Geekissimo

“Kill switch” tiene in ostaggio gli iPhone di tutto il mondo [sondaggio]

 
Pierfrancesco Petruzzelli (pierfrancesco99)
14 Agosto 2008
16 commenti

E torniamo ancora una volta ad occuparci di iPhone, anche se in maniera negativa. Sta facendo il giro del mondo la scoperta di un blogger, esperto di iPhone, dell’esistenza di un’applicazione kills witch che permette ad Apple di bloccare tutti i programmi ritenuti indesiderati. Jonathan Zdziarski (colui che ha scoperto l’applicazione) ha paragonato la pratica dello kills witch ad un governo totalitario, dove colui che ha il potere può decidere di bloccare tutte le applicazioni che minacciano questo.

Quest’applicazione nascosta funziona in maniera molto semplice, ad insaputa dell’utente, il melafonino si connette ai server Apple e scarica una blacklist dove sono presenti tutti i programmi non autorizzati dalla casa di Cupertino. Anche se dalle colonne del Wall Street Journal, Steve Jobs, conferma e difende quest’applicazione switch-killer. Stando alle sue parole questa sarebbe servita soltanto in caso di estrema necessità per bloccare il proliferare di virus o di software dannoso per l’iPhone stesso.


Per farvi un paragone, pensate se Microsoft avesse una lista con centinaia di programmi che non possiamo installare perché ritenuti pericolosi, il sistema operativo diverrebbe per molte milioni di persone inutilizzabile (Un esempio estremo ma che rende l’idea: per difendere il market share di IE, BigM potrebbe bloccare l’installazione di Firefox perché ritenuto pericoloso). Ovviamente quest’applicazione nascosta, sebbene inserita nel iPhone con il più nobile degli intenti, ha sollevato un polverone tra gli utenti, infastiditi anche dal fatto che alla Apple hanno taciuto fino a quando non sono stati colti con le mani nella marmellata (permettetemi la battuta!).

Anche le varie associazioni dei consumatori si sono rivoltate e subito hanno richiesto l’intervento della Garante per la Privacy e della polizia postale. Personalmente ritengo che vadano effettutati accertamenti su questa applicazione, in quanto una cosa è bloccare delle applicazioni potenzialmente dannose, un altra è comunicare dati sensibili del utente alla Apple, certamente una violazione della Privacy più grave. Comunque vada a finire una cosa va detta, nel bene o nel male, l’iPhone è sempre al centro dell’attenzione, e gli ultimi dati finanziari della Apple lo confermano. Ma ora votate e dite la vostra nei commenti a proposito della Kill Switch.

[]

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
iPhone 3G costerà di più del precedente modello! Leggere per credere!

iPhone 3G costerà di più del precedente modello! Leggere per credere!

Il nuovo iPhone 3G verrà venduto a 199 dollari, per questo modello sono previste ovviamente nuove features, la più importante è senza dubbio l’introduzione della velocità 3G, e nonostante questo […]

Una nota di AT&T conferma l’iPhone 3G

Una nota di AT&T conferma l’iPhone 3G

Per mesi si è parlato molto in internet dell’arrivo del iPhone 3G di Apple. Quasi tutti concordano che questo verrà presentato durante l’evento Apple del 13 giugno, adesso sta circolando […]

iPhone 3G UMTS con TIM in Estate? A Confermarlo è Franco Benabè

iPhone 3G UMTS con TIM in Estate? A Confermarlo è Franco Benabè

Sicuramente tutti avrete un buon cellulare a portata di mano, beh, credo anche che lo usiate molto, ma soprattutto che ci smanettiate da veri geek. Il tema del post, comunque, […]

C’è qualcosa nell’aria: un MacBook sottile sottile e un po’ di delusione

C’è qualcosa nell’aria: un MacBook sottile sottile e un po’ di delusione

C’era davvero qualcosa nell’aria. I tanti fan della Mela che da giorni s’interrogavano sulle novità che sarebbero uscite dal Keynote di ieri di Steve Jobs al Macworld di San Francisco […]

Last.fm su Iphone?

Last.fm su Iphone?

