Geekissimo

KDE 4.2, un bel passo avanti

 
Marina Mazzoni (Jazia)
30 gennaio 2009
13 commenti

Il desktop è servito! Finalmente è stata ufficializzata la release 4.2 di KDE che per i molti insoddisfatti dalla precedente, con l’amaro in bocca di una beta, segnerà la scelta fra questo ambiente grafico ed il “rivale” GNOME.

Questa versione, promettono i progettisti, è destinata a soddisfare i bisogni e le lamentele degli utenti finali che hanno necessità non solo di un ambiente piacevole ma anche funzionale e sopratutto funzionante! La precedente esperienza, con la versione 4.0 e poi 4.1, lasciava molto a desiderare, non tanto per l’aspetto o la funzionalità quanto però, lamentavano gli utenti, al fatto che l’ambiente dava l’idea di trovarsi di fronte alla sperimentazione per una futura release, tanto che lo stesso padre di Linux, Linus Torvalds, si disse a suo tempo molto insoddisfatto della “brutta esperienza”.


Questa volta pare proprio che gli sviluppatori abbiano fatto centro, dai primi screenshot disponibili, infatti, si può già notare che Plasma, l’interfaccia standard, è stata visibilmente perfezionata, andando più nel profondo sono state introdotte nuove applet e aggiustate le precedenti. Sono state introdotte inoltre le note testuali per gli admin in modalità screensaver, il gestore delle finestre risulta più fluido e l’appeal generale appare più naturale.

Anche le applicazioni basate su KDE hanno avuto una scossa e la compatibilità degli widget scritti in JavaScript, Python e Ruby con Plasma fa sì che gli sviluppatori abbiano non solo più possibilità di scelta ma anche una nuova spinta grazie alla distribuzione di Qt toolkit, licenziato GPL, che fa venir tanta voglia di sfruttare la possibilità di scrivere package per uso commerciale.

In definitiva questa release sarà il pane per i denti di coloro che dalla 4.0 si aspettavano molto, se non altro riuscirà di certo a togliere l’amaro in bocca da tutti gli altri! Non ci resta che rimandarvi al sito ufficiale di KDE, cliccando qui.

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Vistar7: trasformare il look di KDE in quello di Windows 7

Vistar7: trasformare il look di KDE in quello di Windows 7

Lo sappiamo, calma. Alcuni di voi saranno stati colti dalla sindrome del gatto imburrato non appena letto il titolo di questo post, ma è inutile negarlo: il look di Windows […]

Problemi con la alpha di Ubuntu

Problemi con la alpha di Ubuntu

Brutte notizie per gli appassionati di Ubuntu Linux. Dopo l’ultima alpha release, infatti, sono sorti alcuni gravi problemi software che metterebbero in pericolo l’hardware di alcuni sistemi. Il bug, presente […]

Intrepid Ibex, la nuova release di Ubuntu da ottobre sui nostri PC

Intrepid Ibex, la nuova release di Ubuntu da ottobre sui nostri PC

Lo stambecco intrepido, superata la fase di Alpha 4, si prepara per la release successiva, a quanto pare i programmatori di casa Ubuntu stanno macinando codice su codice per mantenere […]

AfterStep, un ambiente desktop alternativo molto leggero

AfterStep, un ambiente desktop alternativo molto leggero

Senza ombra di dubbio, a farla da padroni nel settore degli ambienti desktop per sistemi operativi GNU/Linux sono GNOME e KDE. Ricchi di feature e strumenti di ogni genere, godono […]

Come eseguire applicazioni per KDE in Windows

Come eseguire applicazioni per KDE in Windows

KDE (K Desktop Environment) è un ambiente desktop grafico per ambienti Unix. Basato sulle librerie Qt di Trolltech (rilasciate con licenza GPL o proprietaria), funziona sulla maggior parte dei sistemi […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Nicola

    è da circa una settimana che ho installato kubuntu-desktop aggiornato, sulla mia Ubuntu, e da GNOME-user, devo fare i miei complimenti agli sviluppatri KDE…

    30 Gen 2009, 11:34 am Rispondi|Quota
  • #2thocaos

    ho installato proprio l’altro ieri kde 4.2 e devo dire di essere rimasto molto stupito da come mi si è proposta. grandi miglioramenti sono stati effettuati rispetto alla precedente versione. ora attendo aggiornamenti per alcuni piccoli bug non rilevanti. congratulazioni al team di KDE.

    30 Gen 2009, 11:47 am Rispondi|Quota
  • #3Fulvio

    Non vedo l’ora di provarla! 😛

    30 Gen 2009, 12:29 pm Rispondi|Quota
  • #4Mokmo

    Finalmente ritornano le icone sul desktop: da ora posso usare KDE 4.2, che, detto tra noi, è veramente bello! E’ funzionale, bello esteticamente e, mi sembra, consumi meno risorse di Gnome…

    Ciao

    Mokmo

    30 Gen 2009, 12:56 pm Rispondi|Quota
  • #5Hackgeek

    Non mi resta che scaricarmi KDE 4.2 sul mio bel Linux Mint….

    30 Gen 2009, 1:11 pm Rispondi|Quota
  • #6Lorenzo Raffio

    Complimenti agli sviluppatori!!! Era ora!! 😀

    30 Gen 2009, 1:20 pm Rispondi|Quota
  • #7IngAlex

    Io già usavo la relese candidate ed era molto stabile. Comunque stanno facendo passi da gigante.

    30 Gen 2009, 1:42 pm Rispondi|Quota
  • #8IngAlex

    P.S. Ho notato però che se si aggiornano i pacchetti relativi a kde e non si cancella la cartella di configurazione nella /home/user/ non tutto va funziona come dovrebbe forse perchè ci sono configurazioni vecchie che danno problemi.

    30 Gen 2009, 1:44 pm Rispondi|Quota
  • #9FrancescO

    Lo sviluppo procede bene. Ottimo lavoro degli sviluppatori. Speriamo raggiunga presto la completa stabilità

    30 Gen 2009, 2:01 pm Rispondi|Quota
  • #10Nexso

    @ Mokmo:
    Potresti confermarmi che KDE consuma meno risorse di Gnome?

    30 Gen 2009, 4:07 pm Rispondi|Quota
  • #11senti

    se controllate il processo xorg occupa più di 300MB, decisamente troppi per un desktop window manager

    30 Gen 2009, 7:08 pm Rispondi|Quota
  • #12Mokmo

    @Nexso

    Guarda, all’avvio KDE mi consuma circa 270-280MB di RAM, che salgono a circa 370 con l’utilizzo di Firefox a 3/4 schede aperte.

    Ricordo che Gnome si avviava a circa 280-290MB, ma circa 400 con Firefox.

    NB: non ho Compiz e tutti i vari annessi e connessi. 😉

    30 Gen 2009, 10:14 pm Rispondi|Quota
  • #13boh

    le qt sono diventate LGPL…
    GPL lo erano già

    31 Gen 2009, 5:48 am Rispondi|Quota