Geekissimo

Berlusconi propone la regolamentazione di Internet. Che ne pensate?

 
Andrea Guida (@naqern)
23 Dicembre 2008
173 commenti

«A gennaio l’Italia presiederà il G8, ed in quell’occasione avanzeremo una proposta di regolamentazione di Internet». E’ con queste parole che Silvio Berlusconi, il nostro Presidente del Consiglio, illustra il suo ideale programma per il prossimo anno concernente la grande rete.

Certo, non ci sono ancora carte ufficiali o idee ben chiare su quello che il governo italiano intende fare, ma la questione prima o poi si affronterà, è sicuro. Ad ogni modo, le prime voci di corridoio parlano di un progetto teso a combattere il tanto vituperato peer to peer (tanto per cambiare, ci permettiamo di aggiungere), sulla scia di quanto vorrebbe fare anche il Presidente francese Nicolas Sarkozy, intenzionato a costituire una vera e propria Authority di regolazione per le telecomunicazioni, a cui attribuire il potere di monitorare il traffico sulla grande rete e tagliare” la linea agli scaricatori recidivi di materiale protetto da copyright.


A contrapporsi, almeno apparentemente, al pensiero “berluskoziano” c’è il Presidente eletto degli USA, Barack Obama, che in un suo recente discorso alla nazione ha definito “inaccettabile che gli Stati Uniti siano solo al 15° posto per quanto riguarda l’adozione della banda larga” ed ha annunciato la sua intenzione di accrescere le possibilità di ingresso in Internet per tutti, in modo che “ogni bambino possa connettersi online“.

Queste parole lasciano, inevitabilmente, stampati sul volto di tutti noi geek del belpaese dei sorrisi amari, molto amari. Risale, infatti, all’inizio di Dicembre la pubblicazione di alcuni dati di Eurostat (l’agenzia statistica comunitaria), secondo cui in Italia l’utilizzo di Internet nel 2008 è calato dell’1% rispetto all’anno precedente. Un caso unico in Europa, che porta il nostro Paese davanti solo alla Bulgaria (25%) ed alla Romania (30%), con appena il 42% delle famiglie impegnate a gironzolare per il web.

Da sottolineare sono poi i (vergognosi) dati relativi alla diffusione della banda larga in Italia, che è presente solo nel 31% delle famiglie, contro il 48% della media europea (in crescita rispetto al 25% registrato nel 2007, ma sempre troppo poco).

Insomma, c’è davvero molto su cui lavorare, ma con le posizioni discordanti assunte da vari componenti del nostro governo non c’è da aspettarsi una soluzione a stretto giro. Basti pensare alle parole del Ministro degli interni, Roberto Maroni, secondo il quale «Non è un reato scaricare musica da Internet» e «non si può pensare di mettere tutti gli scaricatori in carcere». Opinioni provenienti da una persona che ha ammesso di aver effettuato il download di materiale coperto da diritto d’autore, e che sono abbastanza discordanti con il pensiero “berluskoziano” a cui facevamo prima riferimento.

Ed i fenomeni Facebook e YouTube, vanno “regolamentati” anche loro a livello globale? Chissà, intanto va rilevato l’ottimo debutto del canale video in cui è protagonista contestato Ministro dell’istruzione, Mariastella Gelmini, che è riuscita a totalizzare – al momento in cui scriviamo – ben 372.817 visite e 12.084 commenti (non sappiamo se e come vengano moderati, ma ci sono anche quelli negativi… per usare un eufemismo!) con soli due video, di cui uno di presentazione. Roba da far impallidire Lonelygirl15 ed il gatto pianista!

A questo punto, non ci rimane che lasciare la parola a voi. E’ giusto regolamentare Internet e “tagliare” la rete a chi scarica materiale protetto da copyright?

Diteci la vostra!

Fonti utilizzate: La Stampa (uno e due) | TGCom | Il Giornale
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
VLC 1.0 prossimo al rilascio; nel frattempo, fuori la Release Candidate

VLC 1.0 prossimo al rilascio; nel frattempo, fuori la Release Candidate

Oggi ci preoccupiamo di segnalare una notizia piuttosto interessante, specie per gli amanti del software multimediale (e specie se open source). In viaggio verso il rilascio della versione 1.0 della […]

Comunicati i dati Audiweb: panel del mese di Aprile e quelli censuari giornalieri di Maggio.

Comunicati i dati Audiweb: panel del mese di Aprile e quelli censuari giornalieri di Maggio.

Ieri sono stati comunicati i dati AudiWeb, realizzati in collaborazione con Nielsen Online, riguardo il panel AW View del mese di Aprile. Partendo dal presupposto che questi dati si basano […]

Pizza.com, Il dominio che vale milioni di dollari

Pizza.com, Il dominio che vale milioni di dollari

Quando 14 anni fa, agli albori di Internet, un lungimirante imprenditore di nome Chris Clark registrò il dominio “Pizza.com” per soli 20 dollari, non avrebbe mai pensato di aver fatto […]

Tiscali incontra i blogger

Tiscali incontra i blogger

Veduta esterna della sede di Tiscali Giovedì ho partecipato ad un incontro, tenutosi a Cagliari presso l’Head Quarter di Tiscali Spa. Sono stato invitato da Stefano Vitta, eravamo 2 gruppi, […]

Geekissimo si rinnova e cambia tema!

Geekissimo si rinnova e cambia tema!

Finalmente anche Geekissimo cambia tema, e lo fa grazie al design by diploD di Davide Del Monte, che già altra volte si è distinto per lavori veramente originali. In questo […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1TheMaker

    L’ennesima co**nata che farà il nostro attuale governo 😉

    23 Dic 2008, 12:12 pm Rispondi|Quota
  • #2georgeLIBERITUTTI

    ma è un assurdità .. berluskoni invece di lecchinare sarkozy .. pensasse a fare cose ben più utili per il nostro paese che sta cadendo in una fossa dalla quale sarà molto difficile uscire se ci sarà lui con questa mentalità bigotta e conservatrice a mandarlo avanti! BUFFONE!!

    23 Dic 2008, 12:13 pm Rispondi|Quota
  • #3PiNuZ

    Non c è nemmeno da porsi la domanda caro geekissimo…. cosa vuoi ke ci sia di giusto in tutto ciò?? internet è nata x essere libera, di tutti e per tutti!! non dimentichiamocelo mai.. internet non è un’ istituzione quindi non si può e non si deve regolamentare se non si vuole decretare davvero la sua fine! spero che qualche hacker c salverà..come sempre.. contro i potenti ke non sanno nemmeno come si accende un PC !!!

    23 Dic 2008, 12:32 pm Rispondi|Quota
  • #4Michele

    Lo credo bene che voglia “regolamentare” la rete:
    1) internet è aperto alle idee di tutti e Silvio non può controllare così l’informazione;
    2) più gente davanti al monitor = meno persone che passano il tempo davanti alla TV;
    3) il download illegale di film e di serie TV diminuisce gli acquisti alla Mondadori Megastore di DVD della Medusa Film e meno introiti anche per i futuri incassi derivati dalla Pay-TV di Mediaset Premium.

    Quando ci libereremo di questi vecchi bavosi che guardano solo al proprio benessere a discapito del progresso e dello sviluppo comune?

    23 Dic 2008, 12:39 pm Rispondi|Quota
  • #5vanni

    una volta limitata la libertà di internet, ragazzi, la democrazia sarà finita

    23 Dic 2008, 12:42 pm Rispondi|Quota
  • #6shadow slifer

    concordo con michele, ma oltre quello, secondo voi, una società, prendiamo tele 2, taglierà MILIONI perchè sono MILIONI quelli che scaricano le linee internet perdendo cosi tantissimi guadagni??? ma dai, non puo fare niente, ci ha gia provato l’anno scorso e lo hanno preso a calci nel deredano.

    23 Dic 2008, 12:51 pm Rispondi|Quota
  • #7pinco

    penso che questo signore stia preparando una dittatura x gli italiani i quali sarebbe ora si svegliassero e lo caccissero dallitalia!!!!! a pedate nel culo ke solo li gli piace!!!

    23 Dic 2008, 12:54 pm Rispondi|Quota
  • #8SDario

    scandaloso che in un periodo difficile come questo anzichè fare riforme coraggiose x affrontare la crisi berlusconi si preoccupi del p2p…
    chissa poi perchè… ovviamente perchè parte della pubblicità sta spostando gli investimenti su internet a danno delle televisioni, le sue televisioni…
    pensa solo alle sue porcate e non al paese ora ci credete?! coglioni che l’avete votato???

    23 Dic 2008, 12:55 pm Rispondi|Quota
  • #9Marco

    mediaset non ha mai guardato con interesse al web.
    al massimo con fastidio.
    Stessa cosa fa Berlusconi.

    23 Dic 2008, 12:58 pm Rispondi|Quota
  • #10Stefano

    Spero anch’io che non riescano a far nulla, ma l’Italia è il paese che va sempre al contrario degli altri. E come dite voi stanno perdendo un sacco di soldi in pubblicità e altro… anche se la rete è un po’ più difficile da controllare… MATRIX

    23 Dic 2008, 12:59 pm Rispondi|Quota
  • #11Eve.

    Credo di essermi persa un passaggio … che c’entra la proposta Berluscon-sarkoziana di tagliare la linea agli scaricatori di materiale protetto con le intenzioni di Obama di far fruire quanta più gente possibile della rete?

    Per quanto riguarda l’argomento del post io credo che una regolamentazione (mite) sia necessaria; regolamentazione che non può essere peer-to-peer-centrica ma che deve tenere conto anche di questioni meno evidenti ma non per questo meno rilevanti.

    23 Dic 2008, 1:00 pm Rispondi|Quota
  • #12giovanni

    Questi governi “liberali” che vogliono controllare tutto e tutti!

    23 Dic 2008, 1:02 pm Rispondi|Quota
  • #13lorac

    Ancora una volta dobbiamo chiederci, come cittadini di un paese nominalmente democratico e non come schierati politci, che COSA MUOVE UNA SIMILE PROPOSTA da parte di un individuo CHE SI ARROGA il diritto di proporre una limitazione, senza cadere nella solita trappola del perché la limitazione. Che gli diano fastidio tutti i commenti che non lo lodano come il meglio al mondo è noto a tutti,fautori e oppositori, ma questo semmai concerne al suo equilibrio psico-etico-comprtamentale, fino al punto in cui, per non troppo latenti ossessioni di potere e di interesse privato, questo non diventi UNA METASTASI che riguarda la libertà di tutti.SI DOVREBBE REAGIRE soltanto al principio che IL PROPRIETARIO DEL SISTEMA TV PRIVATO tenti di alludere ad una cosa del genere. Evidentemente convogliare il popoloda lui detto sovrano nel gregge delle sue TV, pastore prediletto Fede – un nome una certezza- è un tentativo che la dabbenaggine della nostra società gli fa apparire raggiungibile. SVEGLIAMOCI POPOLO SVEGLIAMOCI!!! questo e’ l’auguri del 2009

    23 Dic 2008, 1:03 pm Rispondi|Quota
  • #14Gabriele

    E’ evidente che internet debba essere regolamentato e la cosa non c’entra niente con la libertà, la democrazia e la continua demonizzazione di Berlusconi.
    E’ altrettanto evidente che in un qualche modo il download illegale di film e di serie TV debba essere anch’esso regolamentato.
    La cosa assurda è che si ammette tranquillamente che il download è illegale ma si pretende che rimanga tale in nome di non si sa quale democrazia e progresso.
    E’ come se io domani venissi a casa tua e pretendessi in nome della libertà di fotocopiarmi tutta la tua biblioteca, duplicarmi tutti i tuoi CD e DVd anche se tu non sei d’accordo.
    In rete dovremmo essere più seri ed eliminare molta spazzatura.

