Geekissimo

Windows VS Linux: le mezze verità di Microsoft

 
Andrea Guida (@naqern)
10 Settembre 2009
115 commenti

Se oggi avete voglia di leggere qualche riga provocatoria, che metta per l’ennesima volta i fari puntati sul comportamento di Microsoft nei confronti dell’avversario Linux, l’articolo recentemente pubblicato da Steven J. Vaughan-Nichols sul prestigioso Computer World è proprio quello che fa per voi.

Oggetto dell’affondo è Microsoft ExpertZone, programma disegnato per istruire i rivenditori di tutto il mondo alla promozione di Windows. Quest’ultimo, secondo il pezzo in questione (senz’altro di parte, ma decisamente interessante da leggere), conterrebbe una marea di “mezze verità” sul sistema operativo del pinguino.

Noi ve le elenchiamo tutte, ed alcune – ve lo possiamo assicurare – sono davvero clamorose. Voi, come al solito, non esitate a farci sapere la vostra sull’argomento.


I “volantini digitali” per la glorificazione di Windows

  • Linux ha un supporto limitato per fotocamere , iPod e lettori MP3: affermazione quantomeno opinabile. Installare ed interagire con fotocamere e lettori MP3 su Linux può rivelarsi anche più semplice di quanto accade su Windows (dove senza dischetto del driver pronto all’uso, spesso, non si va da nessuna parte). Quanto al software, basta pensare a Banshee per capire che sull’OS del pinguino c’è poco da rimpiangere rispetto ad un programma come iTunes.
  • Linux non supporta tutti i programmi di Windows: e Wine e (volendo) VirtualBox dove li mettiamo?
  • Su Linux non si possono usare i giochi progettati per Windows: vero, ma lungi da Microsoft dire che esistono prodotti come CrossOver Games, grazie ai quali è possibile riprodurre titoli come “World of Warcraft” anche sul sistema open source più famoso del mondo.
  • Non è possibile trovare un valido supporto tecnico per Linux: e allora qualcuno ci spieghi cosa fanno dalla mattina alla sera i lavoratori di Canonical (Ubuntu), Novell (SUSE) e Dell (che non fa riferimento ad una distribuzione specifica ma offre supporto a Linux).
  • Su Linux non è possibile effettuare delle video-chat: strano. Sono tanti gli utenti che lo fanno quotidianamente sfruttando Ekiga e Skype.
  • Il processo di aggiornamento su Linux non è facile: quello da Windows XP a Windows 7 invece sì, vero?
  • Windows è più sicuro di Linux: […]

Foto | Flickr
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Microsoft è il 5° principale contribuente alla creazione di Linux 3.0

Microsoft è il 5° principale contribuente alla creazione di Linux 3.0

Forse Microsoft ama davvero l’open source, o quantomeno non le va di snobbarlo se questo può portare acqua al suo mulino. Signori, tenetevi forte: Microsoft è il 5° principale contribuente […]

Microsoft ammette: temiamo Linux

Microsoft ammette: temiamo Linux

Nonostante il CEO del gruppo Ballmer continui a trattarlo con toni piuttosto liquidatori, le carte ufficiali rendono palese il fatto che Microsoft inizia a temere Linux. Nel rapporto annuale che […]

ASUS: “Linux presente solo sul 5% degli Eee PC” e parte la campagna pro-Microsoft

ASUS: “Linux presente solo sul 5% degli Eee PC” e parte la campagna pro-Microsoft

Se l’Eee PC di ASUS doveva essere uno dei principali mezzi attraverso i quali far conoscere il mondo Linux alla “massa”, siamo messi male, molto male. Nel corso della presentazione […]

Vistar7: trasformare il look di KDE in quello di Windows 7

Vistar7: trasformare il look di KDE in quello di Windows 7

Lo sappiamo, calma. Alcuni di voi saranno stati colti dalla sindrome del gatto imburrato non appena letto il titolo di questo post, ma è inutile negarlo: il look di Windows […]

Microsoft: Linux e pirateria i principali avversari

Microsoft: Linux e pirateria i principali avversari

Con la sua consueta verve da gentleman anglosassone, il caro zio Steve “curious” Ballmer ha illustrato agli investitori un grafico – lo stesso che vedete qui sopra – nel quale […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1alezzino

    Windows è più sicuro di Linux: […]

    uahuahuahuhau mi fa morire!! XD

    10 Set 2009, 10:23 am Rispondi|Quota
  • #2thedesigner

    Bellissimo articolo..Tutte le verità esplicitate in modo correttissimo dall’autore dell’articolo.Beh ormai microsoft inizia a temere fortemente l’avanzata del sistema open source..E si difende come può..anche con le menzogne!

    10 Set 2009, 10:24 am Rispondi|Quota
  • #3maester

    Windows sarà più sicuro di Linux quando cominceranno a vendere Asus con Mac Os X Leopard…

    10 Set 2009, 10:33 am Rispondi|Quota
  • #4invernomuto

    L’ultima è indubbiamente la migiore!
    Bhuahahahah!!!

    10 Set 2009, 10:34 am Rispondi|Quota
  • #5David

    Ricordatevi tutti una cosa: l’unico sistema operativo sicuro è quello installato su un computer spento!
    A parte l’ovvia ironia, grazie al lavoro che faccio ho esperienza su parecchi OS… il feedback utenti (e la mia personale esperienza) mi comunica sempre la stessa cosa, comunque: la gente usa Windows, perchè lo sente più “vicino”, più “standard” (intendendo con questo termine “più conforme all’esperienza d’uso globale”), più semplice, più “universale”. E devo dire che tutti i torti poi alla fine non li hanno! Mac è favoloso, ma tutti i miei colleghi con il mac hanno WinXP in dual boot perchè altrimenti alcune cose non le possono fare… idem come sopra per chi ha Linux!
    Alla fine quello che dice MS nel suo confronto con Linux è parzialmente vero… per trasformare in verità assolute le “mezze verità” di Ballmer e soci, basterebbe aggiungere la seguente postilla a tutte le affermazioni legate a Linux: “senza sbatterci la testa mezza giornata!”.
    Ah… sempre a proposito di sicurezza: uso sistemi MS da una vita e avrò preso sì e no 3 virus… e ci faccio veramente di tutto!!!
    Il mio segreto? Antivirus aggiornato, firewall ben configurato… e sale in zucca quando uso il pc!!!
    Architettura di sistema a parte, che su Linux e Mac deriva da Unix, e quindi “nasce” più sicura, sono convintissimo che aumentare la diffusione di Linux ai livelli di quella di Windows, a parità di semplicità d’uso, porterebbe una diffusione pandemica di virus per Linux!

    10 Set 2009, 10:49 am Rispondi|Quota
  • #6Mattia

    bbwwahahaah è bello vedere come microsoft si parla addosso

    linux forever

    10 Set 2009, 10:52 am Rispondi|Quota
  • #7Godzivan

    # Linux ha un supporto limitato per fotocamere , iPod e lettori MP3:
    vero. Su Windows non sempre serve il cd del driver. Su linux in genere il driver NON ESISTE (i.e. te lo devi programmare da te). iTunes e’ un programma per Mac…

    # Linux non supporta tutti i programmi di Windows:
    Wine: non aggiornato, bassa compatibilità, soliti problemi da “linux”
    VirtualBox: e’ una Virtual Machine.. corrisponde ad un’installazione “ex-novo” di windows.. sarebbe meglio avviare Linux sotto windows con virtual box

    # Su Linux non si possono usare i giochi progettati per Windows: vero
    (“World of Warcraft” I ).

    # Non è possibile trovare un valido supporto tecnico per Linux: supporto tecnico e’ in genere fatto da altri utenti che non ne sanno niente di linux. Per qualsiasi piccolo problema, bisogna fare riferimento alla distribuzione e alla versione dell’OS installato fino all’ultima cifra decimale. Su internet si troveranno mille soluzioni, ma nessuna funzionera’ in ogni caso.

    # Su Linux non è possibile effettuare delle video-chat: cfr. problemi driver

    # Il processo di aggiornamento su Linux non è facile: quello da Windows XP a Windows 7? SI…

    # Windows è più sicuro di Linux: dal momento che sotto linux poco si riesce a fare senza accesso da root, praticamente tutti i comandi sono sempre preceduti da “sudo su”, il livello di sicurezza scende. Se poi sei talmente figo da riuscire a impostare avanzatissimi livelli di sicurezza, allora puoi fare lo stesso anche sotto Windows.

    10 Set 2009, 10:53 am Rispondi|Quota
  • #8ricmanx

    Ahahahahah…

    E vogliamo parlare di cosa Win abbia COPIATO da linux e da osx (e non è neanche riuscito a farlo bene)?

    10 Set 2009, 10:58 am Rispondi|Quota
  • #9Paolo

    ahah concordo l’ultima è proprio la migliore…
    comunque volevo dire che da alcuni articoli letti online mi è parso di capire che per la microsoft wine è qualcosa ti illegale o quasi, quindi è ovvio che non lo citino…

    10 Set 2009, 10:59 am Rispondi|Quota
  • #10Dino

    Non so davvero cosa dire… Qui si gioca sull’ignoranza delle persone allora, caro il mio Ballmer (perchè alla fine sono sicuro che Vaughan-Nichols ha propagandato, spinto da Ballmer). Chi usa Linux (ed io sono un orgoglioso e felice user di Ubuntu, e sono passato anche io per Windows, sia 7 che xp che vista) sa perfettamente che tutto questo non è neanche lontanamente vero… (Windows è più sicuro di Linux? E dove? Su Marte? Non so se ridere o piangere). Il grande guaio è che Microsoft detiene la maggior parte del mercato, e quindi la maggior parte della persone possiede OS Windows. Sono queste persone che, basandosi sulle considerazioni (???) del buon Ballmer e sul “sentito dire”, si rinchiudono nelle loro sicure stanzette in compagnia del loro “sicuro” windows e navigano e chattano senza capirne una mazza di PC. Poi vengono a dire “Linux fa schifo! Come faccio a passare le foto col mio Nokia? E per l’Ipod? E i virus? E come faccio a colorare il mio nome su MSN?! Pidgin?! Che schifo!!” Ma non prendetemi in giro… Un pò di buon senso sta venendo sempre più a mancare, e non solo nell’ambito dell’informatica…

    NOTA: Il mio commento non vuole assolutamente essere offensivo per qualsivoglia persona che lo legga. Era riferito ad una fetta di persone che so che esiste, ma probabilmente non lo visitano neanche questo sito. Ripeto, non lo prendete come un attacco personale, quello che ho scritto l’ho vissuto. Sto cercando, nel mio piccolo, di diffondere l’Open Source, anche tra i miei coetanei, ma c’e’ poco da fare. Al momento mi sono limitato alla mia famiglia… XDXD

    10 Set 2009, 11:01 am Rispondi|Quota
  • #11emydvx

    da un mese sono passato a Linux dopo anni e anni di windows

    giudizio?, non tornerò più a windows!

    linux e veramente VALIDO! e STABILE altro che windows (ingordo di risorse di sistema)

    10 Set 2009, 11:11 am Rispondi|Quota
  • #12Xox94

    La Microsoft vuole giocare sporco…

    Ma sono rimasti al Linux di quando si usava solo la riga di comando?

    Ecco quello che dico io:

    1-Linux è più sicuro di Windows e non necessita di antivirus.

    2-Gli aggiornamenti su Linux sono una cavolata grazie ai gestori di pacchetti e non richiedono il riavvio (tranne nelle modifiche al kernel)

    3-Windows non supporta tutti i programmi Linux! (questa prospettiva non l’aveva mai guardata nessuno vero?)

    4-Su Linux possiamo avere tantissimi effetti grafici che su Windows non ci sono.

    5-Ma Windows quando si decide ad aggiornare il suo File System? L’NTFS è ancora soggetto a frammentazione! Il nostro caro ext riduce la frammentazione sotto il 2% (o era 4? Non ricordo..)

    6-Linux è MOLTO più performante di Windows (e chi li usa tutti e due, nota la differenza!)

    Dobbiamo aggiungere altro? Questo però è tutto vero!

    10 Set 2009, 11:12 am Rispondi|Quota
  • #13carmine

    Le ultime due sono le migliori. Mancava solo che dicesse che windows è meno pesante di linux

    10 Set 2009, 11:16 am Rispondi|Quota
  • #14francesco

    Linux ha l’unico neo di aver un supporto hardware limitato per quanto riguarda le wi-fi (Intel a parte ), per il resto è perfetto !!
    @ Steve Ballmer : da 70 servizi in Windows Xp, siamo passati ai 124 di Vista fino ai 149 in Windows 7 , in Windows 8 quanti ce ne vorrete mettere ancora ? Pochi ma essenziali !

    10 Set 2009, 11:17 am Rispondi|Quota
  • #15David

    @emydvx: beato te! Io ho installato Linux sul mio portatile (dove XP va a meraviglia!) e mi si pianta (freeze totale della macchina!) di continuo!
    Alla fine, dopo mesi di tentativi per rendere il pinguino stabile sul mio portatile, ho desistito e su quella macchina uso solo Windows! Sarò controtendenza, ma io proprio non riesco a vederle tutte le decantate meraviglie del pinguino… e sì che lo uso eh!!! Mah?

    10 Set 2009, 11:19 am Rispondi|Quota
  • #16Paolo

    @David: che versione hai provato? e quanto tempo fa?

    10 Set 2009, 11:22 am Rispondi|Quota
  • #17corrado

    @david
    mi spiace che tu arrivi a queste conclusioni, ma sono troppe le variabili in questione.
    Che distribuzione hai installato? A chi ti sei appoggiato per l’installazione e la sua configurazione? Sei ricorso ai ng e alle community?

    Il problema di linux spesso è che non è semplice configurarlo.

    Cmq, dubito che il tuo notebook sia “linux incompatible” …forse non è solo stato configurato bene..

    10 Set 2009, 11:34 am Rispondi|Quota
  • #18Glauco

    O cristo!!!!questa è davvero una barzelletta senza paragoni, sono davvero usciti pazzi. Questa è comunque la dimostrazione che sono consapevoli della loro inferiorità e cercano di arrampicarsi sugli specchi!

    10 Set 2009, 11:35 am Rispondi|Quota
  • #19dennyx1

    Adesso vado contro tutti ed a favore di David. Ma vi sembra possibile che io debba installare Linux (sempre se ci riesca perchè il problema di David è il mio stesso problema e di tanti altri), mi debba appoggiare a qualcuno più esperto di me per la sua configurazione, community, ng, ecc.. ecc.. e non è invece più semplice, meno impegnativo, meno sbattimento, meno rottura di cog…ni, meno perdita di tempo, inserire un DVD e avere subito tutto?? E se ho un problema successivamente?? Ancora community, ng ecc.. ecc.. ??

    10 Set 2009, 11:54 am Rispondi|Quota
  • #20paciuli

    Io da sempre sono un fan di Linux e della sua filosofia, ma una cosa va detta: sull’eeePC (il primo, 4G) avevo messo con entusiasmo Xubuntu, sperando di trovarmici bene. Da quando ci ho rinunciato e ho rimesso XP (alleggerito da nLite) mi sembra di aver fatto un mega upgrade dell’hardware… reattività e velocità in tutte le operazioni di routine assolutamente non paragonabile. Peccato.

    10 Set 2009, 11:58 am Rispondi|Quota
  • #21yuri

    Andrea Guida dice:

    -Linux ha un supporto limitato per fotocamere………
    -Linux non supporta tutti i programmi di Windows……….
    …………….
    …………
    ……..

    Scrivendo tutte quelle cose hai fatto il gioco di microsoft, se tutti fanno così si riempiono i motori di ricerca di quelle affermazioni….false! e la gente purtroppo ci crede.

    Bloggers, non fatelo!

    Ciao,
    Yuri.

    10 Set 2009, 12:04 pm Rispondi|Quota
  • #22Patrick

    @ paciuli:
    Ovviamente avrai usato Xubuntu 9.04.. che è uscito qualche annetto dopo rispetto a XP.. se poi contiamo anche che l’hai ripulito con nlite…

    Prova ubuntu netbook-remix o distribuzioni tipo archlinux che ti permettono di installare solamente i pacchetti di cui hai bisogno e sono stati compilati per essere ottimizzati con un’architettura specifica

    10 Set 2009, 12:04 pm Rispondi|Quota
  • #23Benno

    io ho ubuntu su portatile e l unico problema che riscontro è un eccessivo riscaldamento che sto cercando di risolvere con la community!!!(grazie a dio esiste)…
    su windows se hai un problema o sei capace da solo o ti ritrovi il pc in centro assistenza…su windows prendi quei virus tremendi che alcune volte puoi scordarti di eliminare se non formattando…
    mai avuto problemi con ubuntu!!!semplice, bello, SICURO al 100/100 almeno per come lo uso io, non devi preoccuparti di fare scansioni antivirus, pulizia del computer, deframmentazioni…niente di tutto questo…certo a volte possono esserci delle difficoltà, ma si risolvono subito grazie al forum!!!
    e poi…l altra volta dovevo usare una stampante e su ubuntu non ho fatto nemmeno in tempo ad attaccarla che già era pronta!!non voglio pensare che avrei dovuto fare su windows…

    10 Set 2009, 12:06 pm Rispondi|Quota
  • #24maester

    Non c’è NESSUN dubbio. Linux è decisamente migliore di Windows per quanto stabilità, sicurezza e velocità. Il problema legato agli hardware può essere con facilità risolto velocemente sul forum di Ubuntu.it.
    E per quanto riguarda l’incompatibilità non esisterebbe se ci fosse un educazione all’opensource. In questa maniera le case produttrici di software studierebbero una versione destinata a Linux.

