Geekissimo

SOPA italiano, bocciata la proposta Fava

 
Andrea Guida (@naqern)
2 Febbraio 2012
3 commenti

Anche se con un certo ritardo rispetto ai tempi previsti inizialmente, la Camera ha discusso il cosiddetto SOPA italiano, l’emendamento firmato dall’Onorevole Fava (Lega Nord) secondo il quale i provider italiani avrebbero dovuto oscurare i siti Internet responsabili di pirateria o altri reati in seguito a una semplice segnalazione da parte delle “parti lese”, senza passare per il giudizio di un giudice o di altre autorità.

Per fortuna, il buonsenso ha prevalso e l’Aula ha cestinato la norma grazie a sei emendamenti soppressivi presentati da forze politiche trasversali, come IDV, PD, PDL, FLI, API ed UDC, che hanno ricevuto 365 voti a favore, 57 contrari e 14 astensioni eliminando completamente il controverso articolo 18 della legge comunitaria nel quale era contenuta la proposta Fava.


A parte la Lega Nord, più o meno tutti i partiti politici hanno appoggiato il depennamento dell’emendamento in stile SOPA. Ma come al solito si tratta di una marcia indietro forzata, una mossa dettata dallo scontento delle persone (gli elettori) e non dalla reale comprensione da parte di coloro che dovrebbero rappresentarci di un tema delicato e profondo come può essere quello della libertà in Rete.

In ogni caso, facciamoci pure un sorsetto di champagne per il pericolo scampato ma non abbassiamo la guardia. Domati, per il momento, gli impulsi censori dei politici nostrani c’è ancora da fare i conti con l’ACTA, l’accordo internazionale contro la pirateria e la contraffazione che al momento rappresenta una delle più serie minacce per a libertà in Rete nei Paesi occidentali (e non solo).

L’adozione di queste nuove norme sarà discussa al Parlamento Europeo nel corso della prima metà di giugno e se non ci dovesse essere, anche in quel caso, una bocciatura, andremmo sicuramente incontro ad uno scenario cupo. Molto cupo. Vi terremo aggiornati.

[Via | Repubblica] [Photo Credits | Dazzie D.]

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Leggi Antipirateria: Fava ci riprova (e viene bocciato di nuovo)

Leggi Antipirateria: Fava ci riprova (e viene bocciato di nuovo)

Vi ricordate della proposta di legge Fava, secondo cui i provider italiani avrebbero dovuto trasformarsi in sceriffi ed oscurare i siti Internet accusati di pirateria senza passare per processi o […]

SOPA e PIPA: dopo il Blackout di protesta sul Web, i promotori delle leggi fanno marcia indietro

SOPA e PIPA: dopo il Blackout di protesta sul Web, i promotori delle leggi fanno marcia indietro

Il Blackout Day del Web che ieri ha visto siti come Wikipedia, Reddit, Google e WordPress oscurati o listati a lutto ha sortito gli effetti sperati. Otto dei politici americani […]

Blackout Day contro il SOPA: aderiscono alla protesta Wikipedia, Google, Mozilla, Microsoft e altri 7.000 siti Web

Blackout Day contro il SOPA: aderiscono alla protesta Wikipedia, Google, Mozilla, Microsoft e altri 7.000 siti Web

Nonostante lo stop preventivo della Casa Bianca e il rinvio della discussione sul SOPA al Congresso USA, le misure anti-pirateria allo studio dei politici americani rimangono un pericolo per la […]

SOPA: la legge ammazza-Internet made in USA si blocca, ma Wikipedia annuncia l’oscuramento di protesta

SOPA: la legge ammazza-Internet made in USA si blocca, ma Wikipedia annuncia l’oscuramento di protesta

In tutto il mondo si sta facendo ancora un gran parlare del SOPA (Stop Online Piracy Act), la controversa legge in discussione presso la Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti […]

Microsoft ed Apple supportano la legge USA che vuole censurare Internet

Microsoft ed Apple supportano la legge USA che vuole censurare Internet

In questi giorni, il Congresso degli Stati Uniti sta discutendo due leggi che potrebbero avere non poche ripercussioni sul mondo di Internet. Si tratta dello Stop Online Piracy Act (SOPA) […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1–__–

    Secondo me in tutto ciò centra L’On. Passera, qualcuno mi ha detto
    che con Fava se la intendeva, a buon intenditor…

    uahauahauhauhauahuaha

    2 Feb 2012, 10:25 am Rispondi|Quota
  • #2mindex523

    ma si è stati bene fino ad oggi, poi vengono a rompere i cohones con tutte queste leggi INUTILI
    perchè la pirateria è una realtà, puoi contenerla, non bloccarla del tutto

    2 Feb 2012, 10:59 am Rispondi|Quota
  • #3mirco

    mindex, l’intenzione è un’altra, la pirateria è la scusa. comunque non facciamoci illusioni: gli ignoranti che legiferano sono tanti e alla fine la messa in cu*o per noi c’è sempre.

    2 Feb 2012, 8:03 pm Rispondi|Quota