Geekissimo

LMMS, la Musica in Linux si rinnova

 
Marco Mornati
27 Agosto 2008
13 commenti

Quanti di noi si occupano attivamente di musica, per esempio suonando uno strumento e/o componendo canzoni, avranno più volte cercato dei validi strumenti che permettessero gratuitamente di supportare il proprio hobby; a maggior ragione quando il fido compagno di ogni giorno è il pinguino, e si vorrebbe definitivamente disinstallare dal proprio PC il sistema operativo di casa Microsoft.

Come già segnalato tempo fa sulle pagine di questo blog, uno strumento che cerca di contrastare lo strapotere dei prodotti commerciali esiste e si chiama LMMS – Linux MultiMedia Studio. E’ una suite completa che racchiude le caratteristiche di un sequencer insieme a quelle di un potente sintetizzatore.

La community OpenSource di LMMS ha rilasciato in questi giorni la Beta2 di quella che si prospetta essere una nuova sensazionale versione dell’applicativo.
Le principali modifiche, che riportiamo qui di seguito, rispetto alla Beta1, sono sostanzialmente atte a risolvere problemi riscontrati in precedenti test.


Questa è la lista completa dei problemi trovati dagli utenti e risolti:

* win32-build now has a properly built SDL.dll which fixes the 100% CPU-usage bug
* do not fail when building with “make -jX”
* improved summary-page after cmake-run
* improved drag’n’drop of controls
* made base-note of instrument-track freely automatable
* when saving paths to samples, try to make them relative in win32-version (Linux-version always had that)
* fixed keycodes for test-piano in win32-version
* implemented correct behaviour when cloning BB-tracks
* fixed strange ALSA-sequencer behaviour when using MIDI-controllers and controlling intrument-tracks via MIDI
* fixed notes appearing multiple times in pattern when recording from MIDI-device
* fixed selection of all bars in automation-editor via Ctrl+A
* fixed crashes when automating start- and end-point in AudioFileProcessor
* fixed moving selected notes in piano-roll
* fixed loading presets when dragging them onto existing instrument-track-window
* improved controller-behaviour for integer-number models
* properly handle missing trailing slash in working-directory path
* update combobox in BB-editor when renaming BB-track
* always update knobs when controlled via MIDI
* fixed MIDI-related crash
* sf2player: fixed reverb/chorus after change of samplerate
* controllers: added loop-detection
* improved documentation of commandline options

In aggiunta al programma, la community offre una piattaforma di condivisione con gli altri utenti: LSP – LMMS Sharing Platform che si pone, appunto, come scopo primario, quello di fornire un punto di riferimento per gli utenti che intendono contribuire condividendo il “proprio lavoro” con altri. Quindi non solo musica (canzoni complete, loop da riutilizzare, ecc.), ma anche temi, screenshot e tutorial.

La riuscita dei programmi OpenSource dipende molto anche dalla community che ci sta dietro… quindi il consiglio che vi posso dare, se siete interessati per lavoro o per diletto nell’uso di questo software e di iscrivervi e partecipare (anche solo postando domande) alla community: utenti con la vostra stessa passione possono aiutarvi molto più semplicement e velocemente di altri!

E, mi raccomando, un vero Geek non usa la “stable version”!

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Tomahawk, un player musicale per riprodurre i brani disponibili online e quelli presenti sul PC

Tomahawk, un player musicale per riprodurre i brani disponibili online e quelli presenti sul PC

Non molto tempo addietro, qui su Geekissimo, avevamo proposto a voi lettori Nevegas, un’interessante applicazione online grazie al quale ricercare ed ascoltare i brani musicali presenti sul proprio PC e […]

Tuxguitar, chitarristi col pinguino

Tuxguitar, chitarristi col pinguino

Siete degli accaniti Linux user, e non riuscite a rinunciare alla vostra amata chitarra? Allora TuxGuitar è la soluzione che va per voi: un editor di tablature rilasciato con licenza […]

aTunes, l’ottima alternativa open source ad iTunes

aTunes, l’ottima alternativa open source ad iTunes

E’ una verità indiscutibile: le nostre lunghe giornate di lavoro al PC, senza una buona dose di sottofondo musicale sarebbero molto più dure da “digerire” e portare a termine ancora […]

Come aggiornare Ubuntu 7.04 a Gutsy

Come aggiornare Ubuntu 7.04 a Gutsy

“Gutsy” è la prossima major release della ormai popolarissima distro Linux “Ubuntu”. Vediamo adesso insieme come, facilmente, aggiornare a quest’ultima la propria versione 7.04 del sistema operativo. Tenendo conto che […]

“Hai installato Linux? La garanzia decade”

“Hai installato Linux? La garanzia decade”

La denuncia arriva a Slashdot.org da un utente inglese e fa davvero riflettere. “Oggi – si legge nella lettera – sono tornato a Pc World, il negozio dove cinque mesi […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1wyninz

    Sei un nuovo blogger di Gekissimo?

