Geekissimo

Video: ecco cosa succede nel nostro Hard Disk!

 
Romolo Ganzerli (Seroban)
28 Luglio 2008
13 commenti

Sapete come funziona e com’è fatto un hard disk al suo interno? Fondamentalmente è formato da uno o più dischi di alluminio o vetro impilati su un albero motorizzato, rivestiti di materiale ferromagnetico, che ruotano ad altissime velocità (15.000 giri al minuto) e permettono così alle testine semifisse poste sui lati di leggere e scrivere dati agendo a poche decine di nanometri dalla superficie del disco.

Chi di voi non ha mai visto un Hard Disk scoperchiato? Penso in pochi. Ma quanti di voi ne hanno visto uno aperto mentre è in funzione?
Il video qui sopra mostra proprio tutto ciò che accade all’interno del nostro hard disk ogni volta che effettuiamo anche la più banale delle azioni.



In particolare, in questo video vedremo il nostro hard disk:
  • Accendersi
  • Eliminare una cartella
  • Fare Copia/Incolla
  • Formattare
  • E ovviamente, spegnersi

Complimenti al sito web www.letheonline.net per l’ottima realizzazione.
Nel video è stato utilizzato un Hard Disk vecchio, ed è assolutamente sconsigliato provare l’esperimento con il proprio se si vogliono evitare brutte sorprese. Come direbbe qualcuno, “Don’t try this at home!”

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Learn-To: Cosa sono i processi svchost.exe e ctfmon.exe, perchè esistono ma soprattutto si possono disabilitare?

Learn-To: Cosa sono i processi svchost.exe e ctfmon.exe, perchè esistono ma soprattutto si possono disabilitare?

In qualità di tutore dei miei post ma soprattutto di articolista di Geekissimo, dopo una ripetuta discussione aperta in questione di un Video-Tutorial da me realizzato, nello specifico: Come ottimizzare […]

Nerd e patiti di computer? Le donne stanno per superare gli uomini

Nerd e patiti di computer? Le donne stanno per superare gli uomini

Chi l’ha detto che i “patiti” di computer e di internet, i “nerd” o “geek”, come spesso scherzosamente vengono chiamati in inglese, debbano essere per forza maschietti? Secondo uno studio […]

GXTranscoder: ottimo convertitore di file multimediali

GXTranscoder: ottimo convertitore di file multimediali

Germanisoft, è la casa produttrice di GXTranscoder, un ottimo convertitore di file multimediali il quale ne supporta una moltitudine. Davvero un buon software, stabile e molto funzionale che, giunta alla […]

Ecco i Vincitori dei “2007 Youtube Video Awards”

Ecco i Vincitori dei “2007 Youtube Video Awards”

Si è concluso da qualche giorno il concorso annuale indetto da YouTube per premiare i migliori video pubblicati lo scorso anno, i “2007 Video Awards”. Come nel 2006, anche questa […]

I 40 siti più divertenti del web

I 40 siti più divertenti del web

Lo so, è davvero duro il rientro nella noiosa routine quotidiana dopo il weekend di riposo. Ci vorrebbe qualcosa per tirarvi un pò su il morale, qualcosa di veramente spassoso… […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Manuel88

    Figoo!! nn me lo ero immaginato così veloce il suo funzionamento!

    PS:non capisco perchè quello ke ha fatto il video ha fatto tt le scritte al pc (copy,delete file ecc…) tranne quella del suo sito xD

    28 Lug 2008, 9:31 am Rispondi|Quota
  • #2Simone

    Impressionante: sapevo come funzionava in teoria, ma vedere quel braccio che si muove in maniera fulminea da una parte all'altra per un banale copy…..mi fa pensare che il futuro debbano essere le memorie flash o simili (anche se occorrerà ancora del tempo) perchè non potrà mai essere completamente affidabile un sistema così "meccanico", considerato poi che la testina sfiora la superficie di poche decine di nanometri (!) (http://it.wikipedia.org/wiki/Disco_rigido)

    28 Lug 2008, 10:02 am Rispondi|Quota
  • #3zio steve

    scusate, ma come mai quando si fanno queste operazioni, non si sente il rumore assordante che si sente nel video? Non credo sia dovuto solo alla copertura dell'hardisk… boo!

