Geekissimo

Julian Assange ha chiesto asilo politico all’ambasciata dell’Ecuador

 
Martina Oliva
20 Giugno 2012
0 commenti

Il ministero degli Esteri dell’Ecuador ha fatto sapere che Julian Assange, il fondatore di WikiLeaks, si è rifugiato presso la sede londinese dell’ambasciata del paese sudamericano chiedendo asilo politico.

È questo il nuovo capitolo del caso WikiLeaks e Julian Assange che va oramai avanti da qualche tempo a questa parte.

L’Ecuador sta attualmente valutando la richiesta fatta da Assange motivata, così come scritto nel comunicato ufficiale del ministero degli Esteri, da un’accusa all’Australia di aver abdicato ai propri doveri di protezione di un proprio cittadino perseguitato politicamente di fronte a richieste di interrogatorio in Svezia unitamente all’esistenza di indagini per delitti politici negli Stati Uniti dove per reati di questo tipo è attualmente in vigore la pena di morte.


La scelta fatta dal fondatore di WikiLeaks non è poi da escludere che possa essere stata dettata da un’offerta che il governo dell’Ecuador gli aveva rivolto già in passato, nel 2010, quando, appunto, gli era stato chiesto di avere la residenza nel paese senza precondizioni in modo tale da potersi esprimere liberamente.

All’epoca, infatti, il ministero degli Esteri aveva dichiarato che il suo paese era molto preoccupato per alcune presunte attività illegali condotte dagli americani in Ecuador che WikiLeaks aveva la possibilità di documentare ragion per cui venne chiesto ad Assange di parlarne di persona e, sopratutto, senza restrizione alcuna.

Appare comunque opportuno ricordare che proprio alcuni giorni addietro la Corte suprema della Gran Bretagna aveva deciso di restringere il ricorso contro l’autorizzazione all’estradizione in Svezia dove, appunto, Assange è accusato di molestie sessuali.

Photo Credits | Flickr

Via | La Repubblica.it

Potrebbe interessarti anche
Articoli Correlati
Julian Assange, respinto il secondo ricorso

Julian Assange, respinto il secondo ricorso

La Corte Suprema britannica si è pronunciata ancora una volta in merito al caso sull’estradizione in Svezia di Julian Assange, il fondatore di WikiLeaks, respingendo la nuova richiesta di riesame […]

Julian Assange può essere estradato in Svezia

Julian Assange può essere estradato in Svezia

Secondo quanto stabilito dalla Corte Suprema inglese Julian Assange potrà essere estradato in Svezia, un dato questo che va a configurarsi come un brutto colpo per la lunga battaglia legale […]

Wikileaks, confermata libertà su cauzione per Julian Assange

Wikileaks, confermata libertà su cauzione per Julian Assange

Stavolta è vero, Julian Assange è stato rilasciato su cauzione. Al termine di 12 interminabili giorni di prigionia, il fondatore di Wikileaks ha visto respinta la richiesta d’appello da parte […]

Wikileaks, Julian Assange libero su cauzione (aggiornato)

Wikileaks, Julian Assange libero su cauzione (aggiornato)

Julian Assange non è più in cella. A una settimana esatta dal suo arresto, la corte di Londra ha accettato di lasciare il fondatore di Wikileaks libero su cauzione ma […]

Wikileaks, Julian Assange arrestato

Wikileaks, Julian Assange arrestato

Game Over per Julian Assange. Il trentanovenne fondatore di Wikileaks si è consegnato questa mattina alle autorità britanniche in accordo con i suoi avvocati. Dopo essere stato interrogato dalla polizia […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento