Geekissimo

Spellist, il cacciatore di errori grammaticali

 
Ivan Trapasso
7 Ottobre 2008
1 commento

Cari lettori, il pezzo di oggi interessa i webmaster e, in genere, tutti coloro che sul Web hanno qualche pagina scritta in inglese. Spesso scriviamo dei veri e propri orrori grammaticali, talvolta giungiamo persino ad inventare parole ispirandoci alla nostra lingua. Chi si serve poi di un traduttore automatico, riesce davvero ad assassinare la lingua. Dopo varie ed attente riletture, estrapoliamo un testo più o meno accettabile, ma chissà che non sia annidato da qualche parte l’errore. Per scovarlo ricorriamo oggi ad un interessantissimo servizio, di nome Spellist. Al solito, cerchiamo insieme di saperne di più su questo sito di indubbia utilità.


E’ fatto risaputo tra i webmasters che un paio di errori grammaticali sul proprio sito possono stracciare una carriera o una fama costruita lentamente ed attentamente. Spellist ricerca nel contenuto i possibili errori, utilizzando le API di Google.

Il sito non gode di strumenti avanzatissimi, ma garantisce una certa efficacia. Mi sento di raccomandarlo per la sua schiettezza e la sua rapidità. Sbagliando s’impara, si dice… Vorrei farvi notare, però, come tantissimi siti inglesi che noi utilizziamo di frequente (Google, Youtube, etc.) non contengano alcun errore (se non i titoli dei video su Youtube che, per esempio, Spellist potrebbe considerare errati). Un sito va si apprezzato per il suo contenitore (la struttura, la grafica, etc.), ma anche per il contenuto. Ogni singola parola va pesata in una pagina Web, sia essa un tag o un qualsiasi sostantivo.

Nella speranza che abbiate gradito questa segnalazione, vi auguro buona navigazione 😀 A presto!

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
English Writing Software, correggere testi in lingua inglese

English Writing Software, correggere testi in lingua inglese

State facendo un corso d’inglese e desiderate esercitarvi nella scrittura in lingua anglofona? Per questioni lavorative siete soliti scrivere lettere in inglese e siete terrorizzati dall’idea di commettere errori grammaticali […]

Italian World Channel: un grande portale pro-Italia che parla americano!

Italian World Channel: un grande portale pro-Italia che parla americano!

Come se quasi fosse uno sfottò per il controverso e – opinione personale – inutile Italia.it, sito famoso più per le cifre sborsate da noi italiani per costruirlo (e mantenerlo) […]

StudyLangs, ancora un ottimo sito per imparare le lingue

StudyLangs, ancora un ottimo sito per imparare le lingue

Qui su Geekissimo, da sempre, ci preoccupiamo di fornire una vasta alternativa di programmi e servizi, privilegiando quelli gratuiti e maggiormente funzionali. Andiamo oggi ad aggiungere un tassello alla grande […]

Tip of My Tongue, servizio Web per trovare parole che non si ricordano perfettamente

Tip of My Tongue, servizio Web per trovare parole che non si ricordano perfettamente

Cari lettori, quante volte ci capita di scrivere, per compito scolastico, per lavoro, per capire i contenuti di un documento sul Web o per qualsivoglia motivo un testo in inglese […]

Davvero potrebbe nuovamente spuntare Italia.it?

Davvero potrebbe nuovamente spuntare Italia.it?

Sicuramente lo ricordate, perché ne avevamo parlato ampiamente all’inizio dell’anno. Ebbene Italia.it, uno dei simboli degli sprechi ministeriali, potrebbe rinascere dalle ceneri, con un nuovo progetto affidato nientedimeno che a […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento