Geekissimo

Trucchetti Stupidi per Windows 8 Consumer Preview

 
Andrea Guida (@naqern)
5 Marzo 2012
4 commenti

Non c’è una versione di Windows che non presenti dei trucchetti stupidi che gli utenti possono usare per semplificare la propria vita lavorativa al PC. Windows 8 Consumer Preview non fa certo eccezione, e quindi eccoci qui a segnalarvi i primissimi trucchi “sempliciotti” per la nuova release del sistema operativo Microsoft. Cominciamo subito!

Chiudere le Metro Apps

Le applicazioni Metro che vengono eseguite all’interno della Start Screen non presentano i canonici pulsanti in alto a destra per minimizzarle o chiuderle. Per terminarle occorre posizionarsi sull’hot corner in alto a sinistra, portare il cursore del mouse verso il basso e aspettare che compaiano le anteprime delle Metro Apps aperte. A quel punto, basta trascinare l’anteprima dell’applicazione da chiudere in fondo alla schermo (facendola uscire dalla barra laterale di sinistra) e il gioco è fatto.

Catturare screenshot

Windows 8 Consumer Preview permette di catturare screenshot dello schermo “al volo”, come accade su iOS e Android senza ricorrere ad applicazioni di terze parti. Basta premere contemporaneamente i tasti Win e Print Screen della tastiera e un’istantanea del desktop (o della Start Screen) viene salvata nella cartella Pictures.

Menu all-in-one

Windows 8 presenta un nuovo menu di accesso rapido alle parti vitali del sistema (Pannello di controllo, Explorer, Task Manager, Ricerca, Esegui, ecc.) richiamabile in qualsiasi momento premendo la combinazione di tasti Win+X.


Creare un’immagine di ripristino del sistema

Windows 8 include una nuova funzione di ripristino del sistema che permette di resettare lo stato iniziale dell’OS senza cancellare i dati. Tuttavia, è possibile creare un’immagine personalizzata del sistema da usare per il ripristino da usare al posto di quella del sistema “liscio”. Per farlo, occorre lanciare il prompt dei comandi con privilegi da amministratore e dare il comando recimg /createimage directory dove “directory” è la cartella in cui si desidera salvare l’immagine del sistema. L’immagine pesa sui 7GB a sistema quasi nuovo e non include le impostazioni della Start Screen che invece vengono ripristinate con la sincronizzazione dell’account Windows Live.

File History

Si tratta dell’utility che permette di accedere in maniera più comoda e semplice alle versioni precedenti dei file salvati in Windows. Per attivarla nella Consumer Preview, basta cercare History nella Start Screen e cliccare sull’opzione per abilitarla.

Creare gruppi di Metro Apps

La Start Screen può rivelarsi più comoda del previsto anche per le applicazioni desktop. È infatti possibile organizzare i collegamenti in gruppi personalizzati come abbiamo visto nella nostra guida su come aggiungere applicazioni Web alla Start Screen.

Scorciatoie da tastiera

Windows 8 Consumer Preview presenta tante nuove scorciatoie da tastiera che permettono di risparmiare un bel po’ di tempo nel lavoro quotidiano al PC. Se non le conoscete ancora, date uno sguardo alla nostra lista con le scorciatoie da tastiera di Windows 8 Consumer Preview.

Questo è solo un “antipastino”. Nei prossimi giorni vi forniremo ulteriori trucchi, guide e news su Windows 8. Se volete restare sempre aggiornati, veniteci a trovare tutti i giorni e cliccate sul banner dedicato al nuovo sistema operativo Microsoft che trovate nella barra laterale qui a fianco. Non ve ne pentirete!

[Via | ZDNet] [Photo Credits | Carolyn Coles]

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Windows 8, come evitare che i file multimediali si aprano in ambiente Metro

Windows 8, come evitare che i file multimediali si aprano in ambiente Metro

Anche per chi, come noi, non ha criticato in maniera aprioristica l’invadente introduzione dell’interfaccia Metro in Windows 8, ci sono aspetti di questo sistema operativo, o almeno della sua Consumer […]

Come bypassare la lock screen di Windows 8

Come bypassare la lock screen di Windows 8

Uno dei dazi più fastidiosi che gli utenti di Windows 8 Consumer Preview devono pagare quando usano il nuovo OS Microsoft su un classico PC e non su un dispositivo […]

