Geekissimo

XO 3.0: il tablet da 100 dollari del progetto OLPC presentato al CES 2012

 
Martina Oliva
10 Gennaio 2012
1 commento

XO 3.0

Nato dall’idea di distribuire, in maniera tanto semplice quanto efficace, la tecnologia anche nei paesi emergenti ed in via di sviluppo favorendo quindi la diffusione della società dell’informazione, l’XO 3.0, il tablet tanto economico quanto robusto di cui si era già iniziato a parlare da qualche tempo a questa parte, è stato presentato alla vasta utenza durante le prime ore del CES 2012.

Il laptop era stato annunciato già da lungo tempo dal progetto One Laptop Per Child ma per poter vedere i frutti del lavoro dell’informatico filantropo Nicholas Negroponte e del suo team sono stati necessari ben due anni.

L’XO 3.0 è, sostanzialmente, un tablet dal prezzo estremamente contenuto pensato, in maniera specifica, per essere impiegato senza problemi in tutti quegli ambienti non particolarmente accoglienti per i gadget hi-tech grazie all’imbottitura di cui è dotato e grazie anche alla possibilità di essere alimentato mediante energia solare o sfruttando l’apposita manovella.


Circa la dotazione hardware, invece, l’XO 3.0 risulta caratterizzato da un display touchscreen di tipo standard o LCD sviluppato da Pixel Qi avente una diagonale pari a 8 pollici e con una risoluzione di 1024×768 pixel, un processore Armada PXA618 da 1Ghz, connettività Wi-Fi e 512 MB di RAM.

Prezzo contenuto, imbottitura e tipo di alimentazione a parte, l’XO 3.0 risulta particolarmente interessante anche per lo schermo che, proprio per le sue caratteristiche, potrà essere impiegato senza alcun tipo di problema tanto in ambienti chiusi e riparati quanto alla piena luce del sole consentendo di impostare il pannello LCD sia in modalità trasmissiva sia riflessiva.

Riguardo il sistema operativo, invece, il tablet potrà essere acquistato sia in versione Android sia in versione Sugar.

Tenendo conto delle sue caratteristiche e prendendo in esame anche il motivo per il quale è stato ideato, l’XO 3.0 verrà commercializzato solo e soltanto in specifiche nazioni a partire da marzo dell’anno corrente ed al prezzo contenuto, così come precedentemente accennato, di 100 dollari statunitensi.

Photo Credits | The Verge

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
IDC: continuano a calare le vendite dei PC, la colpa è dei tablet

IDC: continuano a calare le vendite dei PC, la colpa è dei tablet

Le vendite dei computer vanno tutt’altro che bene ed il calo sta avvenendo in maniera decisamente ben più rapida di quanto era stato previsto qualche tempo fa. Il verificarsi della situazione […]

Mercato PC: fase di stallo, gli utenti preferiscono il mobile

Mercato PC: fase di stallo, gli utenti preferiscono il mobile

I dati di vendita del mercato PC facenti riferimento al secondo trimestre dell’anno in corso mostrano un lieve calo rispetto a quelli precedentemente forniti che va a mettere in evidenza […]

Italia: smartphone, tablet, apps e social network trainano la crescita digitale

Italia: smartphone, tablet, apps e social network trainano la crescita digitale

Se nel suo complesso il mercato dei media in Italia è continuato a calare durante il 2011 oramai trascorso, smartphone, tablet, apps e social network, ovvero tutto ciò che fa […]

CES 2012: si parte domani e la TV carta da parati farà da padrona

CES 2012: si parte domani e la TV carta da parati farà da padrona

Domani, 10 gennaio 2012, aprirà i battenti a Las Vegas il CES 2012 (Consumer Electronic Show 2012), l’importantissima e tanto attesa fiera dell’elettronica che ha luogo da ben 40 anni […]

Nel maxi-emendamento anticrisi c’è speranza per la banda larga, forse

Nel maxi-emendamento anticrisi c’è speranza per la banda larga, forse

Il Consiglio dei Ministri italiano ha recentemente provveduto ad approvare un maxi-emendamento contenente i correttivi mediante cui si spera di riuscire a meter fine alla situazione italiana di grave crisi […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Pjt

    periamo facciano anche per questo come per il laptop: ne potevi acquistare uno a prezzo doppio per averlo e così darne uno a chi ne aveva bisogno nei paesi emergenti…

    10 Gen 2012, 5:41 pm Rispondi|Quota