Geekissimo

Controllare continuamente le email costa tempo e denaro (e probabilmente anche salute)

 
Romolo Ganzerli (Seroban)
18 Giugno 2008
6 commenti

“I lavoratori americani sprecano 650 miliardi di dollari ogni anno perchè controllano la loro casella di posta troppo spesso.” Si potrebbe riassumere così l’articolo pubblicato qualche giorno fa dall’autorevole New York Times, secondo cui appunto il controllo continuo della casella di posta è causa di distrazioni per i lavoratori, e queste “distrazioni” costano 650 miliardi di dollari ogni anno.

L’articolo incentra la sua attenzione sul tempo impiegato a controllare la casella di posta e sul calo del rendimento di un lavoratore quando dopo aver effettuato il controllo torna ai suoi impieghi. Sembrano cifre esagerate in confronto ad un’ azione che richiede così poco tempo, eppure pare proprio che le stime siano corrette.
Ed il discorso a quanto pare non riguarda solo gli americani, ma un po’ tutti quelli che lavorano al computer e utilizzano molto la posta elettronica.


Basta fare riferimento a noi stessi per accorgersi che effettivamente perdiamo molto tempo controllando inutilmente le caselle di posta.
Molti di noi ad esempio, me compreso, provano ad aggiornare la casella di posta o a controllare le mail ben sapendo di avere delle notifiche automatiche che segnalano l’arrivo dei messaggi, come accade con gmail o gtalk. Anche se le cifre calcolate per l’ America non possono essere riferite al nostro paese, sicuramente un bel po’ di denaro lo perdiamo anche noi. Come fare allora per far fronte a questo problema?

Le soluzioni sono più ovvie e scontate che mai. Per prima cosa si deve smettere di controllare le mail così di sovente, bisogna aspettare le notifiche che arrivano direttamente da Gmail et similia e aspettare che i messaggi di posta elettronica arrivino automaticamente via POP o IMAP. Forse così facendo leggeremo le mail con qualche secondo di ritardo, ma state sicuri che non ne perderemo neanche una.

Mi permetto però di fare un’ osservazione, forse dettata anche dall’esperienza personale. Se molti di noi controllano ogni 2 minuti la casella di posta è perchè non svolgono con piacere il loro lavoro, e per “distrarsi”, per staccare la spina anche solo per un attimo, aprono il browser e cliccano su “Aggiorna“. Quindi non è una operazione dettata dalla necessità, quanto dalla svogliatezza. E voi che ne pensate? perchè controllate continuamente la casella di posta?

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Scrivere velocemente le e-mail in Gmail tramite la sidebar di Firefox

Scrivere velocemente le e-mail in Gmail tramite la sidebar di Firefox

C’è poco da fare, la fantastica accoppiata formata dal browser open source Mozilla Firefox e lo splendido servizio di web-mail offerto da Google, Gmail, non finirà mai di stupirci e […]

Backup To EMail, salvare i file sulla propria casella di posta in un click

Backup To EMail, salvare i file sulla propria casella di posta in un click

Il diffondersi di servizi come Gmail e Yahoo! Mail, vale a dire delle caselle di posta elettronica molto funzionali e con uno spazio messo a disposizione pari a svariati GB […]

13 modi alternativi per utilizzare i feed RSS

13 modi alternativi per utilizzare i feed RSS

Ormai, da bravi geek, sapete benissimo cosa sono i feed RSS e quanto possono essere utili per seguire i propri siti web preferiti senza dover perdere troppo tempo a “zompettare” […]

Tutti i segreti per la ricerca dei messaggi in Gmail

Tutti i segreti per la ricerca dei messaggi in Gmail

Così come tutti gli altri ottimi servizi forniti da “big G”, anche Gmail riesce sempre a nascondere funzionalità molto utili che talvolta riescono a sfuggire anche ai veri geek. Proprio […]

10 nuovi trucchetti per Gmail

10 nuovi trucchetti per Gmail

Ed ecco che dopo avervi mostrato come inserire una firma Html multipla automatica in Gmail 2.0, oggi torniamo a parlarvi del celeberrimo servizio di webmail fornito da Google. Per essere […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Alex

    per il fatto di premere anche solo il pulsante aggiorna per svogliatezza del lavoro che si sta facendo hai ragione

    18 Giu 2008, 10:21 am Rispondi|Quota
  • #2eDantes

    Concordo pienamente sull’ultima considerazione del post: quando la svogliatezza la fa da padrona, nel lavoro e nello studio, la cosa migliore da farsi è proprio quella di “staccare la spina” anche per 2 secondi, andando magari a ricaricare la casella di posta, ad aggiornare la pagina di browser o ad inventarsi qualsiasi cosa purchè si stacchi l’attenzione da quello che si stava facendo… Non so se questo “costi” in termini di distrazione e prestazioni (penso proprio di si) ma purtroppo credo sia difficile farne a meno… lo provo ogni giorno a mie spese avendo il PC sulla stessa scrivania dove studio e lavoro…
    Ecco, forse la soluzione migliore sarebbe mettersi a lavorare in un altro ambiente rispetto a quello dove è situato il PC (questo in alternativa alla cosa migliore, cioè tenerlo spento, che però è praticamente impossibile da farsi) oppure quando l’attenzione cala e ci si vuole distrarsi, meglio alzarsi e fare 2 passi, cambiando ambiente (meglio se all’esterno)…
    Buone cose a tutti!

    18 Giu 2008, 12:39 pm Rispondi|Quota
  • #3Mattia

    Io lo faccio invece che fare pause al caffè. Mi rilassa e lavoro meglio. 🙂

    18 Giu 2008, 3:45 pm Rispondi|Quota
  • #4Lmp

    Perchè nessuno si occupa mai di calcolare quanti soldini costano questi studi del [email protected]@@**???

    18 Giu 2008, 4:05 pm Rispondi|Quota
  • #5manubiond

    io aspetto ke msn mi dice ke ho un nuovo messaggio di posta =D

    18 Giu 2008, 9:12 pm Rispondi|Quota
  • #6michelemichele lan

    E per fare la pipì quanti soldi si perdono??? non voglio immaginare quando uno ce l’ha lunga…

    20 Giu 2008, 12:09 pm Rispondi|Quota