Geekissimo

Windows 8, il punto della situazione aspettando la conferenza BUILD

 
Andrea Guida (@naqern)
13 Settembre 2011
3 commenti

E così il grande giorno è arrivato. Oggi seguiremo la conferenza BUILD di Microsoft dedicata a Windows 8 con aggiornamenti in diretta, ma prima di allora vogliamo ripercorrere insieme a voi questi mesi di attesa che ci hanno portati fino ad oggi facendo il punto della situazione su Windows 8.

Qui sotto trovate elencati tutti gli approfondimenti che abbiamo pubblicato in merito alle nuove funzioni di Windows 8, qualche rumor e un divertente video del “dietro le quinte” della conferenza che ci aiuterà ad entrare (ancor di più) in clima BUILD. Buona lettura.


Le novità di Windows 8

Una delle più grandi innovazioni di Windows 8, la prima che Microsoft ha svelato ufficialmente, è il supporto del sistema operativo all’architettura ARM. Questo vuol dire che Windows 8 potrà essere installato su qualsiasi tipo di dispositivo: PC, notebook, netbook, tablet e perfino TV. Secondo delle indiscrezioni dell’ultim’ora, Windows 8 supporterà dispositivi con schermi da 7″ (i tablet) fino a 70″ (i televisori).

Windows 8 avrà due interfacce utente che opereranno in armonia fra loro: quella classica in stile Aero, con finestre, taskbar e menu Start, e quella Metro UI in stile Windows Phone ottimizzata per i tablet e i dispositivi touch. Quest’ultima presenterà una Start Screen sostitutiva del menu Start e sarà indipendente dall’altra, questo significa che potrà essere eseguita anche senza caricare il desktop classico di Windows.

Come tutti i dispositivi del mondo Apple (compresi i Mac), anche Windows avrà il suo store per scaricare ed acquistare applicazione. Ovviamente, si tratterà solo di un’opzione in più per chi non vuole perdere troppo tempo ad installare programmi molto popolari ma non sarà una strada obbligatoria per l’installazione di nuovo software.

Il sistema di trasferimento dei dati di Windows 8 è stato riscritto nella sua parte riguardante l’USB 3.0 per sfruttare al massimo la velocità di questo nuovo standard. Secondo quanto dichiarato da Microsoft, con l’USB 3.0 il trasferimento dei dati è più veloce di 10 volte rispetto all’USB 2.0 e un film in alta definizione può essere copiato su un dispositivo rimovibile in appena 80 secondi.

Il sistema di trasferimento dei dati non è stato solo velocizzato per l’USB 3.0 ma anche rivisto per essere più efficiente ed user-friendly. Fra le principali innovazioni; l’unificazione delle finestre con lo stato della copia dei file quando si compiono più operazioni di trasferimento dati contemporaneamente, la rimozione di tutte le animazioni (niente più fogliettini volanti o animazioni luccicanti), la possibilità di mettere in pausa e riprendere le operazioni di copia/spostamento dei file, la visualizzazione di grafici con le velocità di trasferimento dei dati e la comparazione fianco a fianco dei file doppioni per scegliere quali mantenere e quali cancellare.

L’Esplora Risorse è stato ridisegnato per essere più user-friendly ed ora si presenta con l’interfaccia a schede che abbiamo imparato a conoscere in Office 2007/2010 nonché nelle utility di Windows 7. L’interfaccia non sarà disabilitabile (non si potrà tornare all’Explorer di Windows 7 o XP, tanto per intenderci) ma le schede delle barre degli strumenti potranno essere impostate per essere a scomparsa e comparire solo al passaggio del mouse. Il pannello con i dettagli sui file è tornato al lato come in XP, dopo essere stato spostato in basso in Windows Vista e Windows 7.

Con Windows 8, per la prima volta il sistema di virtualizzazione Hyper-V viene incorporato in una versione di Windows non destinata al mercato Server. Questo significa che nel nuovo sistema operativo Microsoft si potranno creare e gestire delle macchine virtuali con sistemi operativi a 32 bit e 64 bit senza installare programmi di terze parti.

I programmi di terze parti non serviranno più nemmeno per le immagini ISO di CD e DVD, che potranno essere montate su dei drive virtuali con un semplice click sfruttando il nuovo supporto avanzato ai file ISO di Windows 8. Anche gli hard disk virtuali VHD saranno supportati al 100% e potranno essere trattati come delle unità reali dopo essere stati “montati”.

Con il suo nuovo sistema di boot ibrido, in cui allo spegnimento del PC viene conclusa la sessione utente mentre la sessione del kernel viene messa in ibernazione, Windows 8 potrà avviarsi in una manciata di secondi pur partendo da un computer sostanzialmente spento (che non è in stand-by e quindi non consuma energia elettrica).