    10 Set 2009, 12:08 pm Rispondi|Quota
  • #25Picchio

    Ma LOL

    10 Set 2009, 12:08 pm Rispondi|Quota
  • #26AlphaRex

    ahahahhahah xD questo articolo vale la mia giornata 😀

    10 Set 2009, 12:33 pm Rispondi|Quota
  • #27David

    @Paolo, @corrado, @dennyx1:
    La distribuzione che ho usato è la Ubuntu… non ricordo quale versione, ma il tutto risale a circa un anno fa! La stessa versione, ovviamente, l’avevo anche su un fisso che invece funzionava senza problemi… pur senza convincermi… ma purtroppo questo dipende da me: provo Linux senza sosta da una delle prime distribuzioni Red Hat che mi è capitata in mano una decina di anni fa, ma ancora non mi piace! Miglioramenti ce ne sono stati , e abissali… ma ancora non mi piace!
    Comunque… per installarlo mi sono rivolto a me stesso, essendo io un programmatore, e quando ho dei dubbi parlo con il mio collega sistemista… ho visitato parecchie pagine web e ng che nemmeno me le ricordo più… il risultato è stato un nulla di fatto, e dopo un paio di settimane sono tornato alle vecchie e sempre validissime finestre!
    Il pinguino ha perso un’altra occasione per convincermi… sono anni che gli tendo la mano, ma non è mai riuscito a conquistarmi!
    E comunque sono d’accordo al dennyx1… se mi devo sbattere io che “sminestro” coi computer dalla mattina alla sera di mestiere, figuriamoci l'”utente comune”… 🙁

    10 Set 2009, 12:34 pm Rispondi|Quota
  • #28AlexAless

    Ciao,io ho sia Linux (Ubuntu) e Windows 7 e XP.
    Devo dire che Linux batte Windows.
    E non mi ha mai dato problemi.
    Facilissimo,soprattutto se hai Synaptic ecc.,invece chi non lo conosce si mette a dire: WINDOWS RULLA ,solo per il terminale (opzionale) un po’ complicatuccio o cose del genere (molti di questi casi li ho trovati su Youtube)
    Scusate gli errori ma andavo di fretta.
    Pero’ il fatto che Linux che emula i giochi di Windows sembra una cazzata,o meglio,l’emulazione non e’ la strada giusta.

    10 Set 2009, 12:45 pm Rispondi|Quota
  • #29dario

    ma dai!!!!!!!!, che vaccata. Il Problema è che l’utente normale ci crede poi, si fa infasciare.

    10 Set 2009, 12:46 pm Rispondi|Quota
  • #30fabrizio

    concordo solo sul fatto che non tutto l’hardware è supportato su linux, se non fosse per quello lo userei ancora.

    10 Set 2009, 12:51 pm Rispondi|Quota
  • #31crypt3m4

    @dennyx1 (ma anche a tutti)
    Ti rispondo in base alle mie esperienze: capisco ciò che dici, e comprendo le tue ragioni. Purtroppo c’è da sempre questa concorrenza tra utenti win ed utenti linux. Io mi sono fatto le ossa con windows per parecchi anni. Ho un’ottima conoscenza del sistema windows, il 95% delle assistenze tecniche che opero sono fatti su sistemi windows (la maggior parte su Vista -.-). Se installi un sistema windows di sana pianta ti accorgerai che i problemi ci sono anche lì, legati alla corretta configurazione delle periferiche. Ma la soluzione più veloce non è data dal sistema windows bensì dalle case produttrici di hardware che progettano e realizzano driver appositi per cui basta reperirli ed il gioco è fatto. Nel caso linux è un po’ diverso, perchè l’aiuto è offerto solo o quasi da utenti appassionati disposti ad aiutarti in modo gratuito. Anche se da qualche anno le cose (per fortuna) stanno cambiando. La Mirosoft non entra nel mercato in concorrenza ma di prepotenza. Zio Bill è stato talmente bravo che riesce a venderti un pc con il suo sistema operativo (decide lui quale) ti fa pagare tanto di licenza e non ti dà neanche il CD/DVD che hai pagato. Prima davano alcuni cd di ripristino (adesso neanche quelli) in cui in caso di problemi ti ripristinavi il tuo bel sistema operativo (con tanto di Norton, (in)Utility e caxxate varie..a corredo) che all’avvio ti trovi il 60% di ram (anche se ne hai 2 GB) occupata. Per cui dovevi passare la prima ora solo a disinstallare programmi che tu non ha mai richiesto (in più versioni trial) come se ti avessero fatto una cortesia. Adesso invece ti occupano 20 GB dell’HD per la partizione di ripristino (geniali). Concludo, potrei dilugarmi all’infinito ma non servirebbe a nulla, ognuno è libero di fare le proprie scelte ed è contento così!
    “Il computer è mio e decido io cosa installarci”

    10 Set 2009, 1:15 pm Rispondi|Quota
  • #32Aston

    Io quoto Denyx1.. Ho due pc.. in entrambi Windows Xp, e mi trovo benissimo in entrambi.. sia nel primo, da 4 gb di ram, e un discreto hd e cpu, e sia nell’altro, molto più modesto, 1gb di ram, 80gb di hd, e un intel pentium 4.. condiviso con altre 3 persone..

    Nessun problema.. ogni tanto si blocca, verissimo, ma non basta per spingermi a cambiare os..

    10 Set 2009, 1:27 pm Rispondi|Quota
  • #33angelo

    il vero problema per me è che linux no mi piace come os… tutti quei software open source di merda inclusi in ubuntu non li sopportooooo (vedi open office)

    unix per unix tanto vale usare ideneb

    10 Set 2009, 1:41 pm Rispondi|Quota
  • #34Mattia

    dennyx1 dice:

    Adesso vado contro tutti ed a favore di David. Ma vi sembra possibile che io debba installare Linux (sempre se ci riesca perchè il problema di David è il mio stesso problema e di tanti altri), mi debba appoggiare a qualcuno più esperto di me per la sua configurazione, community, ng, ecc..

    Perché l’utente medio sa installarsi e configurare Windows? Ma va… Tra l’altro prova ad installarlo senza avere i cd con i driver della scheda di rete. Secondo te come fai a risolvere?

    10 Set 2009, 1:46 pm Rispondi|Quota
  • #35Lorenzo

    Dire che Windows è più sicuro di Linux è una falsità, ma sappiamo tutti che è VERISSIMO che linux non supporta i programmi Windows. Si possono virtualizzare, ma è di una scomodità paurosa.
    Su Linux si possono utilizzare MP3 ecc, ma bisogna RICORRERE A FREEWARE esterni.
    Poi almeno ammettere che su Linux i giochi NON GIRANO sarebbe un gran bel passo avanti.. ho provato entrambi e non rinuncerei alla comorità di Windows x nulla al mondo..

    10 Set 2009, 2:04 pm Rispondi|Quota
  • #36THEViRuZ

    David dice:

    @Paolo, @corrado, @dennyx1:
    La distribuzione che ho usato è la Ubuntu… non ricordo quale versione, ma il tutto risale a circa un anno fa! La stessa versione, ovviamente, l’avevo anche su un fisso che invece funzionava senza problemi… pur senza convincermi… ma purtroppo questo dipende da me: provo Linux senza sosta da una delle prime distribuzioni Red Hat che mi è capitata in mano una decina di anni fa, ma ancora non mi piace! Miglioramenti ce ne sono stati , e abissali… ma ancora non mi piace!
    Comunque… per installarlo mi sono rivolto a me stesso, essendo io un programmatore, e quando ho dei dubbi parlo con il mio collega sistemista… ho visitato parecchie pagine web e ng che nemmeno me le ricordo più… il risultato è stato un nulla di fatto, e dopo un paio di settimane sono tornato alle vecchie e sempre validissime finestre!
    Il pinguino ha perso un’altra occasione per convincermi… sono anni che gli tendo la mano, ma non è mai riuscito a conquistarmi!
    E comunque sono d’accordo al dennyx1… se mi devo sbattere io che “sminestro” coi computer dalla mattina alla sera di mestiere, figuriamoci l’”utente comune”… 🙁

    scusa David puoi dirci il modello del tuo portatile?
    io ho:
    asus a6km dove ho installato sia xp che ubuntu(64bit) e solo xp ha avuto problemi a riconoscere alcune periferiche tra cui la scheda video (nvidia) non puoi capire le bestemmie per trovare i driver
    acer AspireOne con Ubuntu solo la scheda wifi inizialmente ha dato problemi ho impiegato due minuti google-> cerca-> trovato soluzione
    un desktop con Ubuntu (mi ha riconosciuto marca e modello del monitor) mai avuto problemi, con xp pochi problemi con hardware non riconosciuto
    ora mi preparo a mettere Ubuntu su un iMac, con tiger non mi ci trovo bene

    per il resto penso che ognuno si cuce il SO in base alle proprie esigenze.
    Io dopo win95, win98, win2000pro, win NT,winxp, red hat6, fedora1/2, mandrake, mandriva, gentoo(ma ho avuto enormi difficoltà nell’installazione),slackware hotrovato un’ottimo equilibrio con Ubuntu che uso dalla versione 4.10 cioè da quando ho scoperto la sua esistenza 🙂

    Un Lampeggio
    ThEViRuZ

    10 Set 2009, 2:05 pm Rispondi|Quota
  • #37Mauro

    David dice:

    @Paolo, @corrado, @dennyx1:
    E comunque sono d’accordo al dennyx1… se mi devo sbattere io che “sminestro” coi computer dalla mattina alla sera di mestiere, figuriamoci l’”utente comune”…

    Ti quoto alla grande xché anche io sono programmatore.. e condivido tutto il tuo post.

    Inoltre, in quanto a sicurezza: la gente non aggiorna gli antivirus e non fa gli windows update, poi si prende i virus visitando chissà quali siti… e vorrei vedere.
    Fate usare Linux alla massa degli internauti (nella misura in cui viene usato Windows) e non solo ad una ristretta “elite” che riesce ad installarlo e a configurarlo… vedrete che anche Linux sarà meno sicuro e + vulnerabile.

    10 Set 2009, 2:16 pm Rispondi|Quota
  • #38THEViRuZ

    Mauro dice:

    David dice:
    @Paolo, @corrado, @dennyx1:
    E comunque sono d’accordo al dennyx1… se mi devo sbattere io che “sminestro” coi computer dalla mattina alla sera di mestiere, figuriamoci l’”utente comune”…
    Ti quoto alla grande xché anche io sono programmatore.. e condivido tutto il tuo post.
    Inoltre, in quanto a sicurezza: la gente non aggiorna gli antivirus e non fa gli windows update, poi si prende i virus visitando chissà quali siti… e vorrei vedere.
    Fate usare Linux alla massa degli internauti (nella misura in cui viene usato Windows) e non solo ad una ristretta “elite” che riesce ad installarlo e a configurarlo… vedrete che anche Linux sarà meno sicuro e + vulnerabile.

    scusa Mauro, anche io sono programmatore
    – secondo te tutti gli “utenti” windows se lo installano da soli o lo trovano già installato e configurato?
    – Ubuntu, Fedora, Mandriva, OpenSuse prova ad installarli poi mi dici quali difficoltà hai trovato nel farlo
    -chiedi ad un utente normale che tipo di profilo utilizza per la sua utenza di windows .. poi digli di creare un utente normale e di non utilizzare quello con i privilegi di admin .. un utente normale lo sa fare?
    – i tempi di chiusura di un bug di sicurezza tra gnu/linux e windows quali sono?

    P.S. mia madre si trova meglio con Tiger che con Vista .. lei è un “utonta”

    10 Set 2009, 2:32 pm Rispondi|Quota
  • #39ander

    Mauro dice:

    David dice:
    @Paolo, @corrado, @dennyx1:
    E comunque sono d’accordo al dennyx1… se mi devo sbattere io che “sminestro” coi computer dalla mattina alla sera di mestiere, figuriamoci l’”utente comune”…
    Ti quoto alla grande xché anche io sono programmatore.. e condivido tutto il tuo post.
    Inoltre, in quanto a sicurezza: la gente non aggiorna gli antivirus e non fa gli windows update, poi si prende i virus visitando chissà quali siti… e vorrei vedere.

    come non quotarti…
    Fate usare Linux alla massa degli internauti (nella misura in cui viene usato Windows) e non solo ad una ristretta “elite” che riesce ad installarlo e a configurarlo… vedrete che anche Linux sarà meno sicuro e + vulnerabile.

    10 Set 2009, 2:39 pm Rispondi|Quota
  • #40Mauro

    THEViRuZ dice:

    Mauro dice:

    scusa Mauro, anche io sono programmatore
    – secondo te tutti gli “utenti” windows se lo installano da soli o lo trovano già installato e configurato?
    – Ubuntu, Fedora, Mandriva, OpenSuse prova ad installarli poi mi dici quali difficoltà hai trovato nel farlo
    -chiedi ad un utente normale che tipo di profilo utilizza per la sua utenza di windows .. poi digli di creare un utente normale e di non utilizzare quello con i privilegi di admin .. un utente normale lo sa fare?
    – i tempi di chiusura di un bug di sicurezza tra gnu/linux e windows quali sono?
    P.S. mia madre si trova meglio con Tiger che con Vista .. lei è un “utonta”

    Le prime 3 distro che hai citato le ho provate (sopratutto ubuntu che ancora ho anche se francamente ormai la uso poco): le ho installate ma non sono secondo me configurabili in maniera semplice come windows (il che non vuol dire che windows sia perfetto o esente da configurazioni complicate).
    Windows ormai (sopratutto Seven) ti riconosce quasi tutto (pennette, stampanti, scanner, webcam, digitali, ecc) senza nemmeno bisogno di inserire il cd dei driver… onestamente questo non l’ho riscontrato nelle distro linux.

    Oppure: due mesi fa mi sono installato su VirtualPc (microsoft) ubuntu virtualizzato. Ebbene sono riuscito a settargli una risoluzione maggiore di 800×600 dopo non sai quanti tentativi di modifica di un file di sistema. Ho pensato… vabbè forse non è pienamente compatibile con VirtualPC: installo allora VirtualBox…. Il risultato? risoluzione nuovamente a 800×600.
    Inutile dirti che sia XP che Seven (non uso Vista xché secondo me è troppo esoso a livello hardware) non hanno alcun problema di questo tipo né su VirtualPC né su VirtualBox.

    Sappi, cmq, che io continuerò a provare nuovi OS nel mio poco tempo libero ;), non solo Microsoft (di cui ho in questo momento la massima stima giudicandola la migliore), anche le varie distro Linux.. anzi attendo con curiosità anche il nuovo OS targato Google.
    Ciao 😉

    10 Set 2009, 2:50 pm Rispondi|Quota
  • #41alex_go

    ahahah bellissimi i puntini […] dopo “Windows è più sicuro di Linux” xDD

    ahh ora potrò tornare al lavoro di buon umore 😛

    10 Set 2009, 3:04 pm Rispondi|Quota
  • #42janez

    Godzivan dice:

    # Linux ha un supporto limitato per fotocamere , iPod e lettori MP3:
    vero. Su Windows non sempre serve il cd del driver. Su linux in genere il driver NON ESISTE (i.e. te lo devi programmare da te). iTunes e’ un programma per Mac…
    # Linux non supporta tutti i programmi di Windows:
    Wine: non aggiornato, bassa compatibilità, soliti problemi da “linux”
    VirtualBox: e’ una Virtual Machine.. corrisponde ad un’installazione “ex-novo” di windows.. sarebbe meglio avviare Linux sotto windows con virtual box
    # Su Linux non si possono usare i giochi progettati per Windows: vero
    (“World of Warcraft” I ).
    # Non è possibile trovare un valido supporto tecnico per Linux: supporto tecnico e’ in genere fatto da altri utenti che non ne sanno niente di linux. Per qualsiasi piccolo problema, bisogna fare riferimento alla distribuzione e alla versione dell’OS installato fino all’ultima cifra decimale. Su internet si troveranno mille soluzioni, ma nessuna funzionera’ in ogni caso.
    # Su Linux non è possibile effettuare delle video-chat: cfr. problemi driver
    # Il processo di aggiornamento su Linux non è facile: quello da Windows XP a Windows 7? SI…
    # Windows è più sicuro di Linux: dal momento che sotto linux poco si riesce a fare senza accesso da root, praticamente tutti i comandi sono sempre preceduti da “sudo su”, il livello di sicurezza scende. Se poi sei talmente figo da riuscire a impostare avanzatissimi livelli di sicurezza, allora puoi fare lo stesso anche sotto Windows.

    Linux ha un supporto limitato per fotocamere , iPod e lettori MP3:
    1) le fotocamere vengono trattate come hd esterni quindi nn vedo il problema
    2)lettori mp3 idem
    3)per l’ipod c’e il problema solo con il il touch / iphone che bisogna usare l’ssh ma per gli altri funza tranquillamente banshee
    E sfatiamo questa cazzata del driver fai da te , non siamo a 20 anni fa quando linux lo usavano solo i nerd (nel senso buono del termine).

    Linux non supporta tutti i programmi di Windows:
    1)a parte il fatto che la storia di wine non aggiornato con poca compatibilità non so dove l’hai pescata, ma esistono altri programmi COMMERCIALI (free software != software gratis) che offrono magari una compatibilità maggiore
    2)perchè nessuno mette come difetto di windows il fatto che non supporta i programmi scritti per Mac osx? cioè è una cosa senza senso dire che è un difetto che un sistema operativo non supporti programmi di altri sistemi operativi , è come se fosse un difetto che una macchina diesel non possa andare con la benzina :/

    # Non è possibile trovare un valido supporto tecnico per Linux:
    1)il supporto tecnico non sono mica solo gli utenti! mai sentito parlare di red hat?