    28 Lug 2008, 11:59 am Rispondi|Quota
  • #4Alex

    Da come la testina torna sempre alla fine del disco (la parte esterna) direi che era formattato in FAT32 (o in FAT16). 🙂

    Bye.

    28 Lug 2008, 12:09 pm Rispondi|Quota
  • #5Julian

    che figata!!..non pensavo si muovesse così tanto…ma il rumore come mai è così grande??

    28 Lug 2008, 12:10 pm Rispondi|Quota
  • #6jacopo

    Il rumore penso sia dato dal fatto che l’hd utilizzato è vecchio.

    28 Lug 2008, 12:32 pm Rispondi|Quota
  • #7Alex

    15.000 giri al minuto mi sembra un po esagerato, esistono pero se si considera che quello di un notebook fa in media 5000 rpm

    28 Lug 2008, 12:54 pm Rispondi|Quota
  • #8fede2

    mamma mia che figata

    28 Lug 2008, 1:38 pm Rispondi|Quota
  • #9zorta

    no non c'entra nulla il fatto che sia formattata in FAT (in quanto esso usa una tabella contenente gli indirizzi non contigui), piuttosto di può notare come in tutte le operazioni la testina esegue un movimento ben preciso, ovvero parte dalla parte piu bassa (verso il centro) andando verso l'alto seguendo le traccie più vicine (algoritmo dell'ascensore o meglio conosciuto come SCAN).

    ho studiato parecchio i movimenti delle testine degli HD ma vederlo così fa un certo "effetto" 😀

    28 Lug 2008, 1:41 pm Rispondi|Quota
  • #10Alex

    @zorta:

    il fatto che vada sempre a "fare qualcosa" all'inizio del disco (prima mi sono sbagliato, l'inizio è all'esterno) è indice che usa FAT perche` è lì che viene memorizzata la FAT. Ad ogni modifica del fs deve andare ad aggiornarla. E` uno dei motivi per cui è più lenta di NTFS e di tutti gli altri fs, che memorizzano i metadati del file più vicini al file stesso, riducendo gli scan.

    Per quanto riguarda il movimento dal centro verso l'esterno, è un'altra indicazione che il S.O. usato è "scarso" 🙂

    L'algoritmo dell'ascensore si vede in azione quando leggi e scrivi moltissimi dati, e non consiste nel muovere la testina così, ma nello spazzolare l'intero disco continuamente, quindi dovrebbe fare "centro-esterno-centro-esterno-…", scrivendo i dati dove trova settori liberi.

    Quello che vedi è il normale comportamento che inizia a scrivere dal settore zero e cresce.

    Il fatto che sia una FAT si vede anche dal quick format: azzera la FAT iniziale (a inizio disco) e poi si sposta subito sulla FAT di backup (a fine disco), per poi tornare subito all'inizio, lasciando intatti tutti i dati in mezzo.

    Bye.

    28 Lug 2008, 1:55 pm Rispondi|Quota
  • #11oniduke

    Immagino che si senta tanto rumore perchè è stato rimosso il coperchio.

    (E poi perché è vecchio 😀 )

    28 Lug 2008, 7:20 pm Rispondi|Quota
  • #12bigo72

    Questo video è vecchissimo, anche la prima volta che lo vidi mi posi una fatidica domanda: “Quale sistema operativo è in grado di bootare in 2 secondi?”.
    Se le scritte corrispondono alle azioni effettive, tra il “Power UP” e il “Deleting a Folder” passano 2 o 3 secondi …. direi che un sistema operativo così non è ancora stato inventato 🙂 Si tratta comunque di un video suggestivo.

    4 Ago 2008, 10:18 am Rispondi|Quota
  • #13Sherry

    Superbly illumianntig data here, thanks!

    6 Lug 2011, 12:42 am Rispondi|Quota