Geekissimo

Aprire la cartella di origine di un collegamento dal menu a comparsa

 
Ivan Trapasso
16 Settembre 2008
7 commenti

Per la serie “quello che un geek deve sapere”, aperta ieri con il tutorial per la modifica del menu “Invia a”, oggi andremo ad esaminare una funzionalità molto interessante. Ammettiamo, come al solito, che un vostro amico vi contatti ponendovi il quesito “Come fare per aprire velocemente la cartella nella quale risiede un link?”. Anche oggi andremo a caccia del metodo per risolvere il problema e per non mettere in discussione il vostro ambitissimo titolo di geek ;).

Mi sembra di scrivere un libro di matematica, ma dobbiamo anche stavolta descrivere in un piccolo preambolo teorico quello che andremo a fare.
Nei sistemi Windows, si definisce collegamento

un particolare tipo di file, che ha il solo scopo di permettere l’apertura del file o della cartella a cui è associato al momento della sua creazione. L’estensione per questo tipo di file è .LNK; ma non è subito visibile, essendo l’estensione stessa nascosta dalla shell grafica.

(Estratto da Wikipedia)

Un collegamento, dunque, si riferisce ad un certo file presente sul PC. Ogni file, però, risiede in una cartella. Come fare ad aprire la cartella in cui risiede il file senza percorrere tutta la strada per portare alla cartella?


Un metodo c’è: è sufficiente cliccare col tasto destro sul link, poi scegliere Proprietà e cliccare su “Trova destinazione”. Alquanto noioso, per persone come me che un lavoro simile lo devono compiere molto spesso. In nostro supporto esiste un programma (se così lo possiamo chiamare: è leggerissimo, qualche decina di KB), “Open Target”. Lo scarichiamo da questo link e lo installiamo cliccando su “OpenTarget.exe” e procedendo nella rapidissima installazione.

A installazione ultimata, è sufficiente cliccare col tasto destro su un qualsiasi link per trovare la voce “Open Target Folder” per accedere alla cartella in cui risiede il file associato al link.

Una soluzione molto comoda, che riduce notevolmente i tempi di esecuzione dell’intera operazione di navigazione all’interno delle cartelle. Per disinstallare l’utility, è sufficiente eseguire il file “uninstall.exe” all’interno dell’archivio scaricato.

P.S. Questa funzione è già presente in Windows Vista, quindi il tutorial si riferisce ai sistemi Windows precedenti.

A presto!

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Cook Timer, per evitare i cibi bruciati

Cook Timer, per evitare i cibi bruciati

La passione per la buona tavola, oltre a descrivere fondamentalmente l’italiano medio, dovrebbe essere una delle tante del bravo geek. Il mondo della cucina, della gastronomia, l’avere a che fare […]

Ecco tutte le utility di Windows 1.0 e Windows 2.0 utilizzabili sui sistemi odierni!

Ecco tutte le utility di Windows 1.0 e Windows 2.0 utilizzabili sui sistemi odierni!

Chi non può definirsi propriamente come un geek di primo pelo, alla semplice visione dell’immagine situata qui sopra, avrà fatto probabilmente scorrere la classica lacrimuccia di nostalgia, o quantomeno avrà […]

PreviewConfig, rendi compatibili molti tipi di file con l’Explorer di Vista

PreviewConfig, rendi compatibili molti tipi di file con l’Explorer di Vista

I tipi di file, sono molti, direi praticamente infiniti; ognuno con funzioni diverse dagli altri, con scopi diversi, leggibili solamente da determinati Sistemi Operativi. Si può dire che le estensioni, […]

HotKeyBind, assegna in maniera facile e veloce HotKeys ai programmi di Windows

HotKeyBind, assegna in maniera facile e veloce HotKeys ai programmi di Windows

Il mondo dei “collegamenti” del Computer è a dir poco immenso, e per velocizzare ulteriormente il lavoro, ci capita spesso di dover assegnare delle ShortCuts (HotKeys), grazie alla quali, ci […]

Guide Geek: tre metodi per ottimizzare la RAM del proprio Computer

Guide Geek: tre metodi per ottimizzare la RAM del proprio Computer

Ormai si sa, il motto di ogni RAM è: chi più ne ha, più ne metta. Eh già, l’utilizzo della RAM è diventato a dir poco troppo, e credo che […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Gim

    grazie, erano anni che lo cercavo :D!

    16 Set 2008, 2:42 pm Rispondi|Quota
  • #2Carlo

    Non è ke percaso si possa modificare la voce “open target folder” con qlks’altro, magari con la stessa di vista?

    16 Set 2008, 3:06 pm Rispondi|Quota
  • #3Eri

    Stranamente io ho già nel menu del tasto destro la funzione “Trova Destinazione”
    Non chiedetemi come ho fatto perché non lo so… °_°

    16 Set 2008, 3:35 pm Rispondi|Quota
  • #4Ivan Trapasso

    @ Carlo:
    Ciao Carlo!
    Probabilmente si può fare qualcosa modificando il file .dll che abilita tale funzione.
    @ Eri:
    Ciao Eri!
    Beh, a meno che tu non usi Vista… La scienza tutta si raccoglie in un silenzio tombale 😀

    A presto, ragazzi!
    Beh, a meno che tu non abbia

    16 Set 2008, 4:00 pm Rispondi|Quota
  • #5Alessandro Baffa

    Oddio quanto è utile, grazie! Ti linko (come sempre) nel mio blog cosicchè tutti i miei friends possano conoscere cotanta utilità (che per chi programma è molto utile!).

    16 Set 2008, 9:34 pm Rispondi|Quota
  • #6stevendefour2

    per chi lo ha, in advanced windows care c’è una opzione nelle impostazioni che ti attiva questa utilissima voce nel menu contestuale.

    18 Set 2008, 11:38 am Rispondi|Quota
  • #7Paolo

    Perchè io l’ ho istallato ma non mi esce Open Target folder???
    ILLUMINATEMI ….sono veramente imbranato…Ho XP

    20 Set 2008, 8:47 pm Rispondi|Quota
Trackbacks & Pingback
  1. Quando il doppio clic non basta… - Geekissimo