Geekissimo

Google: Wave aperto, App Store per Chrome, video “open” per il Web e molto altro [Google I/O 2010]

 
Andrea Guida (@naqern)
20 Maggio 2010
8 commenti

Nell’accogliente cornice del Moscone Center di San Francisco, ha preso ieri il via la conferenza Google I/O 2010, un profluvio di Web 2.0, HTML5, video e sorprese in cui disperdersi è facile ma tanto, tanto dolce. Forse non ci sono stati gli annunci clamorosi che in molti si sarebbero aspettati, ma le novità non mancano. Credeteci.

La prima cosa da segnalare è che, a circa un anno dalla sua presentazione, Google ha finalmente spalancato le porte di Wave al pubblico. Il noto servizio di collaborazione in tempo reale di “big G” è ora utilizzabile da chiunque senza i tanto famigerati inviti: ci si collega all’home page di Wave, si attiva il proprio account e s’inizia a usare il servizio sin da subito… ammesso che si riesca a capire come! Se non sapete di cosa si tratta, date pure un’occhiata a questa nostra recensione di Google Wave, ricca di filmati e screenshots, fatta qualche mese fa.


Altro grande annuncio fatto al keynote di Google è stato quello relativo all’apertura, entro fine anno, del Chrome Web Store. Come lascia chiaramente intendere il suo nome, si tratta di uno store digitale in cui tutti gli utenti di Chrome (e probabilmente di Chrome OS) potranno trovare una serie di applicazioni Web e giochi da “installare” sul proprio computer attraverso il meccanismo delle scorciatoie già presente nel browser.

Non sono stati ancora rivelati molti dettagli circa questa nuova vetrina digitale, ma a quanto pare le applicazioni in essa contenute saranno utilizzabili solo tramite Chrome e non è esclusa anche la presenza di prodotti a pagamento.

Infine, il colosso di Mountain View ha voluto dire la sua sulla questione video sul Web presentando WebM, un nuovo progetto supportato da Mozilla e Opera che tenterà di erigere il codec open source VP8 di On2 Technologies (acquistato da Google qualche mese fa) a nuovo standard Web per la riproduzione dei filmati sulla Rete senza passare per software di terze parti (es. Flash Player). Microsoft ha annunciato che sarà supportato anche da Internet Explorer 9, ma solo con il codec installato in Windows.

Contestualmente al progetto, Google ha annunciato una collaborazione con AMD, Intel e altri grandi nomi del settore informatico per la realizzazione di hardware pienamente compatibile con WebM.

Per il resto, a parte qualche soluzione per gli sviluppatori (SpeedTracer) e per il mondo business (App Engine for Business), non è stato presentato nulla di eclatante: nessun accenno a Chrome OSche non verrà presentato da Acer a giugno, ormai sembra certo -e pochi ad Android. Vuol dire che sarà per un’altra volta.

[Photo Credits | ZDNet]
Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Google e i flop: i 10 maggiori insuccessi del colosso di Mountain View dopo Wave

Google e i flop: i 10 maggiori insuccessi del colosso di Mountain View dopo Wave

Wave è morto a causa dello scarso interesse che ha suscitato nell’utenza mondiale, l’ha annunciato Google sul suo blog ufficiale qualche giorno fa. Ma quello del servizio per la collaborazione […]

Google Wave, provato in anteprima per i lettori di Geekissimo

Google Wave, provato in anteprima per i lettori di Geekissimo

Ebbene si! Uno degli editor del vostro amatissimo blog è in possesso di un account di google wave! Per essere più precisi è il sottoscritto il fortunato. E’ doveroso prima […]

Sono davvero queste le prime immagini di Google Chrome OS?

Sono davvero queste le prime immagini di Google Chrome OS?

E’ recente la notizia di questo prossimo arrivo nel campo dei sistemi operativi. Già circolano le prime voci di corridoio sul nuovo prodotto made in google, alcune si riveleranno esatte, […]

Google Wave, a Settembre disponibili 100.000 inviti per i beta tester

Google Wave, a Settembre disponibili 100.000 inviti per i beta tester

Già da diverso tempo a questa parte Google sta offrendo a svariate società e sviluppatori la possibilità di provare su invito il suo nuovo prodotto in fase sperimentale che pare […]

Google Fusion Tables, un nuovo strumento da Google per il lavoro a distanza

Google Fusion Tables, un nuovo strumento da Google per il lavoro a distanza

Google ha appena rilasciato una nuova chicca dai sui Labs, Google Fusion Tables. Google Fusion Tables è uno strumento molto semplice nell’utilizzo, ma potenzialmente utili per tutti coloro che svolgono […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Santino Bivacqua

    Penso che il web store di google sara' un ottima pietanza….
    gia' mi lecco i baffi….

    20 Mag 2010, 8:38 am Rispondi|Quota
  • #2Riccardo Padovani

    V8 open non è una novità importante????
    E android e google chrome li presentano oggi!!!!

    20 Mag 2010, 12:25 pm Rispondi|Quota
    • #3Andrea Guida

      importante sì, "clamorosa" non saprei. Speriamo bene per oggi. 🙂

      20 Mag 2010, 2:31 pm Rispondi|Quota
  • #4Andrea

    Probabilmente oggi presenteranno Android Froyo e Google TV….almeno così ho letto in vari blog!!!

    20 Mag 2010, 1:36 pm Rispondi|Quota
  • #6Nicola

    a me sembra che i post sui prodotti targati google siano un po' troppi.

    20 Mag 2010, 5:43 pm Rispondi|Quota
  • #7Christian Micocci

    Le applicazione sul web store non saranno solo per chrome. Ma per qualsiasi browser che supporti ottimamente javascript html5 e css3. Almeno mi sembra di ricordare così (ho visto il google i/o da youtube 😉 )

    21 Mag 2010, 7:57 am Rispondi|Quota
  • #8bianca bEauchamp

    Hi there, its nice paragraph concerning media print, we all
    be aware of media is a fantastic source of facts.

    14 Mar 2019, 8:28 am Rispondi|Quota