Geekissimo

Portable Apps, ecco le 3 valide alternative

 
Paolo De Michele ( k3asd )
17 Giugno 2009
9 commenti

intro

I dispositivi esterni usb ci accompagnano nella vita di ogni giorno e sono sempre di più indispensabili. Le varie suite di programmi portable sono sempre più aggiornate e stabili e cercano costantemente di adattarsi ai nostri bisogni. Il famigerato Portable Apps, il famoso WinPenPack ormai sono alla portata di tutti. Tra l’altro, per essere proprio precisi, un paio di giorni orsono si è parlato anche di Liberkey. Oggi volevo presentarvi 3 valide alternative open source. I programmi in questione sono PStart, AStart e SyMenu.

Pstart. Come accennato prima, il programma è open source.

Le caratteristiche principali della versione 2.11 sono queste:

  • possibilità di installazione sia in locale che in versione portable. ( è consigliato installarlo in maniera portable in quanto è possibile aggiungere i programmi preferiti in modo da avere nell’immediatezza i nostri software a portata di mano ). Da notare che se viene installato in maniera locale è possibile aggiungere anche i programmi installati nel computer in uso ( qualora non avessimo il collegamento sul desktop ndr ).
  • aggiunta di cartelle per accedere in maniera diretta ai nostri documenti personali;
  • backup settings e il restore settings, ovvero la possibilità qualora avessimo cambiato o modificato le impostazioni di riportarle come meglio ci aggradano.
  • possibilità di aggiungere delle note personalizzate;
  • creazione di gruppi in modo che per esempio all’interno del gruppo Internet ci siano programmi come Firefox, Thunderbird, Opera, nel qual caso volessimo appunto avere ordine;
  • creazione autorun file;
  • compatibilità con tutti i sistemi operativi;
  • dimensioni ridotte: 768 kb


Ecco uno screenshot di come appare:

2

Insomma, nonostante la lingua inglese con cui è stato sviluppato, PStart si dimostra un ottimo software alla portata di tutti. E’ più facile provarlo che leggerne la descrizione, questo è poco ma sicuro.

Download PStart.

AStart, altro programma sotto licenza GPL, giunto alla versione 1.5.2 versione Beta presenta queste caratteristiche:

  • importazione di elenchi: winPenPack Launcher 1.x, PStart 2.0x e ASuite 1.x;
  • multilingua ( 16 lingue, tra cui Italiano );
  • cache funzione (accelerare l’avvio )
  • gestione di file, programmi e cartelle simile a PStart;
  • aggiunta di software in grado di avviarsi ogni qual volta il flash drive usb viene collegato;
  • configurare finestra di stato ( normale, ingrandita, ridotta a icona)
  • talvolta per abitudine può essere impostato per eseguirlo come una semplice finestra simile a PStart o imitare il menu Start di Windows.
  • compatibilità con tutti i sistemi operativi;
  • dimensioni ridotte: 460 kb

Anche qui è disponibile uno screenshot:

3

N.B.: Se si utilizza NOD32 antivirus, si potrebbe ottenere un falso avviso di virus. E’ bene quindi impostarlo nelle eccezioni o far in modo che non venga effettuato il blocco.

Download AStart.

Symenu

  • tramite opzione apposita possibile impostare ad hoc programma per avvio all’inserimento della pen drive usb;
  • multilingua ( tra cui italiano );
  • compatibilità con tutti i sistemi operativi;
  • gestione file, cartelleprogrammi. Il tutto molto simile a PStart e AStart;
  • dimensioni ridotte: 334 kb

Qui sotto uno screenshot:

4

Funzionalità aggiuntiva: a differenza degli altri due programmi SyMenu presenta la caratteristiche dell’Extension Manager. Mi spiego meglio. L’Extension Manager non è altro che l’addon in grado di attribuire a quello specifico file quel determinato programma. Mettiamo il caso che siamo in un PC con installato Windows e all’interno della nostra pen drive usb ci sia un file PDF che vogliamo aprire. Cosa succede? Che quel determinato file verrà aperto con il programma se che sarà preimpostato in quel determinato computer. Con l’Extension Manager è possibile cambiare tale impostazione e fare in modo ad esempio, che il nostro file PDF venga aperto sempre con FoxIT Reader. Senza andare nelle proprietà delle cartelle di Windows per intenderci.

Ecco uno screenshot sull’Extension Manager:

5

Download SyMenu

Conclusioni: sicuramente a nostro dire SyMenu è il programma più completo dei tre anche se PStart e Astart fanno la loro parte. Sono indubbiamente da provare e testare per avere quanti più feedback possibili anche per la crescita dei software stessi. Ovviamente la scelta spetta a voi lettori. Che ne pensate?