    23 Dic 2008, 1:04 pm Rispondi|Quota
  • #15ugo

    Ma perchè non si dà una regolata al cervello? Questo megalomane di mer…da?

    23 Dic 2008, 1:05 pm Rispondi|Quota
  • #16Antonello

    CREPASSE LUI E TUTTI QUELLI CHE LO HANNO VOTATO, IL [email protected]!!

    23 Dic 2008, 1:07 pm Rispondi|Quota
  • #17david

    altri 5 o 6 anni poi se lo levamo dar caxxo…resistere resistere resistere

    23 Dic 2008, 1:08 pm Rispondi|Quota
  • #18Giuseppe B.

    Certo che avere come fonti il “Tgcom” ed “il Giornale” (di Berlusconi) è penoso!!!
    Cmq Maroni a proposto di dotare ogni utente di un indirizzo Ip unico.
    Per Maggiori informazioni cmq date un occhiata qui:
    http://punto-informatico.it/2495539/PI/News/berlusconi-vuole-regolamentare-internet-nel-mondo.aspx
    http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=8863&numero=907

    P.s. Ricordate che questo è il governo della legge Urbani (che ha reso illegale lo scambio di file protetti da diritto d’autore anche senza fini di lucro), e del decreto Pisanu che invece non ha fatto proliferare in Italiai reti wi-fi aperte (a causa di vincoli molto stringenti sull’identificazione dell’utente)

    23 Dic 2008, 1:09 pm Rispondi|Quota
  • #19marco82.com

    Se hai le palle, invece di sparare ste baggianate, fatti processare, fai l’uomo, fatti processare e dimostra d essere pulito come dici di essere! Stai distruggendo un paese! Dimettiti e fatti processare!

    23 Dic 2008, 1:11 pm Rispondi|Quota
  • #20luca1988

    ragazzi.. io sono un berlusconiano e, tralasciando le offese gratuite, generaliste e non dimostrate che avete rivolto al Cavaliere in questi dieci commenti, devo confessarvi che sono un po’ preoccupato per questa volontà di “regolamentazione”, soprattutto se sarà affidata, come al solito, a settantenni che internet non hanno quasi idea di cosa sia. In ogni caso, come al solito, preferisco aspettare i fatti prima di giudicare.

    Saluti

    23 Dic 2008, 1:11 pm Rispondi|Quota
  • #21hell

    Con tutti i guai che l’Italia sta attraversando questo P..La non ha altro da fare
    Buffone

    23 Dic 2008, 1:11 pm Rispondi|Quota
  • #22flux

    @antonello…
    sarebbero molti a crepare me compreso, forse andrebbero tolti i comment OT

    penso che bisogna realmente regolamentare i contenuti della rete.. su facebook c’è tanta monnezza razzista, xenofoba e antisemita, così come su youtube… un ottima idea se ben regolamentata, ossia se non si va a ledere la libertà di informazione

    23 Dic 2008, 1:12 pm Rispondi|Quota
  • #23moliseven

    Cosa si può aggiungere? Io me ne vado dall’Italia se Berlusconi prende il controllo di internet.

    23 Dic 2008, 1:12 pm Rispondi|Quota
  • #24flux

    anche in questo blog vige l’idolatria obamiana… non è vero che obama non vuole regolamentare i contenuti… vuole permettere l’accesso a tutti nel suo Paese, il che non significa che tutti devono poter esprimere ciò che vogliono anche in barba al comune senso civile. Il suo pensiero non penso sia dissimile da quello di Berlusconi e Sarkozy… i quali pensano che non si possa scrivere su internet tutto quello che gli pare… e intendo contenuti contro la legge. In italia non si può fare apologia del fascismo o essere antisemiti… è un reato, non vedo perchè si possa fare su internet. Tutti quelli che sono contro questo pensiero voglio una rete come gli stadi, ossia un porto franco per persone psicorepresse

    23 Dic 2008, 1:18 pm Rispondi|Quota
  • #25Andrew

    Michele dice:

    Lo credo bene che voglia “regolamentare” la rete:
    1) internet è aperto alle idee di tutti e Silvio non può controllare così l’informazione;
    2) più gente davanti al monitor = meno persone che passano il tempo davanti alla TV;
    3) il download illegale di film e di serie TV diminuisce gli acquisti alla Mondadori Megastore di DVD della Medusa Film e meno introiti anche per i futuri incassi derivati dalla Pay-TV di Mediaset Premium.
    Quando ci libereremo di questi vecchi bavosi che guardano solo al proprio benessere a discapito del progresso e dello sviluppo comune?

    parole sante, condivido in pieno.

    23 Dic 2008, 1:27 pm Rispondi|Quota
  • #26Andrea

    Io cittadino propongo di regolamentare le cazzate che diconoi politici, che ne pensate?

    23 Dic 2008, 1:27 pm Rispondi|Quota
  • #27erus

    io propongo di avvelenare berlusconi…con dieci euro risolviamo molti problemi…

    23 Dic 2008, 1:31 pm Rispondi|Quota
  • #28Carlo

    Berlusconi…………..Ma va un pò a prenderlo in…..(-Regolamentato-)!!!!!

    23 Dic 2008, 1:32 pm Rispondi|Quota
  • #29Tooby

    La rete, in Italia, è già straregolamentata. La legge non viene applicata sempre perché impossibile farlo estensivamente, ma quando un blogger dà fastidio al potente non si scampa.

    Ben venga una regolamentazione internazionale, per fortuna all’estero ci sono Paesi più liberali di noi, e ci guadagneremmo in libertà.

    23 Dic 2008, 1:32 pm Rispondi|Quota
  • #30Anonimo

    Spero proprio che ciò non accada, altrimenti l’Italia sarà l’unico paese che lotta per cose lievemente ingiuste e invece non ci interessiamo delle cose più gravi!

    NO A SILVIO BERLUSCONI.

    23 Dic 2008, 1:34 pm Rispondi|Quota
  • #31MarkTheHammer

    @ Michele:
    Quoto TUTTO

    23 Dic 2008, 1:38 pm Rispondi|Quota
  • #32Andrea Guida (Naqern)

    @ flux: se dire che “almeno apparentemente” Obama non sembra orientato verso una scelta simile è idolatria, allora hai ragione… ma dubito che sia così! 😀

    @ Eve.: la lotta al p2p dovrebbe essere solo uno degli aspetti di un qualcosa che si voglia definire “regolamentazione” della rete. Le dichiarazioni di Obama, così come quelle di Maroni, i dati sulla diffusione di internet in Italia e l’iniziativa della Gelmini c’entrano per avere una visione globale di ciò che attualmente sono le opinioni che i politici hanno sulla rete, la stessa che qualcuno vorrebbe “regolamentare”. Tutto qui.

    @ Giuseppe B.: Le parole di Obama e i tristi dati sulla diffusione della rete in Italia sono i medesimi, che siano scritti su “TGCom”, “Il Giornale” o qualsiasi altra fonte facente parte del gruppo X o Y non cambiano, credimi. 🙂

    ciao 😉

    23 Dic 2008, 1:39 pm Rispondi|Quota
  • #33miki

    @ luca1988:che cazzo ne sai tu degli anziani che non sei ancora capace di soffiarti il nano da solo! Internet e diventata una pattumiera dove c’è di tutto e di niente; e poi non cerdo proprio che sia uno di Berlusconi!
    Magari riuscisse,veramente ad ordinare pure questo casino di sconcentrato di chiacchere.

    23 Dic 2008, 1:39 pm Rispondi|Quota
  • #34pulenten

    Caro SDARIO dare del coglione a chi ha votato Berlusconi non mi sembra coretto, io sono uno di quelli e sono contento della scelta che ho fatto, anche se non mi trovo d’accordo nell’ imbavagliare la rete, internet deve essere libera.
    Speriamo che resti tale.
    Non pretendo che mi fai le scuse per il Coglione che mi hai dato, ma almeno in futuro non dare giudizi cosi’ maleducati.

    23 Dic 2008, 1:51 pm Rispondi|Quota
  • #35Ciro

    ma và a fanculo

    23 Dic 2008, 1:52 pm Rispondi|Quota
  • #36dark0

    Antonello dice:

    CREPASSE LUI E TUTTI QUELLI CHE LO HANNO VOTATO, IL [email protected]!!

    UP!

    23 Dic 2008, 1:56 pm Rispondi|Quota
  • #37miki

    Solo un tosto come Silvio Berlusconi può riordinare questa pattumiera di Internet,non si capisce niente,tutti blaterano sparando fregniate senza senso,richiamandosi alla democrazia tanto per spifferare qualche stronzata semtita quà e la camminando nei giardini pubblici;internet è veramente UTILE,sono gli stupidini che la rendono un immondezzaio.

    23 Dic 2008, 1:57 pm Rispondi|Quota
  • #38andrea

    @ flux:
    spero tu ti renda conto che una cosa del genere è impossibile, specialmente se fatto da vecchiacci che non sanno nemmeno accendere un pc. in generale, mi accodo a moliseven e se verrà “regolamentata” la rete, me ne andrò da questo paese di Merda.

    23 Dic 2008, 2:00 pm Rispondi|Quota
  • #39gersk

    @ miki:
    like you!

    23 Dic 2008, 2:02 pm Rispondi|Quota
  • #40Giulio

    1) Berlusconi la didattura è aumentato Pay Tv iva da 10% a 20% questo è conflitto d’interessi!
    2) Se download illegale di film e di serie TV diminuisce gli acquisti SKY, si preparano una bella disdetta! Diminuisce acquisti Mondadori, meno introiti anche per i futuri incassi derivati dalla Pay-TV di Mediaset Premium, e più acquisti Vu Cumprà, si clonano Cd e DVD aumentano. (chi sennè frega)
    3) I coglioni chi ha votato della destra.
    4) Berlusconi: miseria, terrore, e morte.
    5) Stai distruggendo il paese.
    6) Questo Italia si vive male.

    23 Dic 2008, 2:03 pm Rispondi|Quota
  • #41Astenzione

    Colpa vostra che ancora alle elezioni andate a votare i vostro politico.
    Bisogna smetterla di votare, bisogna fargli venire la strizza del colpo di stato solo quello può cambiare i poteri in un paese corrotto come il nostro, finchè continuerete a votare a destra e sinistra non finirà mai sto schifo. E non vi illudete, destra e sinistra fanno ugualmente schifo, nessuno è meglio dell’altro, neanche di un grammo.

