Geekissimo

Spam il 94% delle mail globali. Voi quanto ne ricevete?

 
Andrea Guida (@naqern)
3 Aprile 2009
21 commenti

Lo spamming è una delle attività criminali più redditizie della rete, non bisogna certo essere scienziati per intuirlo. Ecco perché non ci sorprende affatto che l’invio di e-mail spazzatura su scala globale, dopo la sbandata di fine 2008 dovuta alla chiusura di McColo Corp. (hosting provider californiano dal quale provenivano quasi i 3/4 dello spam che quotidianamente infesta le nostre caselle di posta), nei primi mesi dell’anno è tornato a crescere e raggiungere livelli di guardia, gli stessi registrati ad Ottobre 2008 (ossia un mese prima dell’apparente crollo).

Ebbene sì, cari amici geek, stando a quanto riportato da Postini (l’enterprise security and archiving security network di Google), ben il 94% delle lettere che circola sulla grande rete è da definirsi come “spazzatura”. Una cifra davvero impressionante, che se accostata al tasso di crescita giornaliera delle mail di spam, pari all’1.2% (contro l’1% della prima parte del 2008), fa tremare il sangue nei polsi.

Insomma, come avrete ampiamente intuito, ci troviamo in una nuova epoca d’oro per i delinquenti che inondano le nostre caselle di posta elettronica con lettere quantomeno indesiderate, e le brutte sorprese non finiscono qui.


Vale infatti la pena sottolineare come sia in forte aumento (x9 rispetto a Febbraio 2009) anche il numero di mail contenenti virus, prima spedite in quantità maggiore nell’arco di un solo giorno della settimana (spesso la domenica), ora ben spalmate nei sette giorni.

Interessante è poi la nascita dello “spamming localizzato“, il quale consiste nell’invio di lettere rimandanti a link personalizzati in base all’IP del destinatario. Ad esempio, qualora vivessimo in quel di Bellinzona (incredibile ma vero, è la prima città che mi è venuta in mente!), ci verrebbe inviata una mail contenente un collegamento (malevolo, chiaramente) relativo ad un – probabilmente finto – fatto accaduto nei dintorni della ridente cittadina svizzera (un furto, un terremoto, l’imminente visita di Steve Jobs, e via discorrendo).

Allora, c’è da stare tranquilli? No, nemmeno se si usano Gmail o simili (servizi notoriamente dotati di ottimi filtri anti-spam). L’unica cosa da fare, ahinoi, è tenere gli occhi perennemente sbarrati quando si accede alla casella di posta, non rispondere mai a lettere di dubbia provenienza e, magari, diventare membri attivi di qualche blacklist contro gli spammoni.

E voi, quanto siete seccati dalla posta indesiderata?
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Scrivere velocemente le e-mail in Gmail tramite la sidebar di Firefox

Scrivere velocemente le e-mail in Gmail tramite la sidebar di Firefox

C’è poco da fare, la fantastica accoppiata formata dal browser open source Mozilla Firefox e lo splendido servizio di web-mail offerto da Google, Gmail, non finirà mai di stupirci e […]

Backup To EMail, salvare i file sulla propria casella di posta in un click

Backup To EMail, salvare i file sulla propria casella di posta in un click

Il diffondersi di servizi come Gmail e Yahoo! Mail, vale a dire delle caselle di posta elettronica molto funzionali e con uno spazio messo a disposizione pari a svariati GB […]

13 modi alternativi per utilizzare i feed RSS

13 modi alternativi per utilizzare i feed RSS

Ormai, da bravi geek, sapete benissimo cosa sono i feed RSS e quanto possono essere utili per seguire i propri siti web preferiti senza dover perdere troppo tempo a “zompettare” […]

Una statistica incredibile: lo spam interessa il 95% di tutte le e-mail in circolazione ogni giorno

Una statistica incredibile: lo spam interessa il 95% di tutte le e-mail in circolazione ogni giorno

Nel lontano 2001 lo spam, la posta elettronica indesiderata, era stimata nel cinque per cento di tutte le e-mail in circolazione. Sei anni dopo, nel 2007, rappresenta il 90-95 per […]

Lockbin, l’ideale per inviare e-mail criptate on-line

Lockbin, l’ideale per inviare e-mail criptate on-line

Paura degli sniffer? Dovete inviare una e-mail nel modo più sicuro possibile? No problem, anche a questo ci pensa il magico mondo dei servizi web con Lockbin. Lockbin è infatti […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Mattia

    Io ne ricevo circa 300 al mese (di cui uno 0% contenenti allegati virus, un 5% contenenti phishing, il resto pubblicità di viagra o di altre stupidate), su Gmail.

