Geekissimo

StatCounter, statistica tra Windows 7 e Gnu/Linux

 
Paolo De Michele ( k3asd )
6 Luglio 2009
46 commenti

statcounter

Come ben tutti sappiamo il mondo open source con le distribuzioni Gnu/Linux nello specifico, stanno pian piano ritagliandosi una fetta spero importante nel nostro futuro. Più volte è stato detto che il 2009 sia l’anno del pinguino. Sicuramente nessuno, e dico nessuno, si aspettava che venissero fatte delle implementazioni così importanti in modo da rendere Gnu/Linux una distribuzione ” usabile ” dalla maggior parte delle utenze. Anche quelli che comunemente si insediano nella classe dei non esperti. Con l’avvento di Windows 7 però, le statistiche sono notevolmente cambiate.

graficostatcounter

Dando un rapido sguardo all’immagine soprastante dei valori riportati da StatCounter, i dati più recenti mostrano l’uso di Linux a 0,71% e Windows 7 con una percentuale di 0,68%. Il non morente Windows XP invece occupa il 71%.


Certamente, come determinati utenti avranno notato e testato, questo Windows 7 fa grande clamore e sembra davvero un buon sistema operativo. Si è guadagnato una fetta di torta non indifferente anche considerato il fatto che la versione definitiva uscirà ad Ottobre.

Quello che mi rabbrividisce è che, seppur Linux sia open source e gratuito, e Windows 7 un sistema esattamente opposto, perchè ha guadagnato una così ampio spazio tra i grandi? Forse perchè come accennato prima, è davvero un sistema operativo innovativo? Forse perchè piace alla gente? Attualmente le versioni recenti di Gnu/Linux, ma in realtà è già da diverso tempo che gli sviluppatori ci lavorano sopra, cercano di andare in contro all’utente in fatto di usabilità e semplicità di utilizzo. Il fatto è che, ma a me può sembrare strano, come è possibile che un sistema operativo a pagamento, seppur conoscendo in questo momento le potenzialità me le altrettante limitazioni che attualmente non si conoscono ma che sicuramente si presenteranno, sia comunque così preferito dall’utenza media? Voi, cari lettori, che ne pensate?

Via | DownloadSquad

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
10 strumenti utili e trucchetti per BitTorrent

10 strumenti utili e trucchetti per BitTorrent

Ormai la tecnologia di P2P chiamata BitTorrent non ha davvero più bisogno di alcuna presentazione: grazie alla sua elasticità, velocità e facilità di utilizzo è diventato un mezzo molto diffuso […]

I migliori 10 download manager per ogni esigenza

I migliori 10 download manager per ogni esigenza

Senza dei download manager di fiducia, la vita di ogni geek, degno di tale definizione, non sarebbe più la stessa. Sì, ma cosa fare se non si ha ancora una […]

Tutte le alternative per Linux ai migliori software per Windows

Tutte le alternative per Linux ai migliori software per Windows

Ormai anche chi non è un vero geek incallito conosce (almeno per sentito dire) Linux ed il mondo del software libero. Il passare degli anni e la sempre più larga […]

I 10 migliori software free per virtualizzare sistemi operativi

I 10 migliori software free per virtualizzare sistemi operativi

La virtualizzazione, consiste nella riproduzione virtuale di una risorsa normalmente fornita fisicamente e, nel mondo dei computer è un qualcosa di applicabile sia al software che all’hardware. Oggi vediamo insieme […]

Raddoppia l’utilizzo di Linux sui Pc desktop

Raddoppia l’utilizzo di Linux sui Pc desktop

L’utilizzo di Linux nei computer desktop sarebbe raddoppiato in un solo anno, passando dallo 0,37 per cento del 2006 a una penetrazione dello 0,81 quest’anno. Certo, non si tratta di […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Alessandro Benedetti

    Stai scherzando vero? A parte il fatto che anche Windows 7 attualmente è rilasciato gratuitamente da Microsoft (o almeno lo era fino a poco fa) ma anche con un Linux sempre più user friendly il sistema operativo del pinguino è ancora troppo lontano dal poter essere usato dalla “massa”.
    Nessuno può imputare che manchi la potenza, la velocità e possibilità di personalizzazione al pinguino ma ancora TROPPE operazioni richiedono la console (altre addirittura il compilatore).
    Non dimentichiamoci poi che la maggior parte dei computer si usano in ufficio dove l’unica cosa che interessa è produrre velocemente e Windows lo fa fare nonostante il tempo che fa perdere con virus e schifezze varie e sempre un sistema operativo più produttivo di Linux, purtroppo.
    Fino a che gli sviluppatori del sistema operativo Open Source per eccellenza si faranno la guerra tra le diverse distribuzioni non potrà uscirne nulla di buono per l’utente medio.
    Ovviamente sempre IMHO.

    6 Lug 2009, 2:33 pm Rispondi|Quota
  • #2Shu

    @Alessandro
    Io invece sono dell’idea che sia proprio la guerra tra distribuzioni ad aver alimentato lo sviluppo delle interfacce grafiche verso GUI più usabili.
    Finché c’era solo Slackware ben pochi si preoccupavano di migliorare la GUI. E` dovuta arrivare RedHat con i tool grafici di gestione per dare una spinta allo sviluppo di Gnome, e Mandrake per darlo a KDE, all’epoca. Distribuzioni commerciali (= a pagamento), che avevano bisogno di fare presa sull’utente.

    Se non ci fosse competizione, lo sviluppo si fermerebbe.

    Linux è meno “produttivo” di Windows per un semplice motivo: non ci gira lo stesso software. Quindi la gente non ci è abituata (soft di produttività) o non lo trova (giochi e alcuni software specifici a cui la gente è legata per motivi di formato, vedi autocad e photoshop).

    Sulla mia Debian (e sto dicendo Debian, non Ubuntu o Mandriva o SuSE) non compilo niente da anni. Compilo solo alcune cose per fisime mie (per esempio avere l’ultima versione dei fglrx o di virtualbox). Fino a 2 anni fa compilavo ogni versione del kernel che usciva…

    Per quanto riguarda la command line, è vero, in alcuni casi è ancora necessaria, ma sono sempre più rari. Io la tengo sempre aperta semplicemente perché alcune cose le faccio più velocemente da lì che da GUI. Basti pensare che piuttosto che aprire il menu di gnome, premo Alt-F2 e lancio le applicazioni da lì, così non devo spostare le mani dalla tastiera.

    Per quanto riguarda l’articolo, su Windows 7 ci sono due cose che lo stanno spingendo:
    1- è gratis ora e sarà “gratis” (alias bittorrent) da ottobre
    2- la gente è schifata da Vista, e siccome XP non si trova nei negozi (e i giochi DX10 vanno lenti su XP), vogliono qualcosa di nuovo. Qualsiasi cosa che faccia girare i loro software (=giochi) anche un 1% meglio di Vista.

    Onestamente sono stupito del fatto che siano così pochi. Probabilmente di veri smanettoni nel mondo Windows ce ne sono pochissimi rispetto alla massa totale.

    Bye.

    6 Lug 2009, 2:50 pm Rispondi|Quota
  • #3Doozer

    Alessandro Benedetti dice:

    Stai scherzando vero?……
    ……Fino a che gli sviluppatori del sistema operativo Open Source per eccellenza si faranno la guerra tra le diverse distribuzioni non potrà uscirne nulla di buono per l’utente medio.
    Ovviamente sempre IMHO.

