Geekissimo

Google lancia la ricerca in tempo reale, ma non solo

 
Fulvio Minichini
27 Maggio 2009
3 commenti

google-show-options

Da un paio di settimane circa Google ha aggiunto un nuovo servizio al suo motore di ricerca che, come prevedibile, ha fatto molto rumore nella blogosfera.

L’aspetto più quotato della nuova funzione “Show Options” di Google è la possibilità di filtrare i risultati della ricerca su base cronologica ed in particolare di effettuare una ricerca in tempo reale sulle parole chiave desiderate.

Nonostante questo aspetto sia sicuramente degno di infiniti post, è mia opinione che se ne sia parlato abbastanza, con tutte le speculazioni del caso sul rapporto fra Twitter e Google, l’effetto che il boom del real-time avrà sull’evoluzione dei motori di ricerca, le ripercussioni macro-sistemiche sul web etc.

In tutto questo motivato furore per la ricerca in tempo reale di Google sono state tralasciate le altre novità introdotte da Google che pur non essendo così rivoluzionarie sono certamente interessanti.


Attraverso la funzione “Show Options” ad esempio è possibile filtrare i risultati di una ricerca su Google al fine di ottenere solo Video o risultati interni ai Forum, così come si possono ottenere solo le Reviews. Questi filtri ed altri ancora che vi invito ad esplorare possono essere incrociati, ottenendo così dei risultati molto più raffinati nella SERP(Search Engine Result Page) e facendoci risparmiare tantissimo tempo.

Ma una funzione troppo sottovalutata finora è la possibilità di visualizzare una grafico della timeline delle parole chiave ricercate. Tale opzione ci permette di verificare con un colpo d’occhio la popolarità di un termine nel corso degli anni, con tutte le considerazioni che ne derivano.

Nonostante possa sembrare riservata ai professionisti del SEO(Search Engine Optimization), ha invece grandi potenzialità. Pensate ad una ricerca linguistica piuttosto che ad una biografica. Quello che vi consiglio e di giocarci un po’ e vedrete che vi ricorderà, se ne avete l’età, dei tempi in cui scrivevate qualunque cosa nei campi di ricerca dei primi motori di ricerca, solo per vedere cosa ne veniva fuori.

La funzione per ora è ancora primitiva e restituisce risultati migliori per i termini più popolari per i quali i valori anomali non riescono a falsare il grafico, ma se Google dovesse decidere di investire su questa funzione sono certo che ne vedremo delle belle.

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Bing decide di includere Twitter nei risultati di ricerca

Bing decide di includere Twitter nei risultati di ricerca

Sembrava che fosse destinato a diventare l’ennesimo servizio nato per spodestare Google per svanire poi in una nuvoletta di fumo, invece Bing, il nuovo motore di ricerca made in Redmond […]

Time incorona Twitter, cambierà il modo in cui viviamo

Time incorona Twitter, cambierà il modo in cui viviamo

Il Time dedica un articolo a Twitter e al suo interno pubblica un pezzo intitolato “How Twitter Will Change the Way We Live” (trad.: come Twitter cambierà il modo in […]

Wolfram Alpha: sarà il killer di Google o un ennesimo tentativo fallito?

Wolfram Alpha: sarà il killer di Google o un ennesimo tentativo fallito?

In una piccola era nella quale Google pare regnare indisturbato ed indiscusso nel regno dei tanti, troppi motori di ricerca, buone nuove si hanno per gli utenti più curiosamente geek: […]

Non si vive di solo Google! 7 motori di ricerca alternativi da prendere in considerazione

Non si vive di solo Google! 7 motori di ricerca alternativi da prendere in considerazione

Ovviamente il titolo è volutamente provocatorio, Google è il migliore in assoluto nel suo campo e non si discute (anche se qualcuno gli preferisce Yahoo!, soprattutto oltreoceano), ma da bravi […]

Come migliorare le ricerche in Google con Customize Google

Come migliorare le ricerche in Google con Customize Google

Firefox e Google: un’accoppiata vincente. E se anche voi siete tra quelli che utilizzano il miglior motore di ricerca all’interno del miglior browser in circolazione, allora dovete assolutamente provare Customize […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Diego

    per i Google labs in Gmail abbiamo aspettato forse un anno o più.
    Ora quanto aspetteremo?

    27 Mag 2009, 3:21 pm Rispondi|Quota
  • #2davser

    Mi sa che funziona solo con la versione in inglese.

    27 Mag 2009, 5:00 pm Rispondi|Quota
  • #3giorgionetg

    Si, solo con la versione in inglese… confermo…

    28 Mag 2009, 8:46 am Rispondi|Quota