Geekissimo

Condividi le tue foto private in totale sicurezza

 
Luca Mercatanti
22 Agosto 2008
5 commenti

Oggigiorno, grazie alle macchine fotografiche digitali, scattare centinaia e centinaia di foto non è più un problema. In una scheda di memoria da 10€ possiamo memorizzare anche oltre 1000 foto.

Il problema principale molte volte risiede nella condivisione di queste foto: possiamo hostarle su dei siti come Flickr, ma non saranno mai private per un certo gruppo ristretto di persona, ma bensì accessibili a chiunque

Se vogliamo condividere delle foto con poche persone da noi scelte, possiamo invece utilizzare il servizio Shwup.

Questo sito vi permetterà di realizzare il vostro spazio personale privato nel quale potrete hostare, in maniera completamente gratuita, semplice e veloce, tutte le vostro private senza alcun limite.


Una volta conlusa questa operazione potrete invitare i vostri amici a visionare le foto, scegliendo quali album potranno vedere e quali invece no.

Il servizio dal punto di vista grafico è davvero carino: semplici, ma simpatiche animazioni permettono di visualizzare le foto e sfogliare i vari album.

Molto carina anche la funzione che permette di realizzare degli slide fotografici con un sottofondo musicale e anche la possibilità di uplodare dei brevi video insieme alle foto.
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Trovebox, importare foto dai social network ad un servizio di cloud storage

Trovebox, importare foto dai social network ad un servizio di cloud storage

Considerando la gran quantità di social network e di servizi di cloud storage attualmente presenti sulla piazza e tenendo conto del fatto che ciascun utente utilizza più risorse di questo […]

Blinq, condividere le foto archiviate senza eseguire l’upload su server intermedi

Blinq, condividere le foto archiviate senza eseguire l’upload su server intermedi

Se siete alla ricerca di una soluzione rapida ed efficace mediante cui poter condividere immagini e foto con amici e colleghi allora un software quale Blinq potrebbe piacervi. Blinq, infatti, […]

Ypix.Me, condividere più immagini online utilizzando un unico URL

Ypix.Me, condividere più immagini online utilizzando un unico URL

Per condividere immagini e foto online è possibile ricorrere all’utilizzo di uno dei tanti ed appositi servizi disponibili in rete e molti dei quali recensiti anche qui su Geekissimo più […]

PimpMyProfizzle, modificare la foto del profilo di facebook per renderla più divertente

PimpMyProfizzle, modificare la foto del profilo di facebook per renderla più divertente

Purtroppo o per fortuna facebook occupa gran parte del tempo delle navigazioni di molti internauti. E’ la nostra vetrina sul mondo, la piazzetta in cui incontrare tutti mentre stiamo in […]

Come “catturare” un’immagine dal web ed editarla online con Picnik

Come “catturare” un’immagine dal web ed editarla online con Picnik

Già qualche tempo fa vi avevamo parlato di Picnick, un ottimo editor online di immagini, ecco che oggi grazie a Lifehacker sono venuto a conoscenza di un ottima estensione per […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Francesco

    Ti informo che è falso che su Flickr le foto sono tutte pubbliche. Possono essere pubbliche, private, solo per amici, solo per familiari e solo per amici e familiari.

    Inoltre è possibile creare un set privato, ma generare un link da dare (guest pass) per far vedere le foto.

    Ti consiglio di fare un giro su Flickr 😉

    22 Ago 2008, 3:47 pm Rispondi|Quota
  • #2Alessandro

    anche con picasa è la stessa cosa ,sia pubblica che privata

    22 Ago 2008, 6:37 pm Rispondi|Quota
  • #3Ricky94

    Anke con share on ovi di nokia[share.ovi.com]: pubbliche, private, gruppi

    22 Ago 2008, 10:17 pm Rispondi|Quota
  • #4umari

    E’ chiaro, immagino che Luca già lo sapeva, altrimenti sarebbe ancora più grave, e si è inventato che Flickr manca di quella funzionalità per giustificare il suo articolo altrimenti sarebbe stato quasi senza senso.
    In mezzo a tanti post utili e ben fatti purtroppo sempre più spessio si trovano questi articoli non verificati.
    saluti
    carlo

    23 Ago 2008, 7:43 am Rispondi|Quota
  • #5maurr

    ih ih ih private..
    basta ravanare un po google e ne trovi di pagine del servizio..dato che hanno tutte un suffisso dopo
    http://www.shwup.com
    non e’ difficile trovare le foto “private”
    devo dire ho trovato cose molto simpatiche,adatte a tutti
    Poi il muvee e’ una cosa ben fatta..

    28 Ago 2008, 3:25 pm Rispondi|Quota