    Ti quoto in pieno: è esattamente quello che penso e vado dicendo da anni!!! Ma la gente non riesce a capirlo.
    Uso Linux da moltissimo tempo, però sempre insieme a WinXP e, nonostante ritenga linux validissimo non è ancora pronto nè per gli utenti di massa, nè per gli utenti business. Finchè non si andrà verso una distribuzione unica, Linux è destinato a rimanere entro l’1-2% per molto tempo ancora.

    6 Lug 2009, 2:55 pm Rispondi|Quota
  • #4FunGo

    Alessandro Benedetti dice:

    Alessandro Benedetti

    Quoto tutto.

    6 Lug 2009, 3:06 pm Rispondi|Quota
  • #5Marco

    @Alessandro: non mi trovo completamente in accordo con te. E’ indubbio che Windows su molte cose sia user-friendly molto più di quanto non lo sia Linux. Il problema è per cosa vogliamo usare il pc che abbiamo di fronte. Visto che citi “l’ufficio” dove l’interesse è sviluppare in modo veloce, credo che una postazione di lavoro una volta configurata vada bene con qualsiasi tipo di sistema operativo. Il problema è che “gli utenti” (chiamiamoli anche dipendenti) vogliono sempre poter usare il pc come se fosse il loro (legettimo per carità) e quindi molte delle funzionalità che restano al di fuori della portata dell’utente medio (e guarda che non sono più molte su nessuna distribuzione linux) richiedono che l’utente davanti al PC abbia una minima conoscenza del sistema operativo.

    Il problema grosso dietro la scelta del sistema operativo (e per favore, non mettiamoci a fare sondaggi con Windows7 che ancora non esiste… quando uscirà sappiamo tutti che quella fetta dove ora sta XP verrà sostituita da Windows7 se ritenuto un buon sistema per lavorare) è che il mondo dell’IT, almeno per quanto riguarda l’italia, è assolutamente non incline all’innovazione: “ho imparato ad usare windows… continuo ad usare quello”. Ammetto che in alcuni ambiti (vedi per esempio grafica e video) non c’è paragone tra offerte software… ma in quegli ambiti se valutiamo qual’è il sistema operativo più usato probabilmente scopriremmo che vince OSX. Quindi… basta solo un po’ di voglia per arrivare ad un cambiamento…

    6 Lug 2009, 3:07 pm Rispondi|Quota
  • #6Similgoogle

    Vorrei anche aggiungere che il 99% degli utenti non è a conoscenza dell’esistenza di un sistema operativo oltre a Windows (alcuni non sanno neanche cos’è un sistema operativo), figuriamoci se conoscono e installano Linux.

    6 Lug 2009, 3:28 pm Rispondi|Quota
  • #7Alessandro Benedetti

    Beh in realtà in questo post si parla della diffusione di Windows 7 che non è certamente preinstallato sui nuovi PC dato che uscirà ad ottobre (se non ricordo male).
    Certo è che avere Windows Vista/XP preinstallato sui PC rende a windows 7 la vita decisamente più facile (soprattutto dopo il deludente Vista).

    6 Lug 2009, 3:33 pm Rispondi|Quota
  • #8murray

    Similgoogle dice:

    Vorrei anche aggiungere che il 99% degli utenti non è a conoscenza dell’esistenza di un sistema operativo oltre a Windows (alcuni non sanno neanche cos’è un sistema operativo), figuriamoci se conoscono e installano Linux.

    esatto. e questo è sicuramente dovuto in parte anche al fatto che la MS pubblicizza in ogni modo i suoi os e i suoi prodotti come se fossero i migliori e non esistesse altro, (in giappone pubblicizzavano vista addirittura sulla carta igenica, (!!!!) …bhe si in effetti con vista ci si può solo pulire il c*lo.) invece il modesto pinguino praticamente non pubblicizza.
    c’è chi se lo può permettere e chi no. Questi sono i risultatio di un “monopolio” che prosegue dagli anni ’80.

    detto questo è anche vero che:
    Alessandro Benedetti dice:

    Stai scherzando vero? A parte il fatto che anche Windows 7 attualmente è rilasciato gratuitamente da Microsoft (o almeno lo era fino a poco fa) ma anche con un Linux sempre più user friendly il sistema operativo del pinguino è ancora troppo lontano dal poter essere usato dalla “massa”.

    Nessuno può imputare che manchi la potenza, la velocità e possibilità di personalizzazione al pinguino ma ancora TROPPE operazioni richiedono la console (altre addirittura il compilatore).

    Fino a che gli sviluppatori del sistema operativo Open Source per eccellenza si faranno la guerra tra le diverse distribuzioni non potrà uscirne nulla di buono per l’utente medio.

    Ovviamente sempre IMHO.

    6 Lug 2009, 3:43 pm Rispondi|Quota
  • #9murray

    …e a proposito di pubblicità, l’ avete vista questa di ie8? …che schifo…. la ms cade sempre più in basso.
    http://tinyurl.com/l4t7r6

    6 Lug 2009, 3:48 pm Rispondi|Quota
  • #10Alessandro Benedetti

    @Marco: Purtroppo credo che non siamo d’accordo sulla definizione di “minima conoscenza del sistema operativo”. Usiamo esempi pratici per capirci.

    L’utente, che di mestiere fa ad esempio il geometra, installa un software in Linux.
    Definiamo cosa intendiamo per installazione in linux prima. Caso 1: Usa una distribuzione come Ubuntu e trova il software in repository, in pochi semplici passi lo installa. Caso 2: Il software non è in repository (ad esempio è un software italiano) ma contiene una specie di setup automatico ed anche se completamente diverso da qualsiasi altro setup riesce ad installarlo. Caso 3: Il software va compilato, l’utente ci rinuncia prima ancora di provarci (giustamente secondo me, lui è un geometra non un programmatore). L’utente riesce forse ad installare un programma che ha però una grafica leggermente diversa da quella a cui è abituato (questo programma è per KDE ma lui usa GNOME, ma ovviamente questo lui non sa cosa vuol dire). L’utente chiama l’amico esperto di linux per chiedere aiuto ma non capisce una mazza di quello che gli viene detto perchè l’amico esperto di lunix è troppo esperto per lui.

    Lo stesso utente su Windows scarica dal sito un file .exe, lo apre e segue un setup che è sempre uguale (tranne poche e rare differenze) da qualsiasi altro setup. L’interfaccia è quella di Windows. Se ha qualsiasi problema chiama uno dei tanti amici che usano windows meglio di lui e si fa spiegare come risolvere.

    L’utente che usa linux, alla fine, non è soddisfatto perchè il software che ha scaricato non è esattamente come vorrebbe, indipendentemente dal fatto che poi il software funzioni egregiamente.
    L’utente Windows si trova a suo agio anche se poi magari sarà insoddisfatto dalla qualità del software.

    Quando dico che il problema di Linux è la moltitudine di distribuzioni intendo dire che non c’è la possiiblità di seguire delle regole che portino tutti gli sviluppatori sulla stessa strada. Poi sono d’accordissimo che nel passato questa “concorrenza” abbia dato una nuova linfa a linux, ma attualmente credo crei solo confusione e obblighi gli utenti a restare lontani da un sistema operativo ancora troppo difficile per l’utente medio (che ricordiamo non sa nulla di informatica). Oltrettutto una critica secondo me se la merita anche la comunità linuxiana che apre forum ogni 5 minuti per aiutare la gente a cui normalmente risponde con un bel RTFM (Read The Fuc…. Manual).

    6 Lug 2009, 4:11 pm Rispondi|Quota
  • #11Gabrasca

    i risultati di questa statistica dipendono dal fatto che chi ha Windows lo ha comprato o è stato costretto a comprarlo perché alcune marche lo vendono già installato, poi (come è già stato detto) non tutti conoscono Linux o sono a conoscenza di alternative. io ho provato vari os linux (Ubuntu, openSuse e altri che neanche ricordo) e nonostante più di 2 mesi di prova di Linux non sono riuscito a ambientarmi perchè anche se il sistema è opensource le più piccole modifiche (cambiare il tema) erano sempre complicate dal terminale, gli aggiornamenti o altro. moltissime cose sono possibili tramite l’interfaccia grafica ma moltre no, questo è che allontana la massa.
    Sul pc ho Xp e 7, in entrambi ho più o meno gli stessi programmi e Windows 7 (7100) è più veloce nell’avviarsi, spegnersi e eseguire più programmi mentre con Xp anche se avevo la ram libera più della metà si inceppava. Le caratterische implementate in Win 7 non hanno fatto altro che migliorarne l’utilizzo e la comodità per l’utente.

    6 Lug 2009, 4:14 pm Rispondi|Quota
  • #12murray

    Gabrasca dice:

    opensource le più piccole modifiche (cambiare il tema) erano sempre complicate dal terminale

    ah…perchè il tema si cambia da terminale? …e io che lo cambio dall’ interfaccia grafica con 4 click….
    Gabrasca dice:

    eseguire più programmi mentre con Xp anche se avevo la ram libera più della metà si inceppava.

    hai installato xp e seven su una pistola? xD

    6 Lug 2009, 4:32 pm Rispondi|Quota
  • #13gianluca_t

    Il fatto è innanzitutto il “brand”, windows è un marchio affermato, noto, e conosciuto come pochi, anche per questo motivo se la concorrenza non è rivoluzionaria non riesce ad imporsi (vedi google contro yahoo,bing… oppure coca cola contro tutte le altre bevande).

    La facilità d’uso è innegabilmente ancora su due livelli, con windows non mi interessa sapere niente del mio sistema per poter installare un software, su linux bisogna cercare quelli adatti all’ambiente grafico e installarlo da console come ancora molte volte accade.

    Un problema non indifferente sono i driver, la cui situazione è NETTAMENTE migliorata per Linux, ma ancora lontana dai livelli di compatibbilità delle periferiche con windows.

    L’assistenza tecnica dei linux è fin troppo tecnica nei forum, e in determinati forum le domande di un newbe vengono derise da i “veterani” del pinguino.

    Uso Ubuntu 9.10, devo dire che ad un confronto con la 8.04 si vede un innegabile miglioramento totale… Continuando di questo passo, se ci sarà un anno di Linux non sarà il 2009, ma se va bene il 2011-2012

    6 Lug 2009, 7:05 pm Rispondi|Quota
  • #14Xox94

    La gente è più abituata ad usare windows, moltissimi utenti non sanno neanche cos’è gnu/linux. Scommetto che se uno nel suo primo pc ha insallato linux scommetto che windows gli sembrerà molto difficile

    Anche io le prime volte che usavo linux mi arrabbiavo moltissimo perché non riuscivo a fare le cose. Ma ora sono molto più rapido a usare linux che windows.

    Questione di esperienza quindi!

    Windows è viva solo per questo!

    6 Lug 2009, 10:19 pm Rispondi|Quota
  • #15caius

    mah… parlando senxa censura?? ok… molti dicono che linux è veloce… è stabile… non ci sono virus (o ce ne sono pochi…), è ottimo per questo, è ottimo per quello… ma diciamocelo…. chi in italia…. si compra un pc linux? anzi… chi si installa linux sul pc quando lo prende bello nuovo dal negozio con windows? sicuramente i NON smanettoni non si formattano il pc per mettere linux o altri sistemi operativi…. nemmeno partizionano… lo lasciano com’è.
    Vi faccio un semplicissimo esempio per darvi la dimostrazione di quanto la gente è ignorante nell’informatica:
    Io modestamente al mio paesino (un buco in fondo al mondo) sono il più esperto di pc… un mio amico mi ha chiamato disperato perchè il suo pc (il primo da lui aquistato) gli faceva un rumore stranissimo……………………. che lo terrorizzava addirittura…………………………………………………………………
    il suono strano era: il “BIP” del BIOS all’accensione della macchina…
    quindi vi rendete conto che se una persona non sa che cosa sia il bip del BIOS, non si mettera di certo a smanettare con i sistemi operativi?
    tutto qua… e non consideratemi uno sfigato che non capisce nulla solo perche uso windows… sono un fan di microsoft (ma non nego che ha fatto anche delle cazzate enormi…. un certo famigerato…. MICROSOFT WINDOWS VISTA…. un flop enorme…) io uso XP che sia chiaro…!
    grazie mille per chi ha avuto voglia di star a sentire il mio commento… potreste passare a fare una visitina? he he he 🙂 Ciao!

    7 Lug 2009, 12:03 am Rispondi|Quota
  • #16caius

    @ Alessandro Benedetti:
    hai pienamente ragione! E’ ciò che dico anche io… ottima spiegazione…. complimenti!

    7 Lug 2009, 12:07 am Rispondi|Quota
  • #17Marco

    C’è una cosa che stiamo perdendo di vista: il contenuto dell’articolo. Siamo tutti d’accordo nell’affermare che Windows sia il sistema operativo (per PC) che tutti preferiscono: vuoi perchè te lo danno con il pc (un utente che non sa usare il PC probabilmente si trova nelle stesse condizioni con Windows e con Ubuntu, visto che tanto non sa usare niente… io nel mio primo PC avevo DOS 5.0 che forse molti nemmeno si ricordano :)), vuoi perchè è il sistema operativo dove girano tutti i giochi e programmi per PC, vuoi per mille altre ragioni… Ma non credo sia paragonabile il Windows7 con nessun sistema operativo. Non è ancora uscito, c’è gente che lo ha testato (chiamiamo queste persone Decision Maker) ma finchè non uscirà ufficialmente non è paragonabile con nessun altro. Aspettiamo di vedere se prenderà il posto di XP o sarà solo un altro flop! 🙂

    7 Lug 2009, 9:18 am Rispondi|Quota
  • #18dennyx1

    @Marco: Praticamente ho visto la nascita e il crescere di ogni OS, il mio aveva il disco di avvio Dos su floppy da 5¼ pollici.
    Tornando all’ articolo non c’è lotta, Windows 7 sicuramente prenderà il posto di XP e Windows continuerà ad essere il preferito. Se poi parliamo di produttività sul posto di lavoro, qualunque OS è inutile. Per usare Office non mi serve necessariamente un OS.

    7 Lug 2009, 12:55 pm Rispondi|Quota
  • #19Xox94

    Mettiamola così:
    Un commerciante vende computer alcuni con windows, altri con linux (mejo se Ubuntu che è piu semplice).

    Mostra due computer identici con le stesse caratteristiche hardware (ma uno con windows e l’altro con linux) a un utente che tocca per la prima volta il pc.

    Secondo voi, l’utente quale sceglierà? GNU/Linux Ubuntu, o Microsoft Windows?

