Geekissimo

Video Tutorial: come nascondere dei messaggi segreti nei file di testo

 
Andrea Guida (@naqern)
4 Novembre 2008
18 commenti

Sin dai tempi, ormai lontani, di Windows 2000, grazie all’avvento del file system NTFS, che consente ad ogni file di avere molteplici attributi dati ( e che, visto l’andazzo, durerà nei secoli dei secoli), è possibile avvalersi dei cosiddetti flussi dati alternativi (da questo punto in poi Alternate Data Streams, che fa molto più figo), una sorta di “contenuto segreto” dei vari oggetti.

Pensavamo, oggi, in questo post, di immergerci in un appassionante mondo di elucubrazioni sull’argomento, ma alla fine abbiamo optato per una strada decisamente più pratica e simpatica. Nel video tutorial a corredo dell’articolo, così come di seguito, vi illustreremo infatti come è possibile sfruttare gli Alternate Data Streams per nascondere dei messaggi segreti nei file di testo… di dubbia utilità, ma geek!

  1. Aprire il prompt dei comandi;
  2. Digitare notepad filesegreto.txt:messaggiosegreto.txt (dove “filesegreto” e “messaggiosegreto” possono essere cambiati a piacimento) e premere il tasto Invio;
  3. Cliccare sul pulsante OK;

  4. Digitare il messaggio segreto nel file di testo, salvarlo, e chiuderlo;
  5. Recarsi nella propria cartella utente ed aprire il file appena creato (nel nostro caso “filesegreto.txt”);
  6. Digitare all’interno del file di testo il contenuto “ufficiale del documento, salvarlo, e chiuderlo;
  7. Scaricare il programma gratuito e no-install Streams;
  8. Aprire l’archivio appena scaricato, e scompattare il file streams.exe nella cartella C:\Windows\System32;
  9. Recarsi nuovamente nel prompt dei comandi;
  10. Digitare streams.exe filesegreto.txt e premere il pulsante Invio, per sapere se il file “sospettato” contiene davvero dei messaggi nascosti (ovviamente nel nostro caso non serve, ma è un’operazione da fare in modo generico, quando si è alla ricerca di elementi con Alternate Data Streams);
  11. Digitare more e premere il tasto Invio, per veder svelato il messaggio segreto contenuto nel file di testo “incriminato“.

Infine, vi ricordiamo che per aggiungere un ulteriore flusso dati alternativo (non ce l’ho fatta, non sono abbastanza figo per usare un’altra volta il termine anglofono) a ciascun file, non serve fare altro che seguire la procedura appena vista insieme, sostituendo a “messaggiosegreto” un altro nome, che poi identificherà un determinato flusso di dati.

Via | HowToGeek
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Windows: cancellare velocemente le chiavi dal registro di sistema senza Regedit

Windows: cancellare velocemente le chiavi dal registro di sistema senza Regedit

Tutti coloro che in vita loro non hanno mai smanettato nel registro di Windows per cancellare una chiave precedentemente inserita (da sé stessi o da qualche software appena disinstallato) facciano […]

Windows: come creare una lista di tutti i processi ed i servizi attivi

Windows: come creare una lista di tutti i processi ed i servizi attivi

Quando si avverte un drastico calo delle performance del computer e/o iniziano a comparire degli strani messaggi di errore in Windows, non c’è nulla di buono all’orizzonte. In questi casi, […]

Video Tutorial: come cambiare l’estensione di più file contemporaneamente, senza installare programmi

Video Tutorial: come cambiare l’estensione di più file contemporaneamente, senza installare programmi

Carissimi amici geek, è di nuovo tempo di video tutorial. Quella che stiamo per proporvi, è una procedura davvero elementare, ma innegabilmente utile quando si ha a che fare con […]

Windows Vista, come risolvere il problema della navigazione lenta nelle cartelle di rete

Windows Vista, come risolvere il problema della navigazione lenta nelle cartelle di rete

Ed eccoci tornati a parlare di quei grandi-piccoli problemi che affliggono Windows Vista e che, se risolti, riescono a semplificare incredibilmente il lavoro quotidiano sui PC nei quali è appunto […]

Video Tutorial: come integrare il SP3 nel CD d’installazione di Windows XP

Video Tutorial: come integrare il SP3 nel CD d’installazione di Windows XP

Carissimi amici geek, ve lo avevamo promesso ed eccola: dopo avervi riferito le nostre prime impressioni a riguardo, come già fatto con la procedura relativa al Service Pack 1 per […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1glacio

    ma per quali sistemi operativi è disponibile ciò?

    4 Nov 2008, 2:17 pm Rispondi|Quota
  • #2torels

    qualsiasi disco ntfs… credo dal 2000 se non prima

    4 Nov 2008, 2:28 pm Rispondi|Quota
  • #3Andrea Guida (Naqern)

    @ torels: esatto, proprio come specificato ad inizio articolo 😉

    ciao

    4 Nov 2008, 3:28 pm Rispondi|Quota
  • #4gott4

    ciao mi puoi dire che programma usi per le registrazioni del desktop???
    perchè mi interesserebbe capire come fate ad aumentare lo zoom su una finestra mentre registrate, e come fai a far comparire un cerchio rosso al click del mouse.

    4 Nov 2008, 3:37 pm Rispondi|Quota
  • #5Andrea Guida (Naqern)

    @ gott4: Camtasia 😉

    ciao

    4 Nov 2008, 3:50 pm Rispondi|Quota
  • #6gott4

    ok grazie, io avevo messo camstudio ecco perchè non trovavo le funzioni…XD

    4 Nov 2008, 3:54 pm Rispondi|Quota
  • #7Andrea Guida (Naqern)

    @ gott4: di nulla 😉

    ciao

    4 Nov 2008, 3:55 pm Rispondi|Quota
  • #8gott4

    lo sto provando però per quanto lo zoom non posso aumentarlo durante il video? premendo qualche tasto o usando la rotella del mouse???

    4 Nov 2008, 5:19 pm Rispondi|Quota
  • #9gott4

    ah ok quindi è come se edito il video, perchè quello automatico non mi funziona
    grazie

    4 Nov 2008, 7:38 pm Rispondi|Quota
  • #10Andrea Guida (Naqern

    @ gott4: lo zoom si applica dopo aver registrato il video, tramite l'editor integrato in Camtasia (può anche essere applicato in automatico, volendo) 😉

    ciao

    4 Nov 2008, 8:24 pm Rispondi|Quota
  • #11gott4

    FrancescO dice:

    Io inserivo messaggi nascosti in immagini con un editor esadecimale.

    si pure io avevo un programmino per nascondere testi nelle foto jpeg

    4 Nov 2008, 10:29 pm Rispondi|Quota
  • #12FrancescO

    Io inserivo messaggi nascosti in immagini con un editor esadecimale.

    4 Nov 2008, 11:04 pm Rispondi|Quota
  • #13gott4

    un ultima cosa a naqern,ho provato a fare un video e modificarlo ma quando lo salvo in swf-flv occupa 77mb per 2 minuti, come riduco la dimensione senza perdere troppo sulla qualità?

    5 Nov 2008, 5:13 pm Rispondi|Quota
  • #14Andrea Guida (Naqern)

    @ gott4: non saprei, io solitamente salvo in wmv.

    5 Nov 2008, 6:03 pm Rispondi|Quota
  • #15gott4

    ok ma ti occupano tanto i video?

    5 Nov 2008, 6:30 pm Rispondi|Quota
  • #16Andrea Guida (Naqern)

    @ gott4: sui 15-30 MB 😉

    ciao

    5 Nov 2008, 7:02 pm Rispondi|Quota
  • #17cik

    ma funziona solo con estensioni txt o anche con altri tipi?

    4 Dic 2008, 1:23 pm Rispondi|Quota
  • #18torels

    per quanto riguarda il file… no. Si fa con qualsiasi file.
    per quanto riguarda il .txt alla fine dello stream e’ una cosa inutile. potresti fare uno stream chiamato fdodfgnjdfg.jsdfjsdf e verrebbe letto lo stesso 🙂

    16 Gen 2009, 9:45 pm Rispondi|Quota