    # Su Linux non è possibile effettuare delle video-chat
    1)vedi l’articolo

    #Il processo di aggiornamento su Linux non è facile: quello da Windows XP a Windows 7?
    1) io nn mi fido mai a aggiornare un sistema operativo, se esce formatto e reinstallo.. ma aggiornare da xp a vista e da vista a 7 è un incubo

    # Windows è più sicuro di Linux:
    1)peccato che per andare in root ci voglia la password, qui per sicurezza si intendono virus / malware, senza la pass in linux questi software non possono fare nulla
    2)cosa vuol dire che tutti i comandi sn preceduti da sudo? ma hai usato almeno una volta la shell di linux?
    Se tu intendi che un utente che sappia la password puo fare qualsiasi cosa anche formattare tutto ecc.. bhe li non centra proprio la sicurezza del sistema operativo , ma la stupidita di chi lo usa

    Premetto che il uso sia windows vista che linux.. ognuno ha i proprio pregi e difetti, ma quando sento sparare queste cazzate mi incazzo proprio

    10 Set 2009, 3:25 pm Rispondi|Quota
  • #43Dino

    crypt3m4 dice:

    @dennyx1 (ma anche a tutti)
    Ti rispondo in base alle mie esperienze: capisco ciò che dici, e comprendo le tue ragioni. Purtroppo c’è da sempre questa concorrenza tra utenti win ed utenti linux. Io mi sono fatto le ossa con windows per parecchi anni. Ho un’ottima conoscenza del sistema windows, il 95% delle assistenze tecniche che opero sono fatti su sistemi windows (la maggior parte su Vista -.-). Se installi un sistema windows di sana pianta ti accorgerai che i problemi ci sono anche lì, legati alla corretta configurazione delle periferiche. Ma la soluzione più veloce non è data dal sistema windows bensì dalle case produttrici di hardware che progettano e realizzano driver appositi per cui basta reperirli ed il gioco è fatto. Nel caso linux è un po’ diverso, perchè l’aiuto è offerto solo o quasi da utenti appassionati disposti ad aiutarti in modo gratuito. Anche se da qualche anno le cose (per fortuna) stanno cambiando. La Mirosoft non entra nel mercato in concorrenza ma di prepotenza. Zio Bill è stato talmente bravo che riesce a venderti un pc con il suo sistema operativo (decide lui quale) ti fa pagare tanto di licenza e non ti dà neanche il CD/DVD che hai pagato. Prima davano alcuni cd di ripristino (adesso neanche quelli) in cui in caso di problemi ti ripristinavi il tuo bel sistema operativo (con tanto di Norton, (in)Utility e caxxate varie..a corredo) che all’avvio ti trovi il 60% di ram (anche se ne hai 2 GB) occupata. Per cui dovevi passare la prima ora solo a disinstallare programmi che tu non ha mai richiesto (in più versioni trial) come se ti avessero fatto una cortesia. Adesso invece ti occupano 20 GB dell’HD per la partizione di ripristino (geniali). Concludo, potrei dilugarmi all’infinito ma non servirebbe a nulla, ognuno è libero di fare le proprie scelte ed è contento così!
    “Il computer è mio e decido io cosa installarci”

    Straquoto… Perfettamente d’accordo con te.

    10 Set 2009, 3:46 pm Rispondi|Quota
  • #44Daniele, Napoli

    con precisione non ricordo più la data, ma credo fosse fine aprile 2009 quando Windows XP Home, aggiornato, mi ha dato dei problemi. Ho deciso di reinstallarlo. Mentre lo facevo, mi è venuto in mente di installare invece il nuovo Windows 7. Dopo un paio di giorni mi sono detto “visto che sto sperimentando, perché non anche Linux?”.
    Non so dirvi quale sia migliore, mi limito a dirvi l’ovvietà che Windows è più supportato. Sia come periferiche che come programmi.
    A fine febbraio dovrò scegliere quale lasciare (poiché W7 dovrò cancellarlo). Per il momento sto usando soprattutto Linux, ma non ne sono proprio convinto.

    Se può interessarvi sto usando Mandriva Spring 2009.1

    10 Set 2009, 4:19 pm Rispondi|Quota
  • #45Flavio

    @ dennyx1:
    “Avere subito tutto”? 12GB di SOLO sistema operativo con Notepad come applicazione più evoluta? O magari 2-3 GB (non ricordo precisamente ma siamo lì) per un sistema COMPLETO = OS + Suite office + Browser + Musica + P2P + IM + Grafica etc etc. Parlamo anche di questo! In 30 minuti passi da un pc vuoto ad uno completamente operativo.
    Problemi di compatibilità e configurazione: sul mio pc Kubuntu 8.04 mi ha dato dei problemini, passato a 9.04… puff! tutto sparito senza smanettamenti che non so comunque fare visto che sono niubbo totale su linux. Certo è un caso su mille, ma stiamo parlando di HW di larga diffusione che normalmente non dà problemi (MB Asus , Ati Radeon) spesso dipendono dal fatto che gli stessi grossi produttori non rilasciano uno straccio di driver e, quel che è peggio, non forniscono notizie sufficienti a consentire uno sviluppo da parte di “uomini di buona volontà”.

    10 Set 2009, 4:25 pm Rispondi|Quota
  • #46Silvio

    Ciao a Tutti 🙂 Posso partecipare alla discussione ?

    Ho un computer desktop con Vista e mi trovo benissimo, mai avuto un problema.
    Semmai, gradite sorprese (per esempio, il reperimento/installazione automatico dei drivers per le periferiche).
    La cosa odiosa e’ il software preinstallato che non se ne va neanche con l’ apposito programma installato dal produttore (che e’ Packard Bell, lo dico perche’ come minimo lo odio) e neanche usando Revo uninstaller; finisco dicendo che non funziona neanche il programma per creare il dvd di Vista, che ovviamente non c’ era.
    A parte questo, dato che sono affascinato da Linux e vorrei imparare, mi sono comprato un computer nuovo (senza sistema operativo installato, vivo all’ estero in un Paese dove cio’ e’ normale).
    Come dicevo, vorrei imparare, quindi mi sono innamorato della Slackware 13 / 64; l’ ho installata e dopo aver rasentato l’ esaurimento nervoso, l’ ho disinstallata perche’ non riesco a connettermi ad Internet (sebbene ipconfig dica che tutto va bene).
    Ieri ho installato Mandriva 2009.1 / 64 Spring e riscontro lo stesso problema, che forse riusciro’ a risolvere, visto che sembra che dal Forum di Mandriva Italia sto ricevendo un aiuto concreto (cosa che non e’ successa con un Forum Slackware, forse nessuno ha avuto voglia di aiutare qualcuno alle prese con un problema cosi banale, perche’ quel Forum e’ sicuramente molto ben frequentato).
    In ogni caso, andro’ avanti, perche’ con il Pinguino voglio fare amicizia (e se parliamo di distribuzioni “semplici” ci sono anche riuscito, perche’ Ubuntu e PCLinuxOS 2007 in virtuale, sono state delle esperienze positive).
    Tuttavia, senza tirare in ballo il riconoscimento di periferiche, non si puo’ negare che Linux non e’ semplice; occorre essere appassionati ed aver tempo da dedicargli per ottenere buoni risultati.
    In conclusione, se proprio dobbiamo trovare un difetto a Windows, il difetto e’ “che si paga” :).
    Resta da capire perche’ tutti si lamentano di dover pagare Windows e nessuno protesta per i prezzi di Mac. Anzi, par di capire che chi ha un Mac, non perde occasione per pavoneggiarsi. Strana la vita -lol-

    10 Set 2009, 4:30 pm Rispondi|Quota
  • #47Xox94

    Se volete Windows perché ci volete giocare, oppure non sapete stare senza il vostro amato Windows Live Messenger, fate pure, basta che poi non vi lamentate perché Windows è lento!

    10 Set 2009, 4:55 pm Rispondi|Quota
  • #48Paolo

    concordo perfettamente con xox94, io mi sono lamentato per anni perchè non conoscevo alternative… ognuno metta l’SO che vuole sul suo pc!

    10 Set 2009, 4:58 pm Rispondi|Quota
  • #49sara

    @ David:
    sara’ che non sei capace e affondi la tua ignioranza su difetti tuoi e non di linux,se pensi di girare per i calli di genova con un camion hai sbagliato mezzo…..se vai in campagna con una spider alta 15 cm da terra idem….ma non ti lamentare se tra i calli non giri perche le curve sono strette o che le buche in campagna sono troppo profonde e ci gratti la coppa……se non lo capisci….

    10 Set 2009, 5:56 pm Rispondi|Quota
  • #50Emanuele

    crypt3m4 dice:

    @dennyx1 (ma anche a tutti)
    Ti rispondo in base alle mie esperienze: capisco ciò che dici, e comprendo le tue ragioni. Purtroppo c’è da sempre questa concorrenza tra utenti win ed utenti linux. Io mi sono fatto le ossa con windows per parecchi anni. Ho un’ottima conoscenza del sistema windows, il 95% delle assistenze tecniche che opero sono fatti su sistemi windows (la maggior parte su Vista -.-). Se installi un sistema windows di sana pianta ti accorgerai che i problemi ci sono anche lì, legati alla corretta configurazione delle periferiche. Ma la soluzione più veloce non è data dal sistema windows bensì dalle case produttrici di hardware che progettano e realizzano driver appositi per cui basta reperirli ed il gioco è fatto. Nel caso linux è un po’ diverso, perchè l’aiuto è offerto solo o quasi da utenti appassionati disposti ad aiutarti in modo gratuito. Anche se da qualche anno le cose (per fortuna) stanno cambiando. La Mirosoft non entra nel mercato in concorrenza ma di prepotenza. Zio Bill è stato talmente bravo che riesce a venderti un pc con il suo sistema operativo (decide lui quale) ti fa pagare tanto di licenza e non ti dà neanche il CD/DVD che hai pagato. Prima davano alcuni cd di ripristino (adesso neanche quelli) in cui in caso di problemi ti ripristinavi il tuo bel sistema operativo (con tanto di Norton, (in)Utility e caxxate varie..a corredo) che all’avvio ti trovi il 60% di ram (anche se ne hai 2 GB) occupata. Per cui dovevi passare la prima ora solo a disinstallare programmi che tu non ha mai richiesto (in più versioni trial) come se ti avessero fatto una cortesia. Adesso invece ti occupano 20 GB dell’HD per la partizione di ripristino (geniali). Concludo, potrei dilugarmi all’infinito ma non servirebbe a nulla, ognuno è libero di fare le proprie scelte ed è contento così!
    “Il computer è mio e decido io cosa installarci”

    Basta non prendere il pc al supermercato o di grandi marche!
    Prendi un assemblato (sia notebook che fisso) ci sono ditte serie ed affidabili, tra l’altro una che conosco bene perchè ho 2 notebook è italiana, che danno quello che vuoi senza tanti rompimenti.

    10 Set 2009, 6:49 pm Rispondi|Quota
  • #51Mauro

    Le prime 3 distro che hai citato le ho provate (sopratutto ubuntu che ancora ho anche se francamente ormai la uso poco): le ho installate ma non sono secondo me configurabili in maniera semplice come windows (il che non vuol dire che windows sia perfetto o esente da configurazioni complicate).
    Windows ormai (sopratutto Seven) ti riconosce quasi tutto (pennette, stampanti, scanner, webcam, digitali, ecc) senza nemmeno bisogno di inserire il cd dei driver onestamente questo non lho riscontrato nelle distro linux.

    Oppure: due mesi fa mi sono installato su VirtualPc (microsoft) ubuntu virtualizzato. Ebbene sono riuscito a settargli una risoluzione maggiore di 800600 dopo non sai quanti tentativi di modifica di un file di sistema. Ho pensato vabb forse non pienamente compatibile con VirtualPC: installo allora VirtualBox. Il risultato? risoluzione nuovamente a 800600.
    Inutile dirti che sia XP che Seven (non uso Vista xch secondo me troppo esoso a livello hardware) non hanno alcun problema di questo tipo n su VirtualPC n su VirtualBox.

    Sappi, cmq, che io continuer a provare nuovi OS nel mio poco tempo libero , non solo Microsoft (di cui ho in questo momento la massima stima giudicandola la migliore), anche le varie distro Linux.. anzi attendo con curiosit anche il nuovo OS targato Google.
    Ciao

    10 Set 2009, 7:08 pm Rispondi|Quota
  • #52Loris

    Che penosità certi commenti(alla faccia dei geek)…nel LUG che frequento c’è un signore che ha 70 anni ed è passato a linux senza grossi problemi. E’ una questione di elasticità mentale, e di volontà, chissà quanti poi hanno il pc con una miriade di programmi piratati a cominciare dall’os e sono qua a dire che windows è meglio! Certo, è meglio per il mercato, attorno a Windows ci lavora e mangia un sacco di gente, ecco per cosa è meglio…ma pure sto mercato prima o poi si fermerà…

    10 Set 2009, 7:31 pm Rispondi|Quota
  • #53Stefano93

    @ Emanuele:
    Come si chiama questa ditta?

    10 Set 2009, 8:15 pm Rispondi|Quota
  • #54FrancescO

    Io non giudico, espongo solo la mia esperienza:
    webcam: un’ora per farla andare su win, perché i driver non gli piacevano, dovuti reinstallarli 2 volte e scoprire che un file lo devi estrarre manualmente e mettere nella cartella di sistema… Per scherzo ho acceso linux, riconosciuta in automatico subito appena collegata.
    stampante: su win ho dovuto installare il pacco di driver che si mangia mega di ram all’avvio sennò non va, più mezzo giga di programmi inutili. Acceso linux, riconosciuta in automatico.
    Erano prodotti di supermercato da 4 soldi. Finora mai trovato una periferica non riconosciuta, sarò fortunato. Alcuni anni fa c’erano dei problemi con alcune funzioni del notebook ma ormai risolte da un bel po’. Attualmente, salvo esigenze particolari, credo che il 90% degli utenti potrebbero passare a linux senza accorgersene per quelle quattro cose che ci fanno col pc.
    Tornando all’articolo, è evidente che si tratta solo di marketing scorretto e fraudolento.

    10 Set 2009, 9:04 pm Rispondi|Quota
  • #55Olsenweb

    Godzivan dice:

    # Linux ha un supporto limitato per fotocamere , iPod e lettori MP3: vero. Su Windows non sempre serve il cd del driver. Su linux in genere il driver NON ESISTE (i.e. te lo devi programmare da te). iTunes e’ un programma per Mac…

    Ma molto spesso non richiede nemmeno il driver, le periferiche già supportate nativamente sono tantissime… questo per l’utente inesperto è un vantaggio, il sistema è realmente plug-n-play. Tra l’altro, anche molte periferiche nuove non sono supportate da versioni nuove del S.O. di Redmond e devono aspettare che la casa madre sviluppi il driver. Alcune grandi case (vedi HP) stanno iniziando a fare i driver anche per linux, quindi, problema in via di soluzione

    # Linux non supporta tutti i programmi di Windows:
    Wine: non aggiornato, bassa compatibilità, soliti problemi da “linux”

    Rispondo semplicemente: Windows non supporta i programmi per linux o altre piattaforme, in nessun modo, quindi vince linux, meglio poco supportato che nulla… e comunque con Wine non ho grossi problemi 😉

    VirtualBox: e’ una Virtual Machine.. corrisponde ad un’installazione “ex-novo” di windows.. sarebbe meglio avviare Linux sotto windows con virtual box

    Se lo dici tu, hai notato la differenza di prestazioni a parità di hw? Uso entrambi i sistemi e ti assicuro che ho meno problemi sotto linux

    # Su Linux non si possono usare i giochi progettati per Windows: vero (“World of Warcraft” I ).

    Su questo ti do ragione, ma per i giochi preferisco la playstation, come molti ormai, il mercato dei giochi pc è sceso parecchio con l’avvento delle console. E comunque non è un problema del S.O. ma del fatto che le software house non hanno ancora convenienza a sviluppare i giochi per linux, è un mercato ancora troppo piccolo

    # Non è possibile trovare un valido supporto tecnico per Linux: supporto tecnico e’ in genere fatto da altri utenti che non ne sanno niente di linux. Per qualsiasi piccolo problema, bisogna fare riferimento alla distribuzione e alla versione dell’OS installato fino all’ultima cifra decimale.

    Falso. Distribuzioni come Mandriva o Red Hat sono pienamente supportate dalla casa madre. Prova a chiamare Microsoft da casa perché hai un problema… dai, prova… di solito ci si rivolge comunque a conoscenti che ne sanno un po’ di più degli altri (il classico “ci ha pensato mio cugggino, mi ha installato 3 antivirus e 4 firewall, ora compro altri 6 GB di RAM e potrò eseguire Windows Office Vista…” perché questo è il livello medio di scolarizzazione informatica purtroppo)

    Su internet si troveranno mille soluzioni, ma nessuna funzionera’ in ogni caso.

    Come no.. è vero che si sono mille soluzioni, per diversi problemi ci sono diverse soluzioni, il consiglio per i gravi problemi di Windows invece è sempre uno soltanto: formatta!

