 11:30 am Rispondi|Quota
  • #13JESSICA

    CARI RAGAZZI E RAGAZZE VI SCRIVO OGGI PER FAR SORRIDERE UN PO IL MONDO VISTO CHE E ARRIVATO IL TERREMOTO E STANNO VENENDO MALATTIE MA IN CHE MONDO SIAMO ARRIVATI

    29 Apr 2009, 10:11 pm Rispondi|Quota
  • #14MeEe…tHeBeSt_BaMbOlItA

    voi adulti pensate ke la nostra skrittura sms ci rovini ? e xk ? nn ci rovina … se volete saperlo io sn brava a scuola … eppure uso qst linguaggio …. io nn vi capisco !!!! Naturalmente io qst linguaggio lo uso sl qnd poxo … a scuola nn lo uso … ma qnd poxo lo uso csì risparmio tempo …. kissà cs a vete di contrario in qst voi adulti -.-”
    P.S.: x ki nn kapisce ks ho skritto? penso nex … 😛

    5 Nov 2009, 8:23 pm Rispondi|Quota
  • #15gigia

    ciao we

    23 Gen 2010, 5:53 pm Rispondi|Quota
Trackbacks & Pingback
  1. Chat e sms non fanno male al linguaggio dei ragazzi