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Backup To EMail, salvare i file sulla propria casella di posta in un click

Backup To EMail, salvare i file sulla propria casella di posta in un click

Il diffondersi di servizi come Gmail e Yahoo! Mail, vale a dire delle caselle di posta elettronica molto funzionali e con uno spazio messo a disposizione pari a svariati GB […]

Il tuo PC è pronto per i filmati in alta definizione? Scoprilo così!

Il tuo PC è pronto per i filmati in alta definizione? Scoprilo così!

Chi si ricorda del passaggio qualitativo dell’audiovisivo dal magnetico (VHS) al digitale (DVD, MPEG4 ecc.), da bravo geek avrà ancora ben impresso nella sua mente lo stupore nel trovarsi di […]

I migliori 10 download manager per ogni esigenza

I migliori 10 download manager per ogni esigenza

Senza dei download manager di fiducia, la vita di ogni geek, degno di tale definizione, non sarebbe più la stessa. Sì, ma cosa fare se non si ha ancora una […]

Tutte le alternative per Linux ai migliori software per Windows

Tutte le alternative per Linux ai migliori software per Windows

Ormai anche chi non è un vero geek incallito conosce (almeno per sentito dire) Linux ed il mondo del software libero. Il passare degli anni e la sempre più larga […]

I migliori strumenti free per sincronizzare i nostri segnalibri

I migliori strumenti free per sincronizzare i nostri segnalibri

Anche ai geek più in gamba, per una ragione o l’altra, sarà capitato almeno una volta di perdere tutti i segnalibri salvati nel proprio browser preferito. Inutile dire che questo […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1damiano

    da quando ho scoperto LiberKey,
    tutte le altre Suite (per mio personalissimo giudizio)
    sono diventate di seconda scelta.
    Provare per credere

    damiano

    17 Giu 2009, 6:42 pm Rispondi|Quota
  • #2ello

    PStart non è open source, bensi freeware.

    17 Giu 2009, 11:14 pm Rispondi|Quota
  • #3ello

    E il secondo software non si chiama AStart, ma ASuite.

    17 Giu 2009, 11:35 pm Rispondi|Quota
  • #4ChriX

    Boh.. che articolo assurdo. Ma di che si parla ? Ho riletto più volte ma sembra come mancare una correlazione: i tre programmi citati sarebbero alternative a COSA ???
    PortableApps, Winpenpack e Liberkey sono raccolte portabili di programmi, gli altri tre programmi citati semplicemente degli application launcher..
    Boh.

    18 Giu 2009, 8:13 am Rispondi|Quota
  • #5Steel

    Anche SyMenu non è open source ma freeware.
    Inoltre necessita del .NET Framework 2.0 per essere eseguito.
    Ma vi consiglio di provarlo: è di un altro livello rispetto agli altri.

    18 Giu 2009, 8:37 am Rispondi|Quota
  • #6mak

    Salve, conoscete una possibilità free/open di proteggere l’accesso ad una usbpen con password tipo il sistema autodistruttivo dell’antipatico SanDisk U3?

    18 Giu 2009, 1:07 pm Rispondi|Quota
  • #7damiano

    @ ChriX:
    questo è un Forum dove ognuno dice la sua,
    ognuno propone qcs che potrebbe essere interessante,
    ed ognuno è libero di leggere o meno gli articoli.
    Non mi pare che l’autore abbia l’obbligo di rendere tutto comprensibile,
    tutto appetibile,e ovviamente,tutto gratis.
    Prendi i discorsi e gli articoli così come vengono e se sono interessanti provali,
    un pò come fan tutti
    🙂
    damiano

    18 Giu 2009, 1:24 pm Rispondi|Quota
    • #8esa

      @Damiano

      Caro Damiano, purtroppo tu rientri nella categoria "parlare a vanvera" quindi non parlare per tutti, ma parla per te. Perchè non tutti siamo qualunquisti pronti a digerire qualsiasi cosa ci propinano e darla per vera, senza nemmeno prenderci la briga di verificare se sia corretta o meno

      Primo non è un forum, ma un blog. Secondo, se uno pubblica informazioni, è tenuto perlomeno a segnalarle corrette, e se le segnalazioni sono errate, ben venga chi interviene a correggerle, sicuramente aggiunge molto più valore al post che il tuo inutile commento, che è un totale spreco di bytes.

      31 Gen 2011, 2:38 pm Rispondi|Quota
  • #9geihard

    @damiano

    Ognuno potrà pure dire la sua, ma se le informazioni non sono corrette è giusto segnalarlo.

    Dire che quei tre programmi citati (dei launcher per applicazioni) siano delle ALTERNATIVE a 3 suite di programmi “portable” è errato, come suggerire che al posto della Fiat Punto uno potrebbe in ALTERNATIVA provare un bel tergicristallo della Bosch.
    O che al posto di Windows, MacOSX e Linux in ALTERNATIVA uno può usare Winrar, Stuffit Expander o 7zip.
    Cioè, in pratica, dare informazioni sbagliate.

    20 Giu 2009, 2:09 am Rispondi|Quota