    # Su Linux non è possibile effettuare delle video-chat: cfr. problemi driver

    Bha… sempre risolti questi “problemoni”, al contrario ho trovato macchine windows su cui skype dava una mare di problemi o Webcam che andavano staccate e riattaccate decine di volte perché, non si sa come, windows smetteva di riconoscerle

    # Il processo di aggiornamento su Linux non è facile: quello da Windows XP a Windows 7? SI…

    Ahahaha… certo! Infatti suggeriscono loro stessi di fare un’installazione ex novo

    # Windows è più sicuro di Linux: dal momento che sotto linux poco si riesce a fare senza accesso da root, praticamente tutti i comandi sono sempre preceduti da “sudo su”, il livello di sicurezza scende.

    Sssssi… meglio connettersi come administrator senza password come fanno il 50% degli utenti domestici, così eviti ogni problema -___-”

    P.S.: la voce di menu di Windows “Esegui come amministratore” ti dice niente? Sarà mica un’equivalente di sudo? E comunque sudo si usa soltanto quando l’operazione deve “toccare” determinate parti del sistema operativo che impattano su tutti gli utenti, per i programmi in userspace non ne hai bisogno.

    Se poi sei talmente figo da riuscire a impostare avanzatissimi livelli di sicurezza, allora puoi fare lo stesso anche sotto Windows.

    La cosa fighissima sotto Windows sarebbe convincere gli utenti ad usare un account con limitazioni per ogni operazione e usare l’administrator quando serve (come si fa sugli altri sistemi)… ma purtroppo non è così, ed ecco spuntare macchine zombi zeppe di virus che hanno il privilegio di scrivere ovunque sul sistema perché eseguiti con le credenziali di un utente administrator. MS ha un po’ tamponato la cosa con vista (leggi UAC) ma subito tutti si son messi a giocare con il registro per disattivarlo… Sarà che chi usa Win è masochista???

    10 Set 2009, 10:51 pm Rispondi|Quota
  • #56Emanuele

    non so se posso pubblicarla. in caso mandami una mail ([email protected] – togli tutte le w)
    è l’unica ditta italiana (in realtà ce n’è un altra friulana ma i prezzi erano decisamente troppo alti) che sono riuscito a trovare.
    in germania ce ne sono e anche in inghilterra ma ho preferito prendere nel mio paese.

    10 Set 2009, 11:17 pm Rispondi|Quota
  • #57Picchiatello

    Solite polemiche , il prossimo balzo del marketing ms sarà quello di publicizzare le mirabolanti novità di 7 ( quali ?) , dell’estrema leggerezza dell O.S. ( quale?) e via discorrendo…. resta da vedere chi e’ tanto pazzo da pagare quel tipo ( $) di licenze….

    11 Set 2009, 12:32 am Rispondi|Quota
  • #58corrado

    La solita pletora di commenti,chi pro chi contro, io vorrei però spostare l’accento su un fattore poco conosciuto nel mondo di bill gates, e cioè la forte solidarietà che si crea nei LUG. Siete mai stati ad un installfest? Siete iscritti ad un LUG? Avete mai chiesto supporto ad un forum della vostra distribuzione? Se non l’avete fatto, PROVATECI.

    E’ questa la differenza: gli utenti linux sono *consapevoli* che sul loro pc non hanno un mero insieme di compilati, ma hanno il frutto di generosità, sacrificio, intelligenza, amore per la conoscenza.
    I soldi hanno importanza anche per il pinguino, ma non sono la ragione principale dell’esistenza di linux.
    Quando è arrivata UBUNTU, niente di più appropriato fu quel nome col suo significato.
    Ciao

    11 Set 2009, 10:16 am Rispondi|Quota
  • #59Marcello

    Olsenweb dice:

    Godzivan dice:
    # Linux ha un supporto limitato per fotocamere , iPod e lettori MP3: vero. Su Windows non sempre serve il cd del driver. Su linux in genere il driver NON ESISTE (i.e. te lo devi programmare da te). iTunes e’ un programma per Mac…
    Ma molto spesso non richiede nemmeno il driver, le periferiche già supportate nativamente sono tantissime… questo per l’utente inesperto è un vantaggio, il sistema è realmente plug-n-play. Tra l’altro, anche molte periferiche nuove non sono supportate da versioni nuove del S.O. di Redmond e devono aspettare che la casa madre sviluppi il driver. Alcune grandi case (vedi HP) stanno iniziando a fare i driver anche per linux, quindi, problema in via di soluzione
    # Linux non supporta tutti i programmi di Windows:
    Wine: non aggiornato, bassa compatibilità, soliti problemi da “linux”
    Rispondo semplicemente: Windows non supporta i programmi per linux o altre piattaforme, in nessun modo, quindi vince linux, meglio poco supportato che nulla… e comunque con Wine non ho grossi problemi
    VirtualBox: e’ una Virtual Machine.. corrisponde ad un’installazione “ex-novo” di windows.. sarebbe meglio avviare Linux sotto windows con virtual box
    Se lo dici tu, hai notato la differenza di prestazioni a parità di hw? Uso entrambi i sistemi e ti assicuro che ho meno problemi sotto linux
    # Su Linux non si possono usare i giochi progettati per Windows: vero (“World of Warcraft” I ).
    Su questo ti do ragione, ma per i giochi preferisco la playstation, come molti ormai, il mercato dei giochi pc è sceso parecchio con l’avvento delle console. E comunque non è un problema del S.O. ma del fatto che le software house non hanno ancora convenienza a sviluppare i giochi per linux, è un mercato ancora troppo piccolo
    # Non è possibile trovare un valido supporto tecnico per Linux: supporto tecnico e’ in genere fatto da altri utenti che non ne sanno niente di linux. Per qualsiasi piccolo problema, bisogna fare riferimento alla distribuzione e alla versione dell’OS installato fino all’ultima cifra decimale.
    Falso. Distribuzioni come Mandriva o Red Hat sono pienamente supportate dalla casa madre. Prova a chiamare Microsoft da casa perché hai un problema… dai, prova… di solito ci si rivolge comunque a conoscenti che ne sanno un po’ di più degli altri (il classico “ci ha pensato mio cugggino, mi ha installato 3 antivirus e 4 firewall, ora compro altri 6 GB di RAM e potrò eseguire Windows Office Vista…” perché questo è il livello medio di scolarizzazione informatica purtroppo)
    Su internet si troveranno mille soluzioni, ma nessuna funzionera’ in ogni caso.
    Come no.. è vero che si sono mille soluzioni, per diversi problemi ci sono diverse soluzioni, il consiglio per i gravi problemi di Windows invece è sempre uno soltanto: formatta!
    # Su Linux non è possibile effettuare delle video-chat: cfr. problemi driver
    Bha… sempre risolti questi “problemoni”, al contrario ho trovato macchine windows su cui skype dava una mare di problemi o Webcam che andavano staccate e riattaccate decine di volte perché, non si sa come, windows smetteva di riconoscerle
    # Il processo di aggiornamento su Linux non è facile: quello da Windows XP a Windows 7? SI…
    Ahahaha… certo! Infatti suggeriscono loro stessi di fare un’installazione ex novo
    # Windows è più sicuro di Linux: dal momento che sotto linux poco si riesce a fare senza accesso da root, praticamente tutti i comandi sono sempre preceduti da “sudo su”, il livello di sicurezza scende.
    Sssssi… meglio connettersi come administrator senza password come fanno il 50% degli utenti domestici, così eviti ogni problema -___-”
    P.S.: la voce di menu di Windows “Esegui come amministratore” ti dice niente? Sarà mica un’equivalente di sudo? E comunque sudo si usa soltanto quando l’operazione deve “toccare” determinate parti del sistema operativo che impattano su tutti gli utenti, per i programmi in userspace non ne hai bisogno.
    Se poi sei talmente figo da riuscire a impostare avanzatissimi livelli di sicurezza, allora puoi fare lo stesso anche sotto Windows.
    La cosa fighissima sotto Windows sarebbe convincere gli utenti ad usare un account con limitazioni per ogni operazione e usare l’administrator quando serve (come si fa sugli altri sistemi)… ma purtroppo non è così, ed ecco spuntare macchine zombi zeppe di virus che hanno il privilegio di scrivere ovunque sul sistema perché eseguiti con le credenziali di un utente administrator. MS ha un po’ tamponato la cosa con vista (leggi UAC) ma subito tutti si son messi a giocare con il registro per disattivarlo… Sarà che chi usa Win è masochista???

    Assolutamente d’accordo!
    Uso Linux da anni in ambito industriale per applicazioni embedded e qui non c’è storia. Win proprio non è nemmeno da prendere in considerazione. Un sistema operativo che non riesce a stare UP per un mese senza doverlo riavviare francamente mi sembra tutto fuorché affidabile e stabile! Ma queste sono applicazioni di nicchia.
    L’utente “normale”, quello che chatta, naviga, scrive 4 documenti e cose simili, se gli metti ubuntu (che installi in meno di mezz’ora) con una semplicissima personalizzazione del tema grafico (esiste il tema Redmond per Gnome) manco s’accorge di non usare win. Provare per credere!
    Sul desktop, qui in ufficio, sono passato da XP a Ubuntu due anni fa dopo che win aveva smesso di riconoscere il driver per la controller raid. Fortunatamente avevo anche un’installazione dual boot con Suse e ho recuperato tutto. Poi ho avuto la geniale idea di lanciare la consolle di ripristino di XP. Ho installato ubuntu e la mia licenza di xp l’ho messa sotto VirtualBox. Per l’unico programma che mi capita di usare che non ha equivalente sotto linux (è un programma di calcolo e dimensionamento dei pannelli fotovoltaici e la sw-house lo sviluppa solo per win) lancio la virtual machine e ciao!

    11 Set 2009, 10:30 am Rispondi|Quota
  • #60Olsenweb

    corrado dice:

    La solita pletora di commenti,chi pro chi contro, io vorrei però spostare l’accento su un fattore poco conosciuto nel mondo di bill gates, e cioè la forte solidarietà che si crea nei LUG. Siete mai stati ad un installfest? Siete iscritti ad un LUG? Avete mai chiesto supporto ad un forum della vostra distribuzione? Se non l’avete fatto, PROVATECI.
    E’ questa la differenza: gli utenti linux sono *consapevoli* che sul loro pc non hanno un mero insieme di compilati, ma hanno il frutto di generosità, sacrificio, intelligenza, amore per la conoscenza.
    I soldi hanno importanza anche per il pinguino, ma non sono la ragione principale dell’esistenza di linux.
    Quando è arrivata UBUNTU, niente di più appropriato fu quel nome col suo significato.
    Ciao

    Non sono iscritto a nessun LUIG ma ogni anno partecipo all’Install Fest che si svolge durante i LinuxDay 🙂

    Però di WindowsDay non ne ho mai sentito parlare ehehe

    11 Set 2009, 2:58 pm Rispondi|Quota
  • #61Paolo Del Bene

    premesso che non una cosa è esatta nell’intero articolo, è davvero interessante vedere come geekissimo si è interessato a publicarlo, una notizia del genere non vale nemmeno l’esser pubblicata, ma andiamo per ogni punto espresso nell’articolo.

    avevo un ipod nano 1 gb, che mi fu regalato, volevo flasharlo, ma mi è caduto per terra rompendosi l’lcd e sta ancora da una parte in attesa di trovare il suo lcd, sostituirlo e flasharlo con lipod, ma nonostante tutto, viene rilevato come
    /dev/sda dunque è interamente discutilbile quanto affermato da microsoft.

    sottolineo inoltre che linux non è un sistema operativo, ma un kernel monolitico, mentre il sistema operativo è GNU/linux leggasi gnu.org

    e chi se ne frega se GNU/linux non supporta i programmi di windows, meglio così, perchè dover dipendere da del software non libero quando abbiamo il nostro software libero GNU General Public License ?

    riguardo ai giochi stai a vedere che senza non si può farne a meno, buffoni
    non vedo il motivo per cui dovremmo ospitare del software non libero sul nostro sistema operativo software libero GNU/linux.

    i giochi pensati per microsoft windows usano le DirectX, e dunque non c’è alcun motivo per cui noi dobbiamo incorporare del software non libero per far funzionare dei giochi, quando abbiamo OpenGL.

    sgi.com/company_info/newsroom/press_releases/2008/september/opengl.html

    sgi.com/global/de/pdf/newsroom/2008/sgi_2008-09-19_OpenGL.pdf

    oss.sgi.com/projects

    altro progetto molto interessante è:

    nsa.gov/research/selinux/index.shtml

    è ancora più interessante notare che la Leibniz Universität Hannover
    si avvale di GNU/linux:

    rrzn.uni-hannover.de/singlenews.html?&tx_ttnews[tt_news]=731&tx_ttnews[backPid]=1&cHash=94b4373047

    come riportato anche da:

    sgi.com/company_info/newsroom/press_releases/2007/december/hlrn.html

    Norddeutscher Verbund für Hoch- und Höchstleistungsrechnen (HLRN)

    hlrn.de/home/view

    certo non si avvalgono di windows per certi studi 🙂

    ed anche jpl.nasa.gov si avvale di GNU/linux ha dei clusters da far paura
    sc.jpl.nasa.gov/hardware/dell1750 a me piacciono di più le sgi

    ritornando alla questione dei giochi è interessante notare che la fsf.org insieme alla sgi.com sono addivenuti ad un accordo per cambiare la licenza,
    anche se la fsf.org non si ritiene completamente soddisfatta

    fsf.org/news/thank-you-sgi
    fsf.org/blogs/licensing/2008-09-sgi-announcement
    sgi.com/company_info/newsroom/press_releases/2008/september/opengl.html

    la fsf.org sottolinea anche che a volte la licenza X11 viene confusa con la MIT License vedasi: gnu.org/licenses/license-list.html#SoftwareLicenses

    un bel virtualizzatore d’ambiente è XEN tra l’altro rilasciato con la GNU General Public License Version 2

    en.wikipedia.org/wiki/Xen e vedasi anche xen.org

    ancora con questa storia del supporto tecnico ?

    acquistando una distribuzione GNU/linux che offra comunque supporto tecnico, non ci si dovrà preoccupare di nulla, ma proprio questo genere
    di comportamento, fa si che non si impari nulla.

    dunque c’è un’unica strada percorribile, comprarsi un bel manuale, mettersi a studiare, far riferimento alle chats, forums, newsletters, newsgroups, blogs, wiki’s e non rompere le scatole con queste stupidaggini del supporto tecnico.

    apt-get update
    apt-get dist-upgrade

    scienza infusa, bisogna essere ingegneri informatici per aggiornare i packages 🙂

    roba da 1 anno di università e per chi non è mai andato all’università, esperienza da sempre e voglia di acculturarsi.

    che l’advisory abbia pubblicato i vari bugs che debbono essere fixati è una bella notizia, ma pur avendo letto l’advisory, posso dire che non è da tutti
    avere accesso, così come viene spiegato.

    infine consiglio a tutti quanti di venire dal 27 al 29 Novembre 2009 al NinuxDay a Roma

    wiki.ninux.org/NinuxDay2009it
    blog.ninux.org/2009/09/03/ninux-day-2009
    blog.ninux.org
    wiki.ninux.org/NinuxDay2009

    questi winzozziani imparassero qualcosa prima di apricr bocca a vanvera
    e vi lascio con una chicca su steve ballmer 🙂

    youtube.com/watch?v=c3XdOl5YtLg
    youtube.com/watch?v=4h-YsC3Ksi8
    youtube.com/watch?v=k_dQdc5snHw
    youtube.com/watch?v=91aEjH2ZlbA
    youtube.com/watch?v=oq-0QRMbh5Y
    youtube.com/watch?v=f62Sc3cvtfI
    youtube.com/watch?v=mtBQ4UCXQeo
    youtube.com/watch?v=wvsboPUjrGc
    youtube.com/watch?v=8To-6VIJZRE
    youtube.com/watch?v=JA6h3f_bfYU
    youtube.com/watch?v=S30WdoEHCH4
    youtube.com/watch?v=Egpelzdc3VE
    youtube.com/watch?v=zFx62_Iadjg

    e molti altri divertentissimi

    12 Set 2009, 9:09 pm Rispondi|Quota
  • #62Giulio

    Io uso sia Windows che Linux. Senza dubbio, Linux è il migliore.
    – Su Windows, se non hai i driver dei dispositivi, il 50% delle volte non puoi far niente; anzi, se non hai internet ti attacchi al 100%. Su Linux è vero, non tutte le periferiche funzionano (colpa dei produttori non di Linux -_-); ma basta informarsi prima dell’acquisto.
    – Sul fattore sicurezza non ci sono dubbi: chi dice che sia più sicuro Windows è un incompetente.
    – Linux non supporta tutti i programmi per Windows: e il contrario?
    – Il supporto tecnico, a volte, potrebbe non essere della stessa ditta che progetta la distribuzione. Ma a volte è anche migliore, e per la stessa distribuzione ci sono varie aziende che la offrono: si chiama libertà di scelta, che su Windows non può esserci (essendo close, chi conosce Windows se non Microsoft stessa?).
    – Le video-chat? Io mi sono dannato per far funzionare la mia Webcam su Linux, ma non c’è stato verso… Ma un sacco di gente, invece c’è riuscita. Io faccio parte di una minoranza in questo caso.
    – L’aggiornamento è molto più elementare che su Windows, oltre ad aggiornare l’intero sistema e non sono l’OS (a meno che non si usino programmi di terze parti). Vorrei inoltre dire che Linux non è invasivo come Windows in questo campo.

    Vorrei inoltre ricordare che Linux è solo il kernel, il sistema operativo è GNU/Linux in tutte le salse che conosciamo… Stallman (o come si scrive, non me lo ricordo xD), ci tiene!

