Geekissimo

Dopodomani Bill Gates lascia definitivamente la Microsoft. Storia di un “multimiliardario filantropo”

 
Daniele Semeraro ([email protected])
25 Giugno 2008
21 commenti
Bill

Dopodomani, venerdì 27 giugno 2008, sarà l’ultimo giorno di Bill Gates alla guida della Microsoft. Dopo 1.712 settimane e quasi 33 anni di onorata carriera, Gates si ritirerà dagli affari andando a dedicarsi a tempo pieno alla Bill&Melinda Gates Foundation, l’organizzazione da lui fondata nel 2000 che, ad oggi, rappresenta l’istituzione filantropica più ricca al mondo, con 37,3 miliardi di dollari. Nonostante l’imminente addio, “l’imperatore dell’informatica” – così è stato recentemente soprannominato Gates – in questi giorni continua a svolgere normalmente i suoi lavori. Gates aveva fondato la Microsoft nell’aprile del 1975 ad Albuquerque (nel New Mexico) insieme a Paul Allen.

“Gates partecipa alle riunioni quotidiane come se dovesse restare per i prossimi dieci anni”, racconta uno Steve Ballmer in gran forma e che da lunedì prossimo assumerà le redini della società e andrà ad occupare il famoso “ufficio ad angolo” di Gates. Un’uscita – quella di Bill – preparata già da due anni: nessuno ormai fa più capo direttamente a lui, e pian piano il magnate è riuscito a organizzare tutto in modo che la sua uscita possa essere il meno traumatica possibile. Dal 2006 Gates ha infatti dato il via a un periodo di transizione che, come ha ammesso anche Ballmer, non è stato facile. Ora a Ballmer tocca la sfida di dimostrare che i bei tempi della società non finiscono con l’uscita di scena di Bill Gates.


Venerdì, dunque, sarà una giornata storica, e la routine lavorativa sarà interrotta con alcune celebrazioni e dei festeggiamenti. Ma Bill Gates, ovviamente, non uscirà del tutto di scena: continuerà infatti a recarsi in ufficio a Redmond almeno una volta a settimana, anche se “fisicamente” la sua stanza sarà un’altra. La passione di Bill Gates iniziò nel 1968, tra le mura scolastiche, quando insieme ad Allen mise per la prima volta le mani su un computer. L’anno della svolta è però il 1974, quando Gates e Allen proposero alla Mits, società produttrice di computer, un software basato sul linguaggio Basic. La Mits ne sembrò entusiasta e i due riuscirono a entrare nel giro. Nel 1975 fondarono la Microsoft.

Il successo ottenuto inizialmente fu enorme, tanto che nel 1986 i due erano già milionari. E l’anno successivo miliardari, con l’annuncio di Microsoft e Ibm del lancio di OS/2 1.0, che sarebbe andato a sostituire Ms-Dos. La collaborazione con l’Ibm si concluse poi nel 1991, quando Gates modificò il nome di OS/2 in Windows, il sistema operativo che poi, dopo qualche anno, sarebbe andato letteralmente a monopolizzare il mercato. Uno strapotere che, però, è costato a Microsoft anche sanzioni milionarie da parte dell’antitrust europeo. Oggi Microsoft è presente in 104 paesi e conta su 80mila dipendenti. Che siate fan di Windows o che preferiate Mac o Linux, una cosa bisogna riconoscerla a Bill Gates: la sua lungimiranza e la sua bravura hanno cambiato il nostro modo di vivere, per sempre.
Categorie: Internet, Microsoft
Tags: bill gates,  Microsoft, 
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Microsoft: un anno senza Bill Gates. Cos’è cambiato?

Microsoft: un anno senza Bill Gates. Cos’è cambiato?

È passato poco più di un anno da quando, il 27 Giugno 2008, Bill Gates ha dato il suo – apparente – addio alla carica di amministratore delegato di Microsoft. […]

Circola l’ISO di Windows 7 Beta 1 Build 7000 sui trackers torrent

Circola l’ISO di Windows 7 Beta 1 Build 7000 sui trackers torrent

Cari i miei geek, per questa fredda domenica avevo programmato ancora una dose di “bicarbonato geek“, ma la notizia che abbiamo appreso sembra essere più succulenta. Oggi si (ri)parla di […]

AppRemover, disinstallare in modo corretto le suites antivirus

AppRemover, disinstallare in modo corretto le suites antivirus

Il processo di disinstallazione di un’applicazione è sempre un’azione delicata, da eseguire con cognizione, perizia e precisione. Spesso le applicazioni sono corredate di un proprio eseguibile Uninstaller, programmato per eliminare […]

Microsoft respinge un contratto da 100,000 licenze a 12 dollari l’una.

Microsoft respinge un contratto da 100,000 licenze a 12 dollari l’una.

Nessuno si sarebbe mai aspettato una reazione simile da parte di Microsoft, ma andiamo con ordine e cerchiamo di capire meglio quello che è successo. Di recente la ELCOT, azienda […]

Windows Live Messenger, come inviare messaggi anonimi

Windows Live Messenger, come inviare messaggi anonimi

Windows Live Messenger non ha certo bisogno di presentazioni, si tratta infatti di uno dei servizi di IM più utilizzati al mondo, ma forse non tutti sanno che è possibile […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1krayen

    povero….

    25 Giu 2008, 9:15 am Rispondi|Quota
  • #23sulBlog

    Chissà che dispiacere…

    25 Giu 2008, 9:26 am Rispondi|Quota
  • #3Alex

    Grande bill ti ricordero per sempre…. se windows quando non ci sarai peggiora passero a mac

    25 Giu 2008, 9:44 am Rispondi|Quota
    • #4LoGnomo

      Windows 7, migliorato notevolmente 🙂

      10 Ott 2010, 7:46 pm Rispondi|Quota
  • #5ZooLeaN

    un applauso a questo grande uomo che ci ha cambiato la vita
    goditela sta pensione 😀

    25 Giu 2008, 9:46 am Rispondi|Quota
  • #6Ale

    Grande bill, ci mancherai !