    23 Dic 2008, 2:03 pm Rispondi|Quota
  • #42Angela Gennaro

    La politica si sa interrogando. Speriamo in bene. http://www.politicalive.com/codice-internet-obama-e-la-politica-italiana/

    23 Dic 2008, 2:06 pm Rispondi|Quota
  • #43Enrico

    la giuria del popolo ha deliberato che ha rotto i maroni !
    occorre sopprimere l’elemento prima che venga a decidere cosa dobbiamo mangiare….con quale shampo dovremmo lavarci….che mutande mettere.
    ooooooooohhhhhhhhhhhh Silvio ci senti???? hai rotto i maroniiiiii .

    23 Dic 2008, 2:15 pm Rispondi|Quota
  • #44advocatus p74

    Condivido la proposta di regolare Internet. Tra siti porno e casino’ on line una persona rischia di rovinarsi. Spero che avvenga il piu’ presto possibile. Un saluto

    23 Dic 2008, 2:15 pm Rispondi|Quota
  • #45maxi

    @ miki:
    ma vai a cagare

    23 Dic 2008, 2:17 pm Rispondi|Quota
  • #46valerio

    potrei anche essere daccordo su una regolamentazione di internet: effettivamente riguardo al p2p c’è chi la fa veramente sporca…perchè devi scaricarti per forza il film che esce oggi nelle sale?non puoi aspettare un po’..se te lo vuoi proprio vedere subito vai al cinema e paghi il biglietto così le case cinematografiche, i registi, gli attori e chi ci ha lavorato prendono i soldi che devono prendere. Poi dopo qualche mesetto te lo puoi scaricare. Andatevi a leggere lo statuto di tntvillage.scambioetico.org per farvi un’idea.
    Detto questo, dicevo che sono anche favorevole ad una regolamentazione di internet ma che questa venga fatta da persone competenti che sappiano cosa stanno facendo. Una cosa del genere fatta da Berlusconi mi sa proprio di quello che diceva Michele. Per non parlare di Maroni che tempo fa ne ha detta una veramente grossa: un indirizzo ip unico per ogni cittadino!
    Ma perchè ce li abbiamo solo noi questi soggetti..negli altri paesi mi sembra che non ci siano personaggi così ………..”comici”!!!!!!

    23 Dic 2008, 2:23 pm Rispondi|Quota
  • #47Simona

    Ragazzi questa è una cosa GRAVE!
    Internet al di là di scaricare musica film eccetera, è l’unica fonte di controinformazione completa, imparziale e veritiera. L’unica fonte di informazione non filtrata che trasmette i fatti del mondo al popolo senza filtri. Regolamentare il web vorrà dire applicare censure che filtreranno le informazioni. Così insieme alle già esistenti censure di radio e tv sarà sempre più difficile venire a sapere cosa si fa e cosa si decide senza interpellarci. Così come la decisione di privatizzare l’acqua è passata inosservata un po’ perché eravamo in ferie tutti, un po’ perché la tv ne ha parlato pochissimo quasi niente…proprio a causa di filtri applicati alle trasmissioni e alle notizie. Il web DEVE essere libero. Dovete essere pronti tutti tutti a mobilitarvi quando viene messa in pericolo il nostro diritto di sapere. Guardate la grecia…sono almeno 2 settimane di rivoluzione scaturite dall’esasperazione del precariato, dei soldi che non bastano, dei salari troppo bassi e dall’informazione che non raggiunge a sufficienza le persone. Mobilitiamoci ragazzi noi che possiamo… ora che possiamo ora che ne abbiamo ancora la possibilità. Siamo sull’orlo di una dittatura e neanche ce ne accorgiamo.Stiamo finendo male. Poveri sempre più poveri, ricchi sempre più ricchi, ignoranti sempre più ignoranti. E ora ci vogliono levare anche la libera informazione del web. Mobilitazione per la nostra libertà. Difendiamo il nostro futuro

    23 Dic 2008, 2:26 pm Rispondi|Quota
  • #48Walter

    Berlusconi ora hai rotto proprio le scatole tu e tutti i tuoi lecchini.
    Internet non si tocca.La tua dittatura non la completerai.Farai fallire le compagnie telefoniche.

    23 Dic 2008, 2:28 pm Rispondi|Quota
  • #49Michele

    @ miki:
    “Solo un tosto come Silvio Berlusconi può riordinare questa pattumiera di Internet”

    In che modo? Applicando la censura? Formando magari una mega redazione diretta da Mario Giordano che deciderà cosa andrà on-line?

    “internet è veramente UTILE,sono gli stupidini che la rendono un immondezzaio”

    Come si farà a stabilire quali sono gli utenti “stupidini”? Non è forse un punto di forza della rete il fatto di essere aperta a tutti? Chi ha reso UTILE internet: gli utenti che a volte possono anche essere “stupidini” o gli strapotenti e arroganti come Silvio Berlusconi?

    23 Dic 2008, 2:31 pm Rispondi|Quota
  • #50MAX

    vai Silvio continua cosi non ti curar di tali cagoni

    23 Dic 2008, 2:34 pm Rispondi|Quota
  • #51XHAOZ

    Facesse come gli pare sto Nano di Merda tanto io M-E N-E V-A-D-O !!!

    23 Dic 2008, 2:36 pm Rispondi|Quota
  • #52steeve81

    no, col cavolo che ha ragione!!!e poi, se regolamentiamo internet, poi bisognerà farlo coi giornali, poi con la stampa……..mai sentito parlare di libertà di pensiero ed opinione? e poi, con tutti i problemi che ci sono……..

    23 Dic 2008, 2:37 pm Rispondi|Quota
  • #53talentosprecato

    bbah….più che regolamentare direi INFORMARE

    23 Dic 2008, 2:40 pm Rispondi|Quota
  • #54francy

    Internet è nata x essere libera e tale deve restare!

    23 Dic 2008, 2:40 pm Rispondi|Quota
  • #55davide

    lo avete votato?
    ora ve lo tenete!

    23 Dic 2008, 2:40 pm Rispondi|Quota
  • #56Enrico

    Miki puoi mandarmi a cagare quanto ti pare ma se pensi che la rete è rimasta l’unico canale dove chiunque può esprimersi più o meno liberamente sono convinto che a cagare manderesti chi invece si è privatizzato l’informazione (TV e editoria) per pilotare l’opinione pubblica a favore dei propri interessi.
    Sono daccoro con te che di sporcizia su internet ce n’è fin troppa ma non sono disposto a fare governare anche li chi già detiene il monopolio dei media .

    23 Dic 2008, 2:42 pm Rispondi|Quota
  • #57ClaudioRM

    Internet è l’unica fonte di informazione che il piccolo-mussolini non riesce a controllare, bloccata questa i cervelli andranno tutti completamente all’ammasso.Così sentiremo il tg5 e le sue bugie, vedremo tutti il marito di maurizio costanzo (la de filippi ) con la faccia da ebeti, completamente incapaci di intendere e di volere. W Travaglio W Di Pietro

    23 Dic 2008, 2:44 pm Rispondi|Quota
  • #58jack

    Che Berlusconi é uno svergognato: chi ha troppi o quasi esclusivi interessi nel campo mediatico, tali da configurare un vero e proprio monopolio, sorretto dall’accaparramento pubblicitario, dovrebbe avere il buon gusto di starsene zitto in materia.

    23 Dic 2008, 2:52 pm Rispondi|Quota
  • #59rita

    @ georgeLIBERITUTTI:
    sono daccordo con te ancora uan volta una legge ad personam deve difendere le società che ha nel mondo della musica leggera i suoi soldi se li difende bene a discapito come sempre dei nostri. ma quando alzeremo la faccia da per terra perchè ormai il culo ce lo abbiamo da un bel po aribuffone!!!!!

    23 Dic 2008, 2:58 pm Rispondi|Quota
  • #60lilia

    @ TheMaker:
    Concordo…invece di pensare ad Internet pensi alle finanze italiane disastrate. Pensino lui ed i suoi ad essere meno in piazza ed a lavorare di più per l’Italia con stipendi simili ai nostri visto che non mi pare sentano molto la responsabilità . Non era questo che avevano raccontato in campagna elettorale???????

    23 Dic 2008, 3:00 pm Rispondi|Quota
  • #61Mods

    Personalemnte penso questo: Appena il suddetto morirà escirò di casa e con una bella bottiglia di spumante andrò a piedi sino in via S.Martino dove costui ha comprato la villa “S.Martino”, pagandola meno di quanto i miei hanno pagato il nostro appartamento (grazie ai magheggi di Previti), e brinderò da solo contento di esseremi liberato di un personaggio che Montanelli paragonò alla “feccia che risale il pozzo”!

    23 Dic 2008, 3:02 pm Rispondi|Quota
  • #62Gabriele

    Il tono ed il livello culturale, oltre alla faziosità che risulta evidente in molti commenti, dimostra che occorre intervenire sulla rete al più presto.
    Stiano tranquilli gli imbecilli, quando si parla di regolamentare internet nessuno pensa ad impedire loro di continuare nello spargere spazzatura.
    Ci sono degli interessi economici da tutelare e che piaccia o no è giusto tutelarli, tutto il resto è uno straparlare da curva sud.
    Il copyright esiste ? sì, quindi va tutelato. I diritti d’autore esistono ? sì e vanno tutelati. Censura, dittatura ed altre parole simili sono completamente fuori luogo. Se questo dibattito è uno spaccato di internet altro che regolamentazione, occorre una disinfestazione generale, un inceneritore mondiale che tolga di mezzo la spazzatura lasciata dai blogger e dai fanatici.

    23 Dic 2008, 3:06 pm Rispondi|Quota
  • #63Lamberto

    Le solite baggianate del nostro Presidente (dittatore), spero che prima o poi la gente lo riesca a capire.

    23 Dic 2008, 3:11 pm Rispondi|Quota
  • #64Lamberto

    Sarebbe meglio che pensasse a come risollevare un’Italia che sta andando verso lo sfacelo.

    23 Dic 2008, 3:12 pm Rispondi|Quota
  • #65amneris

    adesso basta ! la febbre del regolamento ad oltranza, di qualunque cosa, va fermata.

    23 Dic 2008, 3:13 pm Rispondi|Quota
  • #66mauro

    lo psiconano si dovrebbe regolamentare il proprio cervello e quello della sua maggioranza,sono chi più chi meno fuori di testa,purtroppo questa è la classe dirigente che ci meritiamo in questo paese delle banane.

    23 Dic 2008, 3:14 pm Rispondi|Quota
  • #67Deninus

    Francamente vi confesso una cosa: dovrei comperarmi un paio di pantaloni, ma vorrei aspettare visto che, di questo passo presto il nostro “salvatore”
    ci obbligherà ad indossare sole le taglie che ci saranno indicate dall’alto o…dal Basso?

    23 Dic 2008, 3:15 pm Rispondi|Quota
  • #68Albysanta

    A parte la foto del mitico Obama, la mia cache si è autopurgata dopo avere caricato le altre fotografie, soprattutto la prima raffigurante lo psiconano 🙂 🙂

    23 Dic 2008, 3:16 pm Rispondi|Quota
  • #69Simona

    Per Gabriele…quindi secndo la tua testa, il popolo (tutti te compreso) dovrebbe stare zitto a guardare mentre vengono calpestati i propri diritti. Quella che tu chiami spazzatura, inceneritori e simili, non sono altro che opinioni e informazioni. Quelle che Berlusconi e la gente come te vuole PILOTARE a proprio favore! Resta a marcire nella tua ignoranza allora. Io voglio e ho diritto di SAPERE!