    12 Set 2009, 9:36 pm Rispondi|Quota
  • #63Paolo Del Bene

    errore gigantesco come una casa: versione si indica solo ed esclusivamente per il kernel # uname -rms Linux 2.6.24-24-386 i686

    se volete potete chiamarla distribuzione e di distribuzioni GNU/linux ce ne sono centinaia.

    non si può indicare il nome linux Ubuntu, perchè non significa nulla !

    si identifica come GNU/linux Ubuntu e la numerazione esterna che danno ad esempio 8.0.4 non indica la versione, è una numerazione che se non esistesse sarebbe pure meglio, dato i risultati.

    perchè per versione si indica solo quella del kernel kernel.org

    GNU/linux è un sistema operativo gnu.org
    linux è un kernel kernel.org

    dunque dire linux Ubuntu è come dire:

    kernel Ubuntu, non ha alcun significato.

    il kernel è uno, e poi quello che ci montano sopra è un’altra cosa.

    13 Set 2009, 12:09 am Rispondi|Quota
  • #64rino

    maester dice:

    Windows sarà più sicuro di Linux quando cominceranno a vendere Asus con Mac Os X Leopard…

    Non li venderanno mai, la apple produce computer e non sistemi operativi…

    13 Set 2009, 11:36 am Rispondi|Quota
  • #65Paolo Del Bene

    la prossima volta che vai a cena al ristorante giulio, chiedi di farti portare dei pomodori, ovviamente solo la polpa del pomodoro, dato che per te è un optional
    il pomodoro stesso.

    dunque GNU/linux senza GNU non è un sistema operativo, così come GNU potrebbe rappresentare il pomodoro ed il kernel la polpa, decidi te se lavori solo col kernel o se usi un sistema operativo che è la combinazione di entrambe le cose, non c’è dunque alcun motivo per discriminare il Progetto GNU’S Not Unix che è stato necessario per sviluppare il kernel linux.

    proprio ieri ho finito di scrivere a Richard Matthew Stallman, dell’ingratitudine di Linus Torvalds Benedict e del suo unico scopo di poterrealizzare qualcosa
    che gli permettesse di aver fama e soldi, opportunista.

    Richard Matthew Stallman per quel poco che lo conosco, avendo avuto il piacere di stare a tavola con i suoi amici e lui, è la persona che in 26 anni di storia ha inventato qualcosa da zero e dunque ci dovrebbe esser molto più rispetto per il contributo che ha dato alla comunità del software libero.

    13 Set 2009, 4:15 pm Rispondi|Quota
  • #66Paolo Del Bene

    scaricatevi da stallman dot org/fry/sf-large.ogv il filmato dell’ Happy Birthday to GNU e leggetevi il testo o in lingua inglese su: gnu dot org/fry/happy-birthday-to-gnu-english.srt od in lingua italiana su: gnu dot org/fry/happy-birthday-to-gnu-italian.srt

    inoltre il 19 Settembre 2009 si svolgerà ll SOFTWARE FREEDOM DAY: softwarefreedomday dot org

    altro evento che si svolgerà sarà il Ninux Day 2009 Community Networks Meeting dal 27 al 29 Novembre 2009 al Defrag_ Roma in Via delle isole curzolane 75 00139 Roma (RM)

    leggetevi: wiki dot ninux dot org/NinuxDay2009it

    13 Set 2009, 4:31 pm Rispondi|Quota
  • #67Paolo Del Bene

    scaricatevi da stallman dot org/fry/sf-large.ogv il filmato dell’ Happy Birthday to GNU e leggetevi il testo o in lingua inglese su: gnu dot org/fry/happy-birthday-to-gnu-english.srt od in lingua italiana su: gnu dot org/fry/happy-birthday-to-gnu-italian.srt

    inoltre il 19 Settembre 2009 si svolgerà ll SOFTWARE FREEDOM DAY DOT ORG

    altro evento che si svolgerà sarà il Ninux Day 2009 Community Networks Meeting dal 27 al 29 Novembre 2009 al Defrag_ Roma in Via delle isole curzolane 75 00139 Roma (RM)

    leggetevi: NinuxDay2009it

    13 Set 2009, 4:32 pm Rispondi|Quota
  • #68Paolo Del Bene

    Il 19 Settembre 2009 si svolgerà ll SOFTWARE FREEDOM DAY DOT ORG

    altro evento che si svolgerà sarà il Ninux Day 2009 Community Networks Meeting dal 27 al 29 Novembre 2009 al Defrag_ Roma in Via delle isole curzolane 75 00139 Roma (RM)

    leggetevi: wiki dot ninux dot org/NinuxDay2009it

    13 Set 2009, 4:34 pm Rispondi|Quota
  • #69il Nibbio

    Il più classico degli Articoli Acchiappacommenti.
    Il Festival dei Flame con i FanBoys come guest star.

    Che spettacolo penoso.

    Gli unici che hanno espresso opinioni oggettive sono stati puntualmente aggrediti dai fanboy del pinguino.

    13 Set 2009, 9:06 pm Rispondi|Quota
  • #70Emanuele

    Non si chiamano “fanboy”… in genere si chiamano “testimoni di linux”! XD

    A parte gli scherzi, linux è un grande sistema operativo con un grandissimo problema: le software house e la curva di apprendimento un pò più alta.
    Quelli che tu chiami fanboy io non posso vederli, del resto ritengo degli emeriti coglioni quelli che difendono Windows. Ormai tutti abbiamo capito che il fatto che una cosa sia a pagamento non necessariamente è sinonimo di qualità, tutti sappiamo quanto windows faccia schifo ma per molti motivi spesso siamo costretti ad utilizzarlo. La verità sta sempre nel mezzo.
    I testimoni di linux lavoreranno bene e giocheranno con le loro merdosissime consolle (magari xbox tanto per fare gli ipocriti, oppure ps giusto per appoggiare una merdosissima azienda qual’è la sony… che ringrazio per aver promosso il candidato peggiore nella guerra dei supporti ottici) gli sfigati di windows giocheranno da dio e passeranno giornate intere a bestemmiare lavorando in compagnia di virus e crash.

    Propongo agli sfigati di windows di non prendere esempio dal loro so ed essere meno chiusi e propongo ai testimoni di linux di prendere più esempio dal loro so ed essere più aperti…

    13 Set 2009, 10:56 pm Rispondi|Quota
  • #71Paolo Del Bene

    Author: rino
    Windows sarà più sicuro di Linux quando cominceranno a vendere Asus con Mac Os X Leopard…

    è una stronzata che non sta in piedi quanto ha detto rino e subito vi do le dovute spiegazioni passando da Obama ad Apple

    Il Governo degli USA non sta facendo un accidenti per passare da Software non Libero (compreso l’open source) al Software Libero.

    Non intendo dar spiegazioni di nessun genere, ma commentare una notizia per quel che è realmente.

    Il Presidente degli USA Obama ha sfruttato internet e si è ingraziato la comunità e del Software Libero e dell’Open Source, facendo credere che avrebbe apportato dei cambiamenti.

    Cambiamenti che non sono mai stati fatti.

    Entrambi le comunità ora sono furiose, ed esigono spiegazioni sul perchè ha avuto simil ripensamenti e sul perchè non ha apportato i cambiamenti promessi.

    Il Presidente degli USA Obama dovrebbe spiegare ai suoi elettori, ma anche a quelli che non lo hanno votato, come mai è suo intento far usare mac os x nella pubblica amministrazione che non è Software Libero.

    Non finiamo infine per usare i termini a proprio piacimento come open source, software libero, dicendo che sono la stessa ed identica cosa, perchè non lo sono.

    E finiamola una volta per tutte con l’equivocare i termini linux e GNU/linux
    linux non è un sistema operativo, bensì un kernel e sarebbe ora che si iniziasse a rispiettare il lavoro fatto da tanti altri milioni di sviluppatori di Software Libero, che stimati da Richard Matthew Stallman, nel mondo, dovrebbero arrivare a 5.000.000.

    C’è ben poco da nascondere sotto il tappeto e far credere che è frutto di un solo uomo: Linus Torvalds Benedict, gli piacerebbe, ma questa non è la realtà dei fatti, le cose sono andate un attimo diversamente da come si vuol far credere.

    Per quanto riguarda le distribuzioni totalmente software libero 100% vi rendo pubblici i nomi:

    GNU/linux Blag : blagblagblag dot org
    GNU/linux Deb-Ian : debian dot org
    GNU/linux Dragora : dragora dot org
    GNU/linux gNewSense : gnewsense dot org
    GNU/linux Ututo : ututo dot org

    Ci sono inoltre anche ports di FreeBSD e NetBSD:

    GNU-KFreeBSD: debian dot org/ports/kfreebsd-gnu
    GNU-NetBSD : debian dot org/ports/netbsd

    C’è un port di Darwin:

    GNU/Darwin : gnu-darwin dot org

    in quanto Apple rilasciò i sorgenti dell’OS 9 (ovvero Mac Os Classic)

    Apple Computer Cupertino.Inc deve però chiarire la posizione con i suoi clienti/utenti, non può prenderli ingiro dicendo che ha sviluppato un sistema operativo.

    Tutti sappiamo che OpenGL è della sgi dot com

    che Java è della Sun Microsystems sun dot com

    che OpenFirware è della Sun Microsystems:

    it dot wikipedia dot org/wiki/Open_Firmware
    en dot wikipedia dot org/wiki/Open_Firmware

    Carbon è della Apple Computer Cupertino.Inc:

    developer dot apple dot com/Carbon

    Cocoa è della Apple Computer Cupertino.Inc:

    developer dot apple dot com/documentation/Cocoa/index dot html

    Aqua è della: Apple Computer Cupertino.Inc:

    developer dot apple dot com/documentation/UserExperience/Conceptual/AppleHIGuidelines/XHIGIntro/XHIGIntro dot html

    Quartz è della Apple Computer Cupertino.Inc:

    developer dot apple dot com/graphicsimaging/quartz

    Anche se credo che ci sia un forte legame fra la grafica di sgi e di sun con l’introduzione di java.

    Da non dimenticare che Apple Computer Cupertino.Inc come la Microsoft beneficia dello sviluppo delle librerie QT della Trolltech trolltech dot com venduta poi alla Nokia qt dot nokia dot com

    Dunque KDE introdotto anche in Safari, il Browser di Aplle, motivo più che valido per non usare KDE.

    Voglio esser svincolato dalla policy di queste aziende, preferisco una grafica più rozza, ma non in mano a nessuna multinazionale del Software non Libero.

    Tra l’atro la Nokia è quella che si sta oppondendo per l’introduzione dei formati liberi come vorrebbe invece il W3C www dot w3 dot org

    *.celt celt-codec dot org
    *.flac flac dot sourceforge dot net
    *.icecast icecast dot org
    *.ogg vorbis dot com
    *.ogv theora dot org
    *.speex speex dot org
    *.xspf xspf dot org

    E’ incredibile però che Apple Computer Cupertino.Inc che dice di aver fatto un sistema operativo come mac ox e definendolo XNU, tale ad identificare che non è GNU, finisca per usare Software Libero per compilare vedasi wikipedia

    Aqua : en dot wikipedia dot org/wiki/Aqua_(user_interface)
    Carbon: en dot wikipedia dot org/wiki/Carbon_(API)
    Cocoa : en dot wikipedia dot org/wiki/Cocoa_(API)
    Java : en dot wikipedia dot org/wiki/Java_(programming_language)
    OpenGL: en dot wikipedia dot org/wiki/Opengl
    OpenFirmware: en dot wikipedia dot org/wiki/Open_Firmware
    QT : qt dot nokia dot com
    Quartz: en dot wikipedia dot org/wiki/Quartz_(graphics_layer)
    XNU : en dot wikipedia dot org/wiki/Xnu

    Quello che questi gentil signori non dicono è che per generare Software non Libero, ricorrono al Software Libero, che dovrebbe esser usato espressamente per generare Software Libero vedasi: gcc dot gnu dot org

    Ma lo sputtanamento proviene da lavori che non ha eseguito la Apple Computer Cupertino.Inc

    Il Microkernel Mach è frutto di un fork di BSD, originariamente BSD era un sistema operativo sviluppato dalla University Of Califronia, Berkeley: berkeley dot edu successivamente fu sviluppato il microkernel Mach da Richard Rashid vendutosi alla microsoft molti anni dopo: cs dot cmu dot edu/afs/cs/project/mach/public/www/mach dot html

    Richard Rashid:

    Come avevo già supposto il microkernel Mach sviluppato da Richard Rashid & Co, ebbe fortuna grazie all’introduzione dei processi servers derivanti dalla Free Software Foundation grazie a GNU ed HURD, ma soprattuto HURD vedasi: gnu dot org/software/hurd/microkernel/mach/history dot html

    microsoft dot com/presspass/exec/rick

    Tenendo presente che Richard Rashid si laureò alla University of Rochester: rochester dot edu

    Il destino volle che il microkernel Mach alla Carnegie Mellon University
    cmu dot edu si fermo al 3.0, mentre alla University of Utah fu portato avanti fino alla 4.0 vedasi: cs dot utah dot edu/flux/mach4/html/Mach4-proj dot html

    Leggasi anche: web dot cecs dot pdx dot edu/~trent/gnu/hurd

    Steve Jobs era il Co-fondatore della Apple Computer Cupertino.Inc insieme a Steve Wozniak, Steve Jobs mise il Capitale, Wozniak il cervello per lo svilluppo hardware, che la prima volta si verificò essere un flop gigantesco, quando il computer davanti alla atampa andò in fumo. 🙂

    Tornando alla questione Apple Computer Cupertino.Inc, Steve Jobs lasciò la Apple Computer Cupertino.Inc perchè era in pessimi rapporti con John Sculley, l’allora presidente di Apple Computer Cupertino.Inc e decise di andare a fondare la Next. next dot com

    Indovinate su quale sistema operativo iniziarono a lavorare alla Next ?

    Non lo sapete, o non lo avete indovinato ?

    Sull’evoluzione del microkernel Mach 4.0, sapete chi altro entrò a far parte del team di sviluppo alla Next ?

    Avadis Tevanian, un altro che alla Carnegie Mellon University cmu dot edu lavorava al microkernel Mach 🙂

    Ebbene, non fecero altro che metterci sopra un pò di grafica e spacciarlo per un nuovo sistema operativo, che fu chiamato

    NextStep, piacque così tanto che anche la sun microsystems sun dot com lo volle provare docs dot sun dot com/app/docs/doc/802-2102/6i63d60dn?l=en&a=view ed ancora oggi i sistemisti staranno li ad imprecare per non avere più alcuna fomra di supporto, si perchè Steve Jobs, non vendette NextStep, ma fece fare OpenStep, appositamente per la sun microsystems e siccome verso la fine degli anni 90 la Apple iniziava ad andar male, Steve Jobs, vendette la Next alla Apple Computer Cupertino.Inc permettendo così alla Apple Computer Cupertino.Inc di beneficiare del lavoro svolto fino al 1996-1997, quando Steve Jobs, disse che irami secchi dovevano essere tagliati perchè non produttivi e dunque nel 1997 iniziò in velocità a far implementare NextStep insieme a Mac Os, per lo sviluppo del Mac Os x, portandosi dietro come vice presidente Avadis Tevanian in Apple Computer Cupertino.Inc e da li a breve iniziarono a spacciare un kernel monolitico come FreeBSD fuso insieme al microkernel Mach 4.0 (ibrido) per l’evoluzione di un sistema operativo inventato da Apple Computer Cupertino.Inc.

    Se uno vuole GNU/HURD si prende l’orginale come esposto su
    web dot cecs dot pdx dot edu/~trent/gnu/hurd e se si desidera FreeBSD si prende da freebsd dot org ma non c’è alcun motivo per regalare migliaia di euro ad un capitalista, quando invece si possono fare delle spontanee e libere donazioni agli sviluppatori di FreeBSD.

    Inoltre i Pc’s della Apple Computer Cupertino.Inc sono assai costosi e non è necessario andare a spendere 130 euro per un update di un sistema come mac os x.

    Non serve il supporto di assistenza, perchè volendo su
    irc dot freenode dot net #freebsd si possono trovare persone gentili, disposte a dare una mano, in caso di aiuto e non è necessario fare nessun back-up per aggiornare il sistema, come invece accade sia per il mac os x che per windows.

    Anzi proprio perchè stiamo in tema di windows, sapete chi beneficiò inoltre del progetto OpenStep ?

    Microsoft che lo introdusse in Windows NT.

    en dot wikipedia dot org/wiki/OpenStep

    Il caso vuole che piacque così tanto OpenStep, che deicisero di mettersi a sviluppare un nuovo OpneStep, solo che questa volta si chiama GNUSTEP: en dot wikipedia dot org/wiki/GNUstep

    GNUSTEP live cd : io dot debian dot net/~tar/gnustep

    Volete sapere una cosa a proposito del capitale iniziale di Apple computer Cupertino.Inc ?

    Mentre il movimento del phreaking capitanato da John Draper, Kevin David Mitnick, Eric Corley… di 2600 . com vide l’arresto di John Draper per aver realizzato delle Black Box che consentivano di telefonare a scrocco,
    il Sigr. Steve Wozniak si mise a realizzare le Black Box e a venderle nei campus universitari affinchè i ragazzi potessero chiamare le rispettive ragazze senza dover più pagare.

    Oltre a questa somma di cui non si sa realmente l’importo, fu venduto un fugoncino, come se bastasse a fondare una compagnia che dovesse realizzare computers ed un calcolatrice hp.

    Ebbene le cose sono andate un attimo diversamente un amico della famiglia Jobs, disse al giovane Steve che imbarcarsi nella realizzazione di una hardware house era qualcosa di esponenzialmente pericoloso e che richiedeva ingenti somme, questo era un ex dirigente Intel, a cui piacque il progetto dei 2 Steve e ci volle mettere altri 400.000 USD $$.