    7 Lug 2009, 3:13 pm Rispondi|Quota
  • #20matteo

    @ Xox94:
    ma che domanda è???
    se è un utente normale (e dunque ignorante) sceglierà windows, il cui brand è standard di fatto nel mondo desktop grazie al monopolio creatosi negli anni, in quanto l’alternativa gli apparirà sconosciuta (mai sottovalutare l’effetto del marketing)
    un’altra storia è se l’utente è smaliziato; sicuramente prenderà il pc con gnu/linux in quanto risparmia il costo di licenza di win e anche se dovrà utilizzarlo con quest’ultimo o.s. si procurerà gratuitamente la versione pirata

    7 Lug 2009, 6:58 pm Rispondi|Quota
  • #21matteo

    @ caius:
    quasi nessuno si compra un pc linux semplicemente perchè non è conosciuto e dunque non esistono quasi dei rivenditori che lo forniscono insieme all’hardware, eccetto dell e pochi altri (vi prego non parlatemi di quell’obbrobrio di xandros che hanno messo sugli eeepc perchè proprio non fa testo)
    io per esempio, sebbene utilizzo solo linux, sono stato costretto a pagarmi la licenza di vista per comprarmi un notebook nuovo. e il sistema operativo preinstallato è durato si e no un’ora e mezza prima di essere piallato

    7 Lug 2009, 7:05 pm Rispondi|Quota
  • #22Xox94

    @ matteo:
    Io intendevo la facilità d’utilizzo.

    L’utente non sa neanche cos’è windows e linux! E non sa neanke ke Windows ce lo hanno tutti! è un ignorante al 100%

    La domanda in pratica era: a un utente n00b gli sembra più semplice windows o linux?? (mejo Ubuntu per una sfida piu pari)

    7 Lug 2009, 8:28 pm Rispondi|Quota
  • #23Xox94

    Scusate il doppio commento, ma non posso editare.

    @ matteo:
    Quanto avresti risparmiato se già era preinstallato linux?

    @ Alessandro Benedetti:
    Grande spiegazione! Gli sviluppatori dovrebbero lavorare solo su un unica distribuzione!

    Comunque se un programma è per KDE (QT) invece hai GNOME (GTK) non è difficile usarlo comunque! Anche i programmi windows usano librerie diverse, ma alla fine la barra dei menù è sempre quella!

    Comunque credo che all’utente geometra non gli interessa di software scaricato da internet senza Aggiungi/Rimuovi e poi i programmi da compilare sono così pochi. Una volta ho dovuto compilare un programma quando poi ho scoperto che bastava aprire Synaptic e cercare!
    ____

    Molti dicono che i programmi che ho su Windows non ho su Linux
    Ma se questi portatili con Linux installato si diffondono? Pensate che i programmi per Windows non ci saranno anche per Linux? Secondo me esisteranno versioni OpenSource di tali programmi e gratis!

    Insomma se questi portatili si diffonderanno sono sicuro che le cose cambieranno!

    7 Lug 2009, 8:51 pm Rispondi|Quota
  • #24murray

    Xox94 dice:
    1)L’utente non sa neanche cos’è windows e linux!
    2)a un utente n00b gli sembra più semplice windows o linux?

    1)l’utente sa benissimo (per modo di dire) cos’è windows, il problema è che nemmeno immagina l’ esistenza di linux, di windows bene o male se ne parla un pò ovunque da 20 anni, di linux no.
    2)A un utente “nabbo” sembra a più semplice windows, in parte perchè effettivamente ancora lo è, in parte perchè tutti i suoi amici “nabbi” come lui usano windows e gli dicono:
    “xu windows e tt eaxy c installi emmmexxenne e ce la chattiamo, ti mando i trilli. linux lo uxano i haccher”

    7 Lug 2009, 8:59 pm Rispondi|Quota
  • #25matteo

    Xox94 dice:

    Scusate il doppio commento, ma non posso editare.
    @ matteo:
    Quanto avresti risparmiato se già era preinstallato linux?
    @ Alessandro Benedetti:
    Grande spiegazione! Gli sviluppatori dovrebbero lavorare solo su un unica distribuzione!
    Comunque se un programma è per KDE (QT) invece hai GNOME (GTK) non è difficile usarlo comunque! Anche i programmi windows usano librerie diverse, ma alla fine la barra dei menù è sempre quella!
    Comunque credo che all’utente geometra non gli interessa di software scaricato da internet senza Aggiungi/Rimuovi e poi i programmi da compilare sono così pochi. Una volta ho dovuto compilare un programma quando poi ho scoperto che bastava aprire Synaptic e cercare!
    ____
    Molti dicono che i programmi che ho su Windows non ho su Linux
    Ma se questi portatili con Linux installato si diffondono? Pensate che i programmi per Windows non ci saranno anche per Linux? Secondo me esisteranno versioni OpenSource di tali programmi e gratis!
    Insomma se questi portatili si diffonderanno sono sicuro che le cose cambieranno!

    non so esattamente quanto si risparmi. fai in conto che la dell se richiedi il rimborso della licenza ti sconta 120 euro per windows xp professional
    invece per esempio negli eeepc in quanto c’era l’alternativa con linux hanno abbassato il prezzo a circa 30 euro per non rendere troppo evidente il costo del s.o. proprietario

    7 Lug 2009, 11:23 pm Rispondi|Quota
  • #26Xox94

    @ murray:
    Mi sono spiegato un’altra volta male per caso? Comuqnue per capire cosa intendevo devi leggere i miei commenti precedenti: Per il discorso di qlk commento fa, che parlava della facilità di utilizzo di linux, quell’utente (e non tutti) è talmente nabbo che non conosce ne windows ne linux. prima d’ora neanche sapeva dell’esistenza del computer! Chi sceglierà per facilità di utilizzo?

    8 Lug 2009, 10:54 am Rispondi|Quota
  • #27Danielethebest11

    bè, è molto semplice: il software che usa la gente molto probabilmente funziona solo su Windows (soprattutto i giochi) e Linux è molto frenato anche perché le persone si sono già abituate a windows…. Io ho un tri-boot (7, xp, ubuntu 9.04) con la sua GUI

    8 Lug 2009, 11:21 am Rispondi|Quota
  • #28matteo

    Xox94 dice:

    @ murray:
    Mi sono spiegato un’altra volta male per caso? Comuqnue per capire cosa intendevo devi leggere i miei commenti precedenti: Per il discorso di qlk commento fa, che parlava della facilità di utilizzo di linux, quell’utente (e non tutti) è talmente nabbo che non conosce ne windows ne linux. prima d’ora neanche sapeva dell’esistenza del computer! Chi sceglierà per facilità di utilizzo?

    dipende dall’utente… sicuramente gli alletterà molto l’idea di avere subito a disposizione migliaia di software gratuiti, invece di pagare a caro prezzo ogni singolo software
    anche se c’è da considerare il pregiudizio di molte persone che considerano i prodotti in base al loro prezzi, diffidando di quelli gratuiti (“meglio quello costoso, tanto si scarica dal mulo la versione crackata” questo è il ragionamento dei furboni)
    però credo che una breve introduzione all’opensource, mostrando dei mirabili esempi di che livello può raggiungere un software non commerciale (vedi mozilla firefox o google chrome, il top dei browsers), lo convincerebbero subito
    poi suvvia, dopo aver visto compiz vuoi che non si metta a sbavare??? 😀

    8 Lug 2009, 11:49 am Rispondi|Quota
  • #29Alessandro Benedetti

    Xox94 dice:

    @ murray:
    Mi sono spiegato un’altra volta male per caso? Comuqnue per capire cosa intendevo devi leggere i miei commenti precedenti: Per il discorso di qlk commento fa, che parlava della facilità di utilizzo di linux, quell’utente (e non tutti) è talmente nabbo che non conosce ne windows ne linux. prima d’ora neanche sapeva dell’esistenza del computer! Chi sceglierà per facilità di utilizzo?