    23 Dic 2008, 3:20 pm Rispondi|Quota
  • #70kikko74

    invece di pensare alle migliaia di persone che stan perdendo il posto di lavoro (ma nn era lui che aveva promesso milioni di posti di lavoro?) pensa a privatizzare e infoltire le sue tasche…apri gli occhi berlusca

    23 Dic 2008, 3:20 pm Rispondi|Quota
  • #71Carlo

    Internet nn deve essere comprata! Ma cacciamo a calci questo tizio!!!
    Abbiamo lottato per togliere di mezzo a Mussolini, e ci ritroviamo con uno peggio??? Invece di migliorare, peggioriamo…

    23 Dic 2008, 3:21 pm Rispondi|Quota
  • #72Roberto

    Non se ne può più. E’ ora di cacciarlo via quel buffone e dare una lezione ai suoi tirapiedi.
    Italiani svegliatevi!!!

    23 Dic 2008, 3:26 pm Rispondi|Quota
  • #73bpz

    non ce la faranno mai, non si puo fermare in nessun modo……..
    si possono mettere ulteriori leggi ma poi?? ( tanto anche loro o i loro figli scaricano…)
    inanzitutto pensino prima a migliorare le leggi che ci sono ora nell ambito informatico, di quello si ce ne sarebbe veramente bisogno, vedi dlgs 196 ecc

    facciano quello che ne hanno voglia..tanto non saranno mai in grado di fermare la liberta del popolo di internet

    23 Dic 2008, 3:31 pm Rispondi|Quota
  • #74Andrea Guida (Naqern)

    @ Albysanta: hahaha, bella questa! 🙂

    23 Dic 2008, 3:48 pm Rispondi|Quota
  • #75claudio

    Ma come fa a darsi una regolata al cervello, come qualcuno ha scritto? Dai, non chiediamogli l’impossibile. Lo psico-nano è cerebroleso dalla nascita e solo in un paese come il nostro poteva arrivare ad occupare la poltrona sulla quale siede. Grazie anche ad una sinistra che non esiste, purtroppo. Quando penso all’ologramma della Principessa Leila che supplica Obi Wan mi viene da pensare a Di Pietro…la nostra ultima speranza.

    23 Dic 2008, 3:49 pm Rispondi|Quota
  • #76salvo

    io dico che se andasse a fare in c…………….. sarebbe la migliore cosa
    un grazie a chi lo ha votato

    23 Dic 2008, 3:49 pm Rispondi|Quota
  • #77falcone

    Niente di nuovo sotto il sole. Dal momento che delle regole già esistono per Internet, ciò che vorrebbe fare il berlusca, assomiglia molto a ciò che già avviene in Cina.
    Buona notte

    23 Dic 2008, 3:49 pm Rispondi|Quota
  • #78k3rnel

    Michele dice:

    Lo credo bene che voglia “regolamentare” la rete:
    1) internet è aperto alle idee di tutti e Silvio non può controllare così l’informazione;
    2) più gente davanti al monitor = meno persone che passano il tempo davanti alla TV;
    3) il download illegale di film e di serie TV diminuisce gli acquisti alla Mondadori Megastore di DVD della Medusa Film e meno introiti anche per i futuri incassi derivati dalla Pay-TV di Mediaset Premium.
    Quando ci libereremo di questi vecchi bavosi che guardano solo al proprio benessere a discapito del progresso e dello sviluppo comune?

    Hai dannatamente ragione Michele non lo fà per l’ italia ma per se stesso!

    23 Dic 2008, 3:55 pm Rispondi|Quota
  • #79Michele

    Simona dice:

    Per Gabriele…quindi secndo la tua testa, il popolo (tutti te compreso) dovrebbe stare zitto a guardare mentre vengono calpestati i propri diritti. Quella che tu chiami spazzatura, inceneritori e simili, non sono altro che opinioni e informazioni. Quelle che Berlusconi e la gente come te vuole PILOTARE a proprio favore! Resta a marcire nella tua ignoranza allora. Io voglio e ho diritto di SAPERE!

    @ Gabriele:
    Mi permetto di aggiungere alle osservazioni di Simona che secondo me il tuo sito, caro Gabriele, è spazzatura. Ma questo è soggettivo. Allora chi può stabile cosa può o non può circolare in rete?
    Poi farei volentieri una chiacchierata con te su cosa intendi te per “Cultura”. Sei sicuro che questa parola che predichi tanto non vada oltre all’inseguire il successo attraverso i casting?
    Esiste il diritto d’autore ma non dimenticarti che la Cultura è e dovrebbe veramente essere patrimonio mondiale dell’umanità. Internet può rendere la sua divulgazione veramente facile e accessibile a tutti, ma come sempre si pensa a tutelare coloro che decidono cos’è cultura e che ci speculano sopra.

    23 Dic 2008, 4:05 pm Rispondi|Quota
  • #80ivo

    IO MI SONO ROTTO I COGLIONI DI BERLUSCONI

    23 Dic 2008, 4:27 pm Rispondi|Quota
  • #81adriano

    come al solito
    legge ad personam.
    comunque non vivrà in eterno il signore.
    auguri di un Buon Natale a tutti,tranne uno……

    23 Dic 2008, 4:29 pm Rispondi|Quota
  • #82tinto

    Prima di regolare internet dia una regolata alla sua bocca !!!!!!!…..eviterebbe a volte di negare ciò che aveva appena pronunciato dandone la colpa ai giornalisti !
    Poi una regolata alle mani non guasterebbe !
    E poi……lo potremmo fare anche santo !

    23 Dic 2008, 4:29 pm Rispondi|Quota
  • #83nev79

    Ma non si può dire nulla a Berlusconi se no si diventa comunisti….
    🙂

    23 Dic 2008, 4:38 pm Rispondi|Quota
  • #84Gabriele

    Vedo che il livello degli interventi ormai è sceso sotto zero. Niente di nuovo, accade tutte le volte che in rete qualcuno cerca di confrontarsi esponendo le proprie opinioni fuori dal coro dei faziosi.
    L’assurdità è questa: molti parlano di libertà e democrazia e poi utilizzano metodi di confronto che appartengono ad una logica totalitaria. Il metodo della demonizzazione, dell’insulto, dell’offesa, dell discredito dell’avversario o in generale di chi non la pensa come voi nasce da Lenin ed è stato perfezionato da Stalin. Recentemente è il metodo preferito di Travaglio, uno pseudo giornalista con una cultura ed una formazione di destra acquisita dal suo maestro Montanelli (anche lui fascista di formazione) che per opportunismo affaristico milita a sinistra. Con questo voglio dire che prima di offendere ed intonare cori da stadio varrebbe la pena di riflettere su quello che si dice.
    Addirittura un perfetto idiota posta un commento dicendo di voler brindare alla morte di Berlusconi. Oltre che ignobile sta a significare la propria personale disfatta. Io vorrei sapere su quali basi ognuno di voi si può permettere di parlare di censura, di limitazione della libertà, di voler fare come in Cina soltanto per aver espresso la necessità di regolamentare la rete.
    La condivisione della cultura non può essere un obbligo, altrimenti è questo che diventa dittatura. Il frutto del mio lavoro non può essere rubato. I diritti d’autore vanno pagati e questo non c’entra niente con la censura.

    23 Dic 2008, 4:39 pm Rispondi|Quota
  • #85luca

    vai a cagare

    23 Dic 2008, 4:40 pm Rispondi|Quota
  • #86salvatore

    ha perso un’altra occasione per stare zitto!

    23 Dic 2008, 4:41 pm Rispondi|Quota
  • #87luca

    Berlusconi perchè non vai ad impiantare il tuo modo un po fascista di pensare alle Bermuda dove fra l’altro hai la casa? Ciao ci si vede la semmai eh?

    23 Dic 2008, 4:42 pm Rispondi|Quota
  • #88salvatore

    più che altro vuole regolamentare le parole non favorevoli a lui!
    se potesse avere mano libera avremmo un dittatore certo.

    23 Dic 2008, 4:45 pm Rispondi|Quota
  • #89diabolikko

    Questo benito,piccolo,piccolo farebbe bene a regolamentare le sue pendenze processuali che muovono offesa a tutti i cittadini onesti del MONDO!!!berlu…teme che la rete possa smentire il grafomane vespa quando asserisce che bberlu…è stato sempre assolto,mentendo,sapendo di mentire.Io non mi informo più dai giornali tanto meno dalla televisione per sopraggiunta nausea.Trovo interessante seguire l’attualità via internet;perchè è plurima e contestabile in tempo reale.posso discuterne e confrontarmi con persone d’ogni ceto sociale e politico;è di questo che hanno paura tutti i piccoli,piccoli ,benito.

    23 Dic 2008, 4:54 pm Rispondi|Quota
  • #90SDario

    @ pulenten:
    sono d’accordissimo, generalmente non è giusto dare del coglione a chi la pensa diversamente da te ma in questo caso il coglione te lo prendi e te lo tieni in quanto il BERLUSCA da TE sostenuto e che TI rappresenta si è permesso, in campagna elettorale, di dare del coglione a tutti coloro che non l’avrebbero votato! Quindi se c’è qualcuno che è “scorretto” o “maleducato”, come dici tu, è proprio chi hai votato! se ti senti offeso… siamo pari… e ci godo di brutto 😉

    23 Dic 2008, 5:07 pm Rispondi|Quota
  • #91francesco

    Da un individuo simile che dobbiamo tutti ringraziare per quanto si è sacrificato per noi ed a cui tra l’altro:
    -stipendiati e pensionati devono essere grati per aver consentito liberamente il raddoppio dei prezzi,fermi essendo rimasti (o quasi) stipendio e pensioni (diciamo un 30% di italiani al di sotto della soglia di povertà?);
    -gli iracheni, per aver aiutato quel pazzo di Bush ( che peraltro sembra abbia chiesto scusa, lui si, ma non il nostro premier) a sterminarli allegramente. Sono morti anche degli italiani purtroppo,e come italiani abbiamo visto volatilizzarsi parecchi miliiìardi,ma lui se ne sbatte le balle perchè gli italiani gli vogliono bene!
    -ha inaugurato in Italia la stagione della “finanza creativa” ma ora neanche Tremonti ne parla più.
    POVERA ITALIA.

    23 Dic 2008, 5:12 pm Rispondi|Quota
  • #92NINO

    @ pulenten:MI SEMBRA CHE FU UN CERTO SILVIO BERLUSCONI A DARE DEL COGLIONE A QUANTI VOTAVANO CENTROSINISTRA O SBAGLIO?

    23 Dic 2008, 5:17 pm Rispondi|Quota
  • #93anticomunista

    Siete tutti comunisti qui dentro!! Ormai i commenti hanno degenerato dal problema fondamentale all’antiberlusconismo!
    Per me andrebbe bene una piccola limitiazione del p2p, o perlomeno una tassa che tutti pagano con la quale li si autorizza a scaricare materiali illegali.
    Viva Berlusconi!

    23 Dic 2008, 5:19 pm Rispondi|Quota
  • #94mandrake

    io direi a sto branchetto di pirla di dare un occhio alla legge
    LEVI PRODI
    poi

    di riiniziare a sputare stronzate.