    Ora le cose iniziano a prendere la loro piega, sempre se Apple Computer Cupertino.Inc ci voglia chiarire il perchè ha tenuto nascoto il provento di tali somme ed il perchè quando a visto che microsoft la ricattava, non ha sciolto il partnership definitivamente, non l’ha trascinata in tribunale, invece di aiutarla e perchè non si è rivolta a degli studenti universitari interessati a sviluppare software.

    Pur se avesse sviluppato Software non Libero, sarebbe stato meglio che esser ricattati, dopotutto c’è anche un’immagine ed una dignità da salvaguardare e non star a pensare solo al denaro.

    In una recente intervista all’ex batterista dei Ramones, (Marky Ramone), hanno posto una domanda e lui ha detto che non è fondamentale stare a pensare solo al denaro, ma se uno fa bene il suo lavoro, allora il denaro verrà da se, perchè si dedicherà al proprio lavori.

    Questi valori, purtroppo oggi si stanno perdendo 🙁

    Saluti e Vaffunculo a Microsoft ed Apple Computer Cupertino.Inc.

    p.s: questa è solo la documentazione che riguarda i comportamenti di alcune compagnie, altrimenti ci sarebbero alte decine di pagine per descrivere le porcate fatte da alcune grandi multinazionali.

    14 Set 2009, 2:04 am Rispondi|Quota
  • #72Paolo Del Bene

    rino
    Windows sarà più sicuro di Linux quando cominceranno a vendere Asus con Mac Os X Leopard…

    è una stronzata che non sta in piedi quanto ha detto rino e subito vi do le dovute spiegazioni passando da Obama ad Apple

    Il Governo degli USA non sta facendo un accidenti per passare da Software non Libero (compreso l’open source) al Software Libero.

    Non intendo dar spiegazioni di nessun genere, ma commentare una notizia per quel che è realmente.

    Il Presidente degli USA Obama ha sfruttato internet e si è ingraziato la comunità e del Software Libero e dell’Open Source, facendo credere che avrebbe apportato dei cambiamenti.

    Cambiamenti che non sono mai stati fatti.

    Entrambi le comunità ora sono furiose, ed esigono spiegazioni sul perchè ha avuto simil ripensamenti e sul perchè non ha apportato i cambiamenti promessi.

    Il Presidente degli USA Obama dovrebbe spiegare ai suoi elettori, ma anche a quelli che non lo hanno votato, come mai è suo intento far usare mac os x nella pubblica amministrazione che non è Software Libero.

    Non finiamo infine per usare i termini a proprio piacimento come open source, software libero, dicendo che sono la stessa ed identica cosa, perchè non lo sono.

    E finiamola una volta per tutte con l’equivocare i termini linux e GNU/linux
    linux non è un sistema operativo, bensì un kernel e sarebbe ora che si iniziasse a rispiettare il lavoro fatto da tanti altri milioni di sviluppatori di Software Libero, che stimati da Richard Matthew Stallman, nel mondo, dovrebbero arrivare a 5.000.000.

    C’è ben poco da nascondere sotto il tappeto e far credere che è frutto di un solo uomo: Linus Torvalds Benedict, gli piacerebbe, ma questa non è la realtà dei fatti, le cose sono andate un attimo diversamente da come si vuol far credere.

    Per quanto riguarda le distribuzioni totalmente software libero 100% vi rendo pubblici i nomi:

    GNU/linux Blag : blagblagblag org
    GNU/linux Deb-Ian : debian org
    GNU/linux Dragora : dragora org
    GNU/linux gNewSense : gnewsense org
    GNU/linux Ututo : ututo org

    Ci sono inoltre anche ports di FreeBSD e NetBSD:

    GNU-KFreeBSD: debian org/ports/kfreebsd-gnu
    GNU-NetBSD : debian org/ports/netbsd

    C’è un port di Darwin:

    GNU/Darwin : gnu-darwin org

    in quanto Apple rilasciò i sorgenti dell’OS 9 (ovvero Mac Os Classic)

    Apple Computer Cupertino.Inc deve però chiarire la posizione con i suoi clienti/utenti, non può prenderli ingiro dicendo che ha sviluppato un sistema operativo.

    Tutti sappiamo che OpenGL è della sgi com

    che Java è della Sun Microsystems sun com

    che OpenFirware è della Sun Microsystems:

    it wikipedia org/wiki/Open_Firmware
    en wikipedia org/wiki/Open_Firmware

    Carbon è della Apple Computer Cupertino.Inc:

    developer apple com/Carbon

    Cocoa è della Apple Computer Cupertino.Inc:

    developer apple com/documentation/Cocoa/index html

    Aqua è della: Apple Computer Cupertino.Inc:

    developer apple com/documentation/UserExperience/Conceptual/AppleHIGuidelines/XHIGIntro/XHIGIntro html

    Quartz è della Apple Computer Cupertino.Inc:

    developer apple com/graphicsimaging/quartz

    Anche se credo che ci sia un forte legame fra la grafica di sgi e di sun con l’introduzione di java.

    Da non dimenticare che Apple Computer Cupertino.Inc come la Microsoft beneficia dello sviluppo delle librerie QT della Trolltech trolltech com venduta poi alla Nokia qt nokia com

    Dunque KDE introdotto anche in Safari, il Browser di Aplle, motivo più che valido per non usare KDE.

    Voglio esser svincolato dalla policy di queste aziende, preferisco una grafica più rozza, ma non in mano a nessuna multinazionale del Software non Libero.

    Tra l’atro la Nokia è quella che si sta oppondendo per l’introduzione dei formati liberi come vorrebbe invece il “W3C” w3 org

    *.celt celt-codec org
    *.flac flac sourceforge net
    *.icecast icecast org
    *.ogg vorbis com
    *.ogv theora org
    *.speex speex org
    *.xspf xspf org

    E’ incredibile però che Apple Computer Cupertino.Inc che dice di aver fatto un sistema operativo come mac ox e definendolo XNU, tale ad identificare che non è GNU, finisca per usare Software Libero per compilare vedasi wikipedia

    Aqua : en wikipedia org/wiki/Aqua_(user_interface)
    Carbon: en wikipedia org/wiki/Carbon_(API)
    Cocoa : en wikipedia org/wiki/Cocoa_(API)
    Java : en wikipedia org/wiki/Java_(programming_language)
    OpenGL: en wikipedia org/wiki/Opengl
    OpenFirmware: en wikipedia org/wiki/Open_Firmware
    QT : qt nokia com
    Quartz: en wikipedia org/wiki/Quartz_(graphics_layer)
    XNU : en wikipedia org/wiki/Xnu

    Quello che questi gentil signori non dicono è che per generare Software non Libero, ricorrono al Software Libero, che dovrebbe esser usato espressamente per generare Software Libero vedasi: gcc gnu org

    Ma lo sputtanamento proviene da lavori che non ha eseguito la Apple Computer Cupertino.Inc

    Il Microkernel Mach è frutto di un fork di BSD, originariamente BSD era un sistema operativo sviluppato dalla University Of Califronia, Berkeley: berkeley edu successivamente fu sviluppato il microkernel Mach da Richard Rashid vendutosi alla microsoft molti anni dopo: cs cmu edu/afs/cs/project/mach/public/www/mach html

    Richard Rashid:

    Come avevo già supposto il microkernel Mach sviluppato da Richard Rashid & Co, ebbe fortuna grazie all’introduzione dei processi servers derivanti dalla Free Software Foundation grazie a GNU ed HURD, ma soprattuto HURD vedasi: gnu org/software/hurd/microkernel/mach/history html

    microsoft com/presspass/exec/rick

    Tenendo presente che Richard Rashid si laureò alla University of Rochester: rochester edu

    Il destino volle che il microkernel Mach alla Carnegie Mellon University
    cmu edu si fermo al 3.0, mentre alla University of Utah fu portato avanti fino alla 4.0 vedasi: cs dot utah edu/flux/mach4/html/Mach4-proj html

    Leggasi anche: web cecs pdx edu/~trent/gnu/hurd

    Steve Jobs era il Co-fondatore della Apple Computer Cupertino.Inc insieme a Steve Wozniak, Steve Jobs mise il Capitale, Wozniak il cervello per lo svilluppo hardware, che la prima volta si verificò essere un flop gigantesco, quando il computer davanti alla atampa andò in fumo. 🙂

    Tornando alla questione Apple Computer Cupertino.Inc, Steve Jobs lasciò la Apple Computer Cupertino.Inc perchè era in pessimi rapporti con John Sculley, l’allora presidente di Apple Computer Cupertino.Inc e decise di andare a fondare la Next. next com

    Indovinate su quale sistema operativo iniziarono a lavorare alla Next ?

    Non lo sapete, o non lo avete indovinato ?

    Sull’evoluzione del microkernel Mach 4.0, sapete chi altro entrò a far parte del team di sviluppo alla Next ?

    Avadis Tevanian, un altro che alla Carnegie Mellon University cmu edu lavorava al microkernel Mach 🙂

    Ebbene, non fecero altro che metterci sopra un pò di grafica e spacciarlo per un nuovo sistema operativo, che fu chiamato

    NextStep, piacque così tanto che anche la sun microsystems sun com lo volle provare docs sun com/app/docs/doc/802-2102/6i63d60dn?l=en&a=view ed ancora oggi i sistemisti staranno li ad imprecare per non avere più alcuna fomra di supporto, si perchè Steve Jobs, non vendette NextStep, ma fece fare OpenStep, appositamente per la sun microsystems e siccome verso la fine degli anni 90 la Apple iniziava ad andar male, Steve Jobs, vendette la Next alla Apple Computer Cupertino.Inc permettendo così alla Apple Computer Cupertino.Inc di beneficiare del lavoro svolto fino al 1996-1997, quando Steve Jobs, disse che irami secchi dovevano essere tagliati perchè non produttivi e dunque nel 1997 iniziò in velocità a far implementare NextStep insieme a Mac Os, per lo sviluppo del Mac Os x, portandosi dietro come vice presidente Avadis Tevanian in Apple Computer Cupertino.Inc e da li a breve iniziarono a spacciare un kernel monolitico come FreeBSD fuso insieme al microkernel Mach 4.0 (ibrido) per l’evoluzione di un sistema operativo inventato da Apple Computer Cupertino.Inc.

    Se uno vuole GNU/HURD si prende l’orginale come esposto su
    web cecs pdx edu/~trent/gnu/hurd e se si desidera FreeBSD si prende da freebsd org ma non c’è alcun motivo per regalare migliaia di euro ad un capitalista, quando invece si possono fare delle spontanee e libere donazioni agli sviluppatori di FreeBSD.

    Inoltre i Pc’s della Apple Computer Cupertino.Inc sono assai costosi e non è necessario andare a spendere 130 euro per un update di un sistema come mac os x.

    Non serve il supporto di assistenza, perchè volendo su
    irc freenode net #freebsd si possono trovare persone gentili, disposte a dare una mano, in caso di aiuto e non è necessario fare nessun back-up per aggiornare il sistema, come invece accade sia per il mac os x che per windows.

    Anzi proprio perchè stiamo in tema di windows, sapete chi beneficiò inoltre del progetto OpenStep ?

    Microsoft che lo introdusse in Windows NT.

    en wikipedia org/wiki/OpenStep

    Il caso vuole che piacque così tanto OpenStep, che deicisero di mettersi a sviluppare un nuovo OpneStep, solo che questa volta si chiama GNUSTEP: en dot wikipedia dot org/wiki/GNUstep

    GNUSTEP live cd : io debian net/~tar/gnustep

    Volete sapere una cosa a proposito del capitale iniziale di Apple computer Cupertino.Inc ?

    Mentre il movimento del phreaking capitanato da John Draper, Kevin David Mitnick, Eric Corley… di 2600 com vide l’arresto di John Draper per aver realizzato delle Black Box che consentivano di telefonare a scrocco,
    il Sigr. Steve Wozniak si mise a realizzare le Black Box e a venderle nei campus universitari affinchè i ragazzi potessero chiamare le rispettive ragazze senza dover più pagare.

    Oltre a questa somma di cui non si sa realmente l’importo, fu venduto un fugoncino, come se bastasse a fondare una compagnia che dovesse realizzare computers ed un calcolatrice hp.

    Ebbene le cose sono andate un attimo diversamente un amico della famiglia Jobs, disse al giovane Steve che imbarcarsi nella realizzazione di una hardware house era qualcosa di esponenzialmente pericoloso e che richiedeva ingenti somme, questo era un ex dirigente Intel, a cui piacque il progetto dei 2 Steve e ci volle mettere altri 400.000 USD $$.

    Ora le cose iniziano a prendere la loro piega, sempre se Apple Computer Cupertino.Inc ci voglia chiarire il perchè ha tenuto nascoto il provento di tali somme ed il perchè quando a visto che microsoft la ricattava, non ha sciolto il partnership definitivamente, non l’ha trascinata in tribunale, invece di aiutarla e perchè non si è rivolta a degli studenti universitari interessati a sviluppare software.

    Pur se avesse sviluppato Software non Libero, sarebbe stato meglio che esser ricattati, dopotutto c’è anche un’immagine ed una dignità da salvaguardare e non star a pensare solo al denaro.

    In una recente intervista all’ex batterista dei Ramones, (Marky Ramone), hanno posto una domanda e lui ha detto che non è fondamentale stare a pensare solo al denaro, ma se uno fa bene il suo lavoro, allora il denaro verrà da se, perchè si dedicherà al proprio lavori.

    Questi valori, purtroppo oggi si stanno perdendo 🙁

    Saluti e Vaffunculo a Microsoft ed Apple Computer Cupertino.Inc.

    p.s: questa è solo la documentazione che riguarda i comportamenti di alcune compagnie, altrimenti ci sarebbero alte decine di pagine per descrivere le porcate fatte da alcune grandi multinazionali.

    14 Set 2009, 2:22 am Rispondi|Quota
  • #73Paolo Del Bene

    il vostro sistema ha quadruplicato il testo da me inserito, 3 testi non erano previsti che venissero inclusi, tra l’altro sempre gli ultimi 3 e questo a causa
    di qualche problema che ho con la Vostra pagina, tanto che mi presentava un messaggio di errore.

    14 Set 2009, 2:51 am Rispondi|Quota
  • #74Dario

    felice di leggere che linux è presente in più dell’1% in mezzo a gente che legge blog sulla tecnologia. Significa qualcosa…. Il passo verso le masse arriverà più lentamente.

    Anche su mac i giochi, autocad e alcune stampanti non vanno, tuttavia molti passerebbero volentieri ad osx. E’ solo questione di marketing? In gran parte si, per il resto è anche colpa di gnome e kde che solo nelle ultime versioni stanno raggiungendo (ma non sono ancora riusciti) la concorrenza.

    Ma a prescindere da tutte le guerre sugli os che possono esserci, appoggiare il software LIBERO (libero leggasi libero come l’aria che si respira o l’acqua di una fontana pubblica, non solo gratis, ma anche e sopratutto patrimonio dell’umanità), è quanto meno doveroso, a meno di DOVER fare uso di altro per necessità.

    Promuovere linux significa promuovere un prodotto che torna utile a tutta l’umanità. E ad oggi l’umanità passa per pc e reti, per quanto brutto possa sembrarvi.

    21 Set 2009, 3:00 am Rispondi|Quota
  • #75Paolo Del Bene

    @Dario nessuna guerra, ma solo la realtà dei fatti:

    Da non dimenticare che Apple Computer Cupertino.Inc come la Microsoft beneficia dello sviluppo delle librerie QT della Trolltech trolltech dot com venduta poi alla Nokia qt dot nokia dot com

    Dunque KDE introdotto anche in Safari, il Browser di Aplle, motivo più che valido per non usare KDE.

    Voglio esser svincolato dalla policy di queste aziende, preferisco una grafica più rozza, ma non in mano a nessuna multinazionale del Software non Libero.

    Tra l’atro la Nokia è quella che si sta oppondendo per l’introduzione dei formati liberi come vorrebbe invece il W3C www dot w3 dot org

    e sinceramente ritengo vergognoso che il lavoro degli hackers finisca il dual licensing in mano a qt che vende a microsoft ed apple.

    per quanto riguarda GNOME, c’è solo da benedirlo, ringraziare Manuel De Icaza, che nonostante tutto è mantainer di GNOME.

    non so per quale motivo, ma sembra che per i fissati dell’open source = sorgente aperto che nulla ha a che spartire col free software = software libero
    l’ambiente grafico se non ha gli stessi ed identici fronzoli di mac os x non vale la pena di esser preso in considerazione.

    vogliamo scherzare eh ?

    non è forse che un sistema operativo si sceglie in base alle caratteristiche
    che riesce a garantire ed alla sua robustezza nonchè sicurezza ?

    se poi si desidera un alto grado di sicurezza, allora ci sono 3 strade percorribili

    la prima mettersi a fare il bug fixing a tempo pieno per avere un sistema sicuro

    la seconda spendere diverse migliaia di euro per farsi dare la crittografia quantistica, cosicchè si sta tranquilli, crittografia ai massimi livelli che prevede pure l’uso di elaboratori quantistici.

    terza strada usare FreeBSD, NetBSD, OpeBSD.