In settimana ci sarà il Macworld Expo’08 a San Francisco. Parecchie voci girano su quello che ci possiamo aspettare da Stebe Jobs e dalla Apple nel classico keynote di domani. […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Theuncle

    Il problema non è per le applicazioni “potenzialmente Dannose”, ma per chi deve scegliere QUALI SONO e per il traffico dei dati personali.
    Un telefonino oggi è praticamente parte integrante della vita di ognuno di noi. Lì dentro ci troviamo numeri, messaggi, foto e documenti personali. Tutto questo potrebbe andare a finire su un server a Cupertino. Senza dire che il poter scegliere quali sono o quali non sono le applicazioni per il proprio PC/iPhone dovrebbe essere una facoltà in mano ESCLUSIVAMENTE a chi l’oggetto lo ha comprato.
    Per evitare che venissero installate applicazioni dannose bastava inserire un codice che evitasse l’installazione a programmi che andavano a toccare determinati files di Sistema.. oppure come ha fatto VISTA con i Drivers, solo software certificato… non arrivare a tanto.
    Sono un Apple User, ma da sempre scettico sull’iPhone, e questo tipo di cosa, se non verrà corretta, mi allontanerà sempre più dall’acquisto del melafonino.

    Saluti
    theuncle

    ps: per chi vuol far sarcasmo sull’apple indicando in Microsoft la cura dei mali vorrei ricordare che meno di un anno e mezzo si era qui a deiquisire sul TPM (chip fritz e affini…). Peace & Love 😉

    14 Ago 2008, 9:56 am Rispondi|Quota
  • #2Theuncle

    ERRATA CORRIGE:
    disquisire, non deiquisire…

    14 Ago 2008, 9:58 am Rispondi|Quota
  • #3Gian Piero Biancoli

    14 Ago 2008, 10:20 am Rispondi|Quota
  • #4Marco

    Ma smettiamola, un polverone per una vaccata, dai.

    Nessuno ha mai detto che Apple entra nel telefonino e può controllare i dati personali.
    La questione è molto più semplice:

    App Store offre migliaia di applicazioni. Ne offre per sbaglio una che ti fa fare telefonate a caso e ti ruba i soldi? Apple la mette nella blacklist e fa in modo che non possa fare danni SENZA DISINSTALLARLA.

    Invece la gente pensa subito che la Apple voglia controllare che il software sia solo legale… Nessuno ha mai detto questo.

    La gente è proprio idiota. Specialmente gli italiani…
    In tutto il mondo non se ne parla più (http://news.google.it/news?ned=us&topic=t) perché han capito che non è nulla di che ma gli italiani, conigli, si fanno mille seghe mentali.

    Non ho l’iPhone ma la male informazione mi fa una tristezza…

    14 Ago 2008, 10:28 am Rispondi|Quota
  • #5leonardo

    Vediamo di non cadere dal pero! Cosa ci si può aspettare di diverso da multinazionali di questo calibro? E comunque è da un po’ che ci prendono per i fondelli con la privacy da un lato e la sicurezza dall’altro, no?

    14 Ago 2008, 10:32 am Rispondi|Quota
  • #6Gian Piero Biancoli

    Marco, si chiama Trusted Cumputing, per chi vuole un filmato esplicativo, è qui.

    Se Apple vuol dare un “servizio” del genere e ne è così fiera, perché non lo ha annunciato pubblicamente, magari dando la possibilità solo a chi lo vuole di scaricarlo gratuitamente e di installarlo?

    Vista la creatività delle lor campagne pubblicitarie avrebbero sicuramente fatto uno spot coi fiocchi, invece…

    Anche chi acquistava musica protetta da DRM su Yahoo music pensava “lo fanno solo per proteggere la musica dalla pirateria, è una cosa buona, e poi sappiamo come è andata a finire.

    14 Ago 2008, 11:29 am Rispondi|Quota
  • #7Andrea

    La cosa assurda dell’iphone è che se uno prova a guardare attentamente i forum specifici di iphone,symbian,winmobile…noterà che nel primo caso si discute + che altro di sblocchi che dovranno continuamente inventarsi di nuovi e di applicazioni vere e proprie interessanti?pochissime..rasenti allo 0.vai su forum symbian e quasi ogni giorno esce una nuova applicazione stesso si può dire su winmobile…allora tutto sto casino x l’iphone cosè?farsi “figo” (?) con gli amici x come sfoglio e zoommo le foto?si naviga bene è vero ma…la gente sa che nn si può scaricare niente dal browser?niente!!!è scandaloso.un involucro carino,un gran sistema multitouch,ma chi è veramente un appassionato di smartphone mai userebbe un iphone,oltretutto se proprio uno vuole comprarsi un touch (poi vi renderete conto che la praticità di una tastiera è insostituibile)oggi di alternative più complete di iphone cominciano a esserci.io ho la fortuna di avere un N95 (8gb) questo si che fece una rivoluzione ad oggi ancora il + completo smart in circolazione, con un SO sicuramente + open di apple.e nn sento certo il bisogno di cambiarlo,ma quando sarà il momento cercherò primo un sistema piu aperto e l’anno prox si parla di android..caratteristiche hardware ottime e complete almeno pari al mio cui nn manca nulla (presa tv,camera/video 5mpx,stack SIP x le chiamate gratis voip,wifi,bluetooth,irda,casse stereo,manca solo il dvbh ma chissene)insomma già il mio è un pc portatile quando sarà cambierò in meglio nn certo in peggio.iphone oggi è tutto tranne uno smartphone

    14 Ago 2008, 12:13 pm Rispondi|Quota
  • #8qwerty

    il governo si chiama italia?????

