Geekissimo

Deezer approda in Italia con il suo vasto archivio di musica in streaming HQ

 
Andrea Guida (@naqern)
2 Gennaio 2012
14 commenti

Come vi avevamo anticipato qualche settimana fa, Deezer ha aperto i battenti anche per gli utenti italiani. Per chi non ne avesse mai sentito parlare, si tratta di un jukebox online francese per l’ascolto di musica in streaming ad alta qualità (fino a 320 kbps). Un nuovo, interessantissimo avversario di servizi come Grooveshark e l’italiano Cubomusica.

Come ogni servizio musicale che si rispetti, Deezer offre un catalogo vastissimo che comprende musica ed artisti di tutti i tempi; non mancano le ultime hit delle classifiche internazionali e le pop-star italiane; ma a suo favore depone soprattutto un’integrazione profonda con Facebook che difficilmente si trova altrove.

 A parte l’iscrizione effettuabile semplicemente collegando l’account Facebook al servizio, Deezer si lega a doppio filo con il social network di Mark Zuckerberg carpendo dal nostro profilo l’elenco degli artisti preferiti (es. se abbiamo fatto “Mi piace” sulla fan page di Michael Jackson, quest’ultimo sarà inserito automaticamente nella lista degli artisti preferiti di Deezer) e permettendoci di condividere in tempo reale tutti i brani che stiamo ascoltando.


Intuitiva e comoda la selezione dei brani che può avvenire in maniera diretta (in base agli artisti o gli album cercati e scelti da noi) oppure casuale con le radio intelligenti che prendono come spunto una canzone o un artista che ci piace per farci ascoltare della musica di vari artisti che dovrebbe adattarsi al nostro gusto.

Adesso però veniamo alle note dolenti: il costo. Per usufruire di tutte le belle cose offerte da Deezer, bisogna mettere mano al portafogli e sottoscrivere un abbonamento al servizio. O meglio, ci sono tre piani fra cui scegliere:

  • Quello gratis (Deezer Scoperta) che permette di ascoltare solo i primi 30 secondi di ciascun brano, comprende la pubblicità e non consente di ascoltare la musica in HQ.
  • Quello da 4,99 euro al mese (Premium) che toglie qualsiasi limite, a parte il fatto che non si può usufruire del servizio sui dispositivi mobili.
  • Quello da 9,99 euro al mese (Premium+) che permette di usufruire del servizio anche tramite smartphone  e tablet.

La buona notizia è che dopo l’iscrizione si può usare Deezer come utente Premium+ gratis per 15 giorni. Un buon lasso di tempo per testare bene il servizio e valutare se vale la pena o meno abbonarsi a pagamento. Voi lo avete provato?

HOME PAGE | Deezer

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Cantio, un nuovo servizio web alternativo a Grooveshark per ascoltare musica online gratuitamente

Cantio, un nuovo servizio web alternativo a Grooveshark per ascoltare musica online gratuitamente

Girovagando tra i meandri del web è possibile incappare in diverse ed interessanti risorse che possono rivelarsi delle ottime alternative a quelli che sono i servizi online più rinomati. È […]

I migliori 7 servizi online per ascoltare musica gratis

I migliori 7 servizi online per ascoltare musica gratis

Siete una di quelle persone che riesce a concentrarsi e a dare il meglio di sé in ufficio solo quando ha della buona musica nelle orecchie? Perfetto. Questo è il […]

Cubomusica, musica gratis in streaming da Telecom Italia

Cubomusica, musica gratis in streaming da Telecom Italia

Telecom Italia ha da poco inaugurato la beta pubblica di un nuovo interessante servizio online destinato agli abbonati di Alice ADSL. Si tratta di Cubomusica, un sito in cui ogni […]

Puniz, musica gratis online e sul desktop

Puniz, musica gratis online e sul desktop

Avreste voglia di ascoltare la musica dei vostri artisti preferiti gratis ed in qualunque luogo? Se la risposta a questa semplice domanda è sì, non potete non provare Puniz. Puniz […]

RipShout, registrare le radio on-line al meglio

RipShout, registrare le radio on-line al meglio

Quasi in modo inaspettato, in un’ipotetica stretta di mano tra passato, presente e futuro, la radio è riuscita a trovare una seconda giovinezza proprio grazie al mezzo che in molti […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Alfredo Ciriello

    Meglio Groveshark o Spotify a sto punto

    2 Gen 2012, 12:54 pm Rispondi|Quota
    • #2Micalvo1980

      anche zune pass non è male.
      tipico errore di comunicazione di microsoft nel non comunicare un archivio musicale di 13ml di brani.

