Geekissimo

ScreenFix, il dottore del nostro amato monitor!

 
Ferdinando Toscano
5 Marzo 2009
8 commenti

ScreenFix

Sinceramente non ci tenevo molto, ma un po’ per questioni di spazio, un po’ per questioni di esigenze, un po’ ancora per il fatto che gli schermi moderni fanno meno male agli occhi, da qualche mese ho deciso di gettare via il mio vecchio e ingombrante monitor, per passare ad un più bello e grande monitor tv LCD!

Davvero niente da obiettare: è bellissimo e per ora funziona abbastanza bene. Tuttavia, ciò che mi faceva titubare un po’ è la delicatezza di questi oggetti. Sono infatti soggetti a dei piccoli problemini e pare durino di meno, anche se quest’affermazione è tutta da verificare. Ma comunque, in ogni caso, alcuni dei guai che accadono ai nostri monitor possono essere risolti. Come? Con l’aiuto di ScreenFix per esempio!

ScreenFix è un interessante servizio online che consente di migliorare le prestazioni, ovviando ad alcuni dei più comuni problemi, del nostro amatissimo e fidato monitor LCD.


6 strumenti, accessibili senza alcuna registrazione necessaria, tutti per noi, e, tra questi, non può mancare il celebre “resuscitatore” dei pixel morti, il famoso Dead Pixel Fixer.

Con questo sito potremo controllare la gamma, la fase, la luminosità, lo “sfarfallio”, i pixel ed eventuali problemi di visualizzazione (TN) del nostro monitor in maniera semplice, veloce ed efficiente.

Uno strumento davvero utile, da tenere conservato nei Segnalibri. Non ce lo dobbiamo augurare, ma non si può mai sapere se il nostro schermo potrà fare i capricci… In sintesi, è una buona risorsa!

Via | MakeUseOf

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
PixelDoctor, trovare e (tentare di) riparare i pixel morti

PixelDoctor, trovare e (tentare di) riparare i pixel morti

Una decina di giorni fa, vi mostrai uno strumento in grado di farvi trovare e riconoscere i cosiddetti pixel morti. Per spiegare a coloro che non sanno cosa sia un […]

InjuredPixels, trovare i pixel non funzionanti del proprio monitor

InjuredPixels, trovare i pixel non funzionanti del proprio monitor

Oramai i vecchi tubi monitor a tubi catodici si stanno estinguendo. Ore è il tempo degli schermi LCD. Questi ultimi, sono migliori per molti aspetti. Il primo che viene in […]

Ecco i monitor 3D di Philips.

Ecco i monitor 3D di Philips.

Giusto ieri vi segnalavo la nuova scheda video esterna targata ATI. Oggi vi segnalo il nuovo monitor targato Philips, che in accoppiata con quella scheda vi farà entrare, nel verso […]

Come riparare i pixel danneggiati nei monitor LCD

Come riparare i pixel danneggiati nei monitor LCD

Chi non può definirsi proprio come un geek di primo pelo lo sa benissimo: i monitor LCD attualmente sul mercato, rispetto ai vecchi CRT, sono una vera è propria manna […]

Come spegnere il monitor dal desktop

Come spegnere il monitor dal desktop

Molti probabilmente si chiederanno che senso ha creare un collegamento sul desktop per spegnere il monitor quando il tasto è a qualche centimetro dalla nostra mano. In questo caso non […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Mat

    “If you’re thinking of buying a monitor then try to get one without TN Technology.”

    Ma che diamine…bel consiglio del piffero.
    Praticamente tutti i monitor in vendita sono TN, Mac esclusi che montano MVA. I PVA sarebbero un buon compromesso ma monitor non-TN costano almeno 400 euro..Quindi sto consiglio se lo potevano pure risparmiare..

    5 Mar 2009, 10:03 am Rispondi|Quota
  • #2cordialmente

    “…del nostro amatissimo e fidato monitor LCD”

    Descrizione quasi perfetta… manca solo: “segno dei tempi, stella polare dell’uomo moderno, per dirla in breve l’unica ragione della nostra esistenza”.

    Geekissimo… cosa non si fa per allungare il brodo e arrivare a sto benedetto “salto”… Grazie per le segnalazioni, siete molto in gamba per quanto riguarda i contenuti, ma fate attenzione allo stile che usate, per non cadere nel ridicolo e conservare la credibilità necessaria.

    5 Mar 2009, 11:18 am Rispondi|Quota
  • #3cigAro

    davvero carino

    5 Mar 2009, 2:04 pm Rispondi|Quota
  • #4Daniel Clarke

    Hi Guys, can’t speak a word of Italian so sorry for the English! If anyone has any comments on the site I’d love to hear them! ([email protected]). I’d love for for guys to blog about my site!

    5 Mar 2009, 2:34 pm Rispondi|Quota
  • #5Zikis

    @ cordialmente:
    Ti straquoto, ma ti avverto che non ti ascolteranno, è la pubblicità la cosa più importante. Fai come me: leggi subito la seconda parte, tanto la prima serve solo ad allungare il brodo!

    5 Mar 2009, 10:35 pm Rispondi|Quota
  • #6Ferdinando Toscano

    @ Zikis:
    @ cordialmente:

    Apprezzo molto le vostre critiche perché poste in modo costruttivo. Mi permetto, però, di rispondere dicendo che in un articolo credo che ci debba comunque essere una parte introduttiva. Magari anche in un certo senso giocosa, o esagerata così come la si vuole definire. Tanto l’importante è intenderne il senso.

    Sinceramente non scrivo per allungare il brodo. O 100 o 200 parole per me è sempre uguale, non ho vincoli. Ma se agisco in questo modo è perché comunque credo che il dunque, se si vuole fare blogging, debba essere prima preceduto da qualcosa.

    Altrimenti saremmo una Link Directory. Ma noi non siamo questo 😉 .

    Grazie mille per i vostri commenti.

    Con amicizia,

    Ferdinando 🙂

    6 Mar 2009, 10:32 pm Rispondi|Quota
  • #7Mirko

    C’è da dire che con dead pixel fixer vengono gli attacchi di epilessia!!!!
    state attenti a nn guardare troppo lo schermo!!!!

    23 Mar 2009, 11:12 pm Rispondi|Quota
  • #8ilblogdidre

    Sbaglio o non esiste più? Ho un dead pixel che vorrei far resuscitare. Esiste un altro sito? Conoscevo JscreenFixer ma adesso è a pagamento…

    3 Ago 2011, 11:53 am Rispondi|Quota
Trackbacks & Pingback
  1. diggita.it