Geekissimo

Scopri chi copia i tuoi contenuti nel web con Plagium

 
Gabriele Falistocco
2 giugno 2009
4 commenti

2009-06-01_080856

Se avvertite la necessità di cercare sul web chi copia i contenuti del vostro blog oppure ha copiato parti di testi scritti da voi senza il vostro consenso, potrete usare Plagium, un tool in grado di cercare plagi, di contenuti testuali, all’interno della rete ed identificare, così, chi ha commesso questa grave azione senza alcun permesso da parte dell’autore originale.

Per utilizzare questo servizio vi basterà inserire uno scritto all’interno della casella di testo per permette al motore di scovare gli eventuali plagi presenti sulla rete. Per analisi più generiche vi basterà inserire il link della pagina che volete monitorare per ricevere il sunto dei contenuti che potrebbero essere stati copiati da altri siti web.

Nel caso vengano scovati documenti copiati, il sito creerà una lista di questi testi, comprensivi di url, date di aggiornamento e grado di similitudine tra i 2 contenuti. Inoltre vi restituirà un grafico contenente una timeline dinamica per identificare se i contenuti che appaiono copiati non siano stati pubblicati prima del vostro originale.


Plagium può inoltre generare degli avvertimenti persistenti nel tempo nel caso una frase venga copiata e, in questo caso, l’utente può essere avvisato via email. In questo caso è richiesta, ovviamente, una registrazione che vi permetterà di gestire con pochi click tutti gli alert che avrete impostato.

Di servizi analoghi ne esistono tanti, ma questo sito si vanta di essere in grado di trovare un testo copiato meglio di qualsiasi altro motore di ricerca attualmente esistente sul web, poichè è in grado di controllare fino a 13 documenti alla volta, mentre Google, per esempio, riesce a tracciare il testo fino a circa 200 caratteri o 32 parole alla volta.

Plagium è completamente gratuito e, pur basandosi sulle API offerte da Yahoo! Search, è una buona dimostrazione da parte della Septet (e cioè il team di sviluppo che ha creato Plagium) delle potenzialità del suo motore di ricerca proprietario Tx Miner.

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Plagiarisma, scopriamo chi copia i nostri contenuti online

Plagiarisma, scopriamo chi copia i nostri contenuti online

Tutti i blogger o, comunque sia, coloro che operano attivamente online divulgando, giorno dopo giorno, le proprie opinioni direttamente in rete, di sicuro avranno più volte cercato di verificare la […]

The Plagiarism Checker, scopri chi ha rubato i tuoi contributi!

The Plagiarism Checker, scopri chi ha rubato i tuoi contributi!

Nei momenti più disparati, ci capita di comporre delle opere frutto della nostra grande fantasia. Come ogni utente di internet che si rispetti, terminata l’opera, non vediamo l’ora di caricarla […]

6 modi per mettere in sicurezza i blog WordPress

6 modi per mettere in sicurezza i blog WordPress

WordPress è sicuramente una delle piattaforme di blogging più utilizzate e ben fatte al mondo. Proprio questa sua enorme diffusione, come sempre accade in questi casi, ha svelato varie vulnerabilità […]

10 consigli per scrivere un buon tutorial

10 consigli per scrivere un buon tutorial

Da blogger, una delle cose più belle che si può fare per i propri lettori è sicuramente quella di scrivere dei tutorial, ovvero delle guide dedicate ad un argomento specifico […]

L’annosa questione della citazione delle fonti e il servizio Kwout

L’annosa questione della citazione delle fonti e il servizio Kwout

Oggi non parliamo semplicemente di un nuovo sistema per citare le fonti in internet, ma di una vera problematica discussa ultimamente in tutta la blogosfera italiana (e non solo). Mentre […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1daniele

    Molto utile! Grazie per la segnalazione!

    2 Giu 2009, 3:12 pm Rispondi|Quota
  • #2Alex

    io conosco copyscape che è una bomba!

    3 Giu 2009, 3:38 am Rispondi|Quota
  • #3Gabriele Falistocco

    Al di là della qualità della ricerca di Plagium e Copyscape, che necessiterebbe di una analisi più approfondita, Plagium offre, rispetto a Copyscape, molti servizi che quest’ultimo offre a pagamento, come, ad esempio, la possibilità di monitorare nel tempo i plagi dei propri documenti.

    3 Giu 2009, 9:48 am Rispondi|Quota
  • #4Scopiazzatore

    Copiare è un’ arte.
    Anche perchè bisogna correggere tutte le inesattezze e mancanze dovute all’incompetenza e alla fretta di chi vuole pubblicare per primo la notizia (anche se incompleta).

    Comunque posso dire che siete un ottimo sito per scopiazzare.

    3 Giu 2009, 9:16 pm Rispondi|Quota