    14 Ago 2008, 12:35 pm Rispondi|Quota
  • #9Gian Piero Biancoli

    Vi fareste mettere un peacemaker in cui il produttore ha messo un chip che, quando vuole lui, smette di far andare il peacemaker? 🙂

    P.S.
    Confermo il Nokia N95 ottimo telefono su un ottimo S.O. Sottolineerei le ottiche Zeiss, l’obiettivo Tessar e il GPS integrato (si, ce l’ha pure l’iphone… ma è venuto dopo!).

    14 Ago 2008, 12:56 pm Rispondi|Quota
  • #10total

    In effetti a me sembra che questo iPhone proprio non sia ben accetto dagli utenti un po piu esperti(per utenti esperti intendo quelli che sanno connettersi ad internet senza il tecnico XD) , anche io ho un nokia n95-8gb(anche se si è rotto un tasto ed ora è in riparazione, mea culpa) a parità di prezzo offre molto di piu e naturalmente niente controlli sui software installati.
    Credo che apple crei specchietti per le allodole piuttosto che prodotti tecnologici all’avanguardia, il costo dell’iPhone sarebbe meno di un terzo di quello che lo paghiamo e avrebbe molte piu funzioni se non spendessero tutti quei milioni di dollari per la campagna pucclicitaria globale che hanno fatto.
    Speriamo che la prossima generazione di iPhone sia un po piu open, per contrastare android, e un po meno costosa…

    14 Ago 2008, 1:09 pm Rispondi|Quota
  • #11Napo

    prendete in mano un ipgone prima di sparare sentenze senza mai averlo provato. Fatevi un giro sull’app store e poi vediamo se le applicazioni varemente interessanti rasentano lo zero come dice qualcuno…

    14 Ago 2008, 1:20 pm Rispondi|Quota
  • #12Andrea

    Gianpiero si l’iphone ha anchesso il gps integrato ma che software di navigazione gira?nessuno,,solo google maps..google maps… che nn è un navigatore.si parla che escano ma ad oggi nulla,si vede che la apple chiede soldi pure alle case software gps ahah
    Su N95 a parte google maps gira Tomtom,Garmin,Route66,Navigon,Sygic,Nokia maps tutti assieme

    14 Ago 2008, 1:35 pm Rispondi|Quota
  • #13Nokia1991

    l’ennesima bufala a cui solo un geek puo credere…

    14 Ago 2008, 3:55 pm Rispondi|Quota
  • #14Gian Piero Biancoli

    Se proprio non ci si fida di geekissimo :-), Wired è abbastanza attendibile.

    P.S.
    Mai detto che le applicazioni di Apple non siano interessanti. ma il fatto che abbia applicazioni e hardware molto ben curati non mi fa sopportare di buon grado il fatto che si arroghi pieno potere su un oggetto che io ho comprato.
    Se io impazzisco il peggio che posso fare è andare in ufficio con un remington a pompa; se impazzisce il signor Jobs può anche bloccare 60 milioni di melafonini nel pianeta! 😉

    14 Ago 2008, 4:26 pm Rispondi|Quota
  • #15Pierfrancesco Petruzzelli (pierfrancesco99)

    @Nokia1991: L’ha confermato anche Steve Jobs, quindi non è una bufala 😉

    14 Ago 2008, 5:57 pm Rispondi|Quota
  • #16Andrea

    @napo ho proprio visto su apple store ma nn mi son certo fermato li se no se l’avessi comprato e guardavo dopo l’apple store avrei pianto dal nulla che cè..
    io mi son documentato bene anche di programmi x installer e su forum specializzati x iphone,se x te interessanti sono quelli di apple store si vede che uno smartphone nn l’hai mai avuto prima d’ora,e certo nn ce l’hai ora con l’iphone.

    14 Ago 2008, 7:03 pm Rispondi|Quota
Trackbacks & Pingback
  1. Amazon rimuove ebook regolarmente acquistati da Kindle - Geekissimo