    Beh se non sa nulla di pc nè conosce il marchio windows si farà consigliare dalla persona al bancone, esattamente come farei io se dovessi comprare del prosciutto e non sapessi quale. Ovviamente il tizio al bancone consiglierà Windows per il semplice motivo che non vorrà vedersi tornare il cliente deluso perchè non riesce a fare andare i giochi del figlio e i programmi che tutti gli altri amici gli consigliano di installare.

    Credo cmq che stiamo ancora sviando da quello che è il post in cui si confrontava la diffusione di Windows 7 contro quella di Linux, ed in questo caso nessuno dei 2 so è preinstallato sui PC.

    8 Lug 2009, 12:10 pm Rispondi|Quota
  • #30murray

    Xox94 dice:

    quell’utente (e non tutti) è talmente nabbo che non conosce ne windows ne linux. prima d’ora neanche sapeva dell’esistenza del computer!

    Sinceramente dubito che una persona del genere possa esistere, e se esiste continuerà a stare senza pc come ha fatto per il resto della sua vita.. da dove arriva quell’utente? l’ hanno teletrasportato ai giorni nostri dal 1821? (anche la mia bis-nonna, morta alla veneranda età di 93 anni sapeva cos’è un pc a grandi linee)
    E comunque in caso gente del genere esista:

    Alessandro Benedetti dice:

    Beh se non sa nulla di pc nè conosce il marchio windows si farà consigliare dalla persona al bancone, esattamente come farei io se dovessi comprare del prosciutto e non sapessi quale. Ovviamente il tizio al bancone consiglierà Windows per il semplice motivo che non vorrà vedersi tornare il cliente deluso perchè non riesce a fare andare i giochi del figlio e i programmi che tutti gli altri amici gli consigliano di installare.
    Credo cmq che stiamo ancora sviando da quello che è il post in cui si confrontava la diffusione di Windows 7 contro quella di Linux, ed in questo caso nessuno dei 2 so è preinstallato sui PC.

    8 Lug 2009, 4:35 pm Rispondi|Quota
  • #31Xox94

    Ok, avete ragione, comunque windows 7 è gratis anche lui, per questo ha fatto molti salti avanti, inoltre windows è conosciuto e 7 è una novità, niente di strano comunque.

    Nelle statistiche di Xp sono incluse anche le versioni pirata?

    9 Lug 2009, 12:06 pm Rispondi|Quota
  • #32Gianni

    Xox94 dice:

    @ matteo:
    Io intendevo la facilità d’utilizzo.
    L’utente non sa neanche cos’è windows e linux! E non sa neanke ke Windows ce lo hanno tutti! è un ignorante al 100%
    La domanda in pratica era: a un utente n00b gli sembra più semplice windows o linux?? (mejo Ubuntu per una sfida piu pari)

    Nessuno ancora è riuscito a capire questo raggionamento!! se io che nn ci capisco una mazza di pc ed inizio ad usare 2 pc con i rispettivi s.o … è ovvio che l’utente sceglie windows (ripeto questo a prescindere da quanto sia famoso etc!) windows si è vero spesso da qualche problemino .ma ricordate una cosa innanzitutto…un pc windows è più soggetto a virus perche chi sviluppa virus nn lo crea certamente per linux o per mac che andrebbe ad intaccare solo 10 % degli utenti , contro il 90 % di windows, poi grazie al caxxo che i pc windows prendono virus…se fosse la situazione inversa e mac si troverebbe al posto di windows saremmo qui a fare la stessa discussione e di questo ne sono certo! per il resto windows 7 è spettacolare a livello di stabilità e nn solo! sn riuscito a farlo girare su un 800 mhz ed in maniera egreggia! e nn trascuriamo un ultima cosa…windows è un s.o che è costruito per adattarsi ad ogni tipo di macchina! se un mac crasherebbe sarebbe la fine del mondo! un s.o fatto apposta per quel determinato pc dove deve andare a lavorare o funziona o funziona!

    12 Lug 2009, 6:10 am Rispondi|Quota
  • #33matteo

    Gianni dice:

    Nessuno ancora è riuscito a capire questo raggionamento!! se io che nn ci capisco una mazza di pc ed inizio ad usare 2 pc con i rispettivi s.o … è ovvio che l’utente sceglie windows (ripeto questo a prescindere da quanto sia famoso etc!) windows si è vero spesso da qualche problemino .ma ricordate una cosa innanzitutto…un pc windows è più soggetto a virus perche chi sviluppa virus nn lo crea certamente per linux o per mac che andrebbe ad intaccare solo 10 % degli utenti , contro il 90 % di windows, poi grazie al caxxo che i pc windows prendono virus…se fosse la situazione inversa e mac si troverebbe al posto di windows saremmo qui a fare la stessa discussione e di questo ne sono certo!

    basta con questa storia dei virus legati alla diffusione. è una balla enorme
    basta informarsi e non parlare per sentito dire
    gnu/linux e mac os sono sistemi UNIX (gnu/linux diciamo che è un clone) e funzionano in maniera totalmente diversa rispetto a windows e possiedono una diversa archittettura
    ci sono i permessi e per eseguire un virus (inteso come programma con codice malevolo) bisogna dargli i permessi di esecuzione (con inserimento password) ed eseguirlo volantariamente
    questo basta a dire che i virus ci sono ma devi proprio essere un idiota o masochista a beccarteli
    inoltre la questione della diffusione non regge proprio: gnu/linux si fonda su un ideale comunitario dove chiunque può accedere al codice e modificarlo
    questo vuole dire che chiunque può tappare le falle di sicurezza, al contrario di altri sistemi chiusi dove i buchi rimangono per mesi o addirittura anni mentre chiunque può approfittarne
    avere un bacino di utenza più alto significa solo avere più sviluppatori che tapperanno ancora più velocemente di ora ogni falla
    non dico che siano sistemi sicuri al 100%, nessun sistema lo è, però in confronto a windows è un altro mondo

    per il resto windows 7 è spettacolare a livello di stabilità e nn solo! sn riuscito a farlo girare su un 800 mhz ed in maniera egreggia! e nn trascuriamo un ultima cosa…windows è un s.o che è costruito per adattarsi ad ogni tipo di macchina! se un mac crasherebbe sarebbe la fine del mondo! un s.o fatto apposta per quel determinato pc dove deve andare a lavorare o funziona o funziona!

    tanto per informazione, hai idea di quante piattaforme supporta linux? è il kernel più versatile che ci sia, possiede i driver di migliaia di sistemi, può girare praticamente dappertutto, dalla ps3 ad un ipod, passando per i router.
    dove gira windows? solo nelle macchine con cui la microsoft ha un contratto.
    vogliamo parlare della richiesta di risorse?
    linux è ancora il migliore, è completamente scalabile ad ogni esigenza, con pochi mb di ram e poche centinaia di mhz gira egregiamente (rinunciando ovviamente ai gingilli grafici)

    a volte mi chiedo se certe affermazioni sono semplici esternazioni da fanboy di microsoft che non conoscono le alternative o semplicemente sono retribuite da redmond
    non sono un fanboy di linux, però penso che è un patrimonio collettivo, libero e gratuito, regalatoci da migliaia di sviluppatori che lavorano spesso senza nessun compenso

    14 Lug 2009, 1:26 pm Rispondi|Quota
  • #34Xox94

    matteo dice:

    tanto per informazione, hai idea di quante piattaforme supporta linux? è il kernel più versatile che ci sia, possiede i driver di migliaia di sistemi, può girare praticamente dappertutto, dalla ps3 ad un ipod, passando per i router.
    dove gira windows? solo nelle macchine con cui la microsoft ha un contratto.
    vogliamo parlare della richiesta di risorse?
    linux è ancora il migliore, è completamente scalabile ad ogni esigenza, con pochi mb di ram e poche centinaia di mhz gira egregiamente (rinunciando ovviamente ai gingilli grafici)

    Calcolando che a me linux appena acceso si pija solo l’8% di RAM mentre windows il 40%… e ho 3gb di RAM!