    23 Dic 2008, 5:21 pm Rispondi|Quota
  • #95fabio

    SILVIO…….. DEVI CAMBIARE SPACCIATORE!!!!!

    23 Dic 2008, 5:33 pm Rispondi|Quota
  • #96Michele

    @ anticomunista:
    Antiberlusconismo lascia un po’ il tempo che trova… non si è mai parlato di antiprodismo quando governava e tutti i politici di destra ogni giorno al telegiornare lo intimavano a dimettersi. E’ stata fatta anche una manifestazione di piazza per questo.
    Parliamo di cose concrete piuttosto. Chi ti dice che Berlusconi si voglia limitare ad una semplice tassa per le persone che scaricano? Lo avrebbe già potuto fare. Anzi, già esiste qualcosa del genere: tu lo sai che tutti i supporti atti a contenere dati informatici hanno nel prezzo finale una tassa Siae? Quindi che tu compri un hard disk o un lettore MP3 già paghi i diritti d’autore, anche se magari ci andrai a mettere dentro solo materiale non protetto da copyright.
    Il problema maggiore è se a livello internazionale (quindi al G8) propone una regolamentazione di tipo mediatica. Chi ci salverebbe da ciò? Sarebbe un problema che riguarda tutti e non solo i tuoi odiati “comunisti”.

    23 Dic 2008, 5:35 pm Rispondi|Quota
  • #97Antonio

    @ TheMaker: Piano piano stiamo mettendo le briglie a tutta l’informazione … giornali … televisioni …. internet!
    A Berlusconi fa comodo buttarla sul dualismo destra o sinistra cosi può fare liberamente ciò che più gli conviene ….
    W la libertà di espressione …. ancora per poco.

    23 Dic 2008, 5:36 pm Rispondi|Quota
  • #98SDario

    Gabriele dice:

    L’assurdità è questa: molti parlano di libertà e democrazia e poi utilizzano metodi di confronto che appartengono ad una logica totalitaria. Il metodo della demonizzazione, dell’insulto, dell’offesa, dell discredito dell’avversario o in generale di chi non la pensa come voi

    BRAVO! hai fatto l’identikit di berlusconi! ma tu leggi mai le dichiarazioni di berlusconi??? con l’aggravante che lui è un uomo di governo noi siamo quì che ci scorniamo come al bar e quello che diciamo non ha conseguenze, nazionali o internazionali! semmai la celata speranza di portare a ragionare le persone come te 😉

    23 Dic 2008, 5:45 pm Rispondi|Quota
  • #99Oliviero Oldani

    E’ un’idea piduista di una persona che si sta facendo gli affari propri e che quando avrà finito di farseli non potrà portarsi tutte le sue ricchezze nella tomba. Purtroppo avrà comunque rovinato la vita di molte persone.

    23 Dic 2008, 5:57 pm Rispondi|Quota
  • #100JohnnyBravo

    Concordo con anticomunista, (pur essendo io di sinistra): non capisco cosa centri tutta questa sequela di post contro Berlusconi (se non dimostriare quanto siamo rosiconi ogni volta che perdiamo le elezioni) con la regolamentazione del peer to peer. Se esiste materiale protetto da copyright è giusto che si paghi per utilizzarlo, punto. Maroni ha effettuato download illegalmente: gli facciano pagare le multe che vengono rifilate a tutti quelli beccati a scaricare materiale protetto. Inoltre cosa centra Obama e la copertura adsl degli Stati Uniti con il discorso precedente sul peer to peer? Mah.

    23 Dic 2008, 5:57 pm Rispondi|Quota
  • #101luca

    chissà perchè non pensa un pò ai c***i suoi ?
    ma pensandoci bene …. lo fa proprio perchè pensa solo ai c***i suoi !!

    23 Dic 2008, 5:59 pm Rispondi|Quota
  • #102Christian82

    Il crollo delle compagnie telefoniche è vicino allora….. per il resto dico solo una cosa: si sapeva anche prima che era un dittatore sporco e disonesto, eppure qualcuno l’ha votato lo stesso.

    23 Dic 2008, 6:00 pm Rispondi|Quota
  • #103Gabriele

    Siete malati gravi di antiberlusconismo, non riuscite più ad esprimere un pensiero autonomo senza parlare a vanvera. Il bello è che sono tutte supposizioni frutto della vostra fantasia annebbiata. Nessuno fino ad ora conosce che cosa si voglia regolamentare della rete.
    Il vostro concetto di democrazia è da delirio, c’è da aver paura del vostro pensiero minimo.
    Almeno cercate di rimane sul tema. Qualcuno poi farebbe meglio a fare esercizi di comprensione del testo prima di postare.

    23 Dic 2008, 6:03 pm Rispondi|Quota
  • #104Peppe

    Come mai questa idea non gli è mai andata giù quando si è trattato di “REGOLAMENTARE” le TV PRIVATE, per le quali si è fatto una leggina apposita per legalizzare le sue irregolarità?
    Ma tant’è … Gli italiani di tutto “non” se ne fregano, ma sono ormai inebetiti: accettano tutto da chi li tratta a calci in culo e pugni in faccia.
    Quanto alla sua proposta gli servirà solo ad accrescere il suo “prestigio internazionale”, ormai consolidato dopo l’altra castroneria dell’elezione di Obama!

    23 Dic 2008, 6:03 pm Rispondi|Quota
  • #105Andrea Guida (Naqern)

    @ JohnnyBravo: Come detto già ad Eve, la lotta al p2p dovrebbe essere solo uno degli aspetti di un qualcosa che si voglia definire “regolamentazione” della rete. Le dichiarazioni di Obama, così come quelle di Maroni, i dati sulla diffusione di internet in Italia e l’iniziativa della Gelmini c’entrano per avere una visione globale di ciò che attualmente sono le opinioni che i politici hanno sulla rete, la stessa che qualcuno vorrebbe “regolamentare”. Tutto qui.

    ciao 😉

    23 Dic 2008, 6:08 pm Rispondi|Quota
  • #106iasevoli90

    dove sono le brigate quando servono??

    23 Dic 2008, 6:09 pm Rispondi|Quota
  • #107iskra58

    metterlo in galera e gettare via la chiave

    23 Dic 2008, 6:22 pm Rispondi|Quota
  • #108Sharma

    Cosa dire??? Di sicuro noi geek non ci faremo fottere da due nani malefici.

    23 Dic 2008, 6:23 pm Rispondi|Quota
  • #109iskra58

    @ Gabriele:
    il concetto di democrazia non è assolutamente quella di Berlusconi e se c’è qualcuno che delira sembra sei proprio tu,svegliati che tra poco quando ti sveglierai dal “coma berlusconiano” saranno dolori

    23 Dic 2008, 6:26 pm Rispondi|Quota
  • #110Marco

    Berlusconi non ho capito ancora perché la gente lo vota… Si fa le leggi per lui, come quella per le intercettazioni appena fatta quando in America vengono pubblicate sui giornali interamente e nessuno si è mai lamentato perché se vengono messe ci sarà un motivo. Questo significa che lui ha qualcosa da nascondere seno avrebbe lasciato tutto cosi com’era, invece di dire che non c’è la crisi è meglio che fa delle leggi utili….

    23 Dic 2008, 6:27 pm Rispondi|Quota
  • #111andrea

    Per quanto riguarda il peer to peer anche se verra’ attuata questa cosa avra ‘ dei contraccolpi economici per le compagnie telefoniche ,perche’ la maggior parte di quelli che hanno connesioni a internet “scaricano”con programmi peer to peer ,se saranno oscurati questi programmi non credo che ragazzi e ragazzi ma anche adulti saranno piu’ interessati ad internet ,per quanto rigurda You Tube una regolata va data perche ‘ e la terra di nessuno dell’esibizionismo e protagonismo .
    Rigurdo al fatto che Berlusconi faccia questo per il suo tornaconto la soluzione e’ una sola non abbonarsi alle sue televisioni ,mica ci puo’ obbligare a farlo se lo facciamo ‘e perche ‘ lo vogliamo noi quindi smettiamola di bubare e facciamo i fatti

    23 Dic 2008, 6:34 pm Rispondi|Quota
  • #112luca

    crepa berlusconi

    23 Dic 2008, 6:37 pm Rispondi|Quota
  • #113Mino

    Non sappiamo ancora cosa vorrà fare berlusconi di internet ma è facile immaginarlo. Naturalmente renderebbe la rete inoffensiva per la sua persona e per le sue società. In qualche maniera bisognerebbe processarlo per crimini contro la democrazia. Poichè temo che questo non sarà mai più possibile (leggasi lodo alfano), l’unico sistema è quello di votare i suoi nemici perchè il nemico del mio nemico, è un mio amico. Meditat

    23 Dic 2008, 6:41 pm Rispondi|Quota
  • #114SDario

    Mino dice:

    l’unico sistema è quello di votare i suoi nemici perchè il nemico del mio nemico, è un mio amico. Meditat

    😀 condivido

    23 Dic 2008, 6:49 pm Rispondi|Quota
  • #115antonio

    Perchè non regolamenta le frequenze TV così restituisce a chi di competenza quella da lui occupata con RETE 4?
    Perchè non regolamenta l’esportazione dei capitali all’estero suoi e dei suoi compari così rimangono in Italia e incrementiamo i consumi con i soldi di coloro che li hanno e non con i soldi di chi non ne ha?

    23 Dic 2008, 6:52 pm Rispondi|Quota
  • #116Mefisto

    GIusto? no assolutamentem, internet è gia regolamentata di suo.

    Ormai è l’ultimo posto dove uno può avere un minimo di libertà senza essere accusato o querelato o senza rischiare di prenderlo nel culo a ripetizione da qualche stronzo.

    Se si comincia a burocratizzare tutto come qualsiasi altra cosa che c’è in Italia è la fine. non ci resta che fare come Mazzini e le società carbonare e nasconderci

    23 Dic 2008, 7:10 pm Rispondi|Quota
  • #117Gabriele

    Il fatto di andarvi a nascondere da qualche parte è la prima buona idea che leggo in questi commenti. Fatelo in fretta però. Le buone idee vanno realizzate subito.