Grazie al nuovo framework per lo sviluppo di applicazioni in Silverlight, il misterioso “Jupiter”,  Windows 8 dovrebbe essere in grado di far girare anche le applicazioni per Windows Phone. Questa è l’unica funzionalità non ancora ufficializzata da Microsoft fra quelle appena elencate, ma le probabilità della sua esistenza sono state avvalorate dalle recenti dichiarazioni dei dirigenti Nvidia, che ne hanno parlato come una cosa quasi certa.

Download della beta di Windows 8

Come rivelato ieri, quella rilasciata oggi da Microsoft non dovrebbe essere la beta di Windows 8 ma una più generica “developer preview” numerata Windows 8 build 8100. Appena sarà disponibile il link per il download, lo troverete qui su Geekissimo, non temete!

Aspettando la conferenza BUILD

Il keynote californiano di Microsoft partirà oggi alle 18:00 e terminerà verso le 20:30 (ora italiana), sul palco dovrebbe salire il Presidente della divisione Windows Steven Sinofsky, mentre l’evento dovrebbe essere trasmesso in diretta streaming qui. Noi lo seguiremo con aggiornamenti in diretta, quindi vi invitiamo a non mancare. Nel frattempo, eccovi un divertente video del backstage pubblicato da WinRumors. Buona visione!

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Windows 8: il nuovo Pannello di Controllo con Interfaccia Metro [VIDEO]

Windows 8: il nuovo Pannello di Controllo con Interfaccia Metro [VIDEO]

Come ovvio che sia dopo una conferenza di due ore e mezza ricca di novità proposte una dietro l’altra, continuiamo la nostra full immersion nella Developer Preview di Windows 8 […]

Windows 8: Metro UI ed Internet Explorer 10 [VIDEO]

Windows 8: Metro UI ed Internet Explorer 10 [VIDEO]

Poche chiacchiere e tanta, tantissima sostanza: direttamente dalla conferenza BUILD di Anaheim, eccovi due video che ci illustrano in dettaglio la nuova interfaccia Metro di Windows 8 e Internet Explorer […]

Foto del tablet Samsung con Windows 8 [AGGIORNATO CON VIDEO!]

Foto del tablet Samsung con Windows 8 [AGGIORNATO CON VIDEO!]

Il sito My Microsoft Life ha pubblicato una foto proveniente dalla conferenza BUILD che potrebbe ritrarre il tanto chiacchierato tablet di Samsung con Windows 8 che Microsoft regalerà ai presenti […]

Windows 8, ecco il nuovo Explorer con interfaccia Ribbon e (forse) la nuova taskbar [aggiornato]

Windows 8, ecco il nuovo Explorer con interfaccia Ribbon e (forse) la nuova taskbar [aggiornato]

Dopo averci svelato il nuovo sistema di copia dei file e di sostituzione dei file doppioni, Microsoft torna a parlarci di Windows 8 svelando nuovi succulenti dettagli sull’integrazione dell’interfaccia Ribbon in […]

Windows 8 a tutto cloud: svelate le funzionalità online e l’User Account Roaming

Windows 8 a tutto cloud: svelate le funzionalità online e l’User Account Roaming

Dopo il Windows App Store, ecco un altro paio di interessanti funzionalità segrete di Windows 8 su cui si apre il sipario. Ovviamente in maniera tutt’altro che ufficiale. Lo screenshot […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1@nicopizza8

    su tweeter qualcuno sta già usando [email protected], un'app specifica di windows 8, il che significa che già da ora la build è stata rilasciata…

    13 Set 2011, 10:43 am Rispondi|Quota
  • #2mastro78

    Mhà!
    L'unica cosa davvero interessante mi sembra il boot istantaneo, ma dobbiamo vedere gli Hardware con cui sarà compatibile, o comunque se permetterà autonomie in stand by pari a quelle che oggi permettono gli apple ( 20-30 giorni)

    per quanto riguarda i diagrammi relativi alla velocità di trasferimento non credo sia necessaria, una volta visto quanto si è spostato ed avuta una stima per la fine, il resto lo trovo superfluo….

    Una domanda sola!
    hanno tolto il benedetto registro di sistema?
    oppure starà sempre li a gonfiarsi e incasinare il SO fino al solito format annuale?

    Saluti

    13 Set 2011, 12:42 pm Rispondi|Quota
    • #3LoGnomo

      Non credo che l' hanno tolto. Comunque la formattazione io (con Win7) non ho ancora avuto il bisogno di farla. E ce li ho da 2 anni i due pc con Win7 costantemente in uso

      13 Set 2011, 8:47 pm Rispondi|Quota