    14 Lug 2009, 3:01 pm Rispondi|Quota
  • #35matteo

    Xox94 dice:

    matteo dice:
    tanto per informazione, hai idea di quante piattaforme supporta linux? è il kernel più versatile che ci sia, possiede i driver di migliaia di sistemi, può girare praticamente dappertutto, dalla ps3 ad un ipod, passando per i router.
    dove gira windows? solo nelle macchine con cui la microsoft ha un contratto.
    vogliamo parlare della richiesta di risorse?
    linux è ancora il migliore, è completamente scalabile ad ogni esigenza, con pochi mb di ram e poche centinaia di mhz gira egregiamente (rinunciando ovviamente ai gingilli grafici)
    Calcolando che a me linux appena acceso si pija solo l’8% di RAM mentre windows il 40%… e ho 3gb di RAM!

    oltre alla ram ci sono da calcolare anche altre cose
    per esempio windows seven sul mio portatile fa frullare in continuazione l’hard disk, consumando energia, usurando i dischi e anche facendo un sacco di rumore
    ubuntu 9.04 è silenziosissimo, gli accessi al disco sono minimi
    non so bene perchè questo avvenga, deduco che sia da amputare al moderno filesystem ext4 rispetto al vetusto ntfs

    15 Lug 2009, 12:25 am Rispondi|Quota
  • #36Xox94

    Certo che la microsoft poteva anche introdurre un nuovo file system per il suo nuovo sistema operativo, l’ntfs va sempre deframmentato! L’ext4 invece non si frammenta mai, XD

    15 Lug 2009, 10:20 am Rispondi|Quota
  • #37Domenico

    Ma insomma Linux , quale? La mia esperienza con il SO Linux , nella fattispecie Ubuntu, è finita prima di inziare colpa del mio monitor troppo moderno semplicemente diceva risoluzione non supportata finito punto, windows funziona ed è supportato al massimo ed è molto più facile da usare, per l’utente medio, e costa meno, si costa decisamente meno perchè A) c’è gia dentro nel PC B) se devi andare da un tecnico spendi una cifra che ne compri 3 o 4 di windows, e quasi tutti lo sanno formattare e reistallare per cui niente tecnico , alla fine costa molto meno di linux e funziona alla grande. Non saranno tutti idioti solo perche usano vindows? Ritengo Linux un accrocco buono per mettere in difficoltà i poveri corsisti delle Università alla pari dei testi stampati in geroglifico?

    22 Lug 2009, 10:25 am Rispondi|Quota
  • #38Xox94

    Domenico dice:

    Ma insomma Linux , quale? La mia esperienza con il SO Linux , nella fattispecie Ubuntu, è finita prima di inziare colpa del mio monitor troppo moderno semplicemente diceva risoluzione non supportata finito punto, windows funziona ed è supportato al massimo ed è molto più facile da usare, per l’utente medio, e costa meno, si costa decisamente meno perchè A) c’è gia dentro nel PC B) se devi andare da un tecnico spendi una cifra che ne compri 3 o 4 di windows, e quasi tutti lo sanno formattare e reistallare per cui niente tecnico , alla fine costa molto meno di linux e funziona alla grande. Non saranno tutti idioti solo perche usano vindows? Ritengo Linux un accrocco buono per mettere in difficoltà i poveri corsisti delle Università alla pari dei testi stampati in geroglifico?

    Ok, parliamo di ubuntu, comunque prima dell’installazione bastava premere un pulsante per avviarlo alla risoluzione che dicevi tu! (mi sembra F4, comunque c’è scritto!)

    L’installazione di Ubuntu a mia opinione è molto più semplice di quella di Windows e puoi anche partizionare senza formattare tutto l’hd
    .
    Che significa che c’è già dentro il pc? Te lo hai voluto dentro al pc! Io al mio assemblatore non gli ho chiesto la lcenza originale tanto che ho messo subito ubuntu (per non parlare di come windows girava da schifo fin dall’inizio..)

    Non sparare altre cavolate per favore!

    23 Lug 2009, 11:15 am Rispondi|Quota
  • #39Marco

    Domenico dice:

    costa meno, si costa decisamente meno perchè c’è gia dentro nel PC

    E’ vero, è già dentro al pc, ma non te lo regalano mica. I prezzi del sistema operativo e della licenza, sono inclusi nel prezzo finale.
    Comprando un computer senza Windows preinstallato, si risparmierebbe un bel po’ di Euro (si può anche chiedere il rimborso).

    23 Lug 2009, 5:52 pm Rispondi|Quota
  • #40matteo

    Domenico dice:

    Ma insomma Linux , quale? La mia esperienza con il SO Linux , nella fattispecie Ubuntu, è finita prima di inziare colpa del mio monitor troppo moderno semplicemente diceva risoluzione non supportata finito punto, windows funziona ed è supportato al massimo ed è molto più facile da usare, per l’utente medio, e costa meno, si costa decisamente meno perchè A) c’è gia dentro nel PC B) se devi andare da un tecnico spendi una cifra che ne compri 3 o 4 di windows, e quasi tutti lo sanno formattare e reistallare per cui niente tecnico , alla fine costa molto meno di linux e funziona alla grande. Non saranno tutti idioti solo perche usano vindows? Ritengo Linux un accrocco buono per mettere in difficoltà i poveri corsisti delle Università alla pari dei testi stampati in geroglifico?

    schermo troppo moderno??
    al massimo è la scheda video. cmq il problema mi sembra risolvibile semplicemente installando i driver appropriati, che a quanto pare non erano compresi nella iso di ubuntu (da notare che con windows ci sono i medesimi problemi con i driver, soprattutto se hai un pc vecchiotto)
    ridicola la questione del costo
    perchè le cose sono due:
    o sei un utonto, e non sai nemmeno formattare e rinstallare windows e dunque per ogni minimo problema vai dal tecnico che ti spilla soldi
    o hai un livello medio di conoscenza informatica (praticamente indispensabile per conoscere ed aver installato linux) e dunque risolvi ogni problema gratuitamente (tranne quelli che non dipendono dagli sviluppatori) seguendo guide della comunità open source
    poi il giudicare linux inutile… si capisce che ignori quanto sia importante in ambiente server, embedded e così via
    insomma, prima di fare simili sparate informati
    sennò sei solo un troll

    23 Lug 2009, 8:29 pm Rispondi|Quota
  • #41murray

    Xox94 dice:

    Domenico dice:
    Ma insomma Linux , quale? La mia esperienza con il SO Linux , nella fattispecie Ubuntu, è finita prima di inziare colpa del mio monitor troppo moderno semplicemente diceva risoluzione non supportata finito punto, windows funziona ed è supportato al massimo ed è molto più facile da usare, per l’utente medio, e costa meno, si costa decisamente meno perchè A) c’è gia dentro nel PC B) se devi andare da un tecnico spendi una cifra che ne compri 3 o 4 di windows, e quasi tutti lo sanno formattare e reistallare per cui niente tecnico , alla fine costa molto meno di linux e funziona alla grande. Non saranno tutti idioti solo perche usano vindows? Ritengo Linux un accrocco buono per mettere in difficoltà i poveri corsisti delle Università alla pari dei testi stampati in geroglifico?

    Ok, parliamo di ubuntu, comunque prima dell’installazione bastava premere un pulsante per avviarlo alla risoluzione che dicevi tu! (mi sembra F4, comunque c’è scritto!)
    L’installazione di Ubuntu a mia opinione è molto più semplice di quella di Windows e puoi anche partizionare senza formattare tutto l’hd

    .

    Che significa che c’è già dentro il pc? Te lo hai voluto dentro al pc! Io al mio assemblatore non gli ho chiesto la lcenza originale tanto che ho messo subito ubuntu (per non parlare di come windows girava da schifo fin dall’inizio..)
    Non sparare altre cavolate per favore!

    Marco dice:

    Domenico dice:
    costa meno, si costa decisamente meno perchè c’è gia dentro nel PC
    E’ vero, è già dentro al pc, ma non te lo regalano mica. I prezzi del sistema operativo e della licenza, sono inclusi nel prezzo finale.

    Comprando un computer senza Windows preinstallato, si risparmierebbe un bel po’ di Euro (si può anche chiedere il rimborso).

    matteo dice:

    Domenico dice:
    Ma insomma Linux , quale? La mia esperienza con il SO Linux , nella fattispecie Ubuntu, è finita prima di inziare colpa del mio monitor troppo moderno semplicemente diceva risoluzione non supportata finito punto, windows funziona ed è supportato al massimo ed è molto più facile da usare, per l’utente medio, e costa meno, si costa decisamente meno perchè A) c’è gia dentro nel PC B) se devi andare da un tecnico spendi una cifra che ne compri 3 o 4 di windows, e quasi tutti lo sanno formattare e reistallare per cui niente tecnico , alla fine costa molto meno di linux e funziona alla grande. Non saranno tutti idioti solo perche usano vindows? Ritengo Linux un accrocco buono per mettere in difficoltà i poveri corsisti delle Università alla pari dei testi stampati in geroglifico?

    schermo troppo moderno??

    al massimo è la scheda video. cmq il problema mi sembra risolvibile semplicemente installando i driver appropriati, che a quanto pare non erano compresi nella iso di ubuntu (da notare che con windows ci sono i medesimi problemi con i driver, soprattutto se hai un pc vecchiotto)

    ridicola la questione del costo

    perchè le cose sono due:

    o sei un utonto, e non sai nemmeno formattare e rinstallare windows e dunque per ogni minimo problema vai dal tecnico che ti spilla soldi

    o hai un livello medio di conoscenza informatica (praticamente indispensabile per conoscere ed aver installato linux) e dunque risolvi ogni problema gratuitamente (tranne quelli che non dipendono dagli sviluppatori) seguendo guide della comunità open source

    poi il giudicare linux inutile… si capisce che ignori quanto sia importante in ambiente server, embedded e così via

    insomma, prima di fare simili sparate informati

    sennò sei solo un troll

    @ Domenico:
    ….Mi sà che se stavi zitto ti risparmiavi una bella fila di smentite su tutti i fronti, nonche una gran figura di merda.
    Infierire oltre mi pare inutile, penso bastino i tre commenti precedenti….
    La prossima volta conviene che ti informi prima di far prende aria alla bocca.

    24 Lug 2009, 12:17 am Rispondi|Quota
  • #42JDWorld

    Certo che ne stanno di niubbi, dire che linux è migliore di winzoz o viceversa è da folli. Ancora peggio affermare che un niubbo messo davanti a winzoz e linux sceglie a priori winzoz. Per esperienza personale vi assicuro che un Winzozziano che usa linux per una settimana nn passa piu a winzoz in quanto linux gli è molto piu semplice da utilizzare.
    E’ il caso di 2 nipoti, 1 cognato e 5 amici(che lavorano in uffici differenti), che una volta passati a linux e dopo circa 15-20 giorni dall’installazzione, tutti, mi hanno chiamato per dirmi che io son stato BASTARDO nei loro confronti in quanto per tot anni gli ho fatto usare quella porkeria di winzoz. Il Winzoz ha a suo favore l’enorme parco GAMES che purtroppo manca in linux e/o osx, ma i piu smanettoni conoscono soft che ti fanno girare software per winzoz in linux/osx per cui il problema OFFICE e/o DX10 risolto anche qui. Nei casi estremi su linux/osx si installa virtualbox e WINZOZ gira meglio da linux virtualizzato che a se su hardware dedicato.

    Secondo me linux nn riesce a prendersi quella fetta di torta che gli spetta solo perke non è proprio del tutto compatibile con tutto l’hardware esistente.
    Io AMO giocare al PC,per cui anche se sul Jurassico(un top pc di 9 anni fa) riesco a far partire giochi per XP/Vista nonostante abbia ubuntu, sul Monster(top pc di anno scorso) ho il quad-sli attivo e solo con Leopard 10.6 beta nn ho problemi di grafica, con ubutnu, mandriva, opensuse, opesolaris, ect(ne ho provate tantissime di distro sul monster), nel momento in cui installo i driver proprietari il sistema grafico va a farsi benedire….only txt mode, non che nn mi dispiaccia, ma il txt mode lo preferisco su pc datati…nn ho speso 3mila euri per avere una videata nera con scritta bianca.

    Quelli che invece sono convinti del flop di vista,bhe me sa avete smanettato poko per nn dire che nn ci avete nemmeno provato ad ottimizzarlo. Ovviamente se il flop è dovuto al fatto che volevate installare vista su pc datati bhe allora il flop ci sarà anche con 7, dato che migliora di pokissimo le prestazioni…in mb diciamo che si risparmiano circa 200mb all’avvio, come tempo di avvio i 15 secondi di obbiettivo di microsoft mancano, l’avvio del mio vista xtreme ultimate si aggirava intorno ai 27secondi, il 7 x64 ultimate fa 29 secondi(naturalmente questo è appena nato ed è tutto da scoprire).

    6 Ago 2009, 1:47 am Rispondi|Quota
  • #43JDWorld

    Se un niubbo al 100% viene messo davanti a 2 pc uno con windows e l’altro con un qualsiasi LINUX+Compiz io dico che se fosse per lui sceglierebbe a priori il linux, ma cè il domandare al venditore che favorisce il divulgarsi di winzoz in quanto nn tutti i rivenditori di pc hanno a disposizione un guru di linux

    6 Ago 2009, 1:57 am Rispondi|Quota
  • #44JDWorld

    Domenico dice:

    Ma insomma Linux , quale? La mia esperienza con il SO Linux , nella fattispecie Ubuntu, è finita prima di inziare colpa del mio monitor troppo moderno semplicemente diceva risoluzione non supportata finito punto, windows funziona ed è supportato al massimo ed è molto più facile da usare, per l’utente medio, e costa meno, si costa decisamente meno perchè A) c’è gia dentro nel PC B) se devi andare da un tecnico spendi una cifra che ne compri 3 o 4 di windows, e quasi tutti lo sanno formattare e reistallare per cui niente tecnico , alla fine costa molto meno di linux e funziona alla grande. Non saranno tutti idioti solo perche usano vindows? Ritengo Linux un accrocco buono per mettere in difficoltà i poveri corsisti delle Università alla pari dei testi stampati in geroglifico?