    27 Ago 2008, 4:07 pm Rispondi|Quota
  • #2Marco Mornati

    Accidenti… cosa mi ha tradito? Il titolo, l’immagine o il contenuto?! ๐Ÿ™‚

    Comunque sì… o almeno ci provo…

    27 Ago 2008, 4:23 pm Rispondi|Quota
  • #3Peppe

    Complimenti, un bell’articolo! E’ da parecchio che cercavo una cosa del genere!
    Grazie

    27 Ago 2008, 4:42 pm Rispondi|Quota
  • #4Marco Mornati

    @ Peppe: Danke!

    Devo però ammettere che non ho avuto modo di provarlo “seriamente” andando a comporre un pezzo e mixandolo con uno o più “strumenti reali”, come invece feci a suo tempo con Cubase e simili.

    Cercherò di farvi avere qualche prova sul campo, tempo permettendo (metti che piove… sul campo non ci posso andare ๐Ÿ˜› ).
    Se fai tu qualche prova serie facci sapere se è davvero uno strumento valido fino in fondo o se ha qualche buco da chiudere! ๐Ÿ˜‰

    27 Ago 2008, 4:49 pm Rispondi|Quota
  • #6Peppe

    @ Hemm:
    grazieeee

    27 Ago 2008, 5:23 pm Rispondi|Quota
  • #7Marco Mornati

    Hemm (per quanto un po’ spammetto, ma accettato suvvia) mostra qualche altro tool che potrebbe tornare comodo per fare musica su Linux.

    Esattamente come nel caso di LMMS (di cui si parla anche su nonsolomusica), sarebbe interessante avere qualche feedback di prove reali, come dicevo prima. Questi tool hanno tutti una bella veste, bisogna però vedere come rispondono sotto stress (non sempre l’hardware su linux risponde nello stesso modo che su windows).

    27 Ago 2008, 5:24 pm Rispondi|Quota
  • #8FrancescO

    Bell’articolo. Speriamo che questi progetti open prendano sempre più piede crescendo e arrivando al livello (e superarlo) di quelli closed costosissimi. Ormai windows non lo tocco più da un po’.

    27 Ago 2008, 8:01 pm Rispondi|Quota
  • #9psychomantum

    ardour
    e ho detto tutto ๐Ÿ˜€

    27 Ago 2008, 8:11 pm Rispondi|Quota
  • #10Marco

    FrancescO dice:

    Ormai windows non lo tocco più da un po’.

    Beato te… a me tocca sempre fare qualche test anche su windows. Il target degli applicativi web (o siti web) è ancora windows, il maggior numero di utenti usa quel sistema operativo. Quindi sono obbligato a fare test con ffox su vindovs e soprattutto con le diverse versione di intert exploder. ๐Ÿ˜‰

    Ma come dici tu… speriamo in bene per il futuro! ๐Ÿ˜€

    @ psychomantum:
    Non hai detto molto :-P… ma andando a sbirciare sul sito non sembra male come software! Test sul campo?

    27 Ago 2008, 8:43 pm Rispondi|Quota
  • #11Roberto Rubellini

    Confermo con quanto scritto dal nuovo blogger… è un ottimo programma.
    anche se non è semplicissimo per i principianti…
    inoltre segnalo che per le distribuzione debian il pacchetto è presente nei repository ufficiali, installabile quindi con apt-get install lmms

    27 Ago 2008, 8:55 pm Rispondi|Quota
  • #12wyninz

    …Nuovo blogger davvero bravo.

    Grande Marco ๐Ÿ˜‰

    27 Ago 2008, 9:12 pm Rispondi|Quota
  • #13Marco Mornati

    @ wyninz:
    Beh grazie!! ๐Ÿ™‚

    E pensare che reputavo questo primo articolo il peggiore della serie. ๐Ÿ™‚ E’ normale che il mio giudizio sia diverso da quello di tutti gli altri… quindi nei prossimi articoli credo che criticherete quanto scritto (che invece a me piace) ๐Ÿ˜‰

    Stay tuned and read all news on Geekissimo!! ๐Ÿ™‚

    27 Ago 2008, 9:16 pm Rispondi|Quota