    Non sono per niente seccato. Due clic al giorno ed è eliminata.

    3 Apr 2009, 10:13 am Rispondi|Quota
  • #2Simone D’Amico

    Anche troppo seccato! Ci sono caselle in cui arrivano anche più di 50-60 email al giorno di spam! Un pò si riesce a parare usando i filtri di Thunderbird oltre gli anti-spam analizzando le “parole chiave” che contengono e quindi vengono cestinate direttamente. Una tra tutte ad esempio la parola “Casinò” oppure “Bonus”, molte usano uno di queste parole per cui Thunderbird me le elimina direttamente ma, purtroppo non è la soluzione più efficace perchè cmq potrebbe cancellare qualcosa che invece è una semplice mail scritta da un amico!

    3 Apr 2009, 10:57 am Rispondi|Quota
  • #3Diego

    Ci ho messo un pò a mandare tutti gli unsubscribe per le decine di email che mi arrivavano ogni giorno (forse tutta l’operazione è durata un mesetto), alcuni li ho mandati molto più di una volta però adesso al massimo sono 5 o 6 email spam in una settimana e nessuna riesce a passare il filtro antispam di gmail

    3 Apr 2009, 11:00 am Rispondi|Quota
  • #4softcodex

    ahah…perché proprio bellinzona?

    3 Apr 2009, 11:17 am Rispondi|Quota
  • #5Zack McKracken

    Ho preferito utilizzare un account ufficiale per lavoro e per gli amici stretti, ed un account GMail che utilizzo per iscrizioni ed attività a rischio di Spam. Reputo tale sistema ottimale per la gestione di spam e prevezione pishing

    3 Apr 2009, 12:04 pm Rispondi|Quota
  • #6Ranimi

    Da quando usiamo Postini (che fu acquisito da Google qualche anno fa), abbiamo eliminato oltre il 99,9% dello spam

    3 Apr 2009, 12:38 pm Rispondi|Quota
  • #7Izze

    Zack McKracken dice:

    Ho preferito utilizzare un account ufficiale per lavoro e per gli amici stretti, ed un account GMail che utilizzo per iscrizioni ed attività a rischio di Spam. Reputo tale sistema ottimale per la gestione di spam e prevezione pishing

    Assolutamente d’accordo.

    Mail poco controllata per iscrizioni a forum, social network, etc., mail “ufficiale” per lavoro e amici stretti, a cui aggiungerei una buona dose di incazzi niente male agli amici niubbi che mandano una mail (che sia importante o che sia una catena di S.Antonio) a più di 2 persone con gli indirizzi non in ccn.

    Così facendo, dei miei indirizzi e-mail, solo uno, ovvero quello delle iscrizioni (che guarda caso è anche il mio primo indirizzo, registrato anni e anni fa), che riceve un po’ di spam (ma neanche tanto).

    Basta un po’ di cervello.

    3 Apr 2009, 1:19 pm Rispondi|Quota
  • #8Ultimate_goblin

    @Mattia: pure io ho un account Gmail, ma mi scocciava ripetere anche solo i due click al giorno! Quindi ho creato un filtro che elimina direttamente i messaggi spam non appena arrivano nella cartella (procedura reperibile in internet).
    Morale: casella spam sempre vuota.
    No, finora nessuna mail non-spam mi è stata cancellata per errore.

    Io farei un monumento a quelli di Gmail!

    3 Apr 2009, 1:24 pm Rispondi|Quota
  • #9Ultimate_goblin

    @Mattia: pure io uso Gmail, che ha un filtro antispam ECCELLENTE, ma mi scocciavo anche solo a fare due click al giorno per eliminare i messaggi indesiderati!
    Quindi ho cercato in internet una procedura che creasse un filtro per eliminare tutto lo spam in entrata.
    Morale: casella spam sempre vuota.
    No, finora nessuna mail importante mi è stata cancellata per errore.