    25 Giu 2008, 10:17 am Rispondi|Quota
  • #7Fede

    Grande Bill !!!! Sempre Microsoft !!!!

    (Soprattutto per i giochi eh)…e per XP

    25 Giu 2008, 10:59 am Rispondi|Quota
  • #8pierpalol

    Windows che si impalla mi porta lavoro, quindi grazie Bill!

    25 Giu 2008, 11:09 am Rispondi|Quota
  • #9dawson88

    grazie Bill, sopratutto sei un genio anche in questo momento che te ne vai subito prima che la nava in comincia ad affondare perchè ormai il tuo monopolio ha i giorni contati 😀

    25 Giu 2008, 11:42 am Rispondi|Quota
  • #10Rambo Guerrazzi

    grazie bill, grazie per le notti insonni col pc inchiodato, per le formattazioni ogni mese, per le schermate blu. Ogni nostra bestemmia era un dollaro per te.

    25 Giu 2008, 12:13 pm Rispondi|Quota
    • #11LoGnomo

      Se non sai usare Windows non è colpa sua 🙂 Io per esempio ho avuto pochissimi problemi col mio pc e lo uso per parecchia roba. Basta stare attenti con chiavi di registro, configurazione e soprattutto… NON scaricare software pirata non certificato.
      Se non lo sai usare vai a prendere un MAc o Linux che hanno pacchetti software certificati e scritti da gente che ci lavora (linux) e da gente che li fa per te con professionalità (MAc). Il mondo Windows invece ci mettono mani tutti più o meno. nel bene e nel male

      10 Ott 2010, 7:48 pm Rispondi|Quota
  • #12Belle130P

    Bill, non ti dimenticheremo mai!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    25 Giu 2008, 12:25 pm Rispondi|Quota
  • #13Noc77

    Bill non modifico’ il nome di 0S/2 in windows! Bill aveva un accordo con IBM, per fregargli le idee come al solito, windows e os/2 venivano sviluppati in contemporanea, poi quando non gli serviva piu’ chiuse l’accordo e lancio’ windows 3…

    25 Giu 2008, 12:40 pm Rispondi|Quota
  • #14antiufo

    Grazie Bill, ci mancherai.
    Tu hai cambiato le nostre vite e sei riuscito a portare il computer in ogni casa e in ogni scrivania!

    25 Giu 2008, 3:31 pm Rispondi|Quota
  • #15richsanto

    E se fosse stato jobs a fare tutto questo???
    Staremmo lo stesso ringraziando un fantomatico Mac os “chihuahua” che si incanta di tanto in tanto con la mela e le scritte in cinese e che però ha i giochi???

    25 Giu 2008, 3:48 pm Rispondi|Quota
  • #16pepstx

    nel bene o nel male, lui chiude in bellezza!!
    alla faccia di tutti! si!!

    il mondo è on line!

    25 Giu 2008, 6:16 pm Rispondi|Quota
  • #17nicluz

    Win, Mac o Linux che usiate/usiamo: pochi cazzi, questo è un grande.

    1975: ricordiamo, 1975.

    25 Giu 2008, 7:04 pm Rispondi|Quota
  • #18alexanderos

    Non diciamo cretinate e non facciamo battute ebeti, del tipo “grazie per le notti insonni” etc.. E’ stato un grande, e sottolineo grande, uomo d’affari, che ha saputo ottenere un grande potere anche ricorrendo a compromessi e voltando la faccia a chiunque pur di riuscire ad avere ciò che desiderava. Ha diffuso l’informatica a livello mondiale e facendo diventare Microsoft una delle aziende più potenti del pianeta. Quindi minchiate e battute da celebroleso (che tra l’altro non fanno nemmeno lontanamente sorridere) a parte, Bill Gates è stato, anzi è, uno degli uomini più influenti del pianeta e ci riuscito con ogni mezzo, lecito e non lecito.

    25 Giu 2008, 9:31 pm Rispondi|Quota
  • #19Bugs

    Bho? se il pc non lo sapete usare non date la colpa a Windows 🙂

    Grande B.GATES

    27 Giu 2008, 8:32 pm Rispondi|Quota
  • #20Absent Burn

    Bill Gates

    che sei nella Microsoft

    non sia piratato il tuo Windows

    ben venga la nuova versione

    dacci oggi il nostro driver quotidiano

    e rimedia ai nostri bug

    come noi li rimediamo per i nostri finanziatori

    e non ci indurre alla masterizzazione

    ma liberaci dai virus

    eh eh eh eh ne inventano sempre una

    27 Giu 2008, 8:34 pm Rispondi|Quota
  • #21LoGnomo

    La sua uscita di scena segna un momento fondamentale per Ms. La concorrenza, per la prima volta, si fa sentire e questo non può che essere un bene. Infatti Ms sta sfornando ottimi prodotti (Windows 7, MSE, Live 2011, Surface, Silverlight, IE9, Zune HD2, Mobile 7, Bing, Office, Visual studio ecc ecc). Essa sta rinnovando ogni reparto cosciente che i rivali stanno prendendo piede. Quindi se stavate bene prima con MS a maggior ragione ora conviene restare. Se questo non è periodo d'oro (per gli utenti) non lo è per nessuno. Prima la concorrenza non c'era e Ms investiva quindi poco nella ricerca.

    10 Ott 2010, 7:52 pm Rispondi|Quota