      2 Gen 2012, 1:21 pm Rispondi|Quota
  • #3stefano

    La domanda sorge spontanea: e per iphone: c’è un app? tramite browser funziona/nano ugualmente?

    2 Gen 2012, 2:48 pm Rispondi|Quota
  • #4Francesco

    Si Stefano, per iPhone e Android esiste l’app.
    Io ce l’ho e la cosa figa è che funziona anche offline: scarichi velocemente gli album e le playlist direttamente sul tuo account e poi puoi accedervi in ogni momento senza occupare spazio alcuno e senza bisogno di essere connesso! (cosa che mi ha fatto riporre l’iPod sempre pieno nel cassetto..;-)

    2 Gen 2012, 2:59 pm Rispondi|Quota
  • #5dest

    La mia domanda è… e se io non ho (e non voglio) facebook?

    2 Gen 2012, 4:53 pm Rispondi|Quota
  • #6Marco B

    Ma perchè non si parla mai del servizio di fastweb music?!
    costa meno del deezer premium, è accessibile ovunque tramite browser, trovi di tutto e in più puoi scaricare 15 brani al mese..

    2 Gen 2012, 5:56 pm Rispondi|Quota
  • #7Danilo

    diciamo che è un prodotto in collaborazione con facebook!
    comunque danno 2 settimane di premium+ gratuitamente

    2 Gen 2012, 9:29 pm Rispondi|Quota
  • #8Fabrizio

    Io sono utente di Deezer fin dalla sua apertura nel 2007/2008 quando ancora era totalmente gratuito e sinceramente mi è sempre piaciuto.
    Ora che è diventato a pagamento ho deciso di provarlo e mi sto trovando bene.
    L’applicazione per android l’ho provata in offerta per 2 giorni ed è veramente buona.

    Forse l’unica pecca: per quelli che si iscrivono ora è obbligatorio inserire l’account FB… io essendo iscritto da tempo non ho avuto questo problema, però non mi sembra corretta come decisione…

    Ho provato anche Grooveshark (anche premium mobile) ma non mi piace l’organizzazione del catalogo (molto disordinata) e il player a mio parere troppo complicato.

    3 Gen 2012, 11:52 pm Rispondi|Quota
  • #9Francesco

    Completamente d’accordo Fabio!

    (anche se con Facebook puoi condividere la tua musica e le tue playlist con i tuoi amici, ricevere commenti su cosa ascolti e consigli in risposta su album che non conosci: un music social network nel social network! )

    4 Gen 2012, 7:40 pm Rispondi|Quota
  • #10Gus

    Secondo me é una figata mondiale ma 10€ al mese mi sembrano comunque tanti… Ma ci penseró seriamente

    25 Ago 2012, 4:08 pm Rispondi|Quota
  • #11Gus

    Secondo me é una figata mondiale ma 10 euro al mese mi sembrano comunque tanti… Ma ci penseró seriamente

    25 Ago 2012, 4:09 pm Rispondi|Quota
  • #12Marco

    Ma tutte le musiche scaricate dopo il periodo di prova si sentiranno ancora o verrano bloccate?

    21 Gen 2013, 3:53 pm Rispondi|Quota
  • #13alessandra

    scusate io l ho scaricato per sbaglio non voglio abbonarmi. come faccio a cancellarmi

    21 Mar 2013, 7:02 pm Rispondi|Quota
  • #14mitch

    non pagherò mai per una cosa del genere

    29 Mar 2013, 2:22 pm Rispondi|Quota