    23 Dic 2008, 7:23 pm Rispondi|Quota
  • #118Flavio

    Scusate ma visto che è reato scaricare dalla rete “file protetti da diritto d’autore anche senza fini di lucro”…non vorrà dire che se io ho acquistato un cd originale e voglia prestarlo o regalarlo a qualche mio amico o estraneo, sono privo di farlo? ciao flavio che bello! me lo presti il cd di…. no che silvio non vuole!!!Così come potrei prestare il cd come supporto fisico, potrei mandare gli stessi file via email o via p2p… il lucro non c’è ed io il cd che ho acquistato l’ho pagato profumatamente. tra un pò mi verranno a dire che non posso dare passaggi in auto ai miei amici visto ke c’è la crisi nel mercato dell’auto e così i miei amici sono obbligati a doversi comprare ognuno una makkina? l’esempio è veramente stupido ma rende l’idea. se io ho acquistato un qualcosa posso volerci fare quel che cavolo voglio. buttarlo, regalarlo, prestarlo, e magari vendere il cd come usato. certo se mi compro il cd e mi metto a masterizzare cd pirata questo è da condannare o se vendo i brani online anche questo è reato. purtroppo come diceva qualcuno sopra questo paese di democratico non ha niente, e berlusconi comandando tv radio giornali ecc è normale che si preoccupi per queste vicende. e non c’entra niente con questo discorso, sono convinto del fatto che uno che ha tanti miliardi e che non ha mai patito la fame non potrà mai aiutare il prossimo o volerne il suo bene. Berlusconi non sa minimamente cosa vuol dire non poter arrivare a fine mese (lui e gli altri come lui si intenda)… bene italiani che votate il vostro amico politico che si appoggia a silvio solo perchè sperate che possa sistemarvi e trovarvi un posto di lavoro LEVATEVI LE BUCCE DAGLI OCCHI ED INIZIATE A RAGIONARE COL CERVELLO xkè non siete solo dei poveri coglioni come dice SILVIO…ebbene si un cervello ce l’avete, si tratta solo di usarlo… una precisazione: qualora silvio riesca a regolamentare anke internet le parole che ho appena scritto non avrei potuto postarle online. ciao a tutti e buon natale

    23 Dic 2008, 7:59 pm Rispondi|Quota
  • #119Ignotus

    Ma come si fa a protestare! Non sapete neanche ancora di cosa si tratterà! Come fate a dire che è sbagliato se ancora non ci sono carte, non c’è la proposta concreta da esaminare e giudicare?

    23 Dic 2008, 8:12 pm Rispondi|Quota
  • #120Picchio

    I controlli vanno bene ma non si devono trasformare in censura, internet e un luogo libero e deve rimanere tale sena alcuna limitazione che ne deturpi i sui pilastri di liberta di informazione

    23 Dic 2008, 8:22 pm Rispondi|Quota
  • #121cappo

    BERLUSCONI DAI FAMMI UN FAVORE…
    TORNA A CASA!!!!!!!!!!!

    23 Dic 2008, 8:37 pm Rispondi|Quota
  • #122simone

    raga dai continuamo a scaricare piu che si puo!!!!!!!!!!!!!!!!

    23 Dic 2008, 8:55 pm Rispondi|Quota
  • #123dino

    Non c’è un “ce, qui da noi ;cerchiamolo in tutta fretta o arriverà la dittatura

    23 Dic 2008, 10:56 pm Rispondi|Quota
  • #124meno male…

    …meno male che almeno su internet la gente è intelligente e ha capito le intenzioni di berlusconi…
    …internet è nata libera e libera deve restare…
    …ma si sa, con il capitalismo tutto questo non durerà ancora per molto…
    …e il peer-to-peer è solo una scusa.

    23 Dic 2008, 11:30 pm Rispondi|Quota
  • #125Sansa

    si critica tanto ora e si criticava tanto anche prima quando fu proposta la legge urbani…eppure è passata lo stesso…siamo tutti bravi a commentare ma nessuno fa mai qualcosa…

    24 Dic 2008, 1:37 am Rispondi|Quota
  • #126Mario

    @ MAX:
    I coglioni sono quelli come te che bevono le cazzate di questi neo-dittatori che in tasca hanno i soldi degli altri e l’armadio pieno di scheletri.
    Informatevi, leggete quanto più potete e vi renderete conto chi sono queste persone, quali sono i loro reali interessi.
    Poveri ignoranti che siete.

    24 Dic 2008, 3:46 am Rispondi|Quota
  • #127Sprezzante

    Ragazzi non lasciamo internet in mano a questi pagliacci della democrazia: piduisti, ciellinni, exdemocristiani, fascisti e ottantenni vari ! …Non sanno minimamente cosa sia internet.
    La gelmini è stato un fenomeno ma da baraccone ! Migliaia commenti di insulti e disapprovazioni. Un video di una funzionaria di partito di ultimo ordine che con la faccia come il culo prima fa la riforma (voluta da silvietto non certo da lei) poi ne vuole discutere… L’apoteosi della presa in giro !
    Ci stanno aumentando la temperatura della pentola e noi siamo le rane ignare che sguazzano felici… ci stiamo abituando piano piano alla temperatura ma fra poco moriremo lessi come degli idioti.
    E’ tutto molto grave quello che sta facendo questo governo, sono 15 anni che si stanno preparando al nuovo regime.

    24 Dic 2008, 4:35 am Rispondi|Quota
  • #128Sprezzante

    …Ovviamente credo che per sua stessa natura, internet, ma anche qualsiasi mezzo di informazione messo a taciere da un qualsiasi regime, troverà sempre il modo di aggirare il problema; succederà sicuramente che alla fine, con le nuove disposizioni, molti ragazzetti e le rispettive famiglie passeranno parecchi guai giudiziari… Internet verrà demonizzato e tolto completamente dalle case per paura. A quel punto il Berlusca si sarà tolto dalle scatole un bel nemico, visto che ormai tutta la pubblicità e la stampa sta passando su internet. Una bella batosta a quel punto per il furbetto Silviuccio…

    24 Dic 2008, 4:54 am Rispondi|Quota
  • #129Sprezzante

    Ma senza dubbio lo faranno !! Si stanno muovendo e quando una cosa tocca i loro, ma in questo caso, “I SUOI” interessi personali, il buon Silviuccio non ci pensa due volte a muoversi.
    Prepariamoci…

    24 Dic 2008, 5:01 am Rispondi|Quota
  • #130leonardo

    @ Gabriele:
    Il fatto che tu sia uno che sa parlare (scrivere) bene ed argomentare con chiarezza le tue opinioni non significa che tu abbia ragione. Se vuoi copiare i mie libri e i miei CD vieni pure, ma forse non hai capito cosa sia la CULTURA, che non potrebbe esistere senza lo scambio senza fine di lucro di informazioni.
    Quanto a Berlusconi, sono convinto che qualunque cosa faccia questo gangster sia solo “pro domo sua”. Purtroppo il tuo caro Silvietto ha tanti di quegli interessi che non gli è materialmente possibile fare qualcosa senza che nasca il fondato sospetto di un conflitto di interessi.
    @ miki:
    Ma vai a cagare un’altra volta!

    24 Dic 2008, 7:31 am Rispondi|Quota
  • #131leonardo

    Ragazzi, non sperate troppo sulla sinistra (per chi ci spera).
    La maggior parte di loro sono più o meno interessati solo agli affaracci loro (esattamente come quegli altri dall’altra parte) e comunque, escluso Di Pietro (che tra l’altro credo sia una forzatura definirlo di sinistra – casomai antagonista) questi signori fanno un’opposizione dura come la ricotta!!

    Tanti auguri a tutti (anche a chi non la pensa come me (anche a Miki quando esce dal cesso) sperando – la speranza è l’ultima a morire – che il 2009 instilli un po’ di buon senso nelle zucche vuote di quelli che ci governano.

    24 Dic 2008, 7:38 am Rispondi|Quota
  • #132Astenzione

    Che palle che siete, sempre a difendere i vostri begnamini ed a sputare sul politico avverso quando tutti sono dei ladri.
    SVEGLIATEVI!

    24 Dic 2008, 8:57 am Rispondi|Quota
  • #133Custer

    PENSO CHE BERLUSCONI FACCIA BENISSIMO a costituire una Authority di regolazione per monitorare il traffico internet e troncare la linea agli scaricatori di materiale protetto da copyright…. scherzo ci siete cascati ehhh :)…

    24 Dic 2008, 9:36 am Rispondi|Quota
  • #134Playrom

    io rimango veramente sorpreso da quanta ignoranza e stuoidità si evince dai vostri commenti…..berlusconi sarà pure il proprietario di un sacco di Media,sarà stato processato parecchie volte,ma ha fatto come tutti cose buone e cose brutte

    Non ci possiamo mettere a dire che una regolamentazione porterà a una “dittatura”…tutti i paesi del mondo stanno regolamentando internet…….di certo non è bello vedere spam a tutto spiano,insulti razzisti,ecc… su internet…come nn sarebbe giusto scaricare,ma tutti lo fanno…..di certo la soluzione non è staccare internet

    La soluzione è mettere a governare persone giovani,che sappiano com’è si evolve il mondo,cosa ci prospetta il futuro…non i soliti 4 vecchiettini……invece di mettere un minimo di età bisognerebbe mettere un massimo per essere in politica

    anche se ormai in un paese di vecchi come il nostro mi pare un po’ impossibile…..

    24 Dic 2008, 10:12 am Rispondi|Quota
  • #135Il mio

    Vi assicuro che cambia la fonte, preso dal Giornale è molto diverso che preso dalla Repubblica. Si dice sia commenti negativi che positivi. Ma quanti commenti negativi sono stati cancellati, anche senza offese??
    Comunque quoto con chi dice che sti settantenni che non capiscono una mazza di internet si adoperino a fare ste riforme… non sanno manco cosa dicono.
    Si puo ancora sperare a sinistra, ma se continua così, ancora per poco…

    24 Dic 2008, 10:13 am Rispondi|Quota
  • #136kenzo

    @ valerio:
    carissimo valerio ti voglio solo ricordare che dopo le sale cinematografiche esistono anche i videonoleggi, famiglie che ci campano con i film,,allora facciamogli fare il suo corso a sti benedetti film..
    E’ giusto fare una regolamentazione da internet ci passa di tutto anche materiale pedopornografico,,,

    24 Dic 2008, 10:14 am Rispondi|Quota
  • #137kenzo

    mai sentito risposte + stupide , ma vi rendete conte che internet e’ diventato un mostro incontrollabile,, dalla rete ci passa di tutto, oltre film e musica scaricata illegalmente, pure materiale pedopornografico , e’ una vergona abitare in un paese come il nostro dove le leggi non vengono rispettate, ma ci si pensa che ogni azione illegale porta dei disguidi ha chi con sto materiale ci lavora e deve sfamare la propria famiglia, solo una parola vergogna che il 2009 porti un po’ di pulizia dalla rete

    24 Dic 2008, 10:19 am Rispondi|Quota
  • #138Anatra

    la rete deve essere regolata, cosi’ come e’ fa troppi danni. La vita delle persone deve essere regolata da paletti ben precisi, e non lasciata all’anarchia che porterebbe alla distruzione del genere umano.

    24 Dic 2008, 10:38 am Rispondi|Quota
  • #139Ago

    Gente questo paese sta andando a scatafascio e Berlusconi si preoccupa della p2p!! Se continua cosi andiamo verso una dittatura…Ci sarebbe da cambiare tutti i politici tutti ma proprio tutti…

    24 Dic 2008, 10:43 am Rispondi|Quota
  • #140Gabriele

    La cosa più sorprendente nella maggioranza dei post è che nessuno ha citato una qualsiasi fonte ed un qualsiasi contenuto sui potersi confrontare. Se il tema è “la regolamentazione di internet” oltre a sparare a zero su Berlusconi qualcuno dovrebbe almeno provare ad informarsi prima di lanciarsi con la sua armata brancaleone straparlando di libertà e censura.
    Al seguente link
    http://www.castzine.com/?p=370#more-370
    su uno dei miei blog, potete trovare la proposta di legge per la regolamentazione del prodotto editoriale sulla rete elaborata ed ancora in progress da parte del deputato Cassinelli. C’è anche un link ad un video in cui Cassinelli spiega le linee guida della proposta, per chi non sa leggere ed è abituato a guardare solo le figure.
    La stragrande maggioranza dei commenti al contrario, senza avere in sostanza nessuna informazione, si lanciata a testa bassa contro Berlusconi.
    Se al mattino vi alzate e guardandovi allo specchio vi incazzate, non potete poi per tutto il giorno insultare tutti quelli che sono soddisfatti della vita.
    Almeno procuratevi gli argomenti per farlo, così state solo facendo fare una pessima figura a Geekissimo, un ottimo blog che merita sicuramente degli utenti migliori.

