Geekissimo

Wikipedia abbraccia la Creative Commons

 
Marina Mazzoni (Jazia)
7 novembre 2008
0 commenti

L’argomento licenze è di per se stesso un pò ostico e spesso non se ne comprende a pieno l’importanza. Anche il geek più inesperto è al corrente dell’esistenza delle licenze libere, dell’open source e di molte altre forme ridistribuzione libera e di free sourcing.

In questo panorama, Creative Commons, è la più importante associazione no-profit dedita all’espansione della portata delle opere d’ingegno e creative offerte pubblicamente alla redistribuzione e all’utilizzo su larga scala. Pensando a questo concetto ci viene subito in mente Wikipedia, l’encicolpedia libera, ma c’è da stupirsi se pensiamo che fino a qualche giorno fa essa non poteva avere questo tipo di licenza.


Oggi grazie a Free Software Foundation, su richiesta specifica di Wikimedia Foundation, è stata rilasciata la versione 1.3 della licenza FDL che permetterà a tutte le tipoligie di Wiki, compresa apputo Wikipedia, di abbracciare la Creative Commons.
Nel paragrafo 11, infatti, è stata inserita la dicitura relativa la possibilità di rilicenziare le opere con codice “CC-BY-SA” ovvero Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0.

In poche parole è stato fatto un importante passo avanti, le varie associazioni che operano nel campo si stanno pian piano avvicinando verso l’obiettivo comune del copyleft, in futuro la speranza è di ricongiungere tutte queste anime in un unico e percorso solidale verso la cultura libera.

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Wikipedia in crisi, la chiusura è vicina?

Wikipedia in crisi, la chiusura è vicina?

Wikipedia, uno dei più grandi e visitati siti della rete, rischia di chiudere; non è fantascienza, è la dura realtà. Il motivo è semplice, coloro che in precedenza hanno aiutato […]

Jimmy Wales: l’apertura mentale non è nemica della qualità

Jimmy Wales: l’apertura mentale non è nemica della qualità

Negli ultimi tempi, a causa della scelta dello staff di Wikipedia di introdurre una nuova linea di editori per quanto riguarda gli articoli su personaggi viventi, si è alzato un […]

Google News si rinnova con Flipper

Google News si rinnova con Flipper

Google sta studiando un nuovo sistema per gestire la sua sezione News, e il nome di questo progetto è Flipper. Sembra, dai pochi screenshot che girano su Internet, che Flipper […]

I “patiti” dell’informatica, i cosiddetti “early-adopters”, spendono molto più tempo con Microsoft che non con Google, Facebook, Skype…

I “patiti” dell’informatica, i cosiddetti “early-adopters”, spendono molto più tempo con Microsoft che non con Google, Facebook, Skype…

Quando i patiti dell’informatica si siedono al computer quali software utilizzano? E di quali appicazioni Web o siti si servono? Stando a una nuova ricerca, tutte applicazioni Microsoft: Outlook, Office […]

Tu chiedi, Answers risponde, il Search Engine perfetto è vicino?

Tu chiedi, Answers risponde, il Search Engine perfetto è vicino?

Navigando per il web, ho scoperto questo ennesimo motore di ricerca, e subito ho pensato google2? La risposta è sicuramente no. Già perché Answers.com è molto di più che un […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento