Geekissimo

Utilizzare il proprio editor preferito per visualizzare il codice delle pagine su Firefox

 
Ivan Trapasso
8 Luglio 2009
3 commenti
firefox editor

Brutto vizio (o, meglio, ottima abitudine), sbirciare il sorgente delle pagine web. Spesso a scopo didattico, talvolta con fini meno benevoli, quest’azione è molto utilizzata da webmaster apprendisti e/o professionisti. Un impiego decisamente più ludico è ne è stato fatto con i geek game, giochi individuali che consentono di misurare la qualità delle tecniche di hacking note.

Oggi segnaliamo una procedura geek per sostituire il code viewer predefinito di Firefox con un text editor diverso a proprio piacimento. Per far ciò sarà necessario intervenire sulle impostazioni sensibili di Firefox, richiamando un pannello di controllo interno che permette di modificare moltissime impostazioni.


Come sempre, in questi casi, raccomandiamo massima cautela nella manipolazione delle configurazioni, in quanto un’errata formulazione delle stesse potrebbe essere responsabile di instabilità e crash. Proseguire nell’attuazione della procedura solamente se consapevoli dell’azione, a proprio rischio e pericolo. Dopo questa breve (ma necessaria) declinazione di responsabilità, illustriamo la vera metodica.

Il comando che permette di accedere al pannello delle configurazioni è about:config. Digitandolo nella barra degli indirizzi di Firefox, il browser restituirà una pagina illustrante i rischi che si vanno ad affrontare agendo sulle impostazioni. Basta “promettere” a Firefox di fare attenzione, come specificato nel pulsante in coda al testo, per proseguire.

Ci sono due stringhe da alterare. La prima, da filtrare, è denominata view_source.editor.external . Identificatala, facendo clic destro su di essa, occorre scegliere la voce Imposta, che rende true il valore precedentemente false. La seconda impostazione si chiama view_source.editor.path , da modificare come visto in precedenza: clic destro, Modifica (è una stringa) e inserimento del percorso che identifica su disco l’applicazione che s’intende utilizzare (nel mio esempio, quello dell’editor gratuito Notepad++, quindi C:\…\Notepad++.exe).

Per verificare il buon esito della personalizzazione, è sufficiente un riavvio di Firefox e una prova di visualizzazione del sorgente. Come si evince dallo screenshot in testa all’articolo, l’esperimento è pienamente riuscito. Per discutere di eventuali problemi o metodi alternativi, l’area per i commenti è sempre a vostra disposizione.

Buona navigazione 😀 A presto!

Articolo originale (spagnolo) su Genbeta
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Come azzerare il Count-Down di Firefox prima dell’installazione di un Add-on

Come azzerare il Count-Down di Firefox prima dell’installazione di un Add-on

Torniamo a discutere sull’argomento Firefox, tema da molti affrontato soprattutto in Internet; se ne sente parlare infatti, su blog, siti vari, ecc.Oggi noi, vi presentiamo però, un piccolo trucchetto molto […]

Guide Geek: Video Tutorial su come installare gli Addons di Firefox a partire dal file .xpi

Guide Geek: Video Tutorial su come installare gli Addons di Firefox a partire dal file .xpi

Chi non conosce Firefox, quel noto browser web di casa Mozilla che molti di voi utilizza? Scommetto perfino, che ogni Geek che sta leggendo questo post, abbia installato in questo […]

Come liberare il più possibile lo schermo in Firefox

Come liberare il più possibile lo schermo in Firefox

Con l’andar del tempo e l’aumentare delle estensioni installate, Firefox tende a “mangiare” sempre più porzioni di schermo a causa dei miliardi di pulsanti integrati nelle varie toolbar e nella […]

Vista, come scaricare Firefox ed Opera senza passare per Internet Explorer o altri browser

Vista, come scaricare Firefox ed Opera senza passare per Internet Explorer o altri browser

Gli esperti di tutto il mondo si stanno scervellando per capire l’origine di una strana patologia che sta affliggendo sempre più geek. Si tratta di uno strano “morbo” che mostra […]

Come inserire Google Docs, Google Notepad, Gtalk e Google Calendar nella Sidebar di Firefox

Come inserire Google Docs, Google Notepad, Gtalk e Google Calendar nella Sidebar di Firefox

Grazie a Firefox è possibile svolgere tantissime operazioni nel modo più semplice possibile, ed è proprio questa caratteristica ad aver reso il browser così diffuso e apprezzato tra gli internauti. […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1yuri

    Ho preso spavento appena ho letto il titolo 😛 ,
    a me con firefox 3.5 non mi funziona più questo tip, per fortuna ho la soluzione…meglio che la scrivo subito prima di farmela fo**ere da geekissimo 🙂

    Ciao Geek!

    8 Lug 2009, 8:27 pm Rispondi|Quota
  • #2softcodex

    9 Lug 2009, 10:58 am Rispondi|Quota
  • #3yuri

    mi spiace softcodex, l’ho messo ieri sera il post 🙂

    9 Lug 2009, 11:39 am Rispondi|Quota