    GNOME non ha colpe, anzi mi piace per la sua totale legerezza ed assenza di fregnacce che ha KDE ed infine è totalmente software libero al contrario di KDE.

    fosse per me rimuoverei dall’oggi al domani anche il supporto per i programmi che necessitano di ActiveX e DirectX e lascerei il supporto solo
    ad OpenGL.

    saluti paolo

    21 Set 2009, 9:44 pm Rispondi|Quota
  • #76Paolo Del Bene

    @Dario nessuna guerra, ma solo la realtà dei fatti:

    Da non dimenticare che Apple Computer Cupertino.Inc come la Microsoft beneficia dello sviluppo delle librerie QT della Trolltech trolltech dot com venduta poi alla Nokia qt dot nokia dot com

    Dunque KDE introdotto anche in Safari, il Browser di Aplle, motivo più che valido per non usare KDE.

    Voglio esser svincolato dalla policy di queste aziende, preferisco una grafica più rozza, ma non in mano a nessuna multinazionale del Software non Libero.

    Tra l’atro la Nokia è quella che si sta oppondendo per l’introduzione dei formati liberi come vorrebbe invece il W3C

    e sinceramente ritengo vergognoso che il lavoro degli hackers finisca il dual licensing in mano a qt che vende a microsoft ed apple.

    per quanto riguarda GNOME, c’è solo da benedirlo, ringraziare Manuel De Icaza, che nonostante tutto è mantainer di GNOME.

    non so per quale motivo, ma sembra che per i fissati dell’open source = sorgente aperto che nulla ha a che spartire col free software = software libero
    l’ambiente grafico se non ha gli stessi ed identici fronzoli di mac os x non vale la pena di esser preso in considerazione.

    vogliamo scherzare eh ?

    non è forse che un sistema operativo si sceglie in base alle caratteristiche
    che riesce a garantire ed alla sua robustezza nonchè sicurezza ?

    se poi si desidera un alto grado di sicurezza, allora ci sono 3 strade percorribili

    la prima mettersi a fare il bug fixing a tempo pieno per avere un sistema sicuro

    la seconda spendere diverse migliaia di euro per farsi dare la crittografia quantistica, cosicchè si sta tranquilli, crittografia ai massimi livelli che prevede pure l’uso di elaboratori quantistici.

    terza strada usare FreeBSD, NetBSD, OpeBSD.

    GNOME non ha colpe, anzi mi piace per la sua totale legerezza ed assenza di fregnacce che ha KDE ed infine è totalmente software libero al contrario di KDE.

    fosse per me rimuoverei dall’oggi al domani anche il supporto per i programmi che necessitano di ActiveX e DirectX e lascerei il supporto solo
    ad OpenGL.

    saluti paolo

    21 Set 2009, 9:45 pm Rispondi|Quota
  • #77Dario

    Paolo Del Bene dice:

    @Dario nessuna guerra, ma solo la realtà dei fatti:
    Da non dimenticare che Apple Computer Cupertino.Inc come la Microsoft beneficia dello sviluppo delle librerie QT della Trolltech trolltech dot com venduta poi alla Nokia qt dot nokia dot com
    Dunque KDE introdotto anche in Safari, il Browser di Aplle, motivo più che valido per non usare KDE.
    Voglio esser svincolato dalla policy di queste aziende, preferisco una grafica più rozza, ma non in mano a nessuna multinazionale del Software non Libero.
    Tra l’atro la Nokia è quella che si sta oppondendo per l’introduzione dei formati liberi come vorrebbe invece il W3C
    e sinceramente ritengo vergognoso che il lavoro degli hackers finisca il dual licensing in mano a qt che vende a microsoft ed apple.
    per quanto riguarda GNOME, c’è solo da benedirlo, ringraziare Manuel De Icaza, che nonostante tutto è mantainer di GNOME.
    non so per quale motivo, ma sembra che per i fissati dell’open source = sorgente aperto che nulla ha a che spartire col free software = software libero
    l’ambiente grafico se non ha gli stessi ed identici fronzoli di mac os x non vale la pena di esser preso in considerazione.
    vogliamo scherzare eh ?
    non è forse che un sistema operativo si sceglie in base alle caratteristiche
    che riesce a garantire ed alla sua robustezza nonchè sicurezza ?
    se poi si desidera un alto grado di sicurezza, allora ci sono 3 strade percorribili
    la prima mettersi a fare il bug fixing a tempo pieno per avere un sistema sicuro
    la seconda spendere diverse migliaia di euro per farsi dare la crittografia quantistica, cosicchè si sta tranquilli, crittografia ai massimi livelli che prevede pure l’uso di elaboratori quantistici.
    terza strada usare FreeBSD, NetBSD, OpeBSD.
    GNOME non ha colpe, anzi mi piace per la sua totale legerezza ed assenza di fregnacce che ha KDE ed infine è totalmente software libero al contrario di KDE.
    fosse per me rimuoverei dall’oggi al domani anche il supporto per i programmi che necessitano di ActiveX e DirectX e lascerei il supporto solo
    ad OpenGL.
    saluti paolo

    interessante il tuo punto di vista. Ma quali sono le licenze non libere utilizzate da kde? le qt con quale licenza vengono rilasciate? Mi dispiace proprio per le qt… il progetto maemo è interessante e prossimamente passerà per le qt. E mi stai facendo cadere dal cuore nokia….

    22 Set 2009, 1:22 pm Rispondi|Quota
  • #78Paolo Del Bene

    non è mica colpa mia se la nokia da una parte appoggia il free software e dall’altra lo contrasta, lei stessa ha confermato che *.ogg per lei è troppo libero

    Nokia to W3C: Ogg is proprietary, we need DRM on the Web
    Posted by Cory Doctorow, December 9, 2007 9:52 PM | permalink

    Nokia Claims Ogg Format is “Proprietary”
    Posted by Zonk on Sun Dec 09, 2007 05:32 PM
    from the i-do-not-think-that-word-means-what-you-think-it-means dept.

    a nona maus writes “Several months ago a workgroup of the W3C decided to include Ogg/Theora+Vorbis as the recommended baseline video codec standard for HTML5, against Apple’s aggressive protest. Now, Nokia seems to be seeking a reversal of that decision: they have released a position paper calling Ogg ‘proprietary’ and citing the importance of DRM support. Nokia has historically responded to questions about Ogg on their internet tablets with strange and inconsistent answers, along with hand waving about their legal department. This latest step is enough to really make you wonder what they are really up to.”

    Felipe Contreras

    Personal blog of Felipe Contreras
    Ogg Vorbis and Maemo 5; technical standpoint

    Apparently there’s renewed discussion regarding Nokia’s support for Ogg Vorbis on the next platform. I can only comment on the technical side of things.

    We will be using the OMAP3 chip, which has an ARM Cortex A8 processor, which has NEON technology. This allows for many optimizations of multimedia software, so audio decoders can run on the ARM processor without draining the battery, in fact that’s what we are aiming at in our architecture.

    That means people can start optimizing Ogg Vorbis software using NEON technology and when the next device comes, Vorbis won’t be a second-class citizen; it won’t drain the battery (if properly optimized). GCC optimizations and Orc runtime compiler can be used, or the traditional manual assembly.

    Now, if that doesn’t seem enough; Texas Instruments is opening more stuff for DSP development. So it would be easier to develop a DSP Ogg Vorbis decoder.

    In fact, Nokia is moving a way from the home-made dsp-gateway, and will use TI’s dsp-bridge, which is being merged upstream. That means third-party DSP nodes would be able to run unmodified in other devices, not just Nokia Maemo devices.

    You can already get your hands dirty with the next technology by using the Beagle Board, whatever works there, will work on the next device.

    I understand the frustration people feel regarding Ogg Vorbis, but from the trenches the only thing we can do is push for better third-party codec support, for which there is progress.

    Nokia’s Free Software bullshit and insults in Maemo

    Remember when Nokia wanted to give a lesson regarding software patents to Free Software people? Like «they’re ‘m’kay? We know best, m’kay?»

    Well, I was really anxious about the Nokia N900, the 4th Nokia GNU/Linux internet device which now has the ability to make phone calls! It’s an impressive device… cell phone (3G, yay), camera with enough resolution, GPS, wifi, decent graphics card, powerful processor, a half-decent amount of memory, more than decent storage, etc…

    It is also being branded as so “open” that software freedom lovers would love it. This seemed like really good news, no? Well, like the saying goes… when it’s too good to be true… it most probably ain’t.

    I tried to figure out how “open” the device is, and wasn’t really happy. After more than 70 comments, Quim (who works at Nokia) spills the guts:

    Nobody claims Maemo is the 100% free mobile OS and the N900 is the 100% free mobile device. I claim is currently the most interesting combination for a free software lover thanks to its standard Linux stack, possibility to modify the platform and access to the root. The % closed helps Nokia getting a sustainable business model and reaching consumer appeal.

    Well, nice claim, but it is the idea that you (and Nokia) are selling. And worse of all, you seem to pretend that in 100% of an operating system, all % are of equal value. They’re not. The minimum percentage that is proprietary is essential for Nokia’s GNU/Linux devices to work. Take it away, and they won’t work, or might even burn in your pocket. Period.

    If 100% freedom is your goal Maemo 5 and N900 is a good starting point.

    No it’s not. There’s better if you want 100% freedom, what OpenMoko started. The company may now only be selling Freerunners to resellers who want to keep on with the business, but there’s new sources of hardware showing up (thanks go mainly to John ‘MadDog’ Hall who’s been in talks with the University of São Paulo, in Brasil), so no, the phone is not dead. It is actually growing a lot better and faster now it’s free from the corporate strings of OpenMoko, which partly restricted the flow of things.

    But I digress, let’s get back to Nokia and its bullshit and insults to the Free Software community (I use Free Software because I prefer to talk about freedom, but these insults and bulshit also apply to you, Open Source guys, so pay attention).

    There’s a wiki page in Maemo explaining why there are some proprietary software. That page needs to be passed by the bullshit filter, like I said in my comment, Nokia is far from being friendly to Free Software. They’re actually quite aggressive and strongly lobby for the legalization of software patents in Europe. Don’t be fooled by the sugar coating, they are not your friend. So what is in the wiki page after you pass the bullshit filter?

    * Brand We think that “open source” reduces our brand value
    * Differentiation Proprietary software is much better, just use it
    * Legacy We don’t want to be shamed by the garbage we forcefeed upon you
    * IPR & licensing issues Software Patents are good, just buy the freaking licenses from us.
    * Security Since we sell dangerous products, we take your freedom away so you don’t make the mistake of getting proof they’re crap (like their batteries, which the phones must know the limits of)
    * Third party Just accept that we know best and choose from the best

    While the “security” aspect could be of some value for some people, let me give you an example of how much crap it is:

    Nokia’s batteries are dumb. So dumb, in fact, that their phones have to know what batteries they carry in order to not overcharge.

    What if the battery was smarter, and had a way to tell the operating system it’s full? If a little company like OpenMoko had it, why wouldn’t Nokia have it? It’s one of the most dangerous equipments in the phone, so I guess that’s what they refer to when they talk about security and some of the energy related software is *closed*.

    That’s evidence of crappy hardware.

    Sorry, disappointing. Will wait for the competition unless this changes.

    BTW, someone said that even OpenMoko has some proprietary software… well, as Mickey Laurer explained it…

    «There’s a difference between closed firmware providing a standard protocol and a proprietary ASIC providing a closed-source binary driver using a proprietary command language to talk to the hardware.

    None of the Nxx tablets are fully functional with free software. The FreeRunner is.»

    Indeed it is!

    [email protected] ~ $ cat /proc/sys/kernel/tainted 0

    So there you go! There’s much better, in terms of freedom, so don’t settle for less just because it’s fancier.

    Demand more! It’s your right as a software user, and your power as a consumer.

    ok, 1 errore ogni 200.000 lo posso pure commettere, ma è pur vero che KDE è stato illegale per diverso tempo:

    316.2 Ma è vero che KDE è software illegale?

    (KDE)

    Mi hanno detto che KDE è illegale. È vero?

    Sì. Infatti KDE è distribuito sotto licenza GPL, ma è collegato a
    librerie QT, che non sono libere. KDE quindi viola la licenza
    GPL, ed è software illegale, come anche tutti i programmi scritti per KDE
    (kppp, …) che sono collegati alle QT.

    allo stesso ed identico tempo ho trovato quest’altra notizia:

    Trolltech rilascia Qt sotto licenza GPLv3
    tosky, sabato 19 gennaio 2008 – 00:43:33 // commenti: 0

    Durante il KDE 4.0 Release Event in corso presso la sede di Google (Mountain View, California), Haavard Nord, cofondatore e CEO di Trolltech, ha annunciato l’immediato rilascio delle librerie Qt sotto licenza GPLv3.

    La modifica (che non sostituisce, ma integra le preesistenti opzioni di licenza) si applica sia alle versioni precedentemente sotto GPLv2 delle Qt3, sia alle Qt4.

    Notizia ancora più interessante, la licenza completa presente nei file recita:
    This file may be used under the terms of the GNU General
    Public License versions 2.0 or 3.0 as published by the Free
    Software Foundation and appearing in the files LICENSE.GPL2
    and LICENSE.GPL3 included in the packaging of this file.
    Alternatively you may (at your option) use any later version
    of the GNU General Public License if such license has been
    publicly approved by Trolltech ASA (or its successors, if any)
    and the KDE Free Qt Foundation.

    Tale modalità è anche quella preferita da molti sviluppatori nell’ambito del progetto KDE Relicensing per la rimozione degli ultimi pezzi di codice solamente GPLv2 (anche se in questo caso l’approvazione è delegata a KDE e.V.).

    Questa mossa, attesa da tempo, aiuterà a risolvere i problemi dovuti all’incompatibilità tra le versione 2 e 3 della licenza GPL.

    L’annuncio completo è raggiungibile sul sito di Trolltech.
    [Inviata da tosky]

    Squadra italiana di e107 © 2006
    Questo sito usa e107, che è rilasciato sotto i termini della licenza GNU GPL.
    © 2006-2007 KDE Italia
    KDE® e il logo K Desktop Environment® sono marchi registrati del KDE e.V. | Legal.

    la politica di nokia riguardo alle qt non mi piace affatto:

    LGPL / Free Charge for development licenses N/A
    Changes to Qt source code must be shared YES
    Can create proprietary application YES
    Technical support available YES

    Commercial Charge for development licenses YES
    Changes to Qt source code must be shared N/A
    Can create proprietary application YES
    Technical support available YES

    è assurdo che la LGPL consenta di creare software non libero, lo ritengo altamente offensivo per gli hackers che sviluppano le QT Libraries.

    posso solo dire che è vergognoso che si passi da GNOME a KDE, e questo solo perchè la gente vuole la grafica, preferendo sacrificare la libertà 🙁

    22 Set 2009, 9:04 pm Rispondi|Quota
  • #79Paolo Del Bene

    perchè invece di prendertela con me non decidi di aprire un nuovo fork di KDE, atto a liberalizzare le QT libraries, senza che contenga 1 sola riga di codice
    delle attuali QT Libraries, così si potrà dare un calcione all’attuale KDE ed avere
    un ambiente grafico totalmente software libero su GNU/linux oppure firmiamo petizioni affinchè non rinuncino alla LGPL e nokia rinunci di passare a KDE.

    fatemi sapere

    saluti paolo

    22 Set 2009, 9:13 pm Rispondi|Quota
  • #80Davide

    Diciamo che, leggendo l’articolo e i commenti di vari utenti,la maggior parte delle persone che sono intervenute in questo sito, sono a favore di Linux. Secondo cinque miliardi di persone, la Microsoft e la Apple sono i piu grandi produttori di programmi e sistemi operativi. Ed è vero ! Linux non raggiungerà mai i livelli dei due colossi. E non è assolutamente vero che i sistemi operativi di Linux sono più veloci e affidabili dei sistemi Windows, E’ ovvio che o non avete mai avuto windows, o avete sentito o avete vissuto brutte esperienze con windows. La verità è che sono sistemi operativi stabili e molto sicuri e ci sarà il 2 % di probabilità che entri un virus o che il sistema operativo non funzione. Perchè basta mettere un buon antivirus e controllare il computer ogni tanto con qualche programma tipo CCleaner per far mantenere elevate le prestazioni del computer. Io non ho mai avutu o usato un Linux, ma so come funziona e secondo me è tale e quale ai sistemi operativi Macintosh. E una volta che hai il computer con il sistema operativo con i programmi che ti interessano, cosa importa della casa produttrice che sta combattendo battaglie legali o che è stata citata per altre cose ? L’importante è che tutto funzioni bene e che ci soddisfi, no ?

    7 Nov 2009, 3:31 pm Rispondi|Quota
  • #81GoNzO

    Davide dice:

    Diciamo che, leggendo l’articolo e i commenti di vari utenti,la maggior parte delle persone che sono intervenute in questo sito, sono a favore di Linux. Secondo cinque miliardi di persone, la Microsoft e la Apple sono i piu grandi produttori di programmi e sistemi operativi. Ed è vero ! Linux non raggiungerà mai i livelli dei due colossi. E non è assolutamente vero che i sistemi operativi di Linux sono più veloci e affidabili dei sistemi Windows, E’ ovvio che o non avete mai avuto windows, o avete sentito o avete vissuto brutte esperienze con windows. La verità è che sono sistemi operativi stabili e molto sicuri e ci sarà il 2 % di probabilità che entri un virus o che il sistema operativo non funzione. Perchè basta mettere un buon antivirus e controllare il computer ogni tanto con qualche programma tipo CCleaner per far mantenere elevate le prestazioni del computer. Io non ho mai avutu o usato un Linux, ma so come funziona e secondo me è tale e quale ai sistemi operativi Macintosh. E una volta che hai il computer con il sistema operativo con i programmi che ti interessano, cosa importa della casa produttrice che sta combattendo battaglie legali o che è stata citata per altre cose ? L’importante è che tutto funzioni bene e che ci soddisfi, no ?

    per favore, prima di sparare a zero, prova linux e dopo riparlane

    1) il “colosso” linux è moooolto più importante di microsoft e apple GIA’ OGGI. Se tu oggi sei collegato ad internet, se usi un navigatore satellitare, se utilizzi alcuni cell linux, se hai un router, un nas, se apri una pagina di google, se guardi le prevsioni metereologiche fatte dai grossi supercomputer, se fai una operazione di prelievo o pagamento con carta di credito, la maggior parte dei server, dei supercomputer, degli embedded, di cellulari, i mainframe, eccccc ecccc….. tutto linux.