    24 Dic 2008, 12:17 pm Rispondi|Quota
  • #141kenzo

    Anatra dice:

    la rete deve essere regolata, cosi’ come e’ fa troppi danni. La vita delle persone deve essere regolata da paletti ben precisi, e non lasciata all’anarchia che porterebbe alla distruzione del genere umano.

    come non quotarti

    24 Dic 2008, 12:23 pm Rispondi|Quota
  • #142kenzo

    valerio dice:

    potrei anche essere daccordo su una regolamentazione di internet: effettivamente riguardo al p2p c’è chi la fa veramente sporca…perchè devi scaricarti per forza il film che esce oggi nelle sale?non puoi aspettare un po’..se te lo vuoi proprio vedere subito vai al cinema e paghi il biglietto così le case cinematografiche, i registi, gli attori e chi ci ha lavorato prendono i soldi che devono prendere. Poi dopo qualche mesetto te lo puoi scaricare. Andatevi a leggere lo statuto di tntvillage.scambioetico.org per farvi un’idea.
    Detto questo, dicevo che sono anche favorevole ad una regolamentazione di internet ma che questa venga fatta da persone competenti che sappiano cosa stanno facendo. Una cosa del genere fatta da Berlusconi mi sa proprio di quello che diceva Michele. Per non parlare di Maroni che tempo fa ne ha detta una veramente grossa: un indirizzo ip unico per ogni cittadino!
    Ma perchè ce li abbiamo solo noi questi soggetti..negli altri paesi mi sembra che non ci siano personaggi così ………..”comici”!!!!!!

    carissimo valerio ti sei dimenticato un passaggio le videoteche, che vengono dopo i cinema, quindi facciamo fare il regolare percorso hai film, visto che ci sono famiglie che vivono di questo, vorrei vedere se internet vi portasse via il vostro lavoro, come vi comportate.
    Speriamo che il 2009 sia la svolta e che si faccia un po’ di pulizia in rete, visto che con il P2P circolano anche file pedopornografici, una vergogna per chiamarsi paese civile

    24 Dic 2008, 12:28 pm Rispondi|Quota
  • #143kenzo

    Ago dice:

    Gente questo paese sta andando a scatafascio e Berlusconi si preoccupa della p2p!! Se continua cosi andiamo verso una dittatura…Ci sarebbe da cambiare tutti i politici tutti ma proprio tutti…

    come no migliaia di famiglie stanno morendo grazie al P2P complimenti

    24 Dic 2008, 12:33 pm Rispondi|Quota
  • #144SDario

    @ Anatra:
    ma perchè non ti rilassi sei un pò represso secondo me… i paletti schiaffateli nel bius del cul

    24 Dic 2008, 12:38 pm Rispondi|Quota
  • #145Michele

    @ Gabriele:
    Gabriele ti faccio un click su un adsense così almeno sei contento e smetti di pubblicare continuamente commenti.
    Possibile che non capisci che Berlusconi sicuramente starà pensando a ben altro. Che motivo avrebbe di affrontare questa discussione al G8?
    Certe leggi che citi tu non necessitano certo dell’approvazione da parte degli altri stati del mondo. Lui ha in mente un progetto ben più ampio.
    Svegliati!!!

    Le tue considerazioni su chi ha scritto i commenti discordi dai tuoi fammi il piacere di tenerteli per te. In televisione ascolta pure tutto quello che preferisci sentirti dire, ma qui sei in internet e di conseguenza esiste il contraddittorio. Rassegnati!

    Internet è cresciuta e ha dimostrato di sapersi ben auto-regolamentare senza che i potenti ci mettessero mano.

    Poi se vuoi dati alla mano perché non parliamo del fatto che in Italia le persone che navigano in internet sono ben al di sotto della media europea? Come mai la banda larga in Italia è così poco diffusa? E perché invece l’Italia è all’avanguardia sul Digitale Terrestre, tanto è che la Sardegna è la prima regione in Europa ad aver abbandonato il segnale televisivo analogico a favore del digitale?
    Ti sembra che Berlusconi e il suo governo siano le persone giuste per regolamentare internet? A queste persone non frega niente della rete!
    Svegliati!!!

    24 Dic 2008, 2:49 pm Rispondi|Quota
  • #146Michele

    @ Gabriele:
    Ho fatto un giro sul blog dal link che ci hai segnalato… Complimenti! Non sei per niente fazioso!

    Citandoti:
    “La stragrande maggioranza dei commenti al contrario, senza avere in sostanza nessuna informazione, si lanciata a testa bassa contro Berlusconi.”

    Bene!
    Tu invece ti sei lanciato a testa bassa a difendere Berlusconi.
    Forse non sei tanto diverso dagli altri che hanno scritto commenti a parer tuo faziosi. E’ evidente che sei un Berlusconiano sfegatato è che sei affascinato dal suo mito e dal successo TV.
    Troppo facile dire che tutti i commenti discordi sono di gente incazzata con la vita o che sono insulti gratuiti. Se leggi bene in mezzo a tanti commenti pittoreschi ci sono molte osservazioni intelligenti e ben scritte. Ripeto: il contraddittorio esiste!

    24 Dic 2008, 3:21 pm Rispondi|Quota
  • #147Gabriele

    Non credo che Berlusconi abbia bisogno del mio sostegno. Io sostengo che internet ha bisogno di regole. Il mito della rete libera non esiste, come non esiste il contraddittorio . Tant’è che Michele mi invita esplicitamente a smetterla di inviare commenti, in quanto voce fuori dal coro dei fanatici.
    Io con internet ci vivo e mi interessano le regole a difesa del mio lavoro. Questa è la vera posta in gioco. Altri con internet ci giocano ed allora va bene tutto, anarchia ed illegalità comprese. L’esempio di legge in fase di elaborazione per l’Italia è soltanto un esempio per riportare la discussione al focus, invece di parlare di Berlusconi. So che a voi tutti piace molto parlare di Berlusconi, io preferisco i contenuti e gli argomenti.
    Internet ha reso più facile le truffe. Mentre una volta per imbrogliare qualcuno bisognava fare il porta a porta, ora lo si può fare con la rete libera e democratica su larga scala.
    Internet ha reso più facile la pedo-pornografia.
    Qualche regola la applichiamo oppure no ?
    Infine datemi un solo motivo valido per difendere la pirateria, la violazione del copyright, la rapina dei diritti d’autore. La realtà è che attualmente su internet c’è un piccolo pensiero unico, salottiero, che male sopporta il contraddittorio. Su certi siti, non mi riferisco certo a questo, si viene immediatamente bannati o come minimo insultati. Soltanto le regole garantiscono la libertà.

    24 Dic 2008, 4:08 pm Rispondi|Quota
  • #148kenzo

    w berlusconi faccia una bella pulizia della rete, l’ora del gratis sta per finire.
    Auguri

    24 Dic 2008, 5:02 pm Rispondi|Quota
  • #149TheL0ll3r

    Sinceramente, leggendo i commenti mi sembra un dibattito politico tra gli “schiavi” di veltroni e sinistra in generale e gli “schiavi” di berlusconi e la destra in generale.
    Ovvio che anch’io mi incazzerei non poco se si “combattesse” il p2p come si deve, ma dubito che ne destra ne sinistra riesca a fare le cose con serietà.
    immaginate: ricerca a scuola, poco prima della scuola, tu hai un brutto voto, e l’unica possibilità di recuperare e passare l’anno sia fare una ricerca come si deve.
    ti sbatti, scrivi fino a sera, e dopo tanto sacrificio la tua ricerca è fatta.
    il giorno dopo, quando devi consegnarla, non la trovi più. magicamente, vedi la ricerca nelle mani di un suo compagno, CON IL SUO NOME. voi come vi sentireste?
    Ovviamente questa è una storiella di merda, inventata al momento.

    Poi sinceramente non vedo perchè continuate a sfottere berlusconi ogni “a” o “be”.
    ogni cosa che fà lui viene amplificata dalla sinistra in un modo incredibile. facciamo un esempio: sulla legge gelmini, parlando del maestro unico, non vedo che problema ci sia. AL ESTERO C’è IL MAESTRO UNICO, E ALLA SCUOLA DEI NOSTRI “vecchi” C’ERA IL MAESTRO UNICO. poi ditemi, non ho mai sentito nessuno lamentarsi della vecchia scuola.
    potrei scrivere ancora un bel pò, ma non c’ho voglia.
    il punto è: Berlusconi avrà fatto delle cazzate, anche tante, ma non vedo che bisogno c’è da parte della sinistra di fare una cazzata un errore mondiale, su cui TUTTI devono prenderlo per il culo o odiarlo per quello, mentre non si accorgono dei propri errori e cercano di migliorare.
    Insomma: se si facessero tutti i cavoli (per non dire cazzi) propri l’italia forse sarebbe un posto migliore.

    Buon natale a tutti,
    Alex

    24 Dic 2008, 9:31 pm Rispondi|Quota
  • #150SDario

    @ TheL0ll3r:
    in italia già tutti si fanno i cazzi e gli interessi propri, x questo è un paese alla deriva…

    ps: auguri a tutti! anche ai coglioni

    25 Dic 2008, 3:20 am Rispondi|Quota
  • #151Mario

    Berlusconi contro il P2P…..!!!!???
    …..P2P…..
    …..P2 P…..
    …..P2 P…..
    …..P2 P…..
    …..P2 P…..

    cri-cri cri-cri cri-cri

    25 Dic 2008, 4:35 am Rispondi|Quota
  • #152Giuseppe

    Beh considerando che poco tempo fa disse di non sapere come si usasse un computer (alle soglie del 2009…un presidente del consiglio) direi che non sa assolutamente quello di cui parla.
    Purtroppo lo politica italiana è “vecchia”, finchè avremo questi matusalemme non ne verrà fuori nulla di buono. Dopo due mandati a casa porca miseria, anche il presidente americado DEVE andare a casa dopo due mandati: perchè Al Tappone no????

    25 Dic 2008, 12:01 pm Rispondi|Quota
  • #153OXO

    Minchia ragazzi, ne avete scritta di roba… 😉

    Io credo che questo articolo sia partito col piede sbagliato, lanciando un dibattito sul niente: forse sarebbe stato più opportuno illustrare (direttamente o tramite link) le proposte oggetto della discussione e si sarebbe evitata quella caterva di interventi dissacratori nei confronti del Nano che, pur condivisibili, poco hanno di interessante e di pertinente.

    Io ritengo che alcuni capisaldi vadano posti, fermo restando la necessità di non snaturare la caretteristica base della rete, ovvero la fruizione e diffusione di cultura e informazioni: questo nel rispetto di tutti, della libertà di opinione da un lato e della proprietà intellettuale dall’altro.
    Ovvio che una tale regolamentazione non possa avvenire a livello nazionale o regionale, ma debba valere in tutto il mondo: naturale, quindi, che se ne occupi un organismo sovranazionale, anche se il G8 non mi pare proprio quello più opportuno.