Windows 8 Consumer Preview, come avviarlo in modalità Desktop bypassando la Start Screen

Windows 8 Consumer Preview, come avviarlo in modalità Desktop bypassando la Start Screen

Fate ancora fatica ad ambientarvi nella nuova Start Screen di Windows 8 Consumer Preview? La prima cosa che fate appena avviato il sistema è cliccare sul tassello che porta dritto […]

Windows 8, come aggiungere collegamenti per lo spegnimento del PC nella Start Screen

Windows 8, come aggiungere collegamenti per lo spegnimento del PC nella Start Screen

Nella nostra rapida recensione di Windows 8 Consumer Preview abbiamo visto come la nuova interfaccia Metro non sia un corpo totalmente estraneo all’OS in versione desktop, ma spesso riesca a […]

Windows 8 Consumer Preview, come aggiungere applicazioni Web alla Start Screen

Windows 8 Consumer Preview, come aggiungere applicazioni Web alla Start Screen

Oggi si conclude la settimana del lancio di Windows 8 Consumer Preview ed anche la nostra rubrica domenicale dedicata elle icone si “trasforma” per parlare del nuovo sistema operativo Microsoft. […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1b4rtman

    Ho disinstallato windows 8 dopo soli 8 secondi di bestemmie! 😀
    E’ un sistema fatto esclusivamente per tablet. Niente del genere infatti è minimamente usabile su desktop classico. Un gran peccato per microsoft.

    5 Mar 2012, 1:48 pm Rispondi|Quota
  • #2PaceyIV

    Non ho capito come dovrei fare per chiudere l’App!
    Ad ogni modo, una volta che appare la barra laterale di sinistra, basta fare click con il tasto destro del mouse sopra l’anteprima dell’app, quindi selezionare il menu Close.

    5 Mar 2012, 6:59 pm Rispondi|Quota
  • #3PaceyIV

    Dimenticavo una precisazione. Sono stato al community day a Milano il 17 febbraio dove ci hanno illustrato come creare le App in stile Metro, come vengono gestite etc.. Non ha senso forzare la chiusura delle App, non compare il pulsante di chiusura perchè hanno un funzionamento totalmente diverso dalle tradizionali finestre.
    Quando avviamo un programma tradizionale, anche quando lo si riduce ad icona, questo continua ad utilizzare le risorse della macchina, sia memoria che processore (nel caso ci siano delle operazioni che sta eseguendo, che hanno un effetto visibile oppure no). Solo quando l’utente la chiude, libera la memoria in uso e le varie risorse.
    Una App stile Metro ha un ciclo di vita molto diverso:
    1. nasce quando l’utente fa click sulla tile. Viene quindi avviata (App A) a pieno schermo e inizia quindi ad occupare risorse (memoria e processore più eventualmente altro).
    2. quando l’utente avvia una nuova App B, questa va a pieno schermo. Dopo qualche secondo che la App A non è più a pieno schermo questa viene sospesa: deve salvarsi lo stato della finestra per un eventuale ripristino, quindi non può più usare la CPU (la memoria viene ancora occupata). Quando l’utente ripassa alla App A questa torna ad usare la CPU e si riprende l’utilizzo dal punto precedente.
    4. quando l’utente avvia molte App e non è più disponibile memoria, Windows automaticamente chiude le App che non vengono più utilizzate liberando la memoria (nel punto 2 aveva già salvato il suo stato per il recupero). Quando l’utente riavvia la App questa si riapre e ripristina lo stato precedente.
    L’utente non nota una grossa differenzatra riavvio dell’App e ripresa dell’App dalla semplice sospensione. Il sistema gestisce per noi la memoria e le risorse, l’utente niubbo può dedicarsi solo a ciò che gli interessa fregandosene di quante finestre apre.

    5 Mar 2012, 7:11 pm Rispondi|Quota
  • #4MAURIZIO

    Salve
    Ma il comando recimg / createimage directory la avete provata? A me non da nessun risultato. In ogni caso forse vi e’ sfuggito che e’ presente la precedente procedura Backup di Windows 7. Basta dal pannello di controllo scegliere l’opzione “Save backup copies of your files whit file History” e cliccare su “Windows 7 file recovery”. Ecco apparire la procedura di bachup. Maurizio

    15 Mar 2012, 6:33 pm Rispondi|Quota