    Microsoft e apple si dividono SOLO i pc casalinghi e delle piccole e medie imprese e un pò di cellulari. Tutto il resto è GIA’ OGGI in mano a linux.

    se preferisci usare la panda anzichè la ferrari puoi pure farlo, basta controllare un pò tutto, tenerla pulita, evitare che si rompa. Nessun OS è perfetto e pure il peggiore, se utilizzato cn cautela funziona. Questo non vuol dire che uno deve per forza usare il peggiore e stare dietro a tutti i suai problemi.

    Su osx sono d’accordo, meglio linux. (ti scrivo con un macbook con ubuntu dentro).

    2) un utilizzatore windows, confronta linux con windows e cerca in linux ciò che faceva su windows. Non si accorge immediatamente di ciò che fa linux IN PIU’, perchè finchè non lo usa tutti i giorni NON SE NE RENDE CONTO. Ad esempio tutti elogiano l’app store di apple sull’iphone, ma nessuno dice che “l’appstore” su linux esiste da una vita ed è comodissimo.

    7 Nov 2009, 4:22 pm Rispondi|Quota
  • #82stefano

    le prime affermazioni di microsoft non stanno ne in cielo ne in terra. ma l'ultima che windows è più sicuro di linux è vero!
    ecco la prova:

    -Pwn2Own 2010, Charlie Miller, ha crakkato un Mac in 10 secondi.

    andate su google e scrivete charlie miller e vedrete che cosa appare! windows è più sicuro di linux e mac, ma solo senza Adobe Flash. Con il Flash tutti sono allo stesso livello!

    linux e mac sono più facili da attaccare solo che non ne vale la pena perchè pochi utenti usano questi sistemi operativi. windows ha "dietro" molte barriere solo che in molti casi vengono oltrepassati tramite i browser e flash.

    PAROLE SANTE DI CHARLIE MILLER, HACKER DA FAR PAURA!

    P.S: gli fanno una domanda e gli dicono:

    -"Qual'è la miglior accoppiata di browser e sistema operativo?"

    -"Windows 7 con Internet Explorer 8 oppure Google Chrome! Ma tutto senza Flash!

    …e ho detto tutto…

    3 Apr 2010, 11:26 am Rispondi|Quota
  • #83Mensur Aliaj

    io personalmente uso ubuntu da quasi un anno e direi grazie ai forum e alle guide trovate sulla rete riesco a fare tutto in modo semplice veloce e sicuro .mi dispiace per i soldi spesi e buttati al aria con antivirus e cazzate varie non tornerò su windows ne anche se mi pagano.

    21 Giu 2010, 10:37 pm Rispondi|Quota
  • #84roberto

    allora … io sul srio sono senza parole … linux e il futuro ! dove non devi pagare 400€ solo x un cd dove sopra c'è windows 7 ( che non vale nemmeno 50€) e questo e un discorso di soldi …
    Io uso ubuntu da una vita… ho usato anche mac os x … e devo dire che in certi versi e piu facile fare molte cose su ubuntu che su os x ! La stabilità e la sicurezza di Linux (e tutte le distro) e inpeccabile … voi difensori di windows direte che e xk meno diffuso, invece non è vero xk il kernel di ubuntu (e quindi linux) individua ogni passo falso che fa un programma, e poi se pure e ripeto "SE" riuscissero ha inventare un virus x linux poo riuscirebbero a fare … poichè il virus ammeno chè non metti la passwuord (allora li sei cretino tu) il virus rimane completamente confinato nell'area utente e non potrebbe fare niente, e non potrebbe danneggiare niente, facciamo un altra ipotesi, se il virus entrasse nell'area protetta non riuscirebbe a fare cmq niente poichè il kernel (e quindi linux) è troppo stabile e lo bloccherebbe subito.
    Sfatiamo un altro mito : linux è difficile da usare … allora non avete mai usato ubuntu, un programma basta che scrivi il nome e lui te lo scarica e te lo installa all'istante, senza ricerche su google oppure tentati omicidi al computer quando si blocca durante l'installazione, poi lo puoi eliminare con un clik … senza che questo lasci "sporco" la libreria di sistema …
    Un altro mito da sfatare : Linux è difficile da istallare
    allora linux si installa stesso dal sistema … basta un click e si installa tutto … in meno di mezz'ora (e tutto questo con programmi per l'ufficio, programmi per ascoltare musica, programmi per modificare video, programmi per navigare per chattare (tutti!!) windows quando si installa deve insallare solo il sistema e la calcolatrice, e spesso ci mette ore !!!
    Un altro mito da sfatare : i programmi
    Emule = Amule
    Office = OpenOffice
    Internet Explorer = Firefox (che e 10 volte migliore)
    Movie Maker : Kino
    MSN = aMSN – Pidgin e tanti altri
    Outlok = Evolution oppure mooooltissimi altri

    I programmi che nn ci sono su ubuntu ?? Li installi tranquillamente con wine !

    Allora smettiamola di dire che windows ha i suoi lati positivi !! E voi utenti windows … rassegnatevi all'idea che usate un sistema operativo al dir poco SCHIFOSOO !! Che pagate un botto di soldi ! Senza contare il fatto che ne spenderete altri mille dandoli al tecnico ! La triste verità che ormai ubuntu è diventata un validissima alternativa a windows ed anche una degna avversaria di OS X

    27 Ago 2010, 1:14 am Rispondi|Quota
  • #85nessuno

    windows a vita

    il potere logora chi non ce la

    2 Set 2010, 7:15 am Rispondi|Quota
  • #86Er Cipolla

    Il mio primo computer fu uno spectrum ZX81.. lo dico per un altro motivo, diverso dal fatto che pensate che voglia vantarmi o magari altro.. ho visto "nascere" il mercato del personal computer..

    ai tempi delle sale giochi.. i pochi computer per chi se li poteva permettere costavano uno sproposito.. la gente non pensava ad internet sicuramente (c'erano solo le bbs) e chi come me era un fan della tecnologia e dell'informatica, spendeva una marea di lire con connessioni dial up con modem da 9600 baud.. tutte verso bbs americane… con un piccolo computer .. lo zxspectrum.. e non costava proprio pochissimo a quei tempi..

    Come mai dico questo? perchè io credo che c'e' stato un particolare periodo storico che ha permesso a Billi Cancelli di fare la grana..

    All'epoca d'oro del c64 Vs Amstrad o se preferite in seguito al grande periodo amiga Vs Atari ST, i grandi colossi dell'informatica (leggasi IBM) capirono che bisognava invadere il mercato proponendo per tutti il computer per casa.. la Apple al'epoca lo fece col macintosh.. ma era troppo snob (peggio di oggi.. forse) per volere che i suoi mac divenissero per tutti.. fu quindi lanciato ms.dos ed incominciarono pian piano le vendite.. ma il dos ragazzi.. era come il linux.. tutti i comandi da prompt.. C:_ (e mmo che scrivi?)

    Cosa realmente quindi fece grande il mercato Microsoft?.. ragazzi.. che ci crediate o meno.. la fortuna di billi cancelli è stata l'intuizione che Stefano Lavori ha snobbato…

    I GIOCHI!

    Grazie al gioco, tutti si sono avvicinati al pc.. cominciando a macinarne i comandi dos.. e la gente pian piano, come sotto l'influenza di un grande fratello Orwelliano, ha cominciato a masticare microsoft..

    Riassumendo.. tutti tendevano a Microsoft, pochi (l'elite) verso apple.. e mooolto pochi verso linux..

    la botta di partenza definitiva, serviva quella per eliminare dal mercato l'amiga, il maggior nemico della casa di Redmond.. e ci riusci grazie alla prima scheda video per il gaming serio.. che si integrava nel nuovo sistema operativo windows 95! che soppiantava l'obsoleto windows 3.1…

    LA MITICA 3DFX con ben 4 MEGA di grafica onBOARD! .. ed il primo gioco serio.. TUROK!

    Da allora, ne è passata di bytes digitali sotto i bridge.. ma resta il fatto che Billi Cancelli è riuscito a costruire un impero di utenti DOMESTICI grazie ai GIOCHI.. chi gioca oggi su mac lo fa in minor parte rispetto al mondo winzoz.. anche se adesso le cose sono migliorate.. ma ricordate che la Apple ha deciso di "sposare" l'architettura intel.. da sempre usata da Microsoft, e precedentemente sempre snobbata da Stefano lavori (a tal proposito, per capirne i perchè, vi consiglio la visione di un bel film: I pirati di Silicon valley, direi.. rivelante!)

    E linux? .. grande sistema operativo open source.. tanto di cappello.. ma non è riuscito a prendersi una buona fetta di utenti per una serie di motivi.. 1) ormai billi cancelli è troppo consolidato a livello mondiale 2)gaming serio su linux? lasciamo perdere.. 3) una MAREEEEeeeeEEEEEeeeeA di diverse distrubizioni che inibiscono subito anche il piu' fievole eroe che voglia abdicare da winzoz..

    Quindi?.. e quindi tenetevi il vostro microzoz icspi, o seven.. antivirus aggiornato, firewall ben configurato e godetevi l'impossibile.. semplicemente..

    20 Ott 2010, 9:54 pm Rispondi|Quota
  • #87NIKE FOOTSCAPE WOVEN CHUKKA

    I’m curious to find out what blog system you’re using? I’m having some minor security issues with my latest site and I would like to find something more secure. Do you have any solutions?

    19 Nov 2018, 9:22 pm Rispondi|Quota
  • #88jordan 13 retro foot locker

    Y ese respaldo no es fruto de una percepción ajena a la realidad.

    1 Dic 2018, 1:59 am Rispondi|Quota
  • #89adidas zx 420 homme noir

    “derazgo en España, seguida de Navarra, -en segunda posición-, y Comunidad de Madrid, -en tercer puesto-.”

    2 Dic 2018, 7:25 am Rispondi|Quota
  • #90air max femme bleu marine

    The striker was sent on in extra-time of the Club World Cup triumph in Japan at the weekend when Sergio Ramos suspiciously escaped a clear red card and Ronaldo scored hat-trick.

    7 Dic 2018, 6:31 pm Rispondi|Quota
  • #91nike air max 2017 it

    Had I not met him this would not have been possible.

    9 Dic 2018, 8:23 am Rispondi|Quota
  • #92air max tailwind

    EPA4The Argentine has guided Atleti to five titles since arriving in 2011But Simeone confesses how t.

    10 Dic 2018, 6:31 am Rispondi|Quota
  • #93adidas one love

    When I initially commented I clicked the “Notify me when new comments are added” checkbox and now each time a comment is added I get three emails with the same comment. Is there any way you can remove people from that service? Bless you!

    18 Dic 2018, 10:19 am Rispondi|Quota
  • #94鞎勲敂雼れ姢 鞐劚 搿?韺敥

    지난해 대회에서 유소연이 우승한 것을 비롯해 US여자오픈 박성현(25ㆍKEB하나금융그룹), 브리티시오픈 김인경(30ㆍ한화큐셀) 등 한국선수가 3개의 메이저 타이틀을 따냈다.

    22 Dic 2018, 3:48 am Rispondi|Quota
  • #95靷鞁?靸岆摛

    한편 앞서 윤성빈은 2018평창동계올림픽 남자 스켈레톤 종목에서 금메달을 목에 걸며 한국 썰매 최초 메달의 주인공이 됐다.

    22 Dic 2018, 7:36 am Rispondi|Quota
  • #96鞙犽媹韥措 鞁犽皽

    (연합뉴스)프로야구 넥센 히어로즈와 LG 트윈스의 경기를 관람하던 관중이 돌연 심정지로 사망했다.

    24 Dic 2018, 12:55 pm Rispondi|Quota
  • #97nfl long sleeve shirts

    “«Son unas proyecciones muy demandadas y efectivas turísticamente», sentencia.”

    25 Dic 2018, 6:25 am Rispondi|Quota
  • #98hornets lendingtree jersey

    Floccari e le sue esternazioni: «È una replica da professionista» – Sport Bergamo.

    28 Dic 2018, 2:40 pm Rispondi|Quota
  • #99雮橃澊韨?雼檾

    후반 42분 오른쪽 측면에서 프리킥을 얻어낸 것을 에릭센이 강하게 찼고, 이를 손흥민이 헤딩슛으로 방향을 바꾸며 추가골에 성공했다.

    29 Dic 2018, 12:39 pm Rispondi|Quota
  • #100matt bryant jersey

    Doh! I was domain name shopping at namecheap.com and went to type in the domain name: %BLOGURL% and guess who already purchased it? You did! haha j/k. I was about to buy this domain name but noticed it had been taken so I figured I’d come check it out. Great blog!

    29 Dic 2018, 1:59 pm Rispondi|Quota
  • #101adidas y3 zalando

    I am curious which blogging and site-building platform you are using? I’m new to blogging and have been thinking about using the Quizilla platform. Do you consider this is a good platform to start with? I would be very thankful if I could ask you some questions through email so I can learn a bit more before getting started. When you have some free time, please be sure to contact me at: %EMAIL%. Cheers

    29 Dic 2018, 8:42 pm Rispondi|Quota
  • #102雽€甑?鞁犽皽 頃犾澑 毵れ灔

    3주만에 그린에 모습을 보인 전인지도 4언던파 67타로 ‘무서운 루키’ 고진영(23ㆍ하이트)와 함께 4언더파로 공동 6위에 올라있다.

    30 Dic 2018, 8:13 pm Rispondi|Quota
  • #103drew brees game used jersey

    “È solo il caso di ricordare che il giocatore è stato ingaggiato per sostituire un certo Borra, convocato nei mesi scorsi nientemeno che per la nazionale sperimentale.”

    4 Gen 2019, 1:49 am Rispondi|Quota
  • #104stan smith baskets basses white green

    Do you mind if I quote a few of your articles as long as I provide credit and sources back to your blog? My blog site is in the exact same niche as yours and my visitors would really benefit from a lot of the information you present here. Please let me know if this alright with you. Appreciate it!

    5 Gen 2019, 7:23 pm Rispondi|Quota
  • #105鞎勲敂雼れ姢 byw

    4라운드 12번 홀까지 3타 차 선두를 달린 톰슨은 이 4벌타로 결국 연장전 끝에 유소연에게 졌다.

    6 Gen 2019, 8:51 am Rispondi|Quota
  • #106robert mathis jersey

    t this summer’s European Championships in France – and they even share the same agent.

    6 Gen 2019, 1:03 pm Rispondi|Quota
  • #107houston texans vs

    «I primi obiettivi che mi vengono in mente in questo momento – conclude il corridore – sono il.

    6 Gen 2019, 3:55 pm Rispondi|Quota
  • #108adidas superstar maat 39

    We have gone ahead and included a backlink back to your website from one of my clients requesting it. We have used your website URL: %BLOGURL% and blog title: %BLOGTITLE% to guarantee you get the proper anchor text. If you woud like to see where your link has been placed, please e-mail me at: %EMAIL%. Appreciate it

    6 Gen 2019, 11:41 pm Rispondi|Quota
  • #109adidas superstar para bebe

    Appreciating the dedication you put into your website and detailed information you present. It’s good to come across a blog every once in a while that isn’t the same unwanted rehashed material. Wonderful read! I’ve saved your site and I’m adding your RSS feeds to my Google account.

    7 Gen 2019, 11:58 am Rispondi|Quota
  • #110雮橃澊韨?於曣惮頇?膦呺

    마스터바니 에디션은 크리스에프앤씨(회장 우진석)의 스타일리시 퍼포먼스 골프웨어 브랜드로 24일 장이근과 의류후원 계약을 했다.

    11 Gen 2019, 10:23 am Rispondi|Quota
  • #111adidas superstar femme snake

    Hey there! I’ve been following your weblog for a while now and finally got the bravery to go ahead and give you a shout out from Dallas Texas! Just wanted to say keep up the great job!

    12 Gen 2019, 5:53 am Rispondi|Quota
  • #112銈儷銉嗐偅銈?銉曘儷銉€銈ゃ儰

    “Poi rientrano altri corridori, diventano 30 al comando, l’accordo è ottimo, e il vantaggio sul gruppo aumenta a vista d’occhio.”

    14 Gen 2019, 5:21 pm Rispondi|Quota
  • #113cheveux pour tissage pas cher

    Rusev et le match de Ryback ¨¦tait ¨¤ c?t¨¦ mais a fini la disqualification apr¨¨s la bulgare Brute utilis¨¦ sa cha?ne.

    26 Feb 2019, 11:17 am Rispondi|Quota
  • #114robe marocaine mariage

    ?Je dois dire, personne de l’AC Milan a pris contact avec nous de penser ¨¤ cette possibilit¨¦, donc probablement rien est vrai et, plus que probablement, il est heureux ¨¤ Milan et Milan de l’avoir.

    27 Feb 2019, 1:35 pm Rispondi|Quota
  • #115robe habillée pour mariage femme

    La principale raison en est que des attaquants Antoine Griezmann et Mario Mandzukic.

    28 Feb 2019, 5:46 am Rispondi|Quota