    Detto questo, è francamente imbarazzante leggere di quanto il nostro beneamato Presidente sia attanagliato da questo angosciante problema piuttosto che dalla più grave crisi economica mondiale degli ultimi 80 anni: ma certo, ancor più imbarazzante è leggere gli interventi di chi, come il nostro esimio Gabriele, con la sua demenza ha permesso a sifatto personaggio di governare il nostro Paese negli ultimi 15 anni, sprofondandolo nella vergogna, nella mediocrità, nell’arrivismo, nel “machisenefreghismo”, insomma, di farci affogare nella merda in cui ci troviamo oggigiorno mentre loro ci sguazzano beatamente e magari ci tirano pure sù qualche soldo…

    25 Dic 2008, 7:16 pm Rispondi|Quota
  • #154Domi

    Quando Berlusconi parla di qualche cosa non si riesce mai a capire in che veste lo fa: in veste di capo del governo, in veste di imprenditore che tutela i propri affari, in veste di comico barzellettiere, in veste di politico, in veste di difensore della libertà (di quale libertà poi è ancora tutta da capire), ecc.
    Anche in questo caso il dubbio rimane e sarà difficile prendere sul serio tali affermazioni fino a quando permane questa ambiguità (ossia fino al declino fisico-mentale del personaggio visto che gli italiani lo votano “a prescindere”).

    Bisogna ammettere che in questo caso il conflitto di interessi è palese, dopo il caso Mediaset contro Google, e con gli interessi che si trova tra le mani il cavaliere con diritti d’autore di film, serie televisive ecc. e dopo essersi creato con una legge apposita lo spazio per la televisione terrestre a pagamento (che vedrete resterà l’unico in Italia grazie alle carenze della legge stessa, alla faccia della libertà e della pluralità che tanto viene sbandierata da tutti gli “yes men” del Berlusca), qualunque cosa possa dire il cavaliere sull’argomento non può e *non deve* essere presa come punto di partenza per qualsiasi tipo di approccio del problema.

    A mio parere si dovrà fare qualche cosa a riguardo quando il paese tornerà alla normalità, ossia quando il tipo si sia ritirato a vita privata, altrimenti si rischia di fare un’altra legge ad personam come la Gasparri in cui, nel nome della pluralità dei soggetti, le risorse pubblicitarie sono destinate ai soliti noti mentre ai nuovi arrivati, che vogliono competere, rimangono solo le briciole in modo che non possano dare fastidio (come anche il caso Europa 7 dimostra).

    Nel caso in discussione il tentativo di Berlusconi, chiaramente, non è quello di regolamentare internet, ma quello di azzoppare un qualche cosa che gli toglie possibilità di guadagno. E la cosa è evidente, non nelle parole ma nei fatti, per qualsiasi mente che sia un minimo aperta e per quanto ne possiate dire o scrivere, che siate di destra, di sinistra, comunisti, fascisti o di tutte le amenità politico-culturali-sociologiche che volete.

    26 Dic 2008, 10:21 am Rispondi|Quota
  • #155karoll

    Che schifo sono molto indignato LA RETE e’ l’unica cosa che Berlusconi non controlla ECCO PERCHE’ “LA VUOLE REGOLAMENTARE” a modo suo……….

    26 Dic 2008, 10:39 am Rispondi|Quota
  • #156Andrea Guida (Naqern)

    @ OXO: come scritto nell’articolo, carte ufficiali non ce ne sono ancora. Comunque il dibattito si basa anche sul concetto di “regolamentazione” della rete in maniera generale, e non sul nulla. 😉

    ciao e buone feste!

    27 Dic 2008, 2:49 pm Rispondi|Quota
  • #157†AngelofDeath†

    Ci vogliono fregare. ecco tutto. Vogliono impedirci di pensare e parlare. Con abili giochi burocratici riusciranno pian piano a distruggere la libertà di pensiero. Questo è il “suo” obiettivo: il controllo delle menti. Un popolo stupido è più facile da governare. E’ l’inizio della fine, tocca a noi fare qualcosa.
    Ciao

    27 Dic 2008, 3:48 pm Rispondi|Quota
  • #158Gabriele

    Per quanti continuano a postare senza leggere gli interventi precedenti e senza rendersi minimamente conto dell’argomento vorrei segnale un link in cui viene riportato un articolo pubblicato su Repubblica in cui si dà notizia della proposta del ministro alla cultura britannico. Il link è il seguente:
    http://www.castzine.com/?p=374#more-374
    Sullo stesso blog è inoltre riportata la proposta elaborata, ancora in progress, di un parlamentare italiano.
    Come facilmente si può notare il problema non tanto Berlusconi o qualche altro politico, ma la necessità di procedere ad una regolamentazione che diventa sempre più urgente per migliorare e qualificare la stessa rete. L’unica cosa che io personalmente manterrei protetta da qualsiasi regolamentazione sono i blog degli imbecilli, di quelli che scrivono la prima cosa che gli viene in mente e sono convinti che questa sia libertà. Questi più scrivono e più contribuiscono alla causa della regolamentazione del web.

    28 Dic 2008, 9:06 am Rispondi|Quota
  • #159Michele

    @ Gabriele:
    Speriamo almeno che il primo blog ad oscurare sia proprio il tuo!

    29 Dic 2008, 2:42 pm Rispondi|Quota
  • #160Michele

    @ Gabriele:
    Speriamo almeno che il primo blog a essere oscurato sia proprio il tuo!

    29 Dic 2008, 2:44 pm Rispondi|Quota
  • #161OXO

    Purtroppo ho la vaga impressione che il suo sia proprio il genere di siti che piacciono al Cavaliere… 🙁

    29 Dic 2008, 2:54 pm Rispondi|Quota
  • #162gabriele

    Ma come ? Non c’è più la rete nata libera e che deve rimanere libera perchè soltanto in rete c’è il contraddittorio mentre tutti gli altri media sono a senso unico, anzi manipolati brutalmente da politici di turno ?
    Per una volta che il contraddittorio c’è davvero e su un blog, questo, invece del solito pensiero minimo e piatto c’è qualcuno che sostiene le sue posizioni, vi augurate che un’eventuale regolamentazione del web oscuri i miei siti ?
    Siete dei veri campioni di democrazia, di quelli che adottano 4 o 5 pesi e svariate misure a secondo dei casi. Io non farei mai niente, come già detto, per impedirvi di esprimervi: più scrivete e più darete un contributo alla causa della regolamentazione. In rete si lavora, per giocare compratevi una playstation.

    29 Dic 2008, 3:23 pm Rispondi|Quota
  • #163OXO

    Ma ti rendi almeno conto di chi/cosa stai sostenendo…?
    Di una cosa bisogna darti atto: di solito quelli come te si nascondono per la vergogna, tu invece hai almeno il coraggio di metterci la faccia, è già qualcosa….

    Ciò non toglie, comunque, che Michele abbia ragione da vendere. 😉

    29 Dic 2008, 3:40 pm Rispondi|Quota
  • #164gabriele

    News dedicata ai tanti idioti che urlano appena sentono la parola regolamentazione, ai tanti blogger che non sanno quello che scrivono perchè non hanno nessuna cultura, ai tanti ragazzini che si sono proclamati commentatori politici e straparlano di democrazia e libertà.
    Facebook si rifiuta di censurare i sostenitori di Riina.
    Veramente bella la rete senza regole. Dovreste chiudervi da qualche parte e buttare via la chiave da soli.
    http://www.castzine.com/?p=390#more-390

    5 Gen 2009, 8:49 am Rispondi|Quota
  • #165cappo

    REGOLAMENTIAMO INTERNET, REGOLAMENTIAMO ANCHE LA NOSTRA LIBERTà PERSONALE.

    5 Gen 2009, 10:16 am Rispondi|Quota
  • #166gabriele

    esattamente, nonostante il tuo probabile fanatismo, hai detto una cosa giusta: meglio regolamentare anche la nostra personalità personale piuttosto che una rete piena di ignoranti ed ora anche di mafiosi.

    5 Gen 2009, 10:51 am Rispondi|Quota
  • #167OXO

    @ gabriele:
    Ma di cosa stai parlando…? Ti riempi la bocca con parole come libertà e democrazia (eccezion fatta ovviamente per la libertà di interrompere una gravidanza o di porre fine a una non-vita fatta di dolore e sacrifici per tutte le persone a cui sei caro), ti scagli contro la mafia e sostieni un piduista, privo di qualunque etica, un’affarista arrivista dei più squallidi, uno che crede nella famiglia e intanto ha già due mogli e un gruppetto di mignottelle da due soldi che magari gli procurano quelli come te…

    Il coraggio delle proprie idee va bene, ma tu francamente ne approfitti, in modo anche volgare e maleducato oltretutto, il che non fa altro che qualificarti per quello che sei. 🙁

    5 Gen 2009, 1:31 pm Rispondi|Quota
  • #168gabriele

    @oxo mi raccomando continua a scrivere, anche su altri blog, quelli come te alla fine sono i migliori propagandisti della causa della regolamentazione di internet. Sei grande!

    5 Gen 2009, 3:12 pm Rispondi|Quota
  • #169OXO

    Stai pur tranquillo che continuerò a fare quello che ho sempre fatto, esercitare la libertà di pensiero nel rispetto degli altri.
    Dei tuoi consigli, piuttosto, non so proprio cosa farmene. 😉

    6 Gen 2009, 11:34 am Rispondi|Quota
  • #170Michele

    Quoto con grande piacere. Grazie OXO!
    OXO dice:

    @ gabriele:
    Ma di cosa stai parlando…? Ti riempi la bocca con parole come libertà e democrazia (eccezion fatta ovviamente per la libertà di interrompere una gravidanza o di porre fine a una non-vita fatta di dolore e sacrifici per tutte le persone a cui sei caro), ti scagli contro la mafia e sostieni un piduista, privo di qualunque etica, un’affarista arrivista dei più squallidi, uno che crede nella famiglia e intanto ha già due mogli e un gruppetto di mignottelle da due soldi che magari gli procurano quelli come te…
    Il coraggio delle proprie idee va bene, ma tu francamente ne approfitti, in modo anche volgare e maleducato oltretutto, il che non fa altro che qualificarti per quello che sei.

    14 Gen 2009, 10:36 am Rispondi|Quota
  • #171Mods

    @ Michele:
    Bellissimo commento, vermanete bello!

    14 Gen 2009, 7:38 pm Rispondi|Quota
  • #172Anonimo Marcello

    è chairo lui ci vuole tutti buoni e servili… sta fresco

    26 Ago 2009, 10:11 am Rispondi|Quota
  • #173Sviluppo Web

    leggi ridicole come questo nostro stato.

    6 Dic 2010, 3:27 pm Rispondi|Quota
Trackbacks & Pingback
  1. De Internet Libertate - Geekissimo
  2. Filosofia Geek: bocciata la legge francese per punire gli incalliti downloaders pirati. Sarko incassa… - Geekissimo
  3. Da Facebook a Repubblica incalza la protesta - Geekissimo