    Tu si che sei un genio!!!
    Winzoz costa meno di linux?!?!?! Bella questa,bella veramente.
    1) Winzoz ha licenza a pagamento, anche solo 99euro per l’aggiornamento da XP a Vista basic son 99euro buttati al vento(mensiono vista in quanto 7 esce ufficialmente a ottobre).
    2) Linux lo scarichi, lo masterizzi, lo installi(nn vedo licenze da pagare) e se ti piace sei libero di fare una donazione al developer(donazione = cifra a proprio piacimento, anche solo 5 euro il developer nn ti darà la caccia come succede su WINDOWS che si ostinano a creare protezioni per la verifica della copia originale che puntualmente viene craccata a differenza di ore dall’uscita del nuovo WGA o WAT)
    3) Winzoz compatibile con tutto?!?!?! ancora piu bella questa. Se prendi vecchio hardware il moderno winzoz nn vede na mazza, lo stesso vale per l’hardware piu moderno…non tutto è compatibile. E cosa piu brutta ti scordi di installare un winzoz 2009(in questo caso 7) su pc molto datati(io ne possiedo uno che ha 9 anni,li sopra al max ci gira XP come Windows Operative System)
    4) Linux sarà anche un rompiball con hardware moderno, ma se lo buttiamo in pasto a macchine(PC) datati, il pinguino nn ha rivali.
    5) Spendere una cifra in assistenza..bhe su questo punto mi fermerei un’attimo.Come te dici tutti sanno formattare(in questi tutti me sa che te nn rientri visto che parli per sentito dire,io penso che nn hai nemmeno provato a installarlo UBUNTU, te sei fermato alla schermatina iniziale e magari nn l’hai nemmeno passato in italiano, lo hai lasciato col predefinito eng), se sai come formattare sai anche come installare un qualsiasi LINUX.Ti diro è molto piu semplice l’installazzione di un qualsiasi LINUX che di winzozzone. Il tuo spendere una cifra in assistenza dalle mie parti è pari a na simbolica 30 euro che a differenza di cio che affermi(ne compri 3-4 di windows) è a dir poco molto meno di un upgrade da XP a Vista Home Basic(costo 99 euri).

    Ti do un consiglio, prima di scrivere cazzate assicurati di averle testate piu di una volta. Nei forum dedicati al pinguino tutti i possessori di SLI, Quad-SLI e CrossOver dicono di aver installato correttamente, e dopo innumerevoli smanettamenti, tale tecnologia in LINUX (io nn ci so ancora riuscito, ma nn vado in giro dicendo che WINZOZ è MIGLIORE di LINUX, solo perke su linux nn riesco ad attivare il QUAD-SLI. Arriverà il momento in cui riuscirò ad attivarlo e in quel momento mandero al diavolo winzoz)

    6 Ago 2009, 1:29 pm Rispondi|Quota
  • #45Alessandro Benedetti

    @JDWorld: Rispondo a te perchè il tuo è l’ultimo post ma so già che questa inutile guerra di fan boy non finirà mai.

    Seguo il tuo stesso ordine per semplicità:

    1) Parlando di licenza OEM di Windows è stato dimostrato da DELL che si aggira intorno ai 30 euro, motivo per cui la stessa DELL è costretta a proporre le proprie soluzioni linux a prezzi molto vicini se non superiori alle stesse soluzioni con sistema operativo Windows. Dove sta la convenienza? Non è meglio avere la licenza Windows ed eventualemente mettere Linux successivamente? Almeno se si cambia idea si può sempre tornare LEGALMENTE a Windows. Certo che se per te Windows vuol dire il CD copiato allora le cose cambiano.

    2) Linux è Open Source, quindi anche gratis, ma quando valuti il costo di qualsiasi cosa non è sufficiente conteggiare la licenza ma anche il tempo necessario all’apprendimento, all’assistenza, al reperimento di programmi, ecc…
    Data la diffusione è certamente più facile trovare tecnici Windows che Linux.

    3) Windows è ‘compatibile’ con molto più software rispetto a Linux anche se la definizione è errata. In realtà sono i produttori di hardware a produrre driver e non Microsoft (tranne poche eccezioni) ed è naturale che i produttori preferiscano usare il loro tempo per sviluppare driver per Windows che ha la quota di mercato maggiore.

    4) E’ l’unica tua affermazione con la quale sono d’accordo anche se con un MA. Anche in questo caso non si può certo pretendere di mettere l’ultima Ubuntu su un computer di 9 anni fa, ma bisogna scegliere distribuzioni più leggere e normalmente più ‘difficili’ oppure ottimizzare una installazione

    5) Se mi dici chi è quel pazzo che esegue una formattazione ed installazione completa del sistema operativo per 30 euro lo chiamo subito e gli appalto decine di computer su cui lavorare. Dove abito io, nord Italia, un tecnico di un negozio il computer non lo prende nemmeno in consegna per meno di 60/70 euro iva esclusa.

    Ora te lo do io un consiglio, prima di insultare altri utenti con opinioni diverse dalle tue pensa fino a 10, e poi taci che ci fai più bella figura.

    PS: Per evitare altri flame inutili: uso Windows lato client, ma uso Linux a livello server considerandolo un incredibile sistema operativo ma ancora troppo acerbo e con troppe distribuzioni per diventare un serio concorrente lato client.

    PPS: ‘Windows Operative System’ cosa sarebbe? Immagino intendessi ‘Windows Operating System’…

    6 Ago 2009, 11:29 pm Rispondi|Quota
  • #46Shu

    @Alessandro

    La licenza da 30 euro è quella per Windows XP su netbook. La licenza per Vista Home sui notebook va intorno ai 70 euro. Quella per Vista Pro sui 150. I prezzi precisi non si conoscono, da che so io, visto che sembra nessuno sia ancora riuscito a farsela rimborsare.

    Per quanto riguarda il secondo punto, è il “solito” discorso del costo di esercizio. Un tecnico Linux è più difficile da trovare, magari costa di più, ma mediamente ha competenze più alte, e soprattutto lo chiami una volta, massimo due, poi il server funziona senza problemi, tranne piccoli interventi di manutenzione ordinaria (eventualmente pulire i log, verificare i backup e cose del genere). Di server Windows che vadano avanti per più di 3 mesi senza riavvii, reinstallazioni o scansioni antivirus manuali non ne ho ancora visti.

    Per quanto riguarda il terzo punto, da anni gli sviluppatori insistono coi produttori che a loro NON interessa che gli sviluppino i driver, ma vogliono le specifiche dell’hardware. Il fatto che i produttori di hardware non le rilascino può voler dire solo due cose:
    1- sono stupidi, perché rinunciano a una maggior diffusione del loro hardware a costo zero
    oppure 2- sono pagati da MS per NON rilasciare quelle specifiche.
    L’opzione “3- hanno segreti industriali non rilasciabili” è una burla, falsa.

    7 Ago 2009, 12:14 pm Rispondi|Quota
Trackbacks & Pingback
  1. StatCounter, statistica tra Windows 7 e Gnu/Linux – Geekissimo