    Io farei un monumento a quelli di Gmail!

    3 Apr 2009, 1:31 pm Rispondi|Quota
  • #10mirkojax

    io con gmail vado strabene, lo spam per me e’ solo un ricordo.

    Cmq… secondo meeeeee lo spam (pura pubblicita’ – non virus o phishing) non mi sembra un crimine.

    Se lasci la tua email in giro o ti registri a servizi online un po’ te lo cerchi.
    Allora arrestiamo pure quelli che ti mandano le pubblicita’ cartacee nella posta e quelli che ti mettono i volantini sul parabrezza.

    3 Apr 2009, 1:33 pm Rispondi|Quota
  • Grazie ai filtri 3/4 delle cavolate che mi mandano sparisce senza vederla. Per fortuna 😉

    3 Apr 2009, 1:42 pm Rispondi|Quota
  • #12fatos

    io ne ricevo circa 20 al giorno e tutte piene zeppe di virus e spyware. Ne ricevo di tutti i tipi ma soprattutto quelle con pubblicità di fare soldi online e tutte quelle cavolate su come guadagnare 3000€ al giorno xD

    3 Apr 2009, 1:51 pm Rispondi|Quota
  • #13un_passante

    Evviva, qui non c’è traccia di Spam!

    questo è il messaggio che continuo a vedere ogni giorno! 😀

    le uniche email che mi arrivano di spam sono quelle di un sito di un programma dal quale nonostante abbia provato + volte a fare la procedura per non ricevere + email… mi continua a rompere… ma sarà una ogni 2 mesi circa…

    3 Apr 2009, 3:33 pm Rispondi|Quota
  • #14Mattia

    Io i filtri li uso per le newsletter alle quali è impossibile cancellarsi, ma che non sono proprio Spam, perchè alla fine le avevo richieste io. Poi non vorrei che il mio segnalare come spam una mail, influisse anche sui parametri che Gmail applica sulle mail di tutto gli utenti per contrassegnare come spam o meno (ma non sono molto sicuro di ciò).

    Elimino invece lo spam manualmente (due click di numero: uno su Select All, uno su Delete Forever) proprio perchè non voglio rischiare di perdere mail erroneamente segnate come spma, quindi gli dò sempre un’occhiata veloce.

    🙂

    3 Apr 2009, 3:40 pm Rispondi|Quota
  • #15Andrea Guida (Naqern)

    @ mirkojax: concordo su gmail, ottima 😉

    @ Mattia: beh, le newsletter dovrebbero prevedere una richiesta di annullamento della sottoscrizione. Se non rispettano le scelte degli utenti sono spammoni e basta.

    ciao

    3 Apr 2009, 6:02 pm Rispondi|Quota
  • #16Gabriele

    Ne ricevo un bel pò, non le ho mai contate veramente!

    Però devo dire che gmail filtra abbastanza..non mi posso lamentare..

    3 Apr 2009, 7:34 pm Rispondi|Quota
  • #17Stewie

    Io ne ricevo sempre 1 o 2 al giorno riguardanti il viagra. mi fanno venire due @@ cosi. sempre provenienti da email random.

    3 Apr 2009, 8:30 pm Rispondi|Quota
  • #18Andrea Guida (Naqern)

    @ Stewie: ahimè è un classico!

    3 Apr 2009, 9:59 pm Rispondi|Quota
  • #19valkiro

    Io mi ritrovo con la percentuale del post, ho dovuto ricorrere a vari rimedi per ridurre queste mail, creazione di icone che visualizzano la mail, indirizzo reale e indirizzo da sottoporre a possibili minacce

    3 Apr 2009, 11:12 pm Rispondi|Quota
  • #20Sti

    300 al mese circa
    ma tutte filtrate da gmail.
    Non guardo mai la casella dello spam e dopo 30 giorni vengono eliminate in automatico quindi è come se avessi 0 spam

    4 Apr 2009, 2:14 pm Rispondi|Quota
  • #21pino

    ma scusate…spam di questo tipo(porno, casino)….arrivano anche a chi non ha mai visitato determinati siti? se si..perchè??

    30 Apr 2010, 2:45 pm Rispondi|Quota
Trackbacks & Pingback
  1. Spam tramite email o tramite social network: